dieta dimagrante per un vegetariano

dieta colesterolo cattivo alto

Se la magrezza arriva in concomitanza con una dieta che si sta seguendo, questa non deve comunque giustificare un calo di peso eccessivo rispetto a quello previsto.

Un forte attacco influenzale o un problema ai denti che causa dolore possono influire sull'appetito, facendo perdere qualche chilo senza tuttavia compromettere in alcun modo la salute.

Questo aumento consistente provoca una maggiore perdita di zuccheri attraverso le urine e, a lungo andare, la riduzione dei depositi di grasso nell'organismo umano.

- la malattia di Whipple, che causa depositi di grasso nell'intestino tenue per colpa dei quali il cibo che arriva non viene assorbito, ma espulso con le feci.

Spesso risultato di disturbi psicologici o nervosi, l'anoressia colpisce soprattutto le donne in periodi della loro vita particolarmente delicati, come l'adolescenza oppure l'arrivo della vecchiaia. Questa malattia porta le persone colpite a rifiutare ogni tipo di nutrimento e di cibo per periodi di tempo molto lunghi, con conseguente pericolo per tutte le funzioni vitali dell'organismo umano.

Di conseguenza, i cibi sono espulsi quasi completamente e la persona dimagrisce. I principali problemi di digestione sono:

- le infezioni causate da batteri e parassiti che si insinuano nell'apparato digerente, e in modo particolare nell'intestino. Provocano un grande disturbo al lavoro della mucosa intestinale, rendendo assai difficile il suo compito di assorbimento e di digestione dei cibi. Questi vengono infatti rifiutati dall'intestino malato es espulsi tramite diarrea.

Esiste poi anche un altro tipo di dimagrimento legato all'errata produzione di ormoni, causato dal cattivo funzionamento di un'altra ghiandola che provvede alla produzione di ormoni: la ghiandola surrenale*.

This topic contains 0 replies, has 1 voice, and was last updated by NipgimVof 1 week, 1 day ago.

You must be logged in to reply to this topic.

Receive email-only deals, special offers & product exclusives

In quest’articolo spiego come sono riuscito a perdere 10 Kg in maniera veloce, sana e senza rinunciare ai miei piatti preferiti (come si fa a rinunciare alla pizza?).

All’inizio del 2011, durante le vacanze in Italia, ero arrivato a pesare circa 74 Kg che, per un ragazzo non troppo muscoloso alto un metro e settanta, si traduce in una parola sola: pancetta.

Decisi di rimettermi in forma e il destino mi aiutò. Incappai infatti in due libri che, posso affermarlo con certezza, mi hanno cambiato la vita: Quattro ore alla settimana per il tuo corpo (4 Hour Body) di Tim Ferriss e Addominali Perfetti di Mike Geary.

Divorai i due libri nel giro di una settimana e misi a punto un regime alimentare e un programma di esercizi che mi portarono, nel giro di tre mesi, a perdere dieci chili di grasso e guadagnare quasi cinque chili di muscoli.

Quest’articolo è il distillato di due anni di esperimenti alimentari.

Clicca qui se sei interessato a scoprire i miei esercizi preferiti.

Il 10 Febbraio 2011 pesavo 74 kg, la circonferenza del mio torace era di 93 cm, quella del mio addome di 87 cm e quella dei miei fianchi di 93 cm. Aiutandomi con alcune foto tratte da “Quattro ore alla settimana per il tuo corpo” riuscì a stimare la mia percentuale di grasso corporeo a circa il 20-25%, cioè tra i 15 e i 18.5 Kg di grasso.

Questa è, più o meno, la percentuale di grasso corporeo di un ragazzo con un po’ di pancetta e definizione muscolare quasi assente (per le ragazze è un po’ diverso in quanto di solito possiedono una percentuale di grasso corporeo maggiore).

Il 10 Maggio 2011, tre mesi più tardi, pesavo 68.5 Kg, la circonferenza del mio torace si era ridotta a 87 cm, quella del mio addome a 82 cm e quella dei miei fianchi a 86 cm.

Aiutandomi di nuovo con gli esempi fotografici tratti dal libro, stimai la percentuale di grasso corporeo del mio corpo a circa il 10%, cioè 6.85 Kg di ciccia.

Si tratta della percentuale di grasso corporeo di un ragazzo che possiede una buona definizione muscolare (con le vene in vista sia negli avambracci che lungo i bicipiti e l’addome) e la “tartaruga” degli addominali abbastanza definita.

Anche se la perdita di peso netto era stata di “soli” 5.5 Kg, tre mesi di palestra mi avevano aiutato a mettere su un bel po’ di muscoli.

Facendo due calcoli, ero riuscito a perdere circa 10 Kg di grasso in tre mesi.

Tra l’altro, la circonferenza totale (torace + addome + fianchi) era passata da 273 a 255 cm, circa l’8% in meno. Questo dato è, secondo me, impressionante visto che sto praticamente affermando di essere diventato quasi un decimo più “sottile.”

Tutto ciò senza mai soffrire la fame ne fare alcun sacrificio importante.

Purtroppo non ho foto a torso nudo “prima e dopo” da mostrarvi visto che a inizio 2011, quando ho fatto quest’esperimento, non immaginavo certo che due anni più tardi ci avrei scritto un articolo su un sito web chiamato Non Voglio Lavorare.

Quando la realtà supera l’immaginazione…

Ho però due foto – vedi inizio del capitolo – del mio bel faccione immortalato a gennaio (cioè appena prima di iniziare il nuovo regime alimentare) e a luglio 2011, quando pesavo ormai 65 Kg.

Prendiamo come esempio la dieta primitiva (o dieta Dukan) che non ammette zuccheri, alcool, carboidrati bianchi (pane, pasta, riso o patate), prodotti caseari o frutta.

Si possono mangiare solo carne, pesce, uova, noci, mandorle, verdure e legumi.

Una dieta del genere non è, secondo la mia esperienza personale, sostenibile sul lungo periodo.

perdere chili in una settimana

La colazione ovviamente non va saltata e si devono cercare d’introdurre un buon numero di calorie, poi lo spuntino di solito frutta e yogurt ma anche pane integrale e fesa di tacchino (per chi non deve osservare una dieta rigida), quindi il pranzo consistente solitamente in una porzione di proteine e verdura con la frutta ovviamente, spuntino di nuovo con yogurt e frutta fresca o frutta secca e la cena che deve essere leggera e magari seguita da una tisana depurante. Perché è importante? I 5 pasti sono importanti per non rallentare il metabolismo che vedendo arrivare poco cibo non lo trasforma in energia ma in riserve di grasso. Aiuta inoltre a combattere la fame nervosa.

Da ricordare: per dimagrire sul serio occorre perdere massa grassa, se non mangi perdi massa muscolare e non hai risolto nulla.

La fame nervosa è un grande nemico della dieta dimagrante, lo stress in generale lo è. Come si combatte? Bisogna scaricare, scaricare, ancora scaricare. Arriviamo così al secondo dei consigli per dimagrire:

Non uno a caso, ma uno che fa al caso tuo. L’importante è che non comprenda un divano ed un telecomando. Se ti è sempre piaciuto ballare c’è la zumba che è un ottimo sport, se ti piace correre ritagliati un’oretta al giorno per correre in un parco o in una zona verde, se invece lo sport proprio non fa per te puoi sempre camminare.

Se le occasioni, ovvero il tempo, è quello che ti manca, gioca d’astuzia: vai a lavoro a piedi (se è una distanza ragionevole) o in autobus e scendi una fermata prima, fai le scale, fai giardinaggio, pulisci casa, lava l’auto, corri intorno al tavolo (se sei da sola, ovvio!).

Lo sport non è ancora tutto, si ritorna al cibo. Vuoi perdere peso? Allora inizia a mangiare sano, come avevamo già detto qui ed ecco il terzo consiglio per dimagrire:

Quando vai a fare la spesa non andarci a stomaco vuoto o comprerai un sacco di cibo spazzatura, vai direttamente al reparto orto-frutta o nei reparti bio, leggi sempre le etichette anche se c’è scritto “0 grassi” ed evita a prescindere prodotti industriali, confezionati che siano zuppe o merendine. Chi vuol dimagrire impari a cucinare!

Imparare a mangiare, ovvero distinguere fra calorie e nutrimenti, chiedere al proprio corpo cosa vuole mangiare in quel momento di fame? Ecco, ti viene in mente un pacchetto di patatine, sai che cosa sta dicendo il tuo corpo? Che gli manca la vitamina B16, mangia una bella porzione di broccoli al vapore conditi con olio EVO e aglio ed ecco passata la voglia di patatine.

Avresti voglia di una bella frittata: sporca la padella con una goccia o due di olio EVO (che è un grasso buono) e cuocici solo l’albume delle uova a mo di frittata. Se hai voglia di dolce mangia, poco, cioccolato fondente contiene le sostanze giuste che servono al tuo corpo per stare bene. Voglia di croccante? Rosicchiati una carota, d’estate la tua pelle ti ringrazierà. Inoltre l’estetica conta un sacco: spegni la tv, mangia a tavola (il libro può andare), con calma, mastica bene, mangia in balcone o in giardino ti rilassa e mangi meglio. Più tempo ci metti prima il tuo stomaco crederà d’esser sazio. E usa un piatto piccolo per ingannare l’occhio, mentre per prendere porzioni piccole pensa che dopo farai il bis, la maggior parte delle volte non ne sentirai il bisogno. Bevi molta acqua, durante la giornata e durante i pasti. Aiuta a sgonfiarti.

Chi ci aiuta ad imparare a mangiare? Un nutrizionista, quindi quinto consiglio per dimagrire:

Non buttarti in diete inutili viste sulle riviste, fatte dai vip, proclamate miracolose. Ognuno ha il suo fabbisogno calorico ed un fisico particolare, oltre che un metabolismo, quindi vai dal dietologo.

Come la mettiamo con la questione del sapore? Bisogna per forza mangiare bianco e scondito? Bianco di sicuro no, a meno che non sia petto di pollo o di tacchino, perché il resto delle cose bianche, ad eccezione dello yogurt, come formaggi, mozzarelle, latticini vari, pasta non integrale e pane non integrale te li puoi scordare.

Scondito non per forza, ma ecco il sesto fra i nostri trucchi per perdere peso:

Sì invece a wasabi, limone, peperoncino moderatamente, spezie, salsa di soia, no a maionese e ketchup (c’è lo zucchero). No quindi allo zucchero, dolcificanti, salse a base di zucchero, fruttosio se non nella frutta e succhi di frutta industriali, comprati una centrifuga (su Amazon trovi tante centrifughe in offerta ) e preparateli da sola, invece sì al miele. Ed il sale va per l’appunto sostituito con le spezie.

Lo stile di vita sano, che ci ricollega al terzo consiglio, è sempre fondamentale: non fumare, non bere, non fare le ore piccole, ecco un altro dei consigli per dimagrire:

Non mangiare come se non ci fosse un domani perché sei disperata/o piuttosto esci e distraiti, fai sport, balla, sfogati, trova qualcuno con cui parlare, piazza degli specchi in cucina per vederti nel momento in cui mangi per nervosismo e chiediti “che cosa sto facendo?”.

Non gratificarti mangiando, soprattutto se perdi chili, festeggiare con una pizza gigante con tutto il regno animale e vegetale sopra non ti farà stare meglio dopo. Incursioni notturne in frigo? Fallo chiudere a chiave e dai la chiave a qualcun altro (possibilmente che abiti con te). E fai sparire dolci e dolciumi seminati nei “nascondigli segreti”, quelli non sono i tuoi migliori amici.

Un bicchiere di vino si dice faccia bene al cuore, ma uccide il girovita. Un solo bicchiere di vino rosso apporta alla vostra dieta 100 calorie. Se poi andate a fare un aperitivo attenzione ai cocktail, i superalcolici contengono più calorie di un piatto di pasta. Sostituiteli con birra analcolica o cocktail analcolici alla frutta e attenti agli stuzzichini che accompagnano l’happy hour.

  • Quando vai al ristorante, non leggere il menù, ordina pesce alla griglia o carpaccio di salmone e verdure ed insalate (da condire a tavola però, che delle volte ci mettono mezza bottiglia di olio);
  • Prima della portata principale sgranocchia sedano e finocchi, o con un’insalata mista, che aiutano a smorzare la fame;
  • A tavola indossa qualcosa di stretto, un pantalone o una cintura, ti aiuta a ricordare che devi mangiare meno;
  • Quando mangi insaccati, gioca al piccolo chirurgo: leva il grasso dal prosciutto cotto e crudo e i pezzi più grandi di grasso visibili nel salame, oppure scegli la bresaola che di grasso non ne ha. E scordati il lardo. Fra l’altro, gli insaccati sono pieni di sale, se li eviti è meglio;
  • Il pesce è sempre preferibile alla carne, il pesce azzurro invece è sempre preferibile perché protegge il cuore. Un ottimo piatto è: salmone affumicato con sopra rucola fresca e qualche goccia di limone, semplicemente ottimo e salutare.
  • Che ne pensi dei nostri consigli per dimagrire velocemente?

    La risposta corretta alla domanda come perdere peso è cambiare lo stile di vita, dedicarvi quotidianamente allo sport e curare l’alimentazione; la sedentarietà e l’alimentazione scorretta sono, infatti, i principali nemici per il vostro peso.

    Per molte donne la bilancia è un incubo perché mostra, senza filtri, quanto si è in sovrappeso o fuori forma. Specialmente quando l’estate è alle porte, in tante si chiedono come perdere peso velocemente e vanno alla ricerca di diete o integratori alimentari in grado di compiere il miracolo. Alcune diete promettono di perdere peso in pochissimi giorni o in poche settimane, mentre le pubblicità ci suggeriscono di indossare anche un abbigliamento che facilita la sudorazione. Sapete cosa accadrà? Probabilmente perdere peso ma non dimagrirete veramente.

    Bisogna tenere a mente che c’è una differenza sostanziale tra perdere peso e dimagrire. Perdere peso senza perdere grasso vuol dire disidratarsi, ridurre le masse ossee e i muscoli mantenendo l’adipe. Dimagrire, invece, vuol dire eliminare l’adipe e irrobustire i muscoli e le ossa.

    All’inizio, il peso potrebbe essere più alto, perché il muscolo pesa più del grasso corporeo, ma nel tempo noterete il dimagrimento. Prova saranno lo specchio e la bilancia.

    I medici suggeriranno tra i rimedi come perdere peso l’attività sportiva regolare

    Se chiedete ad un medico o a un nutrizionista come perdere peso vi risponderà, immediatamente, suggerendovi di cambiare lo stile di vita, di dedicarvi ad uno sport e di curare l’alimentazione. La sedentarietà e l’alimentazione scorretta sono, infatti, i principali nemici per il vostro peso.

    Le regole per perdere peso e dimagrire sono poche. E’ importante fare in modo che queste diventino un’abitudine nel tempo e non solo un’azione di pochi giorni, settimane o mesi.

    La prima regola è fare movimento per bruciare calorie e aumentare il metabolismo. Questo avviene solo dedicando quotidianamente del tempo all’esercizio fisico. Nelle palestre i programmi di allenamento sono differenti e potrete scegliere tra corsi di pilates e yoga. Questi, oltre ad aiutarvi a ridurre il giro vita vi faranno rilassare, o scegliere corsi più aerobici, come lo spinning e la zumba. Se la palestra non è il vostro ambiente preferito, potrete optare per la piscina.

    Un’altra alternativa è dedicare ogni giorno un’ora del vostro tempo ad una camminata veloce, a una passeggiata in bicicletta o alla corsa all’aria aperta.

    Se, poi, abitate in un condominio non vi resta che preferire salire le scale che usare l’ascensore.

    Seguire una corretta alimentazione è la risposta a come perdere peso velocemente

    vera dieta metabolica

  • Contiene un grande apporto proteico, così come calcio, potassio, manganese, ferro e vitamine A, C e K.
  • Grazie al suo potere antiossidante, potrete contrastare la comparsa di diversi tumori.
  • Cercate il cavolo cinese al mercato senza esitare.

    Gli asparagi sono verdure molto conosciute per il loro elevato contenuto di principi nutritivi. Ad esempio, con 134 grammi di asparagi otteniamo circa 2,9 grammi di proteine.

  • Si tratta anche di un’eccellente fonte di vitamine A, del gruppo B, K e minerali (rame, manganese, fosforo e magnesio).
  • Bisogna sottolineare anche il suo contenuto di frutto-oligosaccaridi, i quali possiedono un’azione probiotica in quanto stimolano la crescita di batteri positivi per la nostra flora intestinale.
  • Possiamo preparare gli asparagi al forno, alla piastra, bolliti o al vapore. In ogni caso, si tratta di un piatto delizioso e sano.

    Anche i broccoli sono verdure molto ricche di proteine che possiamo apprezzare sia crude che cotte.

  • Posseggono poche calorie, sono sazianti e ci forniscono alte quantità di composti vegetali e flavonoidi come il kaempferol.
  • Se cucinate i broccoli al vapore, il fegato riceverà un regalo inestimabile. Ideale anche per ridurre i livelli alti di colesterolo.
  • I cavoletti di Bruxelles sono sensazionali per perdere peso. Sono un’ottima fonte di proteine, fibre, e vitamine.
  • Un dato che vi farà piacere conoscere è che questa verdura si prende cura dei nostri intestini in quanto aiuta ad eliminare i batteri nocivi.
  • Possiamo cucinarli al forno o alla piastra. Costituiscono un contorno ideale per qualsiasi piatto.
  • Conoscere queste verdure proteiche è molto utile per delineare il nostro piano alimentare con l’obiettivo di perdere peso. Non escludete del tutto il consumo di proteine di origine animale, soprattutto per quanto riguarda le carni magre, e integrate tutto con l’attività fisica.

    Cominciate oggi stesso: perdere peso in modo sano è possibile.

    Il termine medico “gravidanza ectopica” indica tutti i casi in cui l’embrione si annida al di fuori dell’utero.

    La placenta è un organo che si sviluppa e matura fisiologicamente durante i nove mesi della gravidanza. In alcuni casi però.

    Un figlio è una creatura del mondo; per quanto piccolo, fragile e indifeso lui è già un uomo o una donna del domani. Il.

    Il settimanale Nuovo titola in copertina: “Michelle e Tomaso, tira aria di crisi. E c’è chi dice: sono troppo.

    Erroneamente, e purtroppo comunemente, siamo abituati a considerare gli scarichi domestici come uno strumento per liberarci.

    Il peso dei chili in più molto spesso ci porta a prendere decisioni sbagliate, senza soffermarci adeguatamente su quelle che sono le conseguenze!

    L’obiettivo della maggior parte delle donne è quello di perdere velocemente chili in zone ben specifiche come pancia, glutei e cosce.

    Si finisce coll’ingerire sostanze di ogni tipo, col fare diete che promettono miracoli in poche settimane e solo col senno di poi ci si rende conto che tutto ciò ha gravato solo sul proprio portafoglio e, peggio ancora, sulla propria salute.

    Perdere peso velocemente comporta diversi scompensi nell’organismo e si finisce con riacquistare i chili persi appena queste diete vengono interrotte (il classico “effetto yo-yo”).

    Per quanto riguarda il dimagrimento mirato di zone specifiche come ad esempio pancia, cosce e fianchi il discorso è un po’ più ampio.

    Perché nella donna il “grasso” si va a localizzare soprattutto a livello della zona inferiore del corpo.

    Mentre negli uomini la massa adiposa è concentrata su viso, collo, spalle e soprattutto sull’addome al di sopra dell’ombelico, nelle donne il pannicolo adiposo è generalmente più sviluppato su fianchi, natiche, cosce e sull’addome al di sotto dell’ombelico. Questo perché nelle donne gli ormoni sessuali (estrogeni) e l’insulina stimolano maggiormente la formazione di grasso nella regione inferiore del corpo per formare, in questo modo, una riserva energetica naturale necessaria per fornire acidi grassi durante la lattazione . Quindi eliminare queste adiposità localizzate non è semplice e ne può avvenire in modo veloce.

    Oggi ci sono diversi trattamenti alimentari mirati a fare ciò ma essi presentano anche dei “contro” da non sottovalutare e per questo motivo è bene farsi seguire sempre da uno specialista. Lo scopo della maggior parte di questi trattamenti è quello di ridurre drasticamente (o addirittura eliminare) i livelli di glucosio all’interno dell’organismo. Infatti, riducendo fortemente l’assunzione di carboidrati si costringe il corpo ad usare lipidi e proteine come fonte energetica alternativa. Quindi l’organismo per darci l’energia necessaria per sopravvivere determina un rapido dimagrimento e perdita di cm proprio nelle zone desiderate .

    Questi trattamenti, però, abbassano il pH ematico con conseguente acidosi metabolica e per questo motivo diventano pericolose se non applicate correttamente o se applicate a pazienti che presentano particolari patologie. Inoltre con questo tipo di diete si rischia facilmente di assumere un apporto di proteine giornaliere in eccesso. Le proteine possono essere dannose, se in eccesso, specialmente se di origine animale come quelle della carne rossa. Esse se consumate in quantità eccessive diventano tossiche per il nostro organismo, questo porta, di conseguenza, ad un aumento del lavoro dei reni (e quindi un loro affaticamento) e sono inoltre correlate all’insorgenza di diverse disfunzioni e/o malattie.

  • Per evitare inutili allarmismi è bene ricordare che le proteine animali di per sé non sono tossiche e se consumate nellequantità giuste non destano preoccupazioni per la salute umana .
  • Questi trattamenti, quindi, sottopongono l’organismo a uno stress continuo e non salutare, per questo motivo è vivamente consigliato eseguirli sotto il controllo di una figura professionale qualificata e non protrarli per lunghi periodi.

    dieta dimagrante per un vegetariano

    Questi alimenti sazianti forniscono una tonnellata di sostanze nutritive

    che Forzano il tuo corpo a scovare e bruciare le riserve di grasso . (A differenza delle diete ipocaloriche che possono effettivamente creare riserve di grasso.)

    La Verità su carboidrati. Quali carboidrati sono sicuri da mangiare e quali fanno mettere su chili.

    Questi cosiddetti alimenti ‘Salutari’ effettivamente prevengono la perdita di peso. Caricano di ulteriore stress gli organi di eliminazione, e ti stanno segretamente facendo ingrassare.

    Alimenti economici e facili da trovare (dal tuo negozio di fiducia) possono essere combinati per creare un EFFETTO DIMAGRANTE incredibilmente potente.

    Additivi Alimentari Dannosi che assolutamente devi evitare. Molte aziende li nascondono nei loro alimenti.

    Diete Pericolose e Miti che in realtà RALLENTANO IL TUO METABOLISMO. Risparmia tempo, denaro e evitale.

    Come Ripristinare i Tuoi livelli di ormoni soppressi e caricare tutte le tue cellule di ormoni nuovi che ti faranno sentire più giovane e miglioreranno il tuo stato d’animo.

    Come eliminare il desiderio incontrollabile di cibo!

    Depura il tuo corpo da anni di accumulo tossico mortale!

    Queste tattiche provate aiutano a fermare l’effetto Yo-Yo delle diete che fanno si che il tuo peso corporeo salga e scenda prima e dopo le diete.

    Scopri quali Grassi Non mangi abbastanza! Questi Grassi sono sani da mangiare ed in effetti possono aiutarti a dimagrire più rapidamente.

    Perché quasi tutti in Palestra stanno perdendo tempo facendo esercizi inutili come sit ups, crunches, bicep curl, alzate di spalle, leg press ecc..

    Scopri 3 facili routine brucia grassi da fare a casa che sviluppano un muscolo magro ed assicurano che otterrai un corpo tonico e in forma, e non un corpo da maratoneta (routine lente di cardio).

    E COSA PIÙ IMPORTANTE: Come vivere la tua vita, goderti il cibo e NON passare ore in palestra o seguendo una dieta rigida che controlla la tua vita.

    “Ero una madre sovrappeso di due bambini, soffrivo non solo di peso in eccesso ma anche di problemi costanti come allergie cutanee, letargia e perdita di capelli.

    In passato avevo già provato varie diete e lavorato con un personal trainer, ma il progresso era molto lento e questo mi ha buttato giù di morale e fatto perdere la voglia.

    La mia pancia era così grossa che alcune delle mie amiche intime mi hanno chiesto se ero di nuovo incinta!

    Ho realizzato che la disintossicazione mi avrebbe aiutato a risolvere alcuni dei problemi con i quali combattevo già da un pò.

    Sono rimasta colpita dalla quantità di informazioni fornite con questo programma e il supporto via e-mail su alcune domande che avevo.

    Ho perso 9 chili in 3 settimane e circa 10cm di giro vita!

    Posso dire onestamente che non sarà un problema mangiare così per il resto della mia vita.

    Mi sento molto più felice quando guardo il mio corpo allo specchio, e questa bella sensazione mi ha spinto a allenarmi ancora di più.

    Non mi sentivo così sana da quasi 15 anni e un sacco di persone mi hanno fatto notare che la mia pelle e carnagione sono migliorate.

    Un grazie enorme a te ed al Sistema Dieta Addio.”

    “Due anni fa ho scoperto di avere il diabete di tipo 2. In quel momento ho realizzato che anche se ero in forma, quello strato di grasso intorno alla vita che mi portavo dietro fin dai miei Trent’anni dimostrava che non ero sano. Mi sono deciso a prendermi cura della mia salute.

    Da quando ho iniziato 5 mesi fa ad utilizzare il tuo sistema, mia moglie dice che sembro 10 anni più giovane. Ho più energie, più tempo da dedicare ai miei figli, ed i miei dolori articolari sono migliorati considerevolmente. Niente male!”

    “Lasciando perdere tutto il resto … solo seguendo il tuo consiglio di fare la routine di esercizi variegati brevi, ho perso 22 chili e ho un aspetto migliore di quanto abbia mai avuto in passato dopo una dieta.

    Le mie braccia sono più definite ed ho più tono muscolare nelle gambe.

    14 centimetri di pancia in meno e non ho mai avuto fame, neppure per un minuto!

    L’altra cosa che trovo interessante è che quando mi concedo un