le regime general de la protection sociale

consigli utili per dimagrire la pancia

5 minuti di riscaldamento camminando ad una velocità di 4 km/h con inclinazione 1%

15 minuti a CRF con battito cardiaco massimo del 65%

10 minuti di camminata maneenendo i battiti attorno al 55-60%

5 minuti di riscaldamento camminando ad una velocità di 4 km/h con inclinazione 1%

6 ripetute: 1 minuto CRLI a 60-75% BCM inclinazione 2% + 3 minuti CRF a 50-60% BCM

5 minuti di riscaldamento camminando ad una velocità di 4 km/h con inclinazione 1%

Per le settimane successive puoi ripetere il protocollo allo stesso modo, se vuoi puoi aggiungere un grado di più di

Lascia un voto da 1 a 5 stelle per indicare a chi arriverà dopo di te la qualità di questo articolo, naturalmente spero in un voto alto ;-)

Ciao Fulvio , sono da poco iscritto ma ormai un affezionatissimo lettore del vostro forum di cui apprezzo gli UTILISSIMI consigli.

Sto cercando di buttare giù 5/6 chili, seguendo una dieta e andando due volte alla settimana in palestra, ahimè le uniche due possibilità di dedicarmi all’attività fisica.

Mi alleno con un pò di pesi e dopo l’allenamento cerco di correre/camminare almeno una quarantina di minuti tenendo sotto controllo il battito, anche se avverto la necessità di seguire un programma più mirato in quanto non so dosare velocità e battito per un risultato più efficace.

Ho letto i tuoi precedenti post, ma tutti i programmi proposti sono da tre sedute, potresti consigliarmene uno da due allenamenti? ti ringrazio infinitamente

Ciao Manuel se tutti i protocolli sono da tre sedute è perchè è il modo migliore per ottenere risultati, ciò non vuol dire che devi per forza fare tre allentamenti settimanali potrai procedere facendo 2 allenamenti ed il terzo farlo la settimana successiva, chiaramente poi dovrai proseguire riconciando dal primo

Ciao Vorrei iscrivermi al Tuo forum ma mi viene il messaggio che l’amministratore ha chiuso questa possibilità.

Ho 52 anni e vorrei perdere un pò di peso 6/7 kili, attualmente frequento due volte la settimana un corso di nuoto di perfezionamento avanzato, ma adesso d’estate i corsi finiscono e varei deciso di usare il tapis roulant che ho a casa ma non vorrei sbagliare allenamento e quindi volevo scaricare il file che c’è sul forum. Seguo una dieta, credo abbastanza equilibrata anche se pranzo fuori tutti i giorni, insalatone o carne di tacchino ai ferri, solo il venerdì sera mi concedo un pò di stravizo con la pizza…

Grazie della’attenzione che vorrai/potrai dedicarmi

abbiamo bloccato il forum, troppi messaggi. E non riuscivamo più a star dietro a forum blog ecommerce etc.. abbimao deciso di incanalare i messaggi dal blog, sperando che sia una scelta giusta, ma dal punto di vista dell’impegna di certo così è meno incasinato.

cominciai con i protocolli che trovi nel sito quì

Ciao Tommaso, ho 38 anni, sono alto 188cm e peso 107kg. Il mio obbiettivo è dimagrire. Questo il mio programma di allenamento

Per un totale di 30min, pendenza al 5%, ho perso circa 3kg da quando lo uso (circa 45gg) e mi alleno 4 volte la settimana, a volte 5.

Che ne pensi di questo tipo di allenamento? non è poco 3kg (presumo tutti di acqua) in 45gg?

Ti ringrazio, il forum è davvero una potenza!

si dice spesso che i primi kg che is perdono sono di acqua liquidi.

pesati, vai a correre e poi ripesati, vedrai che avrai buttato indicativamente circa 1 kg (acqua) che riprenderai nell’arco di mezza giornata, i liquidi persi si reintegrano SEMPRE da soli nell’arco di poco, il peso che hai perso sono grassi e muscoli

Detto questo il programma che segui è una sorta di protocollo a ripetute e va bene perché inganna l’organismo, devi tenerlo per un massimo di 20 giorni e poi cambiarlo, variarlo, aumentando magari di un km orario le ripetute o aggiungendone una alla fina e aumentare quindi i minuti di lavoro, devi fare sempre cosi aggiungi qualcosa o vari qualcosa ogni 20 gg

perdere 3 kg in 45 giorni può esser tanto o poco tutto è subordinato a alimentazione massa corporea etc..

io sono alto e peso 90 ma ho una massa corporea molto muscolosa anche s emi metto a dieta ferrea a corro come un pazzo posso perdere quanto 2 3 4 kg di grasso? ma perderei prevalentemente muscoli.

non allarmarti, sii costante e metodico vedrai che lentamente il tuo corpo ti ringrazierà e non solo per il peso .. ad ofgni modo Alimentazione fondamentale

qwuanti km devo fare per mantenere il mio peso corporeo. preciso che sono alta circa 163 cm e peso 56,7 kg. secondo lei dovrei dimagrire ancora un pò? in molti mi dicono che stò bene così perchè più magra divento androgina. facevo circa 12 km al gg di corsa su tapis roulant per 3 gg a settimana ma forse ho esagerato tanto da meritarmi un infiammazione dei tendini della gamba che ho curato con lasoactine e riposo, ancora ora mentre corro ho paura che il dolore si ripresenti. grazie. Emy

Partiamo dall’infiammazione, non dipende dai km ma dalle scarpe e chiaramente dalla postura.

Fondamentali scarpe da running con ammortizzazione adatta alle nostre esigenze e supporto neutro pronatore o supinatore.

Deve dimagrire?? mio penso sempre che uno deve star bene e non guardarsi allo specchio, io sono innamorato delle donne ciccie, sono più dolci serene rubiconde fanno un gran sesso a letto si divertono, altri amano i chiodi.

dieta ultra rapida para bajar peso

Detto questo, se al momento hai poco tempo, è utile per te iniziare il tuo percorso con 1-2 mesi di Dieta a Crudo (quella che hai scelto), perchè viene incontro alle tue esigenze. Se inizi anche a fare attività fisica, anche tu ti rimodellerai, stanne certa! I risultati dipendono sempre dall’impegno e dalla costanza.

Dato che devi perdere 18 chili, datti tempo. Inizia con la dieta che hai scelto e, al termine del mese, facci sapere i tuoi risultati in modo da verificare insieme come risponde il tuo metabolismo. Dopo 1-2 mesi è infatti ottimale cambiare programma dietetico, ti consiglieremo come proseguire.

Per ora stampa la dieta e segui le indicazioni. Per dubbi o domande e per i tuoi prossimi aggiornamenti, ti preghiamo di scrivere sul link della dieta che inizierai a seguire e che è questa: Dieta a crudo da 1300 calorie

Buon inizio! Ti aspettiamo sul blog con i tuoi risultati!

ho letto attentamente le 4 diete riportate ed ho deciso di fare la dieta 1300 a crudo, andando incontro alla primavera e all’estate la vedo più fresca!

E’ semplice da seguire magari alcune cose del pranzo posso prepararmele il giorno prima dopo la cena.

Ho visto tra le varie diete che avete anche la dieta a zona, che ne pensate di quella? c’è una mia amica che seguendola ha perso diversi kili e si è rimodellata!

Bene Monique, per l’attività fisica è ottimale fare allenamento con la cyclette almeno per 3-4 volte a settimana preferibilmente a giorni alterni: un giorno di allenamento e un giorno di riposo. Inizia con 40 minuti di cyclette; mano a mano che diventi più allenata aumenta la resistenza in modo da fare più sforzo e bruciare più calorie.

Per quanto riguarda invece la dieta da seguire, ecco dei menù studiati per chi ha poco tempo a pranzo:

Ciascuna delle diete consigliate può essere seguita per 1-2 mesi. Leggi i menù delle 4 diete e stampa quella o quelle più adatte ai tuoi gusti alimentari e alle tue esigenze. Facci sapere con quale dieta vuoi iniziare il tuo percorso. Per domande o dubbi scrivici pure.

Buonasera, sono Monique, vi ringrazio per la risposta. Non pratico attività fisica, potrei fare la cyclette che ho a casa, a pranzo riesco a rientrare a casa però avrei bisogno di pranzi veloci visto che torno tardi e poi torno al lavoro.

RISPOSTA PER MONIQUE: per prima cosa calcoliamo anche a te il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi dimagrire. La formula è la seguente:

Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

– Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)

– Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)

– Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9

– Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9

– Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9

– Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

In base alla tabella dei valori sei in forte sovrappeso.

Il valore ottimale del peso forma per una donna è tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 18 chili. Il tuo peso forma ideale è infatti di 52 chili per una donna della tua statura:

52: (1,56×1,56) = 52 : 2,4336 = 21,4 valore ottimale del peso forma.

Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso forma

Se vuoi raggiungere il tuo obiettivo, occorrono tempo e costanza sia con un programma dietetico che con l’attività fisica. Dato che sei una mamma che lavora, ma che finalmente ha deciso di fare qualcosa per sentirsi meglio e stare bene con sè stessa, ora devi trovare il tempo e la voglia di dedicarti davvero a te!

Alcune domande per comprendere meglio la tua situazione:

- pratichi attività fisica? oppure hai bisogno di un programma per la ginnastica a casa?

- mangi al ristorante per lavoro? hai una mensa aziendale? oppure puoi portarti il pranzo da casa?

Aspettiamo le tue risposte per consigliarti. Ti ricordiamo che la dieta va sempre abbinata allo sport: se vuoi intraprendere un percorso per il tuo benessere, l’attività fisica è necessaria nei casi di forte sovrappeso come il tuo. Mettersi a dieta e fare sport significa cambiare il proprio stile di vita in meglio.

RISPOSTA PER ANITA: ti consigliamo di iniziare con lo schema della Dieta Proteica che trovi qui Dieta Proteica menù settimanale

Rispetto a quello proposto nell’articolo sopra, quello consigliato è un menù settimanale più dettagliato per aiutare a seguire meglio la dieta. Dato che sei intollerante al lattosio, sostituisci la ricotta con degli hamburger di soia (sono ad esempio ottimi quelli surgelati della marca Valsoia che trovi al supermercato). Facci sapere se il menù si adatta ai tuoi gusti alimentati.

peso forma ragazza 14 anni

Se la futura mamma è nelle condizioni fisiche idonee può essere utile che la dieta venga associata ad un minimo di attività fisica che va naturalmente calibrata in relazione alla preparazione atletica della futura mamma. Nel caso in cui questa fosse del tutto assente, esercizi e sport in gravidanza, possono essere sostituiti da delle lunghe passeggiate che aiutino l’organismo a stimolare il metabolismo e favorire il dimagrimento.

io sono alla prim gravidanza,sono sempre stata bene e ho sempre avuto un grande appetito,infatti sono a 30 settimane e ho già preso 14 kg..ma ho tante amiche ke ne hanno presi anke 25 e una volta ke hanno partorito e allattato li hanno persi tutti,cmq non credo ke il tuo bambino possa risentire della dieta,se non è tanto grande alla nascita non ti preoccupare ke cresce dopo.A me hanno detto ke la mia bimba è piccola nonostante io sono ingrassata tanto.Mio nipote è nato di 7 mesi ed era 1,7 kg adesso è altissimo e in forma. credo ke al giorno d'oggi tiran fuori troppe . .le dottoresse sul nostro peso,dobbiamo preoccuparci pure in gravidanza!neanke fossimo della televisione. ps.ayda yespica ha preso 23 kg..perci se vuoi mangiare vai tranquilla,in bocca al lupo

Anch'io sono alla prima gravidanza e ho finito i 3mesi. mi sento già completamente cambiata, infatti dal 2'mese ho una fame irriconoscibile per come ero fatta prima che seguivo alimentazione bilanciata e attenta oltre allo sport, ora mangio di più ma soprattutto diversamente perchè prima praticamente la pasta mai e solo un p di pane e tanta frutta e verdura. invece adesso ho sempre soprattutto voglia di pasta e pane e ogni tanto gelato o dolcetto!

Ci voleva poco a capire che avrei subito accumulato del peso, nonostante vorrei stare attenta ora è più forte di me cedere alla vogla di quelle cose. L'unica fortuna è che stando bene sono riuscita a continuare il nuoto e l'acquagym, così ad oggi ho preso 3,5kili che pensavo non fossero pochi ma neppure tanti da farmi ieri mettere già a dieta dal mio ginecologo e devo dire che mi ha piuttosto abbattuto la notizia!

Ma voi mangiate davvero così bene e regolate da riuscire ad evitare un gelato o una bella pizza o piatto di pasta col sugo!? Io non ci credevo alle voglie alimentari in gravidanza, pensavo fossero scuse che le mamme trovavano per giustificare le trasgressioni sul cibo. ma ora che le provo sulla mia pelle io che ero fissata con la forma fisica e non mi sento più padrona di me stessa credo che non siano cavolate, è come se decidesse il mio corpo e non la mia testa!

A questo punto se qualcuno di voi sa come consigliarmi di mangiare per perdere questi 2kili vi chiedo aiuto!

Contrariamente a quanto molti pensano, la colazione è un pasto principale a tutti gli effetti. Certo, è quantitativamente inferiore agli altri due, pranzo e cena, ma ha un ruolo ben preciso e molto importante.

Soprattutto nelle diete per perdere peso, una colazione “sbagliata” può vanificare gran parte del lavoro. Questo perché è necessaria a:

  • Fornire l'energia indispensabile all'organismo che, dopo circa 12 ore di digiuno e nel contesto di una lunga terapia alimentare, può avere una necessità impellente di calorie
  • Colmare il desiderio di cibo fin dal primo risveglio; è un aspetto talvolta sottovalutato ma che sta alla base della maggior parte delle diete disorganizzate o caratterizzate da uno - due pasti, molto abbondanti, soprattutto della cena.
  • Le diete per perdere peso sono regimi alimentari che favoriscono lo smaltimento del grasso contenuto nel tessuto adiposo sottocutaneo e viscerale. Per fare ciò, è essenziale che la dieta per perdere peso:

  • Fornisca meno calorie totali di quante ne vengono consumate - dieta ipocaloricadimagrante al 70% dell'energia normale
  • Ponga l'organismo in una condizione metabolica adeguata, attraverso l'equilibrio nutrizionale e un conseguente flusso ormonale corretto (evitando l'impennata insulinica, rispettivamente causata dall'eccesso calorico, soprattutto di alimenti raffinati ad alta concentrazione di carboidrati).
  • Ovviamente i principi basilari della dieta per perdere peso devono essere riprodotti sui singoli pasti, senza alcuna eccezione, senza però ostacolare le scelte alimentari più adeguate alla situazione.

    La giusta colazione per perdere peso ha un apporto calorico adeguato. Generalmente, secondo la ripartizione mediterranea, questo pasto dovrebbe fornire all'incirca il 15% dell'energia totale. Si tollerano variazioni di ±2/3 %, ma non di più, per evitare il rischio di vanificare la strategia di organizzazione dei pasti.

    Per fare un esempio, in una dieta da 2100 kcal, la colazione dovrebbe fornire all'incirca 315 kcal (tra le 252 e le 378 kcal). “Spannometricamente” parlando, per verificare l'adeguatezza delle porzioni (dando per scontata la corretta scelta degli alimenti), si dovrebbe avvertire appetito circa 2 ore e 30' dopo la colazione (con le dovute differenze legate alla soggettività e allo stile di vita). D'altro canto, se la dieta fosse di tipo ipocalorico dimagrante, per la stessa persona (che non aumenta l'attività fisica) le calorie totali diventerebbero 1470 kcal e quelle della colazione comprese tra 176 e 265 kcal (221 kcal).

    La colazione per perdere peso deve anche essere equilibrata. Il modello della dieta mediterranea prevede di fornire all'incirca il 25-30 % di calorie da lipidi (prevalentemente insaturi, con il 2,5% di grassi essenziali), non meno del 12-13 % (e assolutamente non più del 18-20 %) di energia dalle proteine (da cui almeno 1/3 ad alto valore biologico) e il rimanente da carboidrati, di cui una piccola parte semplici (10 e non oltre il 16 %); sono essenziali all'equilibrio nutrizionale anche: 30 g/die di fibre alimentari, una quota di colesterolo

    Come si potrà osservare dagli esempi riportati nella tabella sottostante, la differenza tra una colazione normale e una per dimagrire non consiste solo nella porzione, ma anche nella scelta degli alimenti. La riduzione del 15% delle calorie avviene sia grazie ad una minor “quantità” di alimenti, sia in virtù della differente composizione nutrizionale.

    E' sempre presente il latte, quale fonte importantissima di acqua, riboflavina e calcio. Inoltre, la piccola concentrazione di proteine e l'alta quantità d'acqua determinano una lenta digestione del pasto. Questa caratteristica, oltre a ritardare l'insorgenza di appetito, diminuisce l'impennata insulinica che potrebbe sopraggiungere mangiando solo derivati dolci delle farine ad alto indice glicemico.

    Variando la scrematura del latte possiamo aumentare o diminuire l'apporto di grassi e calorie. Quello delattosato permette di inserirlo anche nella dieta dell'intollerante al lattosio. Quello di soia è ideale per i vegani e per chi soffre di allergia alle proteine del latte, purché sia rinforzato nei nutrienti potenzialmente carenti (calcio e riboflavina).

    L'altro gruppo di alimenti sempre presente è il III, ovvero quello dei cereali e derivati. Fonte naturale di amido, questi cibi strutturano la maggior parte dell'apporto calorico della colazione. Contribuiscono anche ad apportare certi minerali e vitamine. Le fibre ne diminuiscono la densità calorica ed anche l'indice glicemico; aumentano invece l'apporto di sali e vitamine.

    La marmellata e il miele aumentano la frazione degli zuccheri semplici, ad alto indice glicemico, quindi più velocemente disponibili, e contribuiscono ad aumentare l'appetibilità del pasto. Il cacao, nonostante contenga prevalentemente grassi, ha la stessa funzione alimentare.

    Proponiamo ora alcuni esempi di colazione per perdere peso riferiti a casi diversi e con differenti necessità:

  • Caso 1: Impiegato maschio di 29-30 anni, alto 1,78 cm, costituzione e tipo morfologico normali, non pratica attività fisica. Dieta normocalorica 2218 kcal. Dieta ipocalorica 1553 kcal. Colazione normale 333 kcal. Colazione per perdere peso 233 kcal.
  • Caso 2: Impiegata femmina di 29-30 anni, alta 1,62 cm, costituzione e tipo morfologico normali, non pratica attività fisica. Dieta normocalorica 2067 kcal. Dieta ipocalorica 1447 kcal. Colazione normale 310 kcal. Colazione per perdere peso 217 kcal.
  • Caso 3: Operaio maschio di 20 anni, alto 1,85 cm, intollerante al lattosio, costituzione e tipo morfologico normali, pratica 3-4 sedute settimanali di sala pesi. Dieta normocalorica 3231 kcal. Dieta ipocalorica 2262 kcal. Colazione normale 485 kcal. Colazione per perdere peso 339 kcal.
  • Caso 4: Casalinga pensionata (femmina) di 65 anni, assume terapia sostitutiva ormonale, vitamina D e calcio, alta 1,55 cm, costituzione e tipo morfologico normali, pratica camminata veloce 3 volte alla settimana. Dieta normocalorica 1822 kcal. Dieta ipocalorica 1275 kcal. Colazione per perdere peso 191 kcal.
  • Nota: si è volutamente limitata la scelta dei cibi a 2-3 gruppi di alimenti. In questo modo risulta più semplice comprendere le differenze tra i due tipi di colazione e in che modo poter modificare la propria trasformandola in dimagrante. Nello stesso pasto potremmo inserire frutta fresca, frutta secca, tè ecc (con evidenti modifiche del profilo nutrizionale).

    Seguire un programma per perdere peso non è mai semplice e piacevole, poiché solitamente dura troppo a lungo e si riesce nell’obiettivo solo limitando o eliminando del tutto una serie di alimenti, quelli più ghiotti e calorici. Esistono però delle diete per dimagrire velocemente e seguirle non significa fare troppe rinunce o mettere a repentaglio la propria salute, piuttosto abbracciare delle scelte alimentari sane.

    Ecco, qualche idea tratta da tre delle migliori diete per un dimagrimento salutare: la dieta dissociata, la dieta iperproteica e la dieta a zona.

    Hands of a man preparing meat and vegetables in a kitchen slicing lean meat on a wooden board with diced zucchini, tomato and onion and whole eggplant and green bell pepper via Shutterstock

    dieta settimanale del dottor lemme

    La maggior parte delle persone perde, a dieta, 4 chili in un mese. Tuttavia, come Mike Russell, medico, scrive per la rivista Shape “se pesi poco perdere 4 chili in 3 giorni ti sembra tantissimo ma se sei un obeso di 400 chili perdere 20 chili a settimana è la normalità (soprattutto per la grande quantità di acqua che si perderebbe nella prima settimana).”

    In generale più peso hai da perdere e più velocemente lo perdi all’inizio. Se si sta a livelli di obesità importante basterà tagliare fast food e cibo spazzatura per perdere parecchi chili senza sforzo.

    Tuttavia la perdita di così tanto peso in così poco tempo poi di solito ti porta ad ingrassare di nuovo in un lasso di tempo decisamente breve. Quando invece lavoriamo sul nostro corpo costantemente riusciremo a mantenere la perdita di peso più a lungo perché non sarà solo l’acqua che inizialmente perdiamo a farci calare di peso.

    La dieta dei tre giorni come tante diete rapide porta ad un drastico cambiamento corporeo e ad una eccitante perdita di peso iniziale super veloce. Il punto è che di solito si riprende il proprio peso altrettanto velocemente. Si riprende una nuova dieta e si riperde di nuovo peso rapidamente. Questo rapido calo di peso è comunemente considerato legato alla perdita dell’acqua che abbiamo nel nostro corpo.

    Qual è il peso dell’acqua esattamente?

    Avete mai notato come le dita delle mani e dei piedi si gonfiano e sgonfiano quando si mangia un pasto ricco di sodio o si sta fermi per un po’? Se vi pesaste scoprirete di essere ingrassati almeno 2 chili. Questo è il peso dell’acqua.

    Katherine Zeratsky, una nutrizionista e dietista, ha detto alla CNN che i nostri reni “decidono quanta acqua tenere e quanta mandare via. Se si è mangiato qualcosa di parecchio salato loro richiederanno maggiore acqua e quindi ne tratterranno di più “.

    I reni servono a trattenere l’acqua anche in caso di disidratazione.

    Zeratsky spiega che questa acqua in eccesso viene immagazzinata nei tessuti o nei vasi sanguigni in tutto il corpo e tende a presentarsi alle estremità del corpo stesso sotto forma di dita gonfie, piedi e gambe.

    Ora i sostenitori della dieta di 3 giorni dicono che non stai perdendo peso dell’acqua ma grasso vero invece. Ma tutto questo non ha un minimo di riscontro scientifico.

    Sono davvero sorpresa che i sostenitori non credano di perdere acqua in quei tre giorni quando poi è possibile bere sia caffè che tè, entrambe bevande diuretiche. Queste bevande non reidratano il corpo, ma tireranno fuori tutta l’acqua facendo perdere peso.

    Quindi non è grasso quello che perdiamo ma acqua. E l’acqua la recuperiamo molto facilmente, in pochissimo tempo.

    Questa dieta dei tre giorni di solito viene usata dai sostenitori che ne spiegano la forza nel cambio di metabolismo. Non solo questa affermazione non ha alcuna prova scientifica ma è assolutamente il contrario di quello che noi sappiamo riguardo al metabolismo.

    Ci sono una serie di modi per accelerare il metabolismo e la dieta dei 3 giorni non segue nessuno di questi.

    Intervallate la giornata con degli esercizi fisici che stimolino le centrali elettriche delle cellule, i mitocondri, a lavorare di più per bruciare energia.

    Mangiate più omega-3 per bilanciare lo zucchero nel sangue e ridurre le infiammazioni, aiuta a regolare il metabolismo.

    Fate qualche muscolo con un po’ di attrezzi.

    Bevete tè verde per le catechine che possono migliorare l’ossidazione dei grassi e la termogenesi.

    Godete di diversi piccoli pasti al giorno invece di tre grandi.

    Non tagliate troppo le calorie perché poi non vi sentirete in forma e non avrete voglia di fare nulla.

    Come nella dieta dei tre giorni non c’è nulla che riguardi l’esercizio fisico per accelerare il metabolismo.

    Inoltre, dal momento che la dieta di 3 giorni è a così basso contenuto di grassi sani e proibisce qualsiasi grasso aggiunto non c’è modo di provvedere agli omega-3.

    Quindi la dieta dei 3 giorni non ha nulla a che fare con il metabolismo.

  • L’esercizio fisico non è considerato necessario.
  • Elimina molti alimenti o intere categorie alimentari dalla vostra dieta.
  • Permette il consumo incontrollato o eccessivo di alcuni alimenti senza restrizioni quantitative.
  • Quindi la dieta dei tre giorni è una dieta alla moda?

    Si esclude completamente una categoria quella dei grassi sani come gli omega-3.

    Essa sostiene di aumentare il metabolismo anche senza nessun esercizio fisico e promuove un uso imperante di caffeina che è un diuretico e un eccitante.

    Diete come queste non sono fatte per essere seguite a lungo e non potrei immaginare qualcuno felice nel fare questa dieta tutta la vita. . Quando vedo i programmi di dieta come questo mi viene sempre in mete il consiglio del medico Michael Dansinger ribadito dalla Academy of Nutrition and Dietetics: “In primo luogo, se una dieta sembra troppo bella per essere vera, probabilmente lo è. In secondo luogo, se non potete vedere voi stessi che seguite questo regime per il resto della vostra vita, questa dieta non fa per voi “.

    Se vuoi andare sul sicuro, fai riferimento a qualcosa di adatto esclusivamente a te.

    Altrimenti considera che si potrebbe fare una buona colazione e mangiare cose sane e veloci per tre giorni.

    Sicuramente più sano di un cracker o di un hot dog.

    Se hai bisogno di perdere peso in poco tempo mangia sano e mangia poco, pensa sempre all’equilibrio del tuo corpo, non ti avventurare in diete di moda che portano a risultati istantanei ma poco duraturi.

    E voi? L’avete provata una dieta di 3 giorni?