la dieta ideale tibaldi

come dimagrire non potendo fare attività fisica

  • Se invece mangiate fuori casa, ordinate una porzione più piccola, o un menu per bambini.
  • Se mangiate più frutta e verdura lo stomaco si riempie prima, e quindi diminuisce lo spazio a disposizione degli alimenti ricchi di calorie. Sostituite gli spuntini ricchi di calorie con frutta e verdura a basso contenuto calorico: ad esempio invece di una bustina di patatine che è ricca di calorie, potete fare uno spuntino croccante, più leggero e molto più ricco di vitamine mangiando una carota o un po’ di sedano.

    Riuscirete a dimagrire se introdurrete meno calorie rispetto a quelle che l’organismo vi richiede, assumendo 250 calorie in meno al giorno, perderete circa 2 etti alla settimana, cioè più di 10 kg in un anno! Perdere peso con gradualità è meglio rispetto a perderlo tutto in una volta. Se seguite una dieta che vi richiede di assumere una quantità di calorie non sufficiente per i vostri bisogni, correte il rischio di non assumere tutte le sostanze nutritive necessarie per il vostro organismo, senza contare che queste diete presentano una percentuale maggiore di fallimento. Anche se queste diete vi aiutano a perdere peso, quindi, correrete un rischio maggiore di recuperarlo.

    Ecco 4 consigli per una dieta sana che valgono per chiunque, anche se non seguite una dieta.

  • Variate la scelta degli alimenti. Nessuna categoria di alimenti, da sola, è in grado di fornirvi tutte le sostanze nutritive di cui avete bisogno. Una dieta sana comprende alimenti provenienti dai diversi gruppi.
  • Abbondate con la frutta, la verdura e i cereali integrali. I dietologi consigliano di assumere molti prodotti vegetariani perché contengono poche calorie, ma sono ricchi di fibre, vitamine e sali minerali; inoltre sono privi di colesterolo e contengono una minima percentuale di grassi.
  • Seguite una dieta povera di grassi e di colesterolo. Al massimo il 30 per cento delle calorie ottenute con l’alimentazione dovrebbe derivare dai grassi.
  • Andateci piano con determinati alimenti e bevande. Le caramelle, i dolci, il sale e gli alcolici dovrebbero essere consumati con moderazione.
  • Uno stile di vita attivo è in grado di diminuire il rischio di morte precoce dovuto a diverse cause, è inoltre dimostrato che l’attività fisica regolare può diminuire il rischio di:

    L’attività fisica regolare è anche in grado di migliorare la salute del sistema cardio-respiratorio (cuore, polmoni e vasi sanguigni) e dell’apparato muscolare.

    Negli anziani, inoltre, l’attività fisica migliora la funzionalità mentale.

    L’attività fisica può anche essere utile per:

  • diminuire il rischio di fratture al femore,
  • diminuire il rischio di tumore ai polmoni,
  • diminuire il rischio di tumore all’endometrio,
  • Lo scopo dell’attività fisica mirata al dimagrimento è ovviamente quello di bruciare più calorie; la quantità di calorie bruciate dipende dalla frequenza, dalla lunghezza e dall’intensità delle vostre attività.

    Chi ha una massa muscolare maggiore è in grado di consumare più calorie senza ingrassare rispetto a chi ha una massa muscolare minore. Maggiore è la massa muscolare, infatti, maggiore è la quantità di calorie bruciata, anche stando a riposo! Pertanto costruire i muscoli con l’esercizio e l’attività fisica è un buon modo per riuscire a bruciare regolarmente più calorie. Usando un linguaggio scientifico, i medici esprimono lo stesso concetto dicendo: “L’attività fisica fa aumentare il metabolismo”.

    Un programma di attività aerobiche svolte con regolarità è il modo migliore per dimagrire, però qualsiasi attività in movimento è utile per bruciare calorie. Proprio per questo è fondamentale inserire anche attività fisiche non strettamente pianificate nella propria routine quotidiana.

    Cercate di pensare a come potreste fare per aumentare l’attività fisica nel corso della giornata. Ecco diversi esempi, alcuni dei quali potrebbero fare al caso vostro:

  • Dimenticate il cordless, e alzatevi per andare a rispondere al telefono.
  • Sul posto di lavoro, fate le scale anziché usare l’ascensore.
  • Andate a fare la spesa al supermercato a piedi, anziché usare l’automobile.
  • Andate direttamente nell’ufficio del vostro collega, anziché telefonargli.
  • Quando siete al centro commerciale, fate le scale anziché prendere la scala mobile.
  • Tagliate l’erba in giardino e spalate la neve, anziché chiamare qualcuno che lo faccia al posto vostro.
  • Passate l’aspirapolvere o fate le faccende di casa con maggiore frequenza.
  • Andate direttamente a fare la spesa anziché farvela portare a casa.
  • Se potete, dedicatevi al giardinaggio o rastrellate le foglie in giardino.
  • Quando decidete di iniziare a fare attività fisica con regolarità, scegliete un’attività che vi piaccia, così facendo rimarrete motivati e riuscirete a continuare. Cercate di fare almeno mezz’ora di attività al giorno, ma se volete potete dividere la mezz’ora in tre sessioni da 10 minuti l’una.

    L’esercizio fisico strenuo non è più efficace nel bruciare calorie di una passeggiata giornaliera di qualche chilometro.

    esercizi per dimagrire gambe glutei e pancia

    Con la dieta Melarossa perdi peso in modo scientifico e sicuro perché è stata sviluppata da un team di esperti nutrizionisti e dietologi ed è l’unica supervisionata dalla Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione.

    – Ti fa perdere un chilo di massa grassa a settimana

    – Inserendo pochi e semplici dati ti permette di scoprire il tuo IMC e il tuo reale fabbisogno calorico giornaliero

    – Ti fa avere sempre a portata di mano la dieta e la lista della spesa settimanale

    – Ti permette di eliminare dalla dieta uno o due alimenti che proprio non ti piacciono

    – Se non mangi carne nè pesce ti dà una dieta vegetariana

    – Ti permette di fare la verifica del peso settimanale e, se necessario, modificare l’apporto calorico della tua dieta

    – Ti insegna a mangiare in modo vario, sano ed equilibrato e, se seguirai le regole dell’educazione alimentare, non riprenderai più i chili persi

    – Se nei giorni feriali sei fuori a pranzo ti suggerisce menù pratici e veloci che conciliano dieta e lavoro

    – Include menù vari con gustose ricette della tradizione regionale, riviste in chiave light

    La tua dieta personalizzata – GRATIS (acquisti in-app)

    Perdere peso senza diventare pazzo! Noom Weight Loss è un’applicazione completa che aiuta a raggiungere i suoi obiettivi di perdita di peso. Si può annotare l’esercizio, il cibo e il peso in un unico pacchetto facile da usare. Si imposta un piano personale di perdita di peso e Noom segue i tuoi progressi, segue i pasti, da promemoria per l’esercizio fisico, e tracce tutte le sue attività – dal camminare allo yoga! Tutto è automatico o il più semplice possibile, quindi non c’è bisogno di essere un tipo A per utilizzarlo (ma non fa male!).

    * Impostare un piano personalizzato di perdita di peso

    * Rapidamente registrare tutti i prodotti alimentari

    * Seguire qualsiasi esercizio con GPS o pedometro

    * Condividere con amici su Facebook e Twitter

    Noom – Tutto per dimagrire – GRATIS (acquisti in-app)

    Spesso si decide di fare una dieta per perdere peso (tanto o poco che sia), ma poi una volta raggiunto l’obiettivo, è facile lasciarsi andare e ritornare alla situazione iniziale. Affidandosi a diete che ti fanno dimagrire velocemente, senza imparare uno stile alimentare corretto, si rischia di dimagrire e poi ingrassare altrettanto velocemente , rischiando di alterare il metabolismo del nostro corpo e rendendo così inefficaci ulteriori diete. Inoltre perdere peso troppo velocemente senza attività fisica costante comporta la perdita di massa “magra” (muscoli) e non della massa “grassa” (grasso) rendendo cosi il proprio corpo menu tonico.

    Dieta coach è il tuo assistente in italiano che ti vuole supportare nell’imparare uno stile alimentare corretto, che può essere facilmente attuato tutti i giorni e che ti permette di raggiungere e mantenere il tuo peso forma.

    Dimagrire con una dieta non significa rinunciare al cibo e seguire un’alimentazione monotona e senza gusto, ma imparare a mangiare meglio riducendo alimenti ricchi di grassi e dando spazio ad alimenti gustosi ma più salutari.

    La dieta proposta è una dieta equilibrata, studiata per essere facilmente seguita ma allo stesso tempo per raggiungere il tuo peso forma.

    Per alcune pietanze sono suggerite delle ricette per poter variare la tua dieta in base ai tuoi gusti o in base alle tue esigenze quotidiane

    L’applicazione ti propone dei semplici consigli e piccole strategie che ti consentono di seguire la dieta più facilmente e di raggiungere il tuo peso forma più rapidamente.

    – Calcolo del peso forma / peso ideale

    – Grafico andamento del peso in confronto al peso forma

    – Dieta settimanale (ogni settimana cambia dieta)

    – Consigli per ottenere migliori risultati

    – Strategie per gestire al meglio situazioni quotidiane (Fare la spesa, Aperitivo, Al ristorante, ecc)

    L’applicazione è gratuita per i primi 30 giorni, potrai utilizzare tutte le sue funzionalità (con qualche piccola esclusione), dopodiché per continuare ad utilizzarla dovrai acquistare la versione Premium al costo di € 2,99 (una tantum)

    Dieta Coach – GRATIS per i primi 30 giorni (acquisti in-app)

    esercizi per dimagrire gambe glutei e pancia

  • Pompelmo: questo frutto apporta solo 74 calorie, fornisce pectina, una fibra particolare legata a grassi e colesterolo, vitamina C, potassio, acido galatturonico, utile nella prevenzione dell’arteriosclerosi, ed è privo di sodio e grassi.
  • Mostarda: è un prodotto a base di senape, con le stesse proprietà della caffeina e dell’efedrina; un solo cucchiaino di mostarda piccante può infatti accelerare il metabolismo del 20-25% per alcune ore, ed è anche ottimo per bruciare i grassi, dato che può far bruciare un extra di 45 calore ogni 700 calorie ingerite.
  • Peperoncino: questa spezia provoca sull’organismo il cosiddetto “effetto termico dieta-indotto” che porta all’accelerazione del metabolismo. È ricco di vitamina A e C, calcio, fosforo, ferro, magnesio e fibre, privo di grassi e povero di sodio, e bassissimo apporto calorico.
  • Patate: con le loro 0,6 calorie per grammo rappresentano un valido alimento per la perdita di peso, evitando condimenti eccessivi e cotture elaborate. Sono un’ottima fonte di carboidrati, fibre e potassio, abbassano il colesterolo e proteggono il sistema cardiocircolatorio.
  • Riso: una dieta del 1930 del Dr. Kempner prevedeva il consumo esclusivo di riso, integrato in seguito da frutta e verdura. La validità di questo tipo di dieta è accertata: oltre alla notevole perdita di peso, si ottengono risultati anche nella prevenzione e nella cura di problemi renali e cardiovascolari. Ha un ridotto contenuto calorico, di sole 178 calorie per 150 grammi. È preferibile consumare riso integrale piuttosto che riso bianco.
  • Zuppe: le zuppe fatte in casa aiutano a perdere peso e a mantenere i risultati acquisiti più a lungo nel tempo. Sono preferibili zuppe vegetali o a base di pollo, mentre sono sconsigliabili quelle a base di carne di manzo o di maiale.
  • Spinaci: noti come importanti riserve di ferro, gli spinaci contengono anche beta carotene, vitamine C ed E, e aiutano ad abbassare il colesterolo e ad accelerare il metabolismo.
  • Tofu: non tutti conoscono questo cibo asiatico a base di soia. Di base è insapore, lega con molte spezie o aromi, e viene prodotto in due tipi: quello più solido si può friggere, aggiungere alle minestre o alle salse, mentre quello più morbido è ottimo per le insalate. Ha un bassissimo contenuto calorico ed è una fonte proteica, oltre che di calcio e ferro, mentre è quasi privo di sodio e grassi saturi.
  • Orzo: assunto integralmente o come bevanda, questo cereale può essere usato come sostituto del riso, in insalate, aggiunto a minestre o mescolato alla farina per realizzare pane e muffin. Riduce il colesterolo del 15% e ha una potente azione antitumorale; inoltre ha un elevato effetto lassativo e promuove la perdita di peso.
  • Fagioli: questi legumi hanno un basso contenuto calorico, molte proteine e pochi grassi. Sono ricchi di potassio e poveri di sodio. I legumi sono composti da proteine dette incomplete, che devono essere accostate ad altri alimenti, come riso, orzo, grano e mais, per conferirne completezza. Spesso vengono stigmatizzati perché causa di produzione elevata di gas intestinali; tuttavia basta lasciarli in ammollo per circa quattro ore prima di cucinarli, per evitare questo fastidioso problema.
  • Frutti di bosco: ricchi di fruttosio, uno zucchero naturale, e potassio, hanno un bassissimo contenuto calorico (more 74 calorie, mirtilli 81, lamponi 60, fragole 45); pertanto sono ideali per soddisfare il desiderio di dolce senza variare l’equilibrio della dieta.
  • Broccoli: hanno pochissime calorie, sono privi di grasso e contengono fibre, carotene, vitamina C, calcio e sostanze antitumorali, i cosiddetti “indoli”. Bisogna consumare esclusivamente quelle con infiorescenze verdi e non gialle.
  • Grano saraceno: è ideale per realizzare pane e zuppe. Ha solo 155 calorie, ed è efficace nel controllo della glicemia, del diabete e del colesterolo.
  • Cavolo: il cavolo cotto ha solo 33 calorie, quello crudo 18. Ha una spiccata azione nel contrastare la formazione del cancro del colon ed è stato dimostrato nelle popolazioni che ne fanno largo uso, che abbassa notevolmente il tasso di mortalità.
  • Carote: una carota di medie dimensioni contiene circa 55 calorie. Sono ricche di beta carotene, utile nella prevenzione del cancro. Possono essere utilizzate in cucina nelle maniere più disparate, sia crude che cotte per condire pasta o riso, nella frittura, combinate alla frutta, verdura o come contorno.
  • Pollo: le carni bianche contengono meno calorie delle carni rosse. Contengono ferro, proteine, niacina e zinco. Il pollo deve essere consumato privo della pelle, che deve essere preferibilmente rimossa dopo la cottura, per rendere la carne più umida.
  • Mais: è un cereale ricco di proteine, ferro, zinco e potassio. Previene i problemi cardiovascolari, abbassando il tasso di colesterolemia
  • Ricotta: povera di grassi e ricca di calcio e riboflavina, può essere usata per ricette dolci senza aggiunta di zucchero.
  • In conclusione, dimagrire con gusto non è più un utopia! Con piccoli accorgimenti è possibile migliorare la qualità del nostro regime alimentare in modo da garantire al nostro organismo un giusto apporto calorico ma senza rinunciare al gusto. Quante diete sono destinate a fallire a causa della loro monotonia? A quanti di noi è noto il classico effetto "yo-yo" che porta a riprendere peso al termine di diete massacranti e tuttavia inutili? Durante una dieta è sempre importante tener conto sì delle giuste calorie ma anche della dimensione del piacere legato ai cibi. Dimagrire è dunque possibile ma con gusto!

    Dieta 1200 calorie menù per dimagrire velocemente perdere 5 kg in 20 giorni: Una dieta miracolosa che faccia perdere tanto peso con poca fatica? Che sazi senza farci sentire quel fastidioso e diavolo tentatore di un languorino dello stomaco, che sia efficace solo nei punti giusti, che sgonfi la pancia e faccia perdere centimetri su centimetri solo su glutei o interno coscia o su tutto il corpo, diciamoci la verità non esiste!

    E’ vero si sente molto parlare delle diete iperproteiche, tisanoreiche o delle affascinanti diete Dukan e a Zona ma tutte presentano limiti e controindicazioni che bisogna sempre tenere a mente quando ci mettiamo in testa che visto che sta arrivando l’estate e ci tocca l’inevitabile prova costume, corriamo ai ripari alle diete fai da te perché abbiamo paura di fare figuracce al mare o in maniche corte, per non parlare di gonne e pantaloncini.

    Dieta 1200 calorie menu settimana per dimagrire velocemente: Quando si inizia una dieta, è possibile che specialmente nelle prime settimane il nostro stomaco risenta della riduzione del cibo e dei grassi, quindi nell’attesa che lo stomaco si ristringa un po’ è bene intanto bere molto circa 2 litri di acqua oligominerale al giorno, sono ammessi anche thè, caffè e tisane.

    L’importante però è dolcificarli con fruttosio anziché con lo zucchero.

    Aceto e limone, inoltre, sono concessi anche illimitatamente, quindi si a belle insalatone e carne e pesce insaporiti con tanto limone e erbe aromatiche fresche.

    Se poi nel corso della giornata, in ufficio o a casa, sentiamo i morsi della fame, possiamo sgranocchiare un bel sedano che oltre ad essere ricco di fibre è in grado di regalare senso di sazietà e tranquillità in quanto contiene una sostanza capace di combattere il tipico nervosismo da dieta. Anche i cibi integrali come pane, pasta e cracker sono di aiuto perché regolano l’intestino aiutandolo nel suo lavoro.

    Abbiamo sgarrato dalla dieta, e abbiamo ceduto di fronte ad un dolce, ad un aperitivo o ad un cocktail? Bè, non è il caso di farne una tragedia e buttare via tutto quello che abbiamo fatto durante la settimana.

    Mettiamoci l’anima in pace e corriamo ai ripari, mangiando il giorno successivo, solo verdure cotte o crude condite con un paio di cucchiaini di olio di oliva.

    1) Innanzitutto è bene considerare che il fatto di voler perdere 10 chili al mese sarebbe una svolta incredibile ma ahimé o meglio "ahinoi" non è la realtà.

    Diciamo quindi che la giusta quantità di peso che si riesce a perdere in un mese è di circa 4-5 chili, poi è ovvio che se insieme ad un regime alimentare ipocalorico di circa 1000-1200 calorie, seguito con rigore senza mai sgarrare, aggiungiamo almeno 50-60 minuti di ginnastica e movimento, magari possiamo riuscire a buttare giù anche un altro paio di chiletti.

    2) Ricordiamoci che la dieta e la ginnastica vanno seguite con cognizione di causa, senza esagerare con digiuni, senza privazioni di uscite con gli amici e col fidanzato.

    Solo perché non possiamo mangiare o bere tutto quello che vogliamo, non è detto che l'uscita non possa comunque essere divertente o interessante lo stesso.

    Uscire, è quindi importante, perché altrimenti rischiamo veramente la depressione da cibo e l’abbandono della dieta dopo 1 settimana, sempre se ci dice bene.

    Inoltre, se decidiamo di muoverci un po’, non è necessario iscriversi per forza in palestra, specie se non abbiamo abbastanza soldi. Basta non vergognarsi di indossare la tuta e scendere a correre nel parco sotto casa o fare degli esercizi pancia piatta da fare in casa o esercizi per snellire le cosce, non è importante che ci vada o meno di farlo, perché dobbiamo farlo non tanto per piacerci di più allo specchio, ma per la nostra salute.

    esercizi per dimagrire gambe glutei e pancia

  • Rinunciare a pane e pasta raffinati (e alla pizza ovviamente), sostituirli con cibi integrali ed evitare di mangiarli insieme nello stesso pasto, evitarli inoltre la sera.
  • Niente cibo dopo le 20: l’ultimo pasto è proprio l’ultimo poi basta fino al giorno successivo, non importa se ci coglie il languorino basta ignorarlo e passerà.
  • Depurarsi e muoversi sono i principali segreti del come dimagrire velocemente, bere davvero tanta acqua, centrifugati di frutta e verdura e tisane depurative e dimagranti. Naturalmente muoversi.
  • Smettere di fumare e di bere alcool, rinunciare al junk food, dormire di più e bene.
  • Tutto inizia con un primo passo, anche il dimagrire. Questo fatidico primo passo è dover rinunciare ai cibi che inevitabilmente ci fanno ingrassare. Non significa rinunciare al cibo, ma solo sostituire dei cibi con degli altri. Cibi integrali al posto di quelli raffinati, legumi e carne bianca al posto della carne rossa, acqua al posto del vino, frutta e verdura al posto di dolci e succhi di frutta industriali. Niente da dire sulle uova e sul pesce, a patto che non siano entrambi fritti. I formaggi light una volta ogni tanto ci stanno, meglio togliere il latte vaccino e preferire un frullato o una spremuta o una tisana, o anche un tè verde, bene invece lo yogurt magro. Niente burro, maionese né panna al massimo due cucchiaini di olio evo al giorno.

    Si mangia cinque volte al giorno, partendo da una buona colazione, uno spuntino, il pranzo, la merenda e la cena. Se ognuno di questi pasti è fatto correttamente, con i cibi giusti e negli orari giusti non si avvertirà fame. Attacco improvviso di fame? Sgranocchiamo una costa di sedano o una carota, passerà.

    Come sopra citato niente fritti, niente salse e soprattutto niente sale. Bene il piccante, con moderazione, che aiuta a bruciare i grassi. Sì alla cottura al vapore ed alla griglia. Leggi anche: diete per dimagrire.

    Molto bene le tisane a fine pasto o al mattino e alla sera depuranti e dimagranti. Ottima quello al tarassaco ed allo zenzero.

    Per chi vuole perdere peso in poco tempo, il consiglio principale è, ovviamente, quello di tagliare in modo netto le calorie. Addio quindi a spuntini e merendine, via libera invece a tanta frutta e verdura, anche per spezzare la fame tra un pasto e l’altro. Vi ricordiamo anche di calibrare bene i condimenti: non esagerate con l’olio o con il sale, ma per insaporire le vostre pietanze utilizzate le spezie, buonissime e con zero calorie. Evitate anche i dolci, da sostituire con ricette leggere e con poche calorie. Infine, bevete moltissimo, almeno due litri di acqua al giorno.

    I nemici principali di una dieta sono: la fretta, la sedentarietà, lo stress e la golosità, tutti questi fattori ci spingono a mangiare quello che ci capita sotto mano, specie spuntini poco salutari.

    Il segreto per perdere peso è muoversi in tutte le occasioni che si hanno a disposizione. S’inizia al mattino, prima di colazione perché si hanno meno energie e si brucia più grasso. Si può uscire a fare una passeggiata con il cane o da soli oppure organizzarsi in gruppi, specie la sera specie se si vive in zone un po’ isolate. Bisogna riscoprire le camminate e le corse, bisogna fare le scale, pulire la casa ma anche ballare, pedalare e nuotare. Vanno bene i corsi su internet, su dvd, la cyclette, ballare in casa propria, purchè ci si muova. Il movimento deve essere costante, praticato almeno tre volte la settimana (leggi anche: esercizi per dimagrire).

    Eliminare la ritenzione idrica è fondamentale. Non sarebbe male fare qualche camminata in mare, se la stagione lo consente o dei bagni salati in casa propria per sgonfiarsi. Anche i fanghi contribuiscono alla ridefinizione della linea.

    Come abbiamo già detto il segreto è bere 2 litri o più di acqua al giorno, basta munirsi di una bottiglietta da mezzo litro da riempire costantemente, certo all’inizio ci sarà l’inconveniente di doversi recare spesso al bagno ma ne vale la pena.

    Svegliamoci molto presto, un bicchiere di acqua tiepida e limone a digiuno (per depurare l’organismo) e bottiglietta alla mano iniziamo il risveglio muscolare, prima stretching e poi via a correre o a passeggiare. Camminiamo o corriamo per un’oretta, al rientro doccia di getti alternati di acqua calda e fredda, quindi un bel massaggio con una crema snellente.

    E’ l’ora della colazione: bene una tisana depurante, un tè verde, fette biscottate integrali e un frutto o una spremuta di frutta. Ricaricare la bottiglietta d’acqua.

    Si ricomincia con il movimento: pulire la casa, fare una passeggiata per le compere e portare a spasso il cane.

    Spuntino spezza fame, verdura cruda o un frutto e uno yogurt magro. Si prosegue con la giornata fino al pranzo che si comporrà di cereali integrali, verdura, frutta e proteine magre. Ricaricare la bottiglietta d’acqua.

    Dopo mangiato passeggiata con il cane, giro in bici e passeggiata con le amiche. Se il tempo è bello giardinaggio o risistemare gli armadi di casa.

    E’ l’ora dello spuntino: tisana drenante e frutta. Ricaricare la bottiglietta d’acqua.

    Proseguire con un po’ di fitness in casa, una passeggiata al mare o una nuotata, cyclette o altra passeggiata. Ricaricare la bottiglietta d’acqua.

    Cena leggera: insalata e proteine magre più verdura a volontà e un frutto.

    Per vedere se il movimento e la dieta hanno funzionato pesarsi la mattina ed il mattino successivo. Magari non si è già perso un chilo ma senz’altro ci si sentirà più leggeri e più attivi.

    Dimagrire velocemente non è una passeggiata, non è come scalare una montagna (probabilmente quello sarebbe un buon esercizio fisico) ma esistono dei trucchi per dimagrire che fanno sembrare le diete meno orrende, difficili ed inarrivabili.

    Per prima cosa evitiamo lo spauracchio della parola “dieta” poiché questo termine designa il nostro regime alimentare quotidiano, ovvero ciò che mettiamo tutti i giorni nel piatto. Alcuni regimi alimentari servono per depurare, altri per migliorare la salute, altri nuocciono alla salute ed altri fanno dimagrire. In questo caso si parla di “dieta dimagrante”.

    Non facciamo gli antichi, non partiamo con l’idea che dieta significhi non mangiare (ebbene sì, ci sono ancora persone che lo pensano) che è un’idea tanto assurda quanto sbagliata ed ecco svelato il primo dei consigli per dimagrire:

    La colazione ovviamente non va saltata e si devono cercare d’introdurre un buon numero di calorie, poi lo spuntino di solito frutta e yogurt ma anche pane integrale e fesa di tacchino (per chi non deve osservare una dieta rigida), quindi il pranzo consistente solitamente in una porzione di proteine e verdura con la frutta ovviamente, spuntino di nuovo con yogurt e frutta fresca o frutta secca e la cena che deve essere leggera e magari seguita da una tisana depurante. Perché è importante? I 5 pasti sono importanti per non rallentare il metabolismo che vedendo arrivare poco cibo non lo trasforma in energia ma in riserve di grasso. Aiuta inoltre a combattere la fame nervosa.

    Da ricordare: per dimagrire sul serio occorre perdere massa grassa, se non mangi perdi massa muscolare e non hai risolto nulla.

    La fame nervosa è un grande nemico della dieta dimagrante, lo stress in generale lo è. Come si combatte? Bisogna scaricare, scaricare, ancora scaricare. Arriviamo così al secondo dei consigli per dimagrire:

    Non uno a caso, ma uno che fa al caso tuo. L’importante è che non comprenda un divano ed un telecomando. Se ti è sempre piaciuto ballare c’è la zumba che è un ottimo sport, se ti piace correre ritagliati un’oretta al giorno per correre in un parco o in una zona verde, se invece lo sport proprio non fa per te puoi sempre camminare.

    Se le occasioni, ovvero il tempo, è quello che ti manca, gioca d’astuzia: vai a lavoro a piedi (se è una distanza ragionevole) o in autobus e scendi una fermata prima, fai le scale, fai giardinaggio, pulisci casa, lava l’auto, corri intorno al tavolo (se sei da sola, ovvio!).

    Lo sport non è ancora tutto, si ritorna al cibo. Vuoi perdere peso? Allora inizia a mangiare sano, come avevamo già detto qui ed ecco il terzo consiglio per dimagrire:

    Quando vai a fare la spesa non andarci a stomaco vuoto o comprerai un sacco di cibo spazzatura, vai direttamente al reparto orto-frutta o nei reparti bio, leggi sempre le etichette anche se c’è scritto “0 grassi” ed evita a prescindere prodotti industriali, confezionati che siano zuppe o merendine. Chi vuol dimagrire impari a cucinare!

    Imparare a mangiare, ovvero distinguere fra calorie e nutrimenti, chiedere al proprio corpo cosa vuole mangiare in quel momento di fame? Ecco, ti viene in mente un pacchetto di patatine, sai che cosa sta dicendo il tuo corpo? Che gli manca la vitamina B16, mangia una bella porzione di broccoli al vapore conditi con olio EVO e aglio ed ecco passata la voglia di patatine.

    Avresti voglia di una bella frittata: sporca la padella con una goccia o due di olio EVO (che è un grasso buono) e cuocici solo l’albume delle uova a mo di frittata. Se hai voglia di dolce mangia, poco, cioccolato fondente contiene le sostanze giuste che servono al tuo corpo per stare bene. Voglia di croccante? Rosicchiati una carota, d’estate la tua pelle ti ringrazierà. Inoltre l’estetica conta un sacco: spegni la tv, mangia a tavola (il libro può andare), con calma, mastica bene, mangia in balcone o in giardino ti rilassa e mangi meglio. Più tempo ci metti prima il tuo stomaco crederà d’esser sazio. E usa un piatto piccolo per ingannare l’occhio, mentre per prendere porzioni piccole pensa che dopo farai il bis, la maggior parte delle volte non ne sentirai il bisogno. Bevi molta acqua, durante la giornata e durante i pasti. Aiuta a sgonfiarti.

    Chi ci aiuta ad imparare a mangiare? Un nutrizionista, quindi quinto consiglio per dimagrire: