lambertucci dieta menopausa esempio

perdita di peso con sleeve

– Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9

– Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9

– Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9

– Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

In base alla tabella dei valori rientri nel normopeso ma sei al limite con l’inizio del sovrappeso.

Il valore ottimale del peso-forma per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 9 chili.

Il tuo peso forma ideale è di 61 chili per una donna della tua statura:

61: (1,68×1,68) = 61 : 2,8224 = 21,6 valore ottimale del peso forma

Trovi maggiori informazioni in questo articolo: Calcolo Peso Ideale

Detto questo e stabilito il tuo obiettivo, ti consigliamo di proseguire con queste due tipologie di diete:

2- Dieta ipocalorica (da seguire fino al raggiungimento del peso forma)

Una volta raggiunto il tuo peso-forma, puoi seguire la dieta di mantenimento: Dieta Dissociata

Facci sapere se i menù delle diete consigliate si adattano ai tuoi gusti alimentari.

Buonasera, ho fatto questa dieta per un mese e ho perso 4,2 kg ma vorrei perderne altri. sono alta 1.68, attualmente peso 70 kg e ho 27 anni, faccio cyclette e esercizi a corpo libero almeno 3 volte a settimana, con quale dieta mi consigliate di proseguire? Grazie mille

Perfetto, perchè io mangio solo tonno in scatola al naturale e salmone affumicato, grazie mille

Buongiorno Elisabetta, tonno e salmone (freschi al trancio acquistati al banco del pesce oppure in scatola al naturale) sono già presenti nel menù della dieta proteica. Inserisci queste tipologie di pesce al posto del pesce spada (presente nel pranzo del mercoledì).

Il venerdì invece, sostituisci la sogliola al forno presente a pranzo con i legumi.

Salve, sto facendo questa dieta, volevo sapere se posso sostituire una porzione di pesce con i legumi, dato che non mangio pesce ma solo tonno e salmone, grazie.

Auguriamo a tutti i nostri lettori un 2017 ricco di benessere!

IoBenessereBlog è anche su Facebook: per un nuovo anno insieme e per essere sempre aggiornati sulle novità di diete, fitness, alimentazione, bellezza e salute potete mettere “mi piace” alla pagina https://www.facebook.com/iobenessereblog.it/

Grazie a te Cinzia, faremo senz’altro presente la tua richiesta ai dietologi che collaborano con noi al sito. Teniamo sempre in considerazione i commenti dei nostri lettori e, dato che i vegani sono in aumento, faremo inserire diete specifiche oltre a quelle già presenti.

Ti auguriamo una felice giornata e a presto sul blog!

Vi ringrazio tantissimo dei consigli preziosi, il libro lo comprerò sicuramente e continuerò a seguirvi costantemente. Grazie ancora per la vostra disponibilità

Cara Cinzia, nel caso di un’alimentazione vegana consigliamo sempre di acquistare libri specifici per avere un’alimentazione più bilanciata e varia possibile. Se comunque non ritieni necessario leggere il libro VegPyramid (in cui sono riportate anche diete per vegani), ti sconsigliamo un fai-da-te con la dieta proteica.

Piuttosto, ti consigliamo di seguire queste due diete proposte:

Nella dieta ovolattovegetariana, puoi sostituire le uova e i latticini con altri prodotti vegetali (ad esempio a base di soia). Questa dieta può essere seguita per 1-2 mesi e ti consente di perdere i tuoi chili di troppo.

La dieta dissociata prevede diverse opzioni tra cui scegliere, puoi quindi optare per piatti vegani. Questa dieta è consigliata come schema di mantenimento una volta raggiunto il peso forma.

Leggi i menù settimanali e valuta se sono adatti ai tuoi gusti e alle tue esigenze (puoi adattare queste due diete in modo più semplice e vario rispetto alla proteica). Resta comunque sempre valido il consiglio del libro VegPyramid per migliorare la tua dieta, dato che hai deciso di seguire un’alimentazione vegana.

Vi ringrazio tantissimo per i consigli, comunque in merito ai carboidrati non ne mangio, o meglio forse la domenica la pasta a pranzo, niente pane pasta durante la settimana, raramente mangio quinta, amaranto o miglio… Durante l’attività fisica bevo equisero, ma credo che seguirò il vostro consiglio nell’assumere estratto di equiseto e betulla. Comunque farò una prova nel sostituire proteine vegetali a quelle animali nella proposta proteica e vediamo i risultati, vi terrò informati… Magari potrebbe essere una soluzione, non volendo, anche per i vegani. Grazie ancora e complimenti …siete bravissimi e preparatissimi

Buongiorno Cinzia, per per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi effettivamente dimagrire. La formula è la seguente:

perdita di peso con sleeve

O cérebro requer um suprimento constante de aminoácidos para manter níveis de energia, foco e concentração.

Estudos mostram que quando a privação de aminoácidos ocorre, aprendizagem e coordenação afetadas, mas uma vez que todos os aminoácidos necessários são reintroduzidos na dieta, melhora as habilidades de aprendizagem e motor.

Agora, muitos estudos mostram que uma associação positiva existente entre comer mais alimentos com proteína e a melhora da saúde óssea.

O efeito da proteína nos ossos também se relaciona com os alimentos de proteínas específicas sendo comidos e ingestão de nutrientes de osso edifício importantes como cálcio e magnésio.

Uma dieta rica em proteínas de alimentos, rica em nutrientes pode curar ossos quebrados, evitar fraqueza óssea, fraturas e até mesmo osteoporose, aumentando a absorção de cálcio e ajudando com metabolismo ósseo.

Estudos recentes em idosos nos Estados Unidos mostram que as maiores perdas óssea ocorrerem em pessoas idosas com uma ingestão de baixa proteína de 16 a 50 gramas por dia.

Acredita-se que quando alguém come um baixo nível de proteína, produção de fator de crescimento semelhante à insulina é reduzida, que por sua vez tem um efeito negativo sobre o metabolismo de cálcio e fosfato nos ossos.

Alguns estudos mostram que uma relação inversa entre a ingestão de proteínas e risco de doença cardíaca tem sido observada em adultos, como dietas ricas em proteínas superiores parecem um dos remédios naturais para pressão arterial elevada.

Além disso, substituindo alimentos ricos em carboidratos com resultados de proteína em diminuir o colesterol “ruim” LDL e triglicérides.

Um dos papéis principais de alimentos de proteína está ajudando o corpo a sintetizar a glutationa, muitas vezes chamada o “mestre antioxidante.”

Glutationa é armazenada dentro de nossas próprias células e ajuda a desintoxicar e reduzir substâncias cancerígenas.

Estudos animais e humanos, a que ambos mostram que a ingestão adequada de proteínas é crucial para a manutenção da glutationa e ajuda o corpo permanecer em um estado de equilíbrio “homeostase”.

Deficiência de glutationa contribui para o estresse oxidativo, que desempenha um papel fundamental em doenças relacionadas com a idade, como a doença de Alzheimer, doença de Parkinson, doença hepática, fibrose cística, anemia falciforme, câncer e infecções virais.

Conforme você envelhece, seu corpo é menos capaz de sintetizar aminoácidos por conta própria, que é uma das razões por que a quantidade de músculo que você tem tende a diminuir ao longo dos anos, enquanto a gordura se acumula.

Isso torna ainda mais importante que comer a abundância de alimentos ricos em proteínas para apoiar não só um peso de corpo saudável, mas ao manter sua memória afiada, energia e a força e equilíbrio no lugar.

Algumas pessoas estão preocupadas com a função renal ou a função hepática que pode sofrer quando sua dieta é muito rica em proteínas.

No entanto, há muita evidência que uma dieta bem arredondada que têm moderados a altos níveis de proteína de alta qualidade irá causar problemas em pessoas saudáveis… da mesma forma, como mencionado anteriormente, proteína parece ajudar com osso e em oposição à prevenção dos riscos para a saúde do coração, piorou as condições de saúde.

Dito isso, comer altos níveis de proteína está correlacionada com alguns riscos de saúde em certos casos.

Comer mais calorias em geral do que seu corpo pode usar, se a partir de proteína ou de outra fonte, não resultará em melhor saúde e contribuir para o ganho de peso.

Muito rica em proteínas também pode levar a problemas digestivos, como constipação, alterações nos níveis de açúcar no sangue e, possivelmente, bactérias e leveduras de crescimento no intestino.

Negligenciando outros nutrientes e comer uma grande quantidade de proteína podem também colocar pressão sobre seus órgãos enquanto eles trabalham para equilibrar o nível de pH do seu corpo (desde alimentos de origem animal podem ser ácidos na natureza).

Claro, comer uma dieta bem arredondada que é variada em termos de alimentos é importante para uma saúde ideal.

Para resumir, a proteína desempenha um papel importante em uma dieta saudável, mas a qualidade é a chave e, além disso, você não quer simplesmente se encher de alimentos de proteína o dia inteiro sem comer bastantes legumes, frutas e gorduras saudáveis.

Trabalhamos com amor e dentro do possível seu comentário será respondido!

Este conteúdo não substitui uma consulta medica!

La dieta proteica, o iperproteica, è basata un un menu povero di grassi e zuccheri e ricco invece di proteine; le due varianti più note sono la Scarsdale, la Atkins e la “dieta a zona”. Tutte garantiscono un effetto dimagrante rapido, ma presentano rischi e problemi notevoli, sia per l’affacitamento dei reni e di altri organi, sia per il fatto che l’effetto dimagrante viene ottenuto a spese dei muscoli e non del tessuto adiposo.

Quando si parla di diete non sempre esse sono sinonimo di salute e benessere, anche se sono questi i target inseguiti; a volte esse possono essere così estreme e radicali da poter avere anche collaterali e rischi, come nel caso della dieta proteica.

La linea a tutti i costi: benessere o fissazione? L’icona della bellezza per antonomasia, quella mostrata senza interruzione sul grande e piccolo schermo, continua a fare proseliti, anche se noi aggiungeremo continua a fare vittime. Chiunque creda di non rientrare negli standard fisici richiesti dalla società vive complessi e conflitti interiori di diverso genere, a volte, seriamente preoccupanti e nocivi per la propria salute.

Purtroppo nella nostra “società dell’apparire” prevale la valenza estetica del corpo e anche coloro che non hanno alcun bisogno fisiologico di dimagrire, vivono la perdita di peso come un must, mettendo a volte anche a rischio la propria salute. La dieta non è infatti un mero calcolo di calorie, ma è abitudine, resistenza psicologica e soprattutto informazione. Il termine deriva dal greco e significa “stile di vita”.

Ciò implica che il soggetto interessato ha bisogno di modificare tutte le abitudini, alimentari e non, del proprio stile di vita per raggiungere il proprio peso forma, in maniera sicura ed intelligente, ma soprattutto per mantenerlo poi neltempo. Le diete ricercate e proposte in commercio sono svariate, ma alcune, oltre ad essere praticamente inutili, sono molto dannose. Questo è il caso della vasta gamma di protocolli alimentari che ricadono sotto il marchio di “dieta proteica” o “iperproteica“. Cerchiamo di capire di cosa si tratta.

Negli anni ’70 in America comparvero in commercio pasti sostitutivi, i cosiddetti P.S.M.F (Protein System Modified Fasting), un sistema a base di aminoacidi, che prevedeva un “digiuno a base di proteine”. Il contenuto calorico era contenuto, ma furono ritirato dal mercato per l’aumentare di decessi a causa di scompensi cardiaci, causati dall’assunzione di tali prodotti. Successivamente comparvero dei protocolli di alimentazione specifici, a carattere dimagrante e basati su altro contenuto proteico, che presero globalmente il nome di “dieta proteica” o “dieta iperproteica dimagrante“. Le più note sono:

La dieta Scarsadale prevedeva un drastico calo di carboidrati (fino al 30%) e un surplus di proteine sino al 50%. Il limite era molto semplice: il dimagrimento era molto visibile, poichè in questo modo la perdita di peso, per di più veloce, era assicurata, ma veniva accompagnata da perdite di liquidi e massa magra; il problema stava nel fatto che essa veniva recuperata sotto forma di massa grassa una volta tornati al proprio standard alimentare tradizionale.

Anche nel caso della dieta Atkins il mezzo per dimagrire era il bombardamento proteico, che determinava un precoce senso di sazietà. I problemi anche in questo caso erano (e sono): problemi per i reni, sforzo cardiovascolare, aumento del colesterolo.

La definizione “dieta a zona” fu un nuovo termine adottato per indicare la dieta proteica, ma essa restava sempre soggetta ai problemi sopra elencati.

Si tratta, da come abbiamo potuto vedere, di un tipo di dieta proteica che utilizza come “canale di smaltimento” la riduzione, se non l’assenza di carboidrati. Questo sistema non porta ad una diminuzione della massa grassa, ma bensì ad un calo di peso dovuta alla perdita di acqua e massa muscolare del nostro corpo. Non bisogna sottovalutare, infatti, l’apporto dei carboidrati al nostro organismo. Sarebbe limitativo e superficiale considerarli semplici apportatori di calorie.

come dimagrire e fare muscoli

Un forte attacco influenzale o un problema ai denti che causa dolore possono influire sull'appetito, facendo perdere qualche chilo senza tuttavia compromettere in alcun modo la salute.

Questo aumento consistente provoca una maggiore perdita di zuccheri attraverso le urine e, a lungo andare, la riduzione dei depositi di grasso nell'organismo umano.

- la malattia di Whipple, che causa depositi di grasso nell'intestino tenue per colpa dei quali il cibo che arriva non viene assorbito, ma espulso con le feci.

Spesso risultato di disturbi psicologici o nervosi, l'anoressia colpisce soprattutto le donne in periodi della loro vita particolarmente delicati, come l'adolescenza oppure l'arrivo della vecchiaia. Questa malattia porta le persone colpite a rifiutare ogni tipo di nutrimento e di cibo per periodi di tempo molto lunghi, con conseguente pericolo per tutte le funzioni vitali dell'organismo umano.

Di conseguenza, i cibi sono espulsi quasi completamente e la persona dimagrisce. I principali problemi di digestione sono:

- le infezioni causate da batteri e parassiti che si insinuano nell'apparato digerente, e in modo particolare nell'intestino. Provocano un grande disturbo al lavoro della mucosa intestinale, rendendo assai difficile il suo compito di assorbimento e di digestione dei cibi. Questi vengono infatti rifiutati dall'intestino malato es espulsi tramite diarrea.

Esiste poi anche un altro tipo di dimagrimento legato all'errata produzione di ormoni, causato dal cattivo funzionamento di un'altra ghiandola che provvede alla produzione di ormoni: la ghiandola surrenale*.

Dimagrire: quattro suggerimenti dalla scienza - Panorama. Gli effetti principali posso di questo ormone sono il rallentamento del metabolismo la riduzione della massa muscolare e la stanchezza generale. p s dimenticavo posso anche mangiare in modo equilibrato ciò che mangiano i miei familiari ho devo osservare la dieta del mio nutrizionista dove. 10 Motivi per cui alcune Donne Non Riescono Perdere Peso.

Come Posso Fare Per Dimagrire Quanto - Non si diventa grassi posso a causa di una mancanza di esercizio fisico, ma si ingrassa perché non si mangiano i cibi giusti agli intervalli giusti ogni giorno . Con la dieta e l esercizio fisico potreste perdere fino a 0 5 kg a settimana. Strategie e consigli per le. La palestra non fa dimagrire?

Le 2 regole per perdere peso senza sentirti affamato - Energy Training. Quello che mangi prima influenza la prestazione. Corro, corro e non dimagrisco! Fare movimento non è sufficiente per dimagrire.

Ricette Last Minute - 10 regole d oro per perdere 5 Kg in posso un mese Dopo le festività natalizie pesarsi diventa uno stress e soprattutto ci riempie di sensi di colpa il fatto di aver mangiato troppo, ma non dovete posso preoccuparvi perché esistono dei metodi. Alcuni validi consigli: ridurre il consumo giornalieri di carboidrati e l assunzione di calorie aumentando l attività fisica.

Dimagrire pancia e fianchi. La maggioranza di chi si mette a dieta. altri sacrifici spinge molti a essere più indulgenti con sé stessi con il risultato di riguadagnare peso e vivere la frustrante prospettiva di dover riprendere la dieta innescando un circolo vizioso. Per dimagrire velocemente e definitivamente cosa fare?

Quale peso devo raggiungere . Ed è importante fare esercizi durante il tentativo di perdere peso per essere sicuri che si. X- Dimagrire Correndo, come fare per ottenere i migliori risultati Posso dimagrire pancia e fianchi in una settimana . Quando sei nervoso cerca dei rimedi alternativi come la meditazione o l esercizio fisico, e quando sei annoiato prova a svagarti con un hobby o esci a.

Per dimagrire davvero occorre individuare le abitudini sbagliate modificarle e mantenerle nel tempo anche dopo aver raggiunto l obiettivo. Niente carboidrati dopo le 18 se si vuol dimagrire: mito o realtà? Dimagrire velocemente non è una passeggiata, non è come scalare una montagna probabilmente quello sarebbe un buon esercizio fisico) ma. La palestre rappresentano quindi il punto d incontro di tante persone che cercano di fare del loro meglio per riacquistare la linea perduta.

Perdere peso senza esercizio fisico è un impresa a dir poco titanica poiché con la sola alimentazione non si riesce a velocizzare il metabolismo a sciogliere i. Il dottor Pierre Dukan inventore del metodo nonché scrittore del libro si è prefissato di creare una dieta che tutti possono seguire. | Perché lo sport è necessario per dimagrire. Il periodo dell' allattamento non è quello davvero davvero ideale per.

Per dimagrire è meglio la dieta o l esercizio fisico? di peso e dei benefici del dimagrimento, vi insegneremo a dimagrire seguendo una dieta sana e facendo esercizio fisico e vi daremo alcuni consigli per iniziare. La verità su attività fisica, influenza dell ambiente e potere dei social media nei più recenti studi sul. Come perdere peso.

Bici per dimagrire la pancia, il sedere e le gambe: in sella . Invece questa dieta infallibile per chi segue alla lettera i consigli del dottore non ha più segreti per me forse perché è molto complessa a livello. Possono essere condotti a corpo libero o in palestra, possono essere finalizzati a un ipertrofia muscolare ingrossamento del fisico) o ad una. Per fortuna non esiste alcun segreto per perdere peso dopo la gravidanza ma sono necessari un alimentazione sana un forte impegno per l attività fisica e molta.

Quando posso iniziare a perdere peso dopo il parto? - Domyos Pertanto molte persone si stupiscono del contrario cioè nel prendere peso associando lo sport alla loro dieta.

domande risposte: faccio sport ma ingrasso, cosa devo. Per le prime sei settimane dopo posso il parto, non dovresti fare una dieta dimagrante né esercizio fisico. Perchè la mia pancia non cala?

Purtroppo può capitare che l ago della bilancia sia fermo ed è difficile sapere le cause soprattutto quando ti sembra di aver rispettato la dieta alla lettera. Dieta plank: menù settimanale mantenimento e testimonianze Non una dieta ma 10 regole che vi aiuteranno ad avere un educazione alimentare corretta e stimolante. Dopo la dieta, mantenimento del peso FORMA | In conclusione le strategie di comportamento da adottare per mantenere il peso raggiunto non sono molto diverse da quelle adottate per ottenerlo. Capita di non dimagrire se non si segue una dieta e non si fa esercizio fisico, ma cosa fare quando invece segui tutto alla regola e non perdi peso?

Perdere peso con il tapis roulant in modo facile e veloce - RomaToday. 20 sorprendenti e inaspettati motivi per cui non riesci a dimagrire. ma poi dopo una settimana dovreste essere in grado di passare a tempi di 30 e 45 minuti: consiglio di non superare questi tempi e soprattutto, come al solito .

√ Corso] Dimagrire Senza Dieta - Come dimagrire senza soffrire la. I cibi che si mangiano dopo sono necessari per ricostruire il muscolo, recuperare calorie e ripristinare posso le.

Ma si possono perdere con l esercizio posso fisico messo da parte per qualche giorno e con una posso dieta ipocalorica per posso combattere la ritenzione idrica. obesità dopo e sovrappeso - AUSL VdA Ecco come eliminare la pancia, ottenere gli addominali scolpiti e avere il ventre tonico e piatto che hai sempre desiderato! posso Sei cose veloci per non riprendere peso - Il Post.

Non riuscite a perdere peso? Come e quanto) correre per dimagrire - SportOutdoor24. COME DIMAGRIRE VELOCEMENTE IN UN MESE - Il modo in cui ti vesti non ti aiuterà di certo a perdere peso, ma guardandoti allo specchio ti renderai più facilmente conto della tua forma fisica: questo ti servirà. La Kyminasi diet che seguo dall 8 aprile scorso si basa infatti sulla fisica della materia salita agli onori delle cronache grazie alla celeberrima formula della.

Non riesco a dimagrire è sia il nome di un libro posso molto famoso sia la pressante esclamazione che molte persone rivolgono al dietologo o al personal trainer . Come perdere 5 kg di peso in una settimana: dieta per dimagrire.

Associato alla dieta può aumentare la perdita di peso . E hai mai visto fisici ben.

Vuoi subito perdere peso con la dieta di Messi e vincere anche tu il pallone d oro? Perdere peso: velocemente e mangiando si può? Scopri i consigli di Cosmopolitan e segui la dieta per dimagrire in modo veloce e perdere 5 posso kg in sette giorni appena. n so ovviamente abbastanza per poter dare una risposta più precisa quindi butto li delle ipotesi: mancanza di esercizio fisico, aspetti ormonali .

saltando la corda! Ricordati tuttavia che esercizio non è il metabolismo basale ad alzarsi o abbassarsi ma l attività fisica sportiva e non, che ti permette di controllare un 20 30% del fabbisogno.

Perché non dimagrisco? Oppure accade che non si riesca più a perdere peso non appena il nostro metabolismo si uniforma alla dieta che facciamo in quanto il nostro corpo tende ad abituarsi velocemente alle nuove condizioni in posso cui è sottoposto.

Dieta palestra: cosa mangiare - GreenStyle. o a seguire diete ferree: meglio quindi evitare di mettere su peso durante la gravidanza creare una nuova routine che comprenda esercizi mirati dieta sana e consigli salutari. MILANO - Se state cercando di perdere peso non solo brucerete più grasso, provate a fare attività fisica prima di colazione: in questo modo snellendo. Non posso perdere peso dopo la dieta e l esercizio fisico.

Cambiare dieta vs esercizio fisico: come perdere peso - dieta genetica Vorresti cambiare dieta e perdere peso? Dopo aver aiutato le star più famose, arriva finalmente in Italia la dieta che promette di mettere in pratica uno dei propositi più comuni del nuovo. Scopri i nostri consigli per dimagrire velocemente la migliore dieta dimagrante come e cosa mangiare per perdere peso in poco tempo e ritrovare la forma.

6- Le bevande proteiche aiutano a perdere peso. Perché non riesco a dimagrire anche se sto a dieta? Allenarsi regolarmente è utile per perdere peso ma posso in alcuni casi potrebbe non essere pratico a causa di problemi di salute limiti di tempo o mancanza di interesse. Tutte le diete che non tengono conto del fatto che dimagrire non significa perdere peso e che come risultato finale intaccano la massa magra o.

Dimagrire: quattro suggerimenti dalla scienza. Poco dopo l inizio semplicemente non si riesce più a perdere peso effetto plateau o stallo del peso) e l unico modo per dimagrire ancora è quello di ridurre ulteriormente le.

- Lo stallo o plateau del peso Contrariamente a quanto si possa intuire, lo stallo del peso è UN EVENTO PREVEDIBILE e raramente costituisce un effetto collaterale metabolico della dieta. Non posso dopo dire che sia il miglior dottore del mondo, ma solo perché il mondo è troppo vasto. Benessere Fisico category. In quest articolo spiegheremo come dimagrire e come fare per non riprendere più i chili persi, spiegheremo i principi generali dell aumento di peso e del.

Per dimagrire bastano 30 minuti di esercizio al giorno. Diete per perdere peso in fretta. Il corpo ha bisogno di tempo per recuperare e ci vuole pazienza, si consiglia di iniziare una vera dieta con l aiuto di un esperto almeno dopo fisico sei o otto settimane dall arrivo del piccolo. Solo quel genio di Einstein è riuscito a farmi dimagrire" - Il Giornale.

le regime fodmaps

  • 2 ore prima di andare a letto: bevi 1 bicchiere di limonata tiepida.
  • Seconda fase: la seconda fase della dieta del limone dura 4 giorni, per cui parliamo di una dieta di 7 giorni, durante i quali si possono perdere fino a 3 chili a settimana.

  • Colazione: preparati una macedonia di frutti rossi con yogurt bianco magro e 2 cucchiai di fiocchi d'avena + latte di soia;
  • Spuntino: mangia 8 mandorle al naturale + 1 bicchiere di succo di frutta allungato con dell’acqua;
  • Pranzo: prepara una zuppa di verdure fresche (minestrone) + 2 fette di pane integrale, di kamut o di quinoa + 1 kiwi;
  • Spuntino: mangia 2 biscotti d'avena + pomodori da mangiare crudi;
  • Cena: scegli tra pesce, pollo o tofu grigliato, condiscilo con succo di limone e olio extravergine d'oliva e accompagna il tutto con un piatto di verdure a foglia verde lessate o cotte nel wow, e condisci con un 1 cucchiaio di semi di sesamo, poi mangia 1 frutto fresco;
  • Prima di andare a dormire: bevi una limonata e se ti piace aggiungi un po’ di zenzero e pochissimo miele.
  • Un'altra dieta dimagrante veloce ed efficace, è la dieta del riso che prevede un programma di 9 giorni, durante i quali si possono perdere almeno 5 chili in 9 giorni.

    Il riso, ricordiamo è un alimento molto importante nell’alimentazione, oltre ad avere molteplici proprietà benefiche per l’organismo, aiuta anche a dimagrire velocemente.

    Gli alimenti concessi in questa dieta del riso integrale, sono molto pochi e sono: riso, carne bianca, pesce, frutta, verdure e ortaggi da inserire poi gradualmente nei successivi giorni.

    La dieta senza glutine, è un regime alimentare che si basa sull’assenza di carboidrati nella dieta, pane e pasta in primis.

    Eliminando i carboidrati e gli zuccheri raffinati, consente infatti non solo di perdere peso velocemente ma anche di ottenere una pancia piatta.

    Nonostante la sua efficacia, la dieta gluten free non è una vera e propria dieta dimagrante, in quanto è stata pensata e messa a punto per chi è intollerante al glutine.

    La dieta del gruppo sanguigno è una dieta che si basa sulle caratteristiche del proprio gruppo sanguigno.

    I cibi che si possono mangiare dipendono dal tipo di gruppo sanguigno a cui si appartiene, se siamo del gruppo 0 ad esempio dobbiamo prediligere la carne rossa e le verdure, evitare i cereali e praticare sport basati sulla resistenza e sulla potenza, se siamo del gruppo A dobbiamo invece mangiare tanta frutta, carne, e verdura, ecc.

    Per ciascun gruppo sanguigno, la dieta da indicazioni ben precise su cosa è meglio mangiare e cosa evitare, quali sono gli alimenti neutri e lo sport da praticare.

    Oltre al dimagrimento, la dieta del gruppo sanguigno, cerca di far raggiungere un certo benessere generale, rispondendo alle esigenze dal proprio gruppo sanguigno.

    Sia che siate diventate mamme per la prima volta, sia che siate una mamma esperta, l’allattamento al seno spesso è accompagnato da molte preoccupazioni e domande. Ecco le risposte ad alcune delle più frequenti sull’alimentazione durante l’allattamento.

    Proprio come avviene nel corso della gravidanza, anche durante l’allattamento è importante mangiare bene, ma non è necessario mangiare nulla di speciale; mentre si sta allattando, come per qualunque altra donna, è importante attenersi quanto più possibile ai principi di una dieta sana, che include:

  • almeno cinque porzioni al giorno di frutta e verdura al giorno;
  • alimenti ricchi di amido, come pane integrale, pasta, riso e patate;
  • alimenti ricchi di fibra, come pane e pasta integrale, cereali da colazione (con poco zucchero!), riso integrali, legumi come fagioli e lenticchie e frutta e verdura; durante la gravidanza e anche dopo il parto alcune donne hanno problemi intestinali di costipazione e la fibra può aiutare anche in questo senso;
  • proteine, sotto forma di carne magra (preferibilmente bianca), pesce, uova, noci, semi, alimenti a base di soia e legumi; possibilmente almeno due porzioni di pesce alla settimana, tra cui anche quelli grassi (salmone, sardine, …) perchè ricchi di acidi grassi omega-3;
  • latticini, come latte, formaggio e yogurt, che sono ottime fonti di calcio e proteine;
  • Sono invece da limitare le fonti di zuccheri (zucchero in sé, dolci, bibite dolci, …) e le carni grasse.

    No, non è necessario, soprattutto se sono stati consumati anche durante la gravidanza il bimbo/a conosce già il gusto; d’altra parte basta pensare a culture e Paesi diversi, in cui spezie e gusti piccanti sono abitualmente usati in cucina (Messico, India, …) e le mamme non smettono certo di consumare questi cibi durante l’allattamento.

    Consumare regolarmente del pesce è un’ottima idea sia per la mamma che per il bimbo allattato, perchè è un’ottima fonte di vitamine, minerali e acidi grassi polinsaturi; è bene tuttavia evitare alcune specie di pesci e limitarne altri, a causa dell’elevato contenuto di mercurio.

  • non consumare più di una porzione di squalo, pesce spada o marlin a settimana (questo consiglio vale a prescindere dall’allattamento),
  • non mangiare più di due porzioni a settimana di pesce particolarmente grasso e di grande taglia, come tonno, salmone, sgombro, aringa, sardine.
  • Non serve invece limitare il consumo di pesce più magro, come merluzzo, nasello, platessa, …