rimedi antichi per dimagrire

perdere peso dieta zona

  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Braseado mediterráneo (se saltean en un wok o en sartén de teflón ajíes verdes, rojosamarillos, berenjenas y zapallitos cortados en juliana).
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Filet de merluza sobre colchón de verduras.
  • 1 calabacín relleno. Gelatina Light con copete de queso blanco.
  • Filet de brótola sobre colchón de vegetales.
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Si bien los tratamientos son personalizados y con estricto control profesional, se puede realizar una síntesis de los conceptos que sostienen los programas de nutrición y alimentación.
  • La cantidad de calorías y la porción pequeña (medida) incorporan el concepto de densidad energética; es decir, bajas calorías y más volumen. La cantidad de calorías en un determinado volumen de alimento es lo que establece la diferencia en el número de calorías que la gente consume en una comida y durante todo un día. En términos de nutrición, esto se llama densidad energética de los alimentos. Cuanto mayor es la densidad energética –es decir, cuantos mas calorías se almacenen en determinado peso o volumen de alimento-, más fácil es comer de más. Las verduras y las frutas son, principalmente, los alimentos de baja densidad energética.
  • Proteínas y grasas: se prioriza el consumo de proteínas de leche, quesos, clara de huevo y carnes blancas y, en menor cantidad, de las carnes rojas, sin evitarlas por la necesidad de hierro que el organismo requiere y que la carne roja aporta en gran cantidad y calidad. En cuanto a las grasas, se incorpora la mínima cantidad para cubrir el requerimiento diario y se utilizan grasas poli-indaturadas y Omega 4, provenientes de los pescados, y grasas mono insaturadas, provenientes del aceite de oliva.
  • Carbohidratos o hidratos de carbono: se tiene en cuenta el concepto de Índice Glucémico, que es la capacidad que tiene un alimento rico en hidratos de carbono de elevar la concentración de glucosa o azúcar en la sangre, y se traduce en tener menos hambre a corto plazo. Si se consumen alimentos o preparaciones de bajo índice glucémico, se mejora la sensibilidad a la insulina y se produce menos glucemia como respuesta la comida subsiguiente. Cuando el azúcar en la sangre se mantiene estable, se tiene menos hambre a corto plazo.
  • Distribución o fraccionamiento de las comidas: al utilizar los conceptos anteriormente mencionados, sólo se necesitan tres o cuatro comidas diarias (para establecer distancia entre las comidas y de la comida).
  • Hola como estas, no te hacian hacer colaciones?? Saludos!

    Noo .tenes q poner distancia con la comida si tenes hambre come gelatina

    La verdad me gusta mucho tu blog. De dónde sacaste las recetas?, me parecen geniales y los postres parecen los de viandas nutra. Yo estoy haciendo la dieta y sigo las charlas por You Tuve. Voy muy lento a pesar que la hago super bien , En dos meses y medio bajé 10Kg. Aun me falta. Según mi experiencia mi peso posible y que me queda bien es 75 Kg. pero mi peso ideal sería 69 Kg. Bueno como sea me faltan 11 o 17 Kg.

    Luisa podrías pasarme el blog de donde dan las recetas. De todas maneras yo te puedo pasar varias de la nutricionista que trabajo ahí años que luego se fue con Meaglia. Gracias. Ana Marìa Rolando (Anama) Facebook

    No se dan cuenta, no? Como lo dice un médico está bien, claro!! No saben que las anoréxicas comen de 400 a 800 calorías? Ustedes comiendo 900 creen que son mucho más sanos?? Por 100 calorías más que son una manzana y media! Lo MÍNIMO son 1500 en una DIETA. Y eso de la acidosis? "Si llegamos a la acidosis dejamos de pasar hambre". Y cito: "LA MALA NOTICIA es que en cuanto comemos de mas, perdemos ese estado de acidosis, y rápidamente nuestro cuerpo, sometido a restricción, almacena lo mas mínimo que incorporamos. Subimos volando. Claro que de lo que subimos, la mayoría es agua (2/3) pero de todas maneras, da mucho trabajo entrar en bajada otra vez: es decir, otra vez debemos lograr deshacernos de todas las reservas de glucógenos. Y recién después podremos comenzar a perder DEPOSITOS DE GRASA.". Se dan cuenta? Para bajar de peso NO hace falta sufrir ni tener que tomar vitaminas obligatoriamente ni mortificar al cuerpo para llegar al estado de dejar de pasar hambre ni nada raro. No puedo creer que les parezca más fácil, que no vean que no lo van a poder sostener porque se VAN a cagar de hambre a la larga o la corta, que es un negocio, que juegan con su salud y que no puedo creer que NO SE DEN CUENTA de lo cualquiera y peligrosa que es esta dieta!! De verdad no ven que es más difícil esto que la que recomiendan TODOS los médicos del MUNDO? Es sólo cuestión de hacer ejercicio 4-5 veces a la semana y variar los alimentos: un día pollo, otro pescado, otro carne, otro arroz, etc. A la noche preferentemente verduras o algo de pastas sin queso rallado, midiendo siempre aceite y sal. Frutas, algunos frutos secos (puñadito) y hasta se pueden dar el gusto de comer alguna golosina pequeña cada dos días, por ej. No es ni el fin del mundo ni lo más difícil que hay. Muchos médicos inventan chicos, dénse cuenta por favor. Experimentan, quieren laburar con las celebridades, quieren ser mediáticos, ganar más plata. Vamos. Piensen.

    Es IMPOSIBLE bajar de peso con una dieta de 1500, y estas dietas son para bajar de peso, no para vivir sanamente

    am si eu un regim care chiar da rezultate incercati-l cu toata increderea eu in 3 saptamani am slabit 6kg

    - carne de orice fel si peste , in orice cantitate, fiarta sau fripta

    - grasimi: slanina, unt, margarina, maioneza

    - supa de carne ( goala, fara zarzavat, fara nimic in ea)

    - muraturi ( in afara celor care sunt cu zahar )

    - orice fel de condimente ( sare, piper, boia, mustar )

    - apa la discretie ( ceai, cafea naturala, fara zahar, doar zaharina)

    La alimentele din etapa I se adauga salata verde, varza, telina, dovleac, ardei gras.

    La alimentele de pana acum se adauga ceapa si usturoi in mancare, fasole vrede, rosii, ardei iute si fructe ( numai visine, capsuni, zmeura, mure, sucul de la o lamiae )

    Se adauga toate zarzavaturile, smantana, ciuperci, sfecla rosie ( pregatita fara zahar )

    - dupa 4 zile, slabirea este brusca in prima etapa

    - se poate slabi in 2 luni intre 12 si 17 kg pt. femei si intre 15 si 20 kg pt. barbate

    - a nu se consuma deloc apa minerala sau bauturi alcoolice, orice fel de sucuri sau fructe

    - o cafea cu zahar, o guma de mestecat, o inghetata, o gura de alcool intrerupe intregul process cu 8 zile.Orice alimente sunt interzise

    O CANA DE CEAI VERDE ANTIADIPOS ( GINSENG ) IN FIECARE SEARA .

    dieta diabete e gotta

    Un’interessantissma ricerca (Tunstall 2002) ha dimostrato che già dopo 15 ore di digiuno, l’espressione genica della proteina-3 aumenta di 5 volte.

    Ma la cosa più importante da sapere, è che molti di questi benefici si manifestano dopo un digiuno di sole 24 ore.

    (Dal libro Eat STOP Eat di Brad Pilon).

    Ultimamente, avevo mollato un po’ il colpo. In passato ho quasi sempre corso (ma di certo non ero un maratoneta). Difficilmente saltavo la mia corsa quotidiana (45 minuti). Quindi, come potete immaginare, non ho un fisico da “bodybuilder”. Adesso ho ripreso l’allenamento e cambiato routine. Diciamo che al momento, la mia settimana prevede tre sessioni di allenamento di cui, 2 giorni in palestra (3 esercizi coi pesi, ripetizioni corte, lunghi recuperi, carichi alti, secondo me ;-)) ed una sessione di sprint.

    Inoltre, è giusto sapere che subito dopo (1-2 ore) una sessione di allenamento, il livello di corpi chetonici aumenta (+0,25/0,50) come segno evidente che il corpo ha imparato a bruciare i grassi come fonte primaria. Mentre invece, consumando carboidrati dopo l’allenamento, questo effetto si riduce.

    In sostanza, seguo una sorta di metodo Leangains modificato. Mantengo la finestra di 6-8 ore per consumare tutte le calorie, ma non aggiungo i carboidrati neppure nei giorni di allenamento (post workout).

    Performance sportiva e dieta chetogenica

    I ricercatori Volek e Phinney affermano che una volta raggiunto la stato ottimale di chetosi, il corpo accede ad un serbatoio virtuale di energia di oltre 40.000 calorie (grasso) in confronto ad una scorta di glicogeno (brucia-zuccheri) di circa 2.000 calorie. Questo vale anche per atleti con percentuale di grasso corporea del 10%.

    Per quanto riguarda il consumo di proteine, generalmente utilizzo uno schema del genere. Ovvero, 75% del fabbisogno proteico nei giorni di riposo e 100% nei giorni di allenamento (il che significa 3 pasti nelle 24 ore successive l’allenamento visto che preferisco allenarmi a digiuno). Non aggiungo altri numeri, poiché sto sperimentando e saprò dirvi di più nei prossimi mesi.

    Test di misurazione dei corpi chetonici

    Il test più semplice è quello delle urine, acquistabile in farmacia (Ketur Test o Kestosix). Tuttavia, sull’affidabilità di questi test c’è un grande punto interrogativo. O quanto meno, poca precisione. Il miglior modo “fai-da-te” è la verifica dei chetoni nel sangue che richiede un kit e soprattutto delle strisce abbastanza costose. In alternativa, affidarsi ad un laboratorio di analisi. Massima precisione ma probabilmente impossibilità di misurarsi ogni giorno.

    Sto valutando di acquisire il kit (sangue), ma nel frattempo ho acquistato Ketur Test in farmacia. L’ho utilizzato di rado, ma istintivamente mi sembra di sentire lo stato di chetosi. Anche se probabilmente mi sbaglio. Questa mattina (a digiuno), ho testato le urine con Ketur e la striscia ha segnato una presenza di chetoni > 2.0, ovvero in perfetto stato di chetosi che secondo gli studi più accreditati si manifesta con una presenza tra 0.5 e 3.0. Non risultano ulteriori vantaggi nell’oltrepassare questi valori, sia verso l’alto che verso il basso.

    Nonostante la presunta (o meno) affidabilità di questo test, è importante misurarsi sempre allo stesso orario. Preferibilmente la mattina a digiuno. Solitamente alla sera (dopo i pasti adeguati), i valori aumentano fino a raddoppiare.

    In certi casi, le persone (nonostante una dieta chetogenica) non riescono a raggiungere i livelli di chetosi desiderati. Uno dei possibili problemi nasce dal fatto che consumare pasti con troppa frequenza, non da l’opportunità al corpo di produrre corpi chetonici a sufficienza. Alcuni suggeriscono di limitare i pasti a 2 (abbondanti) in modo da essere ben sazi per lungo periodo (10-12 ore) e favorire lo stato di chetosi.

    Questo un elenco di tutti i cibi ingeriti nella giornata di ieri. Mi astengo dall’inserire dosi. Almeno per il momento. Ma potete farvi un’idea dei macro-nutrienti, considerando che il totale dei carboidrati è stato ben sotto i 50 grammi.

    Ripartizione dei Macro-Nutrienti

    Perché mi sono imbarcato in questa avventura chetogenica?

    E’ stato un tragitto inconsapevole. Fino a poco tempo fa, confesso che non sapevo nemmeno cosa fosse una dieta chetogenica. L’avevo sentita nominare ma non avevo mai approfondito la cosa.

    Il punto è che passando prima alla Paleo dieta e riscontrando comunque un fastidio (minore che in passato, ma sempre presente) nel consumare certe quantità di frutta e verdura, ho piano piano ridotto l’assunzione di vegetali, aumentando i grassi sempre di più. Poi, considerate la comune preoccupazione di “mangiare troppi grassi” ho iniziato ad approfondire l’argomento, trovando le certezze che cercavo ed eliminando tutta la frutta e praticamente tutte le verdure in favore dei grassi e moderate proteine.

    Siamo all’inizio dell’esperimento e non mancherò di aggiornarVi sui futuri sviluppi, a meno che non insorgano problemi di qualsiasi tipo.

    Lo so, non ho mantenuto la promessa. Avevo annunciato all’inizio del post che sarebbe stato un articolo breve, ma evidentemente mi sbagliavo ;-).

    Come sempre, tutto quello che scrivo è frutto della mia personale esperienza e non vale in nessun modo come terapia o dieta applicabile a chiunque legga questa pagina senza il consulto di un medico.

    O cura rapida si eficienta de detoxifiere este ideala in aceasta perioada. Cura de detoxifiere aduce doar beneficii: iti reda tonusul si energia, te ajuta sa scapi de cateva kilograme si contribuie la arderea grasimilor. Iata o cura de detoxifiere, perfecta inainte de Sarbatori si pentru faptul ca reda stralucirea tenului, dar si pentru faptul ca este eficienta chiar daca este respectata doar trei zile, scrie Yahoo Health . Regimul implica un consum mare de lichide si exclude complet zaharul, mierea, orice inlocuitori, dar si uleiul de orice fel. Adaosul de sare este contraindicat, sarea naurala care se gaseste in legume fiind suficienta. Sunt perimise si chiar recomandate condimentele naturale - piper, scortisoara si plante aromatice. Sunt contraindicate bauturile carbogazoase (inclusiv apa carbogazoasa) si alcoolul.

    Fostul presedinte Bill Clinton a anuntat recent faptul ca si-a schimbat serios regimul de viata, devenind vegan. A facut acest pas dupa ce a suferit o interventie de bypass multiplu in 2004, platind, dupa cum spune el, pentru dieta plina de carne din trecut. Clinton a sustinut ca in acest fel poti duce o viata extrem de sanatoasa, avand numeroase beneficii in timp. Potrivit Lice Science, nu exista o definitie anume pentru vegetarieni, dar mare parte din doctrina spune ca nu este bine sa ucizi sau sa exploatezi animalele.

    O dieta vegetariana poate reprezenta un mod sanatos de a slabi si de a preveni bolile cronice, dar tot trebuie sa ai grija la marimea portiilor si nutrientii pe care trebuie sa ii obtii pentru a-ti mentine sanatatea. O dietade 1000 calorii este destul de saraca, intrucat o femeie are nevoie de 1200 calorii zilnice, iar un barbat de 1500. Cu o dieta atat de drastica este destul de greu sa ai parte de toate elementele necesare unui corp in forma maxima. Multor persoane care o incearca le lipsesc acizii grasi omega 3, vitamina B12, iodul, zincul si calciul. Insa, pe termen scurt, poate fi eficienta.

    In dorinta de a avea un organism cat mai sanatos, multe persoane opteaza pentru o dieta vegetariana, insa acest lucru este foarte riscant avand in vedere faptul ca exista posibilitatea ca acesti oameni sa nu asimileze nutrientii necesari. Ei bine, daca te numeri printre persoanele care au adoptat o dieta, atunci citeste in continuare ce trebuie sa consumi pentru a asimila nutrientii necesari, te sfatuieste Care 2. Proteinele sunt foarte importante pentru organismul tau. Femeile au nevoie de 45 de grame zilnic, iar barbatii de 55 de grame zilnic. Acestea pot fi asimilate din fasole, linte, lapte, fructe cu coaja lemnoasa si seminte.

    Dietele vegan sau vegetariene par a fi destul de departate de arta culinara traditional romaneasca, cu sarmale grase, mamaliga si untura din belsug. Insa pe masura ce constientizam beneficiile pentru sanatate ale regimului alimentar fara carne, merita sa vedem care sunt diferentele dintre diversele tipuri de diete. 1 noiembrie este Ziua Internationala a Veganilor, adica a persoanelor care nu consuma carne, dar nici lactate sau alte produse derivate din carne. Veganii considera ca regimul alimentar fara carne si produse de origine animala reprezinta cea mai buna modalitate de a-ti mentine sanatatea, in acelasi timp protejand mediul si animalele, ferindu-le de suferinta.

    Oricat de greu de conceput pentru unii, se poate, cu conditia sa-ti iei cateva precautii. Multe femei se tem de efectul pe care il poate avea dieta asupra fatului. Insa daca ai grija sa-ti planifici mesele din timp, nu vei intampina probleme. "Alimentatia vegetariana in timpul sarcinii are capacitatea de a furniza atat mamei, cat si copilului, toti nutrientii de care este nevoie", explica Rachele Dependahl, dietetician la Cedars-Sinai Medical Group in Beverly Hills, California. Pro O dieta vegetariana, mentinuta si pe timpul sarcinii, prezinta nenumarate avantaje. De exemplu, proteinele vegetale nu dau atata bataie de cap rinichilor, iar dantura - care are de suferit in timpul sarcinii - e intr-o stare mai buna decat ar fi fost in conditiile unei alimentatii normale.

    Trasatura comuna a adolescentilor este dorinta de a fi rebeli. Unii isi fac piercing, altii isi vopsesc unghiile in negru, altii fug de acasa sau exploreaza, un pic cam prea mult, pe plan sexual. Asa ca vezi partea plina a paharului. Daca intr-o zi adolescentul tau se decide sa zica pas fripturii, nu-ti face griji. In definitiv, o dieta vegetariana bine planuita poate fi extrem de sanatoasa, mai ales daca tu, ca parinte, te asiguri de asta. Ai grija doar ca adolescentului tau sa nu-i lipseasca urmatorii nutrienti.

    O dieta fara carne iti poate imbunatati viata, insa trebuie sa stii cum sa o urmezi corect, pentru a-ti aduce numai beneficii. Printre acestea se numara un risc mai mic de moarte in urma bolilor de inima, nivel mai mic al colesterolului si o incidenta redusa a diabetului, obezitatii si cancerului - insa ca sa te asiguri de aceste beneficii, trebuie sa te pregatesti temeinic, pentru un regim vegetarian "ca la carte". Publicatia US News a gasit sase trucuri de urmat daca vrei sa devii vegetarian.

    Dieta de tip vegetarian va ajuta sa va detoxificati organismul, dar si sa preveniti o serie de probleme de sanatate cum ar fi diabetul de tip 2. Daca pana acum nu ati adoptat o astfel de alimentatie, atunci ar fi cazul sa o faceti cu pasi mici si nu printr-o dieta brusca, este sfatul dat de Examiner.com. Pentru inceput este de ajuns ca macar una din mesele zilnice sa fie de tip vegetarian. Ulterior puteti trece la doua din cele trei mese sa fie cu alimente specifice dietei vegetariene. Mentineti acest obicei timp de cateva saptamani.

    Dieta vegetariana poate fi foarte utila pentru organism dar pentru o perioada scurta, caci fructele si legumele nu ofera intotdeaua toatele elementele nutritionale necesare unui organism. De aceea, atunci cand alegi un stil de viata vegetarian sau dusa chiar la extrem, vegan, trebuie sa stii sa iti echilibrezi fiecare masa, astfel incat corpul tau sa nu simta lipsa vitaminelor, mineralelor sau fibrelor. Examiner iti dezvaluie cateva trucuri pentru a avea o alimentatie vegetariana si, in acelasi timp, organismul tau sa nu aiba de suferit.

    Daca vrei sa devii vegetarian si te sperie gandul de a elimina complet carnea din alimentatie, afla ca nu trebuie decat sa elimini treptat fripturile si mancarurile grele. Trecerea la dieta vegetariana nu se va face brusc, pentru ca organismul se va simti slabit si va avea nevoie de proteinele din carne. Inlocuieste treptat aceste alimente cu produse vegetale, bogate in proteine si minerale, informeaza theveggietable.com. Daca preferi toate tipurile de carne, renunta la ele treptat. Inlocuieste-le cu alte alimente si ofera organismului un timp suficient de indelungat pentru a se obisnui cu noua dieta.

    Un regim de alimentatie vegetarian micsoreaza riscul aparitiei cancerului cu 45%, a scos la iveala un studiu realizat in Marea Britanie. In urma monitorizarii a peste 60.000 de oameni, cu varste cuprinse intre 20 si 89 de ani, a reiesit ca aceia care nu consumau carne erau cu cu 12% mai putin predispusi sa dezvolte aceasta boala, relateaza Daily Mail. Insa in ceea ce priveste cancerul sangelui, rezultatele sunt de-a dreptul surprinzatoare, reiesind ca dieta vegetariana apara omul in proportie de aproape 50% de leucemie, de exemplu. Cei care adopta acest regim de alimentatie sunt feriti si de tumori stomacale, a mai concluzionat studiul.

    Daca te-ai hotarat sa devii vegetarian si sa renunti la fripturile din carne de porc si sosurile grele, trebuie sa cunosti cateva reguli de baza care asigura organismului necesarul zilnic de proteine, minerale si vitamine. Vegetarianul incepator trebuie sa stie cum sa combine alimentele zilnice pentru ca organismul sa nu fie lipsit de forta. Succesul in adoptarea acestei diete este asigurat de atenta supraveghere a regimului alimentar, informeaza suite101.com. Daca iti plac fructele si legumele, cu siguranta vei avea succes in noul tau regim de viata. Nucile, soia si ouale nu lipsesc din meniul unui vegetarian. Organismul nu va simti trecerea de la fripturile grele la acest regim si nu vei pofti la gratarele prietenilor.

    rimedi antichi per dimagrire

    Cosa ti costa mettere la frutta e un pacco di mandorle in borsa se stai in giro per il weekend? Io quando viaggio ripiego per la colazione all’inglese (uova, pancetta, etc) che tra l’altro adoro.

    Per quanto riguarda lo stallo, ho tre considerazioni da fare:

    1) Se rileggi l’articolo vedrai che uno dei consigli più importanti che do è quello di NON farsi ossessionare dal peso. Una dieta del genere normalmente comporta un aumento della massa muscolare, sopratutto se si fa un po’ di sport. Questo vuol dire che anche se non stai perdendo peso, probabilmente stai continuando a bruciare grasso e guadagnare muscoli. Misurare il totale della circonferenza seno + vita + fianchi è la maniera più efficace per constatare se stai facendo progressi o meno.

    2) Cinque chili in quaranta giorni mi sembra un buon risultato di partenza. Come ho detto i primi chili sono i più facili da perdere. Poi non so quanto sei alta quindi non posso giudicare quanto ti manchi per arrivare al peso forma. Più ti avvicini più la perdita di peso sarà lenta (indipendentemente dalla dieta che si fa).

    3) Mi dici che sgarri spesso con la dieta, quindi forse (ma non posso giudicarlo perché non so cosa mangi) se non modifichi le tue abitudini 65 Kg è il massimo che puoi ottenere. Dovresti fare qualche esperimento : )

    E’ una meraviglia! Grazie davvero per avermi fatto scoprire questa dieta. Ho incominciato martedì e (so che non si dovrebbe..) mi sono pesata stamattina. Risultato: dopo soli 3 giorni sono già -1.5 kg. Non ho fame, mi sento attiva ed energica e mangiare uova sode a colazione inizia a piacermi pure. Questa settimana ho fatto 3 allenamenti di 1 ora e 30 circa di corsa leggera alternata a camminata veloce per circa 6-8 chilometri alla volta. E notare che io non sono per niente sportiva.. Lo faccio solo per dimagrire senza inflaccidirmi troppo. Io di chili ne devo perdere una ventina purtroppo e sono solo all’inizio, ma sono davvero piena di entusiasmo! Grazie di nuovo Ivan perché probabilmente se avessi solo comprato il libro in questione sarebbe stata l’ennesima sconfitta (vedi metodi McKenna, Allen Carr..), invece hai saputo evidentemente rendere più accessibile l’argomento. O forse hai semplicemente scelto quello giusto! :) Spero di poter tornare tra qualche tempo con risultati più corposi se ti farà piacere conoscerli.

    grazie per il commento. Fa piacere sapere di essere utile : )

    1) Le prime settimane puoi arrivare a perdere anche 3 Kg a settimana, si tratta sopratutto di liquidi (ovvero la ritenzione idrica dovuta ai carboidrati). In seguito il processo di dimagrimento rallenterà, è normale quindi vedi di non preoccuparti e continuare con la dieta.

    2) Con una dieta ricca di proteine metterai su un po’ di muscoli, quindi è probabile che, attorno alla decima settimana, la bilancia ti mentirà. Nel senso che starai continuando a perdere GRASSO ma non perderai peso perché starai mettendo su MUSCOLI. Il trucco per continuare a notare i risultati è quello di basarsi sul giro-vita + fianchi piuttosto che sul peso. Mi spiego, se perdi centimetri di circonferenza stai ancora perdendo massa grassa anche se il peso rimane lo stesso.

    3) Secondo puoi perdere 20 Kg in 4-5 mesi perché i primi dieci sono più facili da perdere. Più ti avvicini al peso forma più perdere peso diventa difficile. Quindi io ci ho messo 3 mesi a perdere 10 Kg perché ero solo 10 Kg in sovrappeso.

    4) Io non ho inventato niente, sto solo cercando di far conoscere qualcosa che in Italia è sottovalutato. Questa dieta funziona, basta seguirla.

    ciao, sono una ragazza di 20 anni, bassina (1,65) e peso attuale di 69kg, anni di diete non mi hanno portato a niente, se non a odiare tutti i nutrizionisti e soprattutto la famosa dieta dukan che prevede l’assunzione di sole proteine pure (invivibile), facile da iniziare, ma impossibile da mantenere nel tempo. Con la sfiga di avere l’ossatura grossa, e qualche difetto fisico ereditario, non sono mai riuscita a perdere peso come voglio io. Anche io ho l’obiettivo di 10/15kg, ma nel tuo articolo parli di corsa. preciso che sono una fumatrice, quindi mi viene molto, ma molto difficile correre. non c’è un’altra soluzione che porti agli stessi risultati?

    1) La dieta Dunkan non funziona per due motivi:

    1.a) E’ una tortura psicologica perché ti priva di pasta, pizza e dolci per SEMPRE. Chiaro che poi la gente molla

    1.b) Una dieta del genere a lungo termine ti abbassa il metabolismo, il tuo corpo va cioè in una sorta di letargo perché pensa non ci sia abbastanza cibo. Il risultato è che inizi a consumare meno calorie e quindi a dover mangiare sempre meno per non ingrassare.

    2) Questo regime alimentare ti porterà a perdere peso indipendentemente dal fatto che tu faccia sport o no. Diciamo che lo sport aiuta ma conta, secondo me, meno del 20% nel risultato finale. Io lo vedo più come un aiuto psicologico visto che dopo che vai in palestra puoi mangiare carboidrati (ad esempio una pizza) senza influenzare i risultati della dieta.

    3) Una ragazza di 20 anni non può dirmi che non può correre perché è una fumatrice. Io ho corso e fumato per tanti anni : P

    Domandina veloce veloce.. nel tuo e-book dici che un bicchiere di vino al pasto si può fare: una birretta a cena nei giorni di dieta? Grazie! (p.s. sono a quota -5kg in due settimane!)

    Se continui a questo ritmo possiamo cambiare il titolo dell’articolo a “10 kg in un mese” hehe

    Il vino è sano (a patto di non esagerare). La birra invece contiene una marea di carboidrati ed è peggio della Coca Cola : P

    hihi.. beh 5 kg su 20 sono come 2,5 su 10… Non la sapevo proprio sta cosa dei carboidrati nella birra e devo confessare che sono reduce da 4 giorni di ferie in cui me ne sono concessa qualcuna anche nei giorni di dieta. Beh, buono a sapersi.. il vino mi piace ma pensavo fosse molto più “ingrassante” della birra ;)

    Sì, meglio il vino… poi non è che se ti bevi una birra sia un danno irreparabile : p

    ho iniziato venerdì la dieta, te l’avevo già scritto, ma anziché il salmone ho dovuto ripiegare su sardine e sgombro in scatola, ovviamente ne consumerò una quantità inferiore, ma purtroppo è un brutto periodo dal punto di vista economico per me. Possono andare bene anche questi pesci? Grazie, ciao

    Grazie Ivan! Ti ringrazio davvero per la tua risposta rapidissima! Non sono molto seguita in questa fase iniziale, anzi diciamo che mi sento sola a combattere contro i miei chili di troppo e la mia fame infinita, ma sento di avere in te un alleato. Grazie davvero, spero di farcela. Un abbraccio, (scusa se mi permetto)

    Un modo per riuscire (non solo con la dieta) è quello di compromettersi pubblicamente. Io per esempio quando ho iniziato a studiare il cinese avevo “paura” di annoiarmi e abbandonare subito e allora ho scritto un bell’articolo sul mio blog, sapore di cina, nel quale mi impegnavo a studiare per un anno.

    Mi impegnavo inoltre a condividere i miei progressi ogni mese. E’ stato un successo : P

    L’articolo, nel caso tu sia curiosa di leggerlo, si trova qui:

    Non ti sto suggerendo di aprire un blog, però potresti impegnarti a condividere i tuoi progressi con qualcuno che rispetti o, perché no, ad aggiornarci periodicamente qui sui commenti del blog

    Quest’articolo al momento viene letto da circa 3,000 persone al mese quindi non ti sentirai certo sola ; )

    Prima settimana peso perduto 500 g, considerando, un matrimonio, una comunione e un compleanno. Come ti sembra? Anche alle feste elencate ho tentato di evitare i carboidrati e credo che abbiano dato un buon risultato, è un inizio…

    Beh visto che hai avuto un matrimonio, una comunione e un compleanno non mi sembra così male anche se le prime settimane, seguendo la dieta, dovresti riuscire a perdere anche 1-2 Kg a settimana.

    Dagli un po’ di tempo e ricorda di prestare attenzione anche alle misure (circonferenza fianchi etc) piuttosto che solo al peso

    dieta vegetariana naturhouse

    Se i chili accumulati sono tanti e vi sentite completamente fuori forma, ecco come fare per dimagrire velocemente con 10 trucchi per farlo in poco tempo.

    Non sentirsi informa può essere frustrante e l’unico modo per rimediare è affrontare il problema agendo in modo da vedere risultati rilevanti in poco tempo. Ecco quindi i 10 trucchi che vi permetteranno di dimagrire velocemente e tornare a sentirvi belle e in forma in poco tempo.

    1 – Dimagrire velocemente: rivedere le abitudini alimentari

    Nel periodo invernale, soprattutto dopo le feste natalizie, l’alimentazione sana viene lasciata un po’ da parte. Se volete perdere peso velocemente e dimagrire mangiando , il segreto è quello di rivedere le brutte abitudini alimentari cariche di grassi e zuccheri per dare spazio ad una dieta composta principalmente da cibi brucia grassi per ottenere effetti immediati.

    2 – Dimagrire velocemente: bere molto ed eliminare gli alcolici

    I primi nemici del peso in eccesso sono gli zuccheri e di conseguenza gli alcolici. Eliminate totalmente le bevande alcoliche e se proprio vi trovate ad una cena di gala e non riuscite ad evitare, bevete solo un bicchiere di vino preferibilmente rosso. Per quanto riguarda gli analcolici invece rivolgetevi alle preziose tisane brucia grassi e raccomandatevi di bere molta acqua .

    3 – Dimagrire velocemente: riposare bene

    Per dimagrire velocemente è importante che l’intero organismo funzioni bene e sia nel massimo delle forze. Per questo è fondamentale riposare bene la notte aiutandovi magari con una buona tisana rilassante e ridurre lo stress ai minimi termini. 10 modi per sconfiggere lo stress QUI>>

    4 – Dimagrire velocemente: fare sport

    Non è possibile dimagrire velocemente senza bruciare i grassi con il prezioso aiuto dello sport. Se non avete una grande attitudine sportiva eccovi tutti i nuovi trend del fitness per il 2015>> che vi aiuteranno a cercare gli esercizi più adatti a voi. Se invece la pigrizia vi ha demotivate e tenute lontane dalla palestra, ecco qui 10 buoni motivi per andare in palestra e non mollare>>

    5 – Dimagrire velocemente: mai digiunare

    Se pensate che il digiuno possa farvi dimagrire velocemente, vi sbagliate di grosso. Digiunare rallenta il metabolismo, il primo responsabile del dimagrimento, e soprattutto vi priva di energie preziose che vi servono per affrontare la vita quotidiana. Mangiate cibi sani e non saltate i pasti, affidatevi a centrifugati detox a base di frutta e verdura e avvicinatevi ad alimenti dalle proprietà dimagranti come lo zenzero .

    6 – Dimagrire velocemente: ridurre i condimenti

    E se digiunare non fa bene alla forma fisica, abbondare con i condimenti è ancora meno benefico. Riducete i grassi e le calorie adottando condimenti alternativi per arricchire e insaporire i vostri pasti e imparate a cucinare senza sale .

    7 – Dimagrire velocemente: fissare gli obiettivi

    Avere fretta di dimagrire spesso porta a non vedere i risultati ottenuti. Quindi scrivete una tabella con i vostri obiettivi a breve e lungo termine preoccupandovi in primo luogo a come rimettersi in forma e rientrare nei jeans per poi passare a obiettivi più lontani, ma comunque importanti, come prepararsi alla tanto temuta prova costume .

    8 – Dimagrire velocemente: programmare la dieta settimanale

    Una vita troppo frenetica in continua lotta contro il tempo potrebbe trascinarvi in un circolo vizioso che non vi consentirebbe di dimagrire velocemente. Il consiglio è quello di programmare la domenica sera tutto quello che dovrete mangiare durante la settimana per tutti i vari pasti. La programmazione vi consentirà di individuare meglio quali sono i cibi dimagranti e quando è il momento giusto per mangiarli , ma soprattutto vi permetterà di fare una corretta spesa stagionale facendovi risparmiare e consumare prodotti all’apice del loro apporto nutritivo.

    9 – Dimagrire velocemente: portare il pranzo in ufficio

    Seguire un’alimentazione sana e fare sport non sono gli unici due elementi che vi porteranno a dimagrire velocemente. La costanza, seppure nel breve termine, verrà premiata sempre ed è importante che gli sgarri siano davvero pochi. Per questo preparate a casa la schiscetta da portare in ufficio , in modo da sapere sempre cosa mangiate, in quale quantità e con quale apporto calorico. Inoltre per non perdere del tempo prezioso eccovi 8 esercizi infallibili da fare dietro alla scrivania>>

    10 – Dimagrire velocemente: rilassarsi e liberarsi dall’ossessione

    Dimagrire velocemente con pochi facili accorgimenti si può, ma questo non deve diventare un’ossessione. Fissarsi troppo sul voler dimagrire velocemente potrebbe condurvi all’effetto contrario a causa dello stress, per questo è importante concedersi momenti di relax e divertimento. Lo yoga anche se siete principianti vi farà benissimo per mantenere il giusto equilibrio psico-fisico e una volta imparate le basi potrete procedere con questi 5 esercizi di yoga per perdere peso .

    3 Metodi:Riparare da SoloAltre OpzioniConsigli e Trucchi

    Non è mai troppo tardi per un cambiamento positivo e ottenere il corpo che hai sempre desiderato. Perdere 20 kg in due mesi può essere estremamente pericoloso, ma ciò non significa che tu non riesca a farcela. Questo articolo ti insegnerà come perdere velocemente peso in sicurezza, modificando il tuo stile di vita e, soprattutto, il tuo atteggiamento nei confronti del tuo corpo e del cibo. Continua a leggere per sapere cosa fare.

  • Il modo migliore per perdere peso e non riprenderlo è adottare gradualmente uno stile di vita sano e che puoi realisticamente mantenere per gli anni a venire.
  • Ricorda che più sei sovrappeso, più riuscirai a dimagrire velocemente.
  • Potresti essere tentato di mangiare il meno possibile per perdere peso velocemente, ma è una pratica estremamente pericolosa. Assicurati di assumere abbastanza calorie da sostentarti. Non mangiare mai meno di 1000 calorie al giorno per lunghi periodi.
  • Consulta il tuo medico prima di iniziare una nuova dieta o un programma di allenamento, soprattutto se soffri di problemi medici pregressi.
  • In base ai dati più recenti ad oggi disponibili si stima che in Italia, nell’anno 2015, più di un terzo della popolazione adulta (35,3%) fosse in sovrappeso e addirittura quasi una su dieci obesa; questo significa che quasi la metà della popolazione italiana adulta (con più di 18 anni) è in sovrappeso.

    La percentuale dei soggetti in condizione di sovrappeso cresce all’aumentare, complice probabilmente una maggior sedentarietà, e tendenzialmente è un problema che affligge in modo maggiore gli uomini rispetto alle donne (sono in sovrappeso il 44% degli uomini contro il 27,3% delle donne, sono obesi il 10,8% degli uomini contro il 9% delle donne).