dieta molto semplice

dieta molto semplice

Tempo? molto dipende da quanto fai, da cosa mangi, dalla costanza, dalla tua volontà …

Ciao Fulvio!Che articolo soddisfacente….

Volevo chiederti, io sono una ragazza che accumula grasso e i kg di troppo esclusivamente nelle cosce e nel sedere, sarebbe quindi meglio correre o camminare velocemente?nel caso a che velocità?!

Sai sono riuscita a recuperare un tapis roulant ma con solo 3 regolazioni di inclinazione…come potrei sfruttarlo al meglio?quante volte alla settimana?

Ti ringrazio per la tua disponibilità…

Sai no nè giusto o sbagliato nessuno dei due, bisogna capire cosa è meglio per te, per cominciare dovresti fare le prime due settimana 4 volte a settimana circa 30 minuti magari ogni tanto variando un po’ l’inclinazione, ad un’andatura non troppo veloce ma neppure una camminata da shopping.

passate le due settimana e dovresti usare un cardio e fare 2 giorni 1 ora stando tra il 60 ed il 70% dei tuoi battiti massimi

1 giorno in cui metti l’inclinazione al massimo e ti fai una camminata veloce di 30 mintui in salita, farai una fatica tremenda ma non importa, questo è indispensabile per spinger eil corpo a farti bruciare grasso quando fai l’ora piano

Complimenti per il blog; anche se non scrivo spesso leggo sempre i tuoi consigli.

Vado in palestra da quasi un mese per tre volte a settimana e faccio principalmente aerobica per la prima metà della lezione e l’ultima mezz’ora esercizi localizzati per glutei e parte superiore.

E’ vero, mi sento più agile e ad occhio nudo forse mi vedo pure più slanciata (ovviamente per quanto si possa diventare slanciati in un mese di palestra), ma in realtà non sono dimagrita neanche di un grammo.Anzi, mi sembra di pesare di più! Ti chiedo: sarà il regime alimentare scorretto? Io mangio pasta 4 volte a settimana (circa 60 gr) ed ovviamente carne bianca e pesce! Il pane non lo mangio quando scelgo la pasta ed utilizzo due cucchiai di olio d’oliva al giorno! Con questo regime sono dimagrita 5 kili in due mesi senza palestra! é possibile che associato alla palestra non abbia perso neache un gramma in questo mese? Ma continuando ad andare in palestra perderò prima o poi peso??

Grazie in anticipo per la tua gentilezza e complimenti per la tua serietà!

Ciao Maria, devi comprendere che i muscoli pesano di più del grasso. quindi a parità di volume, i muscoli pesano maggiormente. Cosa fare? primo misurarsi usando il CM e non la bilancia, in modo tale da comprendere lo stato corporeo, ad esempio io misuro alla persone da monitorare ogni settimana:

cm di gamba polpaccio fianchi vita petto bicipite collo

con questi valori capisco se la persona sta dimagrendo mettendo muscoli o cosa, la medesima cosa la faccio su me stesso, ed io oscillo come una trottola dovuto a Pesi in palestra, Rugby e corsa su strada, mangio in modo molto controllato ma a volte come ieri sera aperitivo pesantissimo, e sta scemata la pagherò per una decina giorni buoni

il metodo aerobica prima tonificazione dopo è perfetto, se poi non ti ammazzi di carboidrati va benissimo,

non preoccuparti per ora sicuramente è l’aumento della massa muscolare. il mio consiglio è quello di usare il cm per tenerti sotto controllo, segnati i valori di petto altezza capezzoli vita altezza ombelico, vita altezza ileo/monte di venere, coscia nel punto più grosso. ogni settimana riprendi le misure in modo tale da vedere il cambiamento im meglio o in peggio

CRLI: Corsa a Respirazione Leggermente Impegnata. E’ una corsa più impegnata ma in cui si riesce ancora a parlare mentre si corre, anche se con più difficoltà. Equivale ad una percentuale del battito cardiaco massimo tra 60 e 70%

Ciao Fulvio, grazie a te da quando ho scoperto questo tuo blog mi sono riavvicinato al tapis roulant e ho ritrovato la convinzione necessaria per pormi l’obiettivo di dimagrire. Ho 48 anni, di statura sono 1,68cm. e peso circa 105 chili. Dunque i chili da buttar giù sono davvero tanti. Ho iniziato da circa due settimane a fare per tre volte a settimana quaranta minuti alla velocità di 5,3km, velocità nella quale rientro nei 130 battiti al minuto, cosa che, tu m’insegni, dovrebbe bruciare i grassi. La mia domanda è: come posso incrementare, se ciò è possibile, il mio consumo energetico? Potrei ad esempio variare il mio allenamento alternando una seduta di 5,3km. a 130 battiti minuti con una seduta dove aumento la velocità e di conseguenza anche i battiti? Che consigli mi puoi dare per aumentare il mio metabolismo? Secondo te faccio bene a fare 5,3 x 130bpm? Potrei fare in maniera diversa, magari in un futuro prossimo? Grazie davvero per la tua risposta, vorrei solo capire come bruciare di più e come variare i miei esercizi.

Ciao Fulvio o 46 anni e volevo sapere da un persona competente come te perche quando corro a sei miglia orari sembra che faccio più fatica di quando corro a otto miglia l’ora premetto che le otto miglia le faccio in un ora ed il mio battito e di circa 140 battiti e poi se mi potresti dare una tabella per arrivare a fare 9 miglia in un ora aspettando una tua risposta ti ringrazio anticipatamente

Salve in merito all’articolo appena letto avrei un paio di domande:

-Chi fa troppo allenamento aerobico non rischia il catabolismo?

-Se praticando una corsa blanda non si riesce a stare nella soglia di frequenza cardiaca desiderata quali possono essere i principali motivi?

ciao fulvio…sono capitato per caso su questa pagina e devo dire che mi ha colpito molto positivamente…sono un ragazzo di 25 anni…peso 105 kg e sono alto 1.83

vorrei sapere se nel mio caso andrebbe bene l’allenamento proposto in questo articolo o devo fare qualche piccola variazione..conduco una vita sedentaria e ogni tanto faccio un pò di movimento fisico (classica partita di calcetto tra amici). volevo avere un tuo parere…

ti ringrazio in anticipo per la pazienza e complimenti ancora

Ciao Fulvio, sono una ragazza di 29 anni alta 1,65 e peso 77kg. Ho deciso di intraprendere la tua tabella di allenamento. Ho notato che nel gg 1 di ogni settimana ci sono sempre 5 min in più segnati, è compreso lo stretching? Dovrei perdere un po’ di chili… va bene se seguo lo schema che hai descritto o devo aumentare qualcosa?? Mi potresti consigliare? Grazie.

Mi sono dimenticata di chiederti un’altra cosa: se il mio battito a riposo è di circa 90 btm; usando la formula per calcolare il battito cardiaco max, per il 65% dovrei raggiungere 156 btm e 151-166 btm (pari al 60-70%) per dimagrire?

Sono una donna di 34 anni ho da poco comprato un tapis roulant magnetico perchè ho deciso di fare sport comodamente a casa mia (non mi piacciono le palestre). Sono alta 1,52 mt e peso attualmente 58,600 Kg. Sono in sovrappeso decisamente e vorrei perdere almeno 5 kg (10 sarebbero ideali ma davvero utopistici). Ho letto che per bruciare grassi bisognerebbe andare dal 65% al 75% max per stare nella fascia “brucia-grassi”; mi sapresti consigliare bene che cosa fare? Il mio fisico è del tipo ginoide con molta cellulite sui glutei e adiposità localizzate alle cosce. Grazie mille

Innanzitutto grazie per i consigli: da qualche mese uso il tapis roulant ed effettivamente con questo programma ho perso diversi chili!

come fare x perdere 10 kg

Può darsi. Ma “dieta mediterranea” non vuol dire ingozzarsi di pastine del mulino bianco. Se riesci ad eliminare tutti i cibi processati allora possiamo anche essere d’accordo. E in effetti una dieta mediterranea di questo tipo si avvicina molto a quella che propongo in quest’articolo.

Ma non credere alle stronzate che ti dice la tv. Il pane industriale che compri ogni mattina non ha niente a che vedere con la dieta mediterranea. E’ infatti prodotto con una farina iper-processata che ha perso tutte le fibre e che, una volta ingerita, si trasforma in zucchero e induce il pancreas a rilasciare una quantità abnorme di insulina (l’unica maniera che il tuo organismo conosce per eliminare lo zucchero in eccesso).

Dove va a depositarsi il prodotto risultante da questo processo chimico? Esatto, sui tuoi fianchi ; )

La dieta che descrivi non è equilibrata, abbiamo bisogno anche di carboidrati

Tralasciamo per un momento il fatto che la maggioranza della popolazione al momento assume troppi carboidrati e quindi non sta affatto seguendo una dieta equilibrata.

Vorrei però farti notare che anche i legumi sono ricchi di carboidrati. Si tratta però di carboidrati complessi (cioè non processati come quelli presenti nel pane bianco).

Vista la loro complessità strutturale, tali carboidrati richiedono un processo digestivo più lungo che limita il rilascio di insulina (al contrario dei carboidrati processati del pane bianco o della pasta che, come già detto, una volta ingeriti si trasformano in puro zucchero).

Tra l’altro anche le verdure “dolci” quali cipolle, carote, cavoli di Bruxelles, peperoni e zucche contengono carboidrati complessi (più di tre grammi per ogni cento grammi di verdura).

Supponiamo che, dopo qualche mese di dieta, riesci a raggiungete il peso forma. Dovresti continuare la dieta che ho descritto sino ad ora?

Sicuramente non ti fa male. Ho però notato che le modifiche seguenti ti consentono di mantenere il peso forma:

  • Sostituire la colazione primitiva con uno yogurt senza zucchero e una banana. Ho fatto questa scelta per due motivi: viaggio spesso e non posso certo portarmi dietro la padella e la vaporiera; inoltre mi piace troppo la frittata quindi preferisco consumare 6-7 uova a settimana in questo modo (anziché a colazione).
  • Aggiungere le patate alla dieta (ad esempio nel minestrone) per due-tre pasti a settimana. Le patate sono comunque naturali quindi fanno meno male del pane o la pasta. Inoltre, contenendo molte calorie, danno un senso di sazietà.
  • Anziché dedicare un giorno a settimana alle grandi abbuffate, mi concedo i carboidrati due-tre sere a settimana (magari una pizza o un piatto di ravioli cinesi).
  • Occhio che seguendo questa versione modificata della dieta perdere peso è più difficile, sopratutto se si è molto vicini al peso forma. Si tratta infatti di una “dieta di mantenimento.”

    Indipendentemente dalla dieta che segui, sappi che se dopo aver raggiunto il peso forma ricominci a mangiare come prima, in pochi mesi riacquisterai i chili che hai perso. Sembra ovvio ma te lo dico lo stesso ; )

    Il regime alimentare che ho appena descritto è, a mio parere, uno dei pochi che possa garantirti non solo di perdere peso ma anche di mantenere il peso forma senza grossi sacrifici e sforzi di volontà.

    Io la considero più come uno stile di vita sostenibile sul lungo termine piuttosto che come una dieta vera e propria.

    Un altro particolare importante è che, nonostante lo sport aiuti, non è assolutamente necessario per perdere peso (sempre che si segua la dieta!).

    Io ho finito per oggi. Per scaricare l’e-book gratuito “Le ricette per perdere 10 Kg” ti basta iscriverti alla newsletter inserendo il tuo indirizzo e-mail nel modulo qui in basso.

    Da quando l’ex cantante lirica Kumiko Mori ha annunciato di aver perso quasi 7 chili seguendo la dieta della banana mattutina (meglio nota in inglese come “The Morning Banana Diet”), secondo il The Japan Times le banane in Giappone sono andate a ruba. Presentata come la dieta più semplice e rapida per perdere peso, la dieta della banana mattutina si è diffusa a macchia d’olio in breve tempo.

    Questa dieta è stata concepita e sviluppata da Hitoshi Watanabe (che ha studiato medicina preventiva a Tokyo) e dalla moglie farmacista Sumiko. La dieta ha guadagnato sempre più popolarità grazie a siti web, programmi televisivi, articoli di riviste, passaparola e al libro scritto dai Watanabe.

    Ma mangiare banane può davvero far perdere peso in modo così semplice?

    La dieta della banana mattutina è un piano molto semplice. A colazione, è possibile consumare solo banane e acqua a temperatura ambiente. In seguito, è possibile mangiare ciò che si vuole per pranzo, cena e spuntini, a patto che non si mangi più nulla dopo le 8 di sera. Le uniche restrizioni: no a gelato, prodotti lattiero-caseari, alcolici o dessert dopo cena. L’unica bevanda concessa in occasione dei pasti è acqua a temperatura ambiente. E’ permesso consumare uno spuntino dolce a metà pomeriggio.

    Uno degli aspetti più popolari di questo piano dimagrante è la carenza di enfasi posta sulla pratica di attività fisica. Infatti, a chi decide di seguire questa dieta viene consigliato di praticare esercizio fisico solo se il soggetto lo desidera e qualora decida di essere fisicamente attivo, il tipo di attività da praticare deve essere il meno stressante possibile.

    Esistono diverse versioni della dieta della banana mattutina e ognuna di esse propone differenti spiegazioni su come le banane possano favorire la perdita di peso. Una teoria suggerisce che alcuni enzimi presenti nelle banane accelerino la digestione e l’eliminazione, causando una rapida perdita di peso. Tuttavia, il corpo umano possiede già tutti gli enzimi necessari alla digestione. Certo, gli alimenti che contengono fibre (e le banane ne contengono un po’) possono transitare attraverso il sistema digerente con maggiore rapidità e non essere assorbiti completamente, evitando così l’assunzione di calorie (poche a dire il vero). Ma la quantità di queste ultime non è sicuramente sufficientemente elevata da rivoluzionare l’industria del dimagrimento.

    Un’altra teoria si focalizza sull’amido resistente, un tipo di fibra alimentare che si ritiene possa promuovere il senso di sazietà e aumentare la quantità di grassi bruciati. Gli amidi resistenti si trovano allo stato naturale negli alimenti che contengono carboidrati, come banane verdi, patate, cereali e legumi (ma solo se consumati freddi). Essi resistono alla digestione che ha luogo nell’intestino tenue (dove avviene la maggior parte del processo digestivo) e vengono transitati verso l’intestino crasso.

    Gli studi mostrano che le fibre indigeribili possono bloccare la conversione di alcuni carboidrati, ma nonostante questo, le banane contengono solo una piccola quantità di fibre e di amido resistente. Le banane, infatti, contengono 2-4 grammi di fibre. Ma un alimento per essere considerato una buona fonte di fibre ne dovrebbe contenere 3,5-4,9 grammi per porzione.

    Le banane, così come la maggior parte della frutta, sono state per lungo tempo parte integrante di una dieta sana e dei piani di dimagrimento. Ma sebbene siano nutrienti, esse non hanno speciali proprietà dimagranti.

    Mangiare quello che si vuole a pranzo, cena e in occasione degli spuntini non è sicuramente il modo migliore per perdere peso. Per dimagrire, è necessario essere fisicamente attivi e controllare l’assunzione di calorie. E per preservare un buono stato di salute, è importante scegliere alimenti sani.

    Non mangiare dopo le 8 di sera è un buon consiglio per coloro che tendono a “spizzicare” dopo cena. Ma attenzione: non vi è nulla di “miracoloso” nel non mangiare dopo le 8 di sera. Ciò che conta è la quantità totale di calorie assunta (indipendentemente dal momento della giornata) e la quantità di calorie bruciate.

    Sebbene fare colazione dia una sferzata al metabolismo, non vi è nulla di magico nel consumare una banana come primo pasto del mattino. Mangiare una banana e bere acqua per la prima colazione è facile e rappresenta sicuramente una opzione ipocalorica. Le banane contengono dalle 72 alle 135 calorie e dai 10 ai 20 grammi di zuccheri, a seconda della loro dimensione. Ma sebbene le banane contengano un po’ di fibre, una colazione a base di soli carboidrati di solito porta all’insorgenza dell’indesiderato senso di fame nel giro di poche ore. E chi segue una dieta sa bene che la fame è un fattore che può portare all’insuccesso del programma.

    peso forma uomo robusto

    R.: Puede comer gran cantidad de hortalizas de hojas, condimentadas con limón y vinagre, pero cuidado con los aderezos, salsas, ensalada de papas y otros adicionales que pueden tentarlo en los restaurantes con autoservicio. Y, repito, nunca sobrecargue su estómago por ninguna razón: eso implica un peligro especial para la salud.

    P.: Cuando como “quesos surtidos”, ¿pueden ser cualquier tipo de queso, incluyendo quesos ricos en grasas?

    R.: Si está perdiendo peso rápidamente con la Dieta, tal indulgencia está permitida. De otro modo, seleccione quesos con bajo contenido de grasa.

    P.: Cuando como vegetales en la Dieta, ¿debo usar vegetales crecidos orgánicamente? ¿Es mejor comer alimentos saludables?

    R.: Definitivamente no es necesario, pero no tengo inconveniente si ésa es su preferencia.

    P.: Cuando como fiambres, cordero asado, pollo o pavo, como indican los menús de la Dieta, ¿hay algún límite específico en cuanto al tamaño de las porciones?

    R.: No, pero esté seguro de sacar toda la grasa visible y piel antes de comer. Y, vuelvo a repetir, tenga sentido común y no sobrecargue su estómago.

    P.: ¿Exactamente a qué se refiere con “fiambres surtidos”, como indica el menú del lunes?

    R.: Elija su propia clasificación de carnes frías, pollo, pavo; hasta puede ser pescado frío. Algunas posibilidades son roast beef frío, cordero, ternera, jamón magro (siempre quitando toda la grasa visible y la piel en el caso de las aves). Evite embutidos como el salame, etcétera.

    P.: ¿Puedo cocinar los huevos en margarina, manteca o grasa de tocino?

    R.: No. Cubra la sartén con algún “spray” vegetal para que no se pegue la comida, o un poco de caldo de gallina; no es necesario utilizar grasas.

    P.: Cuando especifica atún en la Dieta, ¿debe ser envasado en aceite?

    R.: No. Pero si el atún está envasado en aceite, quite todo el que pueda. Haga lo mismo con el salmón en lata. Luego póngalo sobre un colador y vuélquele agua fría, después deje escurrir.

    P.: Cuando como atún o salmón en lata, ¿puedo ponerle apio?

    R.: Sí, si lo hace más sabroso para usted; agréguele apio y zanahorias, perejil picado, exprima un poco de limón. Use su creatividad.

    P.: Cuando el menú indica “hortalizas”, ¿hay algunas que no están permitidas?

    R.: Sí; evite el maíz, arvejas, papas, lentejas y cualquier tipo de porotos, excepto los verdes y amarillos.

    P.: Tiene importancia si los vegetales que como en la Dieta son siempre frescos, o puedo comerlos en lata?

    R.: Puede comer vegetales frescos (generalmente más gustosos) o en lata, calientes y fríos, crudos o cocidos, pero asegúrese de que los vegetales estén envasados sin azúcar o grasas o salsas; verifique los ingredientes en la etiqueta antes de comprarlos.

    P.: ¿Puedo usar hierbas, condimentos y especias en las comidas durante la Dieta, y un poco de cebolla y perejil?

    P.: ¿Puedo poner un poco de queso rallado en los huevos revueltos, ensaladas u hortalizas?

    R.: Sí, pero las palabras clave de su pregunta son “un poco”. Si llena las porciones con queso, no perderá peso rápidamente. Nuevamente, use su sentido común: verifique su progreso en la balanza todas las mañanas.

    P.: ¿Puedo comer algunos pickles y aceitunas con el almuerzo y la cena?

    R.: Sí, pero con moderación. Limítese a cuatro aceitunas pequeñas o tres grandes de cualquier tipo.

    P.: ¿Puedo usar un poco de ketchup, salsa chili, salsa cóctel y mostaza con la carne, pescados y demás?

    R.: Sí. Una vez más, utilice los condimentos con moderación. Si le gusta la mostaza con muchas comidas, pruebe algunas de las distintas variedades disponibles, como la mostaza con estragón.

    P.: ¿Puedo tomar todo el limón que quiera con el té?

    R.: Sí, a su gusto. Puede también agregar unas hojas de menta o peperina, u otras hierbas, si gusta.

    P.: ¿Está permitido usar un poco de leche o crema en el café o té?

    R.: No. Ambas tienen muchas calorías. Muchas personas, con la Dieta aprenden a gustar el rico sabor del café o té “puros”, caliente o helado.

    P.: Sé que no puedo ponerle azúcar al café o té, ¿pero está bien si los endulzo con miel?

    R.: No: ni azúcar, ni miel, ni almíbar, ni melaza, ni ningún otro endulzante de ese tipo; todos tienen alto contenido de carbohidratos. Puede usar endulzantes artificiales.

    P.: ¿Puedo crear recetas propias siempre que use los ingredientes y alimentos especificados para cada comida y no le agregue grasa ni alimentos fuera de lista?

    come perdere peso e cellulite

    5 minuti di riscaldamento camminando ad una velocità di 4 km/h con inclinazione 1%

    15 minuti a CRF con battito cardiaco massimo del 65%

    10 minuti di camminata maneenendo i battiti attorno al 55-60%

    5 minuti di riscaldamento camminando ad una velocità di 4 km/h con inclinazione 1%

    6 ripetute: 1 minuto CRLI a 60-75% BCM inclinazione 2% + 3 minuti CRF a 50-60% BCM

    5 minuti di riscaldamento camminando ad una velocità di 4 km/h con inclinazione 1%

    Per le settimane successive puoi ripetere il protocollo allo stesso modo, se vuoi puoi aggiungere un grado di più di

    Lascia un voto da 1 a 5 stelle per indicare a chi arriverà dopo di te la qualità di questo articolo, naturalmente spero in un voto alto ;-)

    Ciao Fulvio , sono da poco iscritto ma ormai un affezionatissimo lettore del vostro forum di cui apprezzo gli UTILISSIMI consigli.

    Sto cercando di buttare giù 5/6 chili, seguendo una dieta e andando due volte alla settimana in palestra, ahimè le uniche due possibilità di dedicarmi all’attività fisica.

    Mi alleno con un pò di pesi e dopo l’allenamento cerco di correre/camminare almeno una quarantina di minuti tenendo sotto controllo il battito, anche se avverto la necessità di seguire un programma più mirato in quanto non so dosare velocità e battito per un risultato più efficace.

    Ho letto i tuoi precedenti post, ma tutti i programmi proposti sono da tre sedute, potresti consigliarmene uno da due allenamenti? ti ringrazio infinitamente

    Ciao Manuel se tutti i protocolli sono da tre sedute è perchè è il modo migliore per ottenere risultati, ciò non vuol dire che devi per forza fare tre allentamenti settimanali potrai procedere facendo 2 allenamenti ed il terzo farlo la settimana successiva, chiaramente poi dovrai proseguire riconciando dal primo

    Ciao Vorrei iscrivermi al Tuo forum ma mi viene il messaggio che l’amministratore ha chiuso questa possibilità.

    Ho 52 anni e vorrei perdere un pò di peso 6/7 kili, attualmente frequento due volte la settimana un corso di nuoto di perfezionamento avanzato, ma adesso d’estate i corsi finiscono e varei deciso di usare il tapis roulant che ho a casa ma non vorrei sbagliare allenamento e quindi volevo scaricare il file che c’è sul forum. Seguo una dieta, credo abbastanza equilibrata anche se pranzo fuori tutti i giorni, insalatone o carne di tacchino ai ferri, solo il venerdì sera mi concedo un pò di stravizo con la pizza…

    Grazie della’attenzione che vorrai/potrai dedicarmi

    abbiamo bloccato il forum, troppi messaggi. E non riuscivamo più a star dietro a forum blog ecommerce etc.. abbimao deciso di incanalare i messaggi dal blog, sperando che sia una scelta giusta, ma dal punto di vista dell’impegna di certo così è meno incasinato.

    cominciai con i protocolli che trovi nel sito quì

    Ciao Tommaso, ho 38 anni, sono alto 188cm e peso 107kg. Il mio obbiettivo è dimagrire. Questo il mio programma di allenamento

    Per un totale di 30min, pendenza al 5%, ho perso circa 3kg da quando lo uso (circa 45gg) e mi alleno 4 volte la settimana, a volte 5.

    Che ne pensi di questo tipo di allenamento? non è poco 3kg (presumo tutti di acqua) in 45gg?

    Ti ringrazio, il forum è davvero una potenza!

    si dice spesso che i primi kg che is perdono sono di acqua liquidi.

    pesati, vai a correre e poi ripesati, vedrai che avrai buttato indicativamente circa 1 kg (acqua) che riprenderai nell’arco di mezza giornata, i liquidi persi si reintegrano SEMPRE da soli nell’arco di poco, il peso che hai perso sono grassi e muscoli

    Detto questo il programma che segui è una sorta di protocollo a ripetute e va bene perché inganna l’organismo, devi tenerlo per un massimo di 20 giorni e poi cambiarlo, variarlo, aumentando magari di un km orario le ripetute o aggiungendone una alla fina e aumentare quindi i minuti di lavoro, devi fare sempre cosi aggiungi qualcosa o vari qualcosa ogni 20 gg

    perdere 3 kg in 45 giorni può esser tanto o poco tutto è subordinato a alimentazione massa corporea etc..

    io sono alto e peso 90 ma ho una massa corporea molto muscolosa anche s emi metto a dieta ferrea a corro come un pazzo posso perdere quanto 2 3 4 kg di grasso? ma perderei prevalentemente muscoli.

    non allarmarti, sii costante e metodico vedrai che lentamente il tuo corpo ti ringrazierà e non solo per il peso .. ad ofgni modo Alimentazione fondamentale

    qwuanti km devo fare per mantenere il mio peso corporeo. preciso che sono alta circa 163 cm e peso 56,7 kg. secondo lei dovrei dimagrire ancora un pò? in molti mi dicono che stò bene così perchè più magra divento androgina. facevo circa 12 km al gg di corsa su tapis roulant per 3 gg a settimana ma forse ho esagerato tanto da meritarmi un infiammazione dei tendini della gamba che ho curato con lasoactine e riposo, ancora ora mentre corro ho paura che il dolore si ripresenti. grazie. Emy

    Partiamo dall’infiammazione, non dipende dai km ma dalle scarpe e chiaramente dalla postura.

    Fondamentali scarpe da running con ammortizzazione adatta alle nostre esigenze e supporto neutro pronatore o supinatore.

    Deve dimagrire?? mio penso sempre che uno deve star bene e non guardarsi allo specchio, io sono innamorato delle donne ciccie, sono più dolci serene rubiconde fanno un gran sesso a letto si divertono, altri amano i chiodi.