dimagrire velocemente alla pancia

dieta mediterranea pelicula ver online

COLAZIONE: uno yogurt naturale magro o una tazza di latte magro; caffè o tè senza zucchero, biscotti o pane integrale tostato.

SPUNTINO: frutta fresca (a metà mattina e nella merenda del pomeriggio)

PRANZO: verdure crude condite con poco aceto e seguite dai seguenti piatti a rotazione:

– 80 grammi di pasta integrale due o tre volte alla settimana

– 80 grammi di riso integrale due o tre volte alla settimana

– piatto completo a base di cereli e legumi come pasta e fagioli, riso e lenticchie oppure avena e legumi, due volte alla settimana

Nota: la pasta e il riso vanno conditi con sughi di verdure

*carne (150-200 grammi) alla griglia, arrosto o al forno con un panino integrale e guarnita da verdure, tre volte alla settimana

– 150 grammi di *pesce al forno, al vapore o al cartoccio con verdure, due volte a settimana

due uova sode o alla coque con verdure e un panino integrale, una volta alla settimana

– 150-200 grammi di formaggi freschi magri una volta a settimana

Questa dieta funziona veramente, grazie mille e compliementi.

Non ci credevo ma è stata semplice e “gustosa”, ho recuperato la mia forma senza fatica.

L’ho consigliata alle amiche di facebook…

SCUSATE MA INSALATA QUANTA NE VUOI NE MANGI?

Dipende da cosa intendi “quanta ne vuoi” espressa in chili…

La dieta è equilibrata per il giusto apporto di proteine, se vuoi l’insalata devi sostituire l’apporto calorico e proteico di un’altro cibo.

Salve vorrei sapere se le quantità sono libere quando non sono indicate? grazie

Non so a cosa ti riferisci, in particolare, ma in fondo al post ci sono le indicazioni di riferimento. Grazie a te.

Come posso sostituire il coniglio e il fegato di manzo?sono 2 pietanze che proprio non riesco a mangiare

Bistecca di cavallo – Bistecca di manzo – Bresaola – Coniglio – Controfiletto di manzo – Costata di vitello – Fegato di vitello – Filetto di manzo – Lingua di manzo – Prosciutto cotto senza grassi e cotenna – Rognone di vitello – Rosbif – Scaloppina di vitello – Scamone – Selvaggina.

Non sono indicati i gr di carne e verdura che si possono mangiare, nemmeno nelle indicazioni in fondo. Per esempio il lunedi a cena c’è scritto coniglio in casseruola, quanto coniglio si può mangiare 100 gr, 200gr, o a volontà.. non è indicato.

Ci sarebbe da capire cosa intendete per “indicazioni in fondo” visto che è scritto:

– carne (150-200 grammi) alla griglia, arrosto o al forno con un panino integrale e guarnita da verdure,

Anche se è sotto la dicitura “Mantenimento”, sono le quantità normali per chi vorrebbe perdere peso…

Essendo una dieta ad alto contenuto proteico, le quantità che sono dichiarate in fondo al post, si intendono come porzioni normali e non da affamarsi nè da rifocillarsi fino alla morte. Infatti è l’assenza di carboidrati che muta il metabolismo.

Come ribadito più volte è essenziale usare il buon senso e non pensare che una cena da 100 KG di coniglio in casseruola con altrettante verdure possa equilibrare il nostro modo di nutrirci.

Non per essere polemica, ma mi pare che tu sia un po’ troppo aggressivo con chi ti pone una domanda assolutamente normale, la mia stessa curiosità l’ha posta anche un’altra persona e tu hai risposto che non capivi cosa intendeva, se già due persone ti pongono la stessa domanda vorrà dire che non è così immediato trovare una risposta sul sito. Nessuno pone critiche alla dieta che hai inserito in internet, ma creare un blog per rispondere in questo modo a chi ti pone una domanda mi pare un po’ assurdo.

Nessuno pretende in una dieta di mangiare 100 kg di roba, ma esistono diete in cui è pernesso di mangiare a volontà.

Oltre a questa su internet ci sono altre 100 diete che assicurano miracoli, se uno si pone qualche domanda non mi pare poi così strano.

Comunque a rispondere in questo modo a chi segue il tuo sito, mi sa che ti rimarranno ben pochi lettori.

Ti assicuro che sono tutto tranne che una deficente e una risposta come la tua mi ha veramente offesa.

Noi non intendiamo ne tantomeno intendevamo offendere nessuno… MAI.

Il dire che non si capisce cosa si intende mi sembra più che normale visto che andando a rileggere l’articolo ci accorgiamo che bastava leggere con attenzione! Infatti abbiamo riportato la scritta nella risposta precedente.

peso forma massa grassa

Fagioli – Di qualsiasi tipo, neri, lenticchie, piselli, fagioli, ceci, da aggiungere a zuppe, insalate e antipasti, o goderne come piatto a sé stante.

I cereali integrali – Contengono molte fibre, farina d’avena, riso integrale, pasta di grano intero, pane di grano intero o multicereali, focaccine di crusca, o popcorn (senza grassi).

Contare le calorie e misurare le dimensioni delle porzioni può rapidamente diventare noioso, ma non è necessario un diploma di ragioneria per gustare certi prodotti! Quando si tratta di frutta e verdura, è generalmente sicuro mangiarne quanta se ne vuole e quando si vuole. Non servono né misurini né tabelle conta calorie: l’alto contenuto di acqua e di fibre nella maggior parte della frutta e verdura le rende difficili da mangiare in quantitativi esagerati . Ci si sente sazi molto prima di aver esagerato con le calorie.

• Versare un po’ meno cereali nella scodella della colazione, per fare spazio ad alcuni mirtilli, fragole, o banane a fette. Ci si può comunque godere di una ciotola piena, ma con un numero di calorie inferiore.

• Sostituire una delle uova e un po’ del formaggio nella frittata con le verdure. Da provare senz’altro i pomodori, le cipolle, i funghi, gli spinaci e i peperoni.

• Sostituire una parte della carne e dei formaggi contenuti in un sandwich con scelte più sane e vegetariane come lattuga, pomodori, germogli, cetrioli e avocado.

• Invece di uno spuntino ad alto contenuto calorico, come ad esempio le patatine fritte con la maionese, meglio provare ad associare le carote con l’hummus (pasta di ceci), una mela a fette o il buon vecchio sedano con il burro di arachidi (basta non esagerare sul burro di arachidi).

• Aggiungere altre verdure ai vostri piatti preferiti principali per osare un po’ di più sul taglio di calorie. Anche i piatti elaborati, come la pasta con il sugo, possono essere a prova di dieta se sono meno ricchi di pasta e più di verdure.

• Provare a iniziare il pasto con un’insalata o zuppa a bassa densità di sodio, per contribuire a riempire da subito lo stomaco, in modo da mangiare meno delle portate successive.

Non vi piace la verdura? Forse non la preparate nel modo giusto, perché davvero può diventare deliziosa e saporita, quando la si condisce con le spezie o con un filo d’olio d’oliva.

Frutta e verdura di tutti i colori, forme e dimensioni sono importanti in una dieta sana, ma è necessario fare attenzione ad alcune che hanno un potenziale ingrassante da tenere sotto controllo.

Verdure impanate o fritte, oppure cosparse di salsine caloriche. Non sono più leggere, quindi vanno consumate con cautela. Meglio optare per modi di cottura sani, come la cottura al forno o con il vapore, utilizzando spezie per insaporirle.

L’insalata non fa generalmente sentire colpevoli, a patto che non sia inzuppata in salse e dressing ad alto contenuto di grassi. Si possono aggiungere un po’ di condimenti, ma senza esagerare. Per quanto riguarda il dressing, un po’ di grasso è sano (ad esempio una vinaigrette a base di olio d’oliva), ma ancora una volta la moderazione è la soluzione.

Frutta secca. Meglio prestare attenzione quando si tratta di frutta secca, perché contiene abbastanza calorie e, spesso, ha alcuni zuccheri aggiunti. Si può mangiare un frutto intero fresco, in alternativa. Se però si desidera uno snack frutta secca, meglio mantenere la porzione più piccola possibile.

Succo di frutta. Non c’è nulla di sbagliato nel godersi un bicchiere di succo di tanto in tanto. Ma ricordate che anche queste sono calorie che si aggiungono rapidamente al vostro totale, senza nemmeno tanto beneficio per il vostro senso di pienezza. Assicurarsi inoltre che la vostra bevanda preferita sia a base di succo di frutta al 100% e non contenga zucchero aggiunto.

A tal proposito ecco un articolo da consultare sempre qui su SEB:

Al fine di dimagrire con successo e non riprenderlo mai più, è necessario imparare a godere degli alimenti che amate senza esagerare. Una dieta che pone un veto su tutti i cibi preferiti non funziona nel lungo periodo. Alla fine, vi sentirete privati ​​e cadrete in tentazione… e quando lo farete, probabilmente non vi fermerete davanti a una ragionevole porzione.

Combinare il trattamento con altri alimenti sani. Si può ancora gustare il piatto favorito anche se è ad alto contenuto calorico, che si tratti di gelato, patatine fritte, torta, o cioccolato. La soluzione è quella di prepararne una quantità inferiore, insieme ad un’opzione a un basso contenuto calorico. Per esempio, aggiungere le fragole al gelato o sgranocchiare i bastoncini di carote e sedano con la salsa per le patatine. Rinunciando a qualche opzione, si può mangiare una parte del cibo preferito senza sentirsi defraudati.

Programmare le delizie. Gli esseri umani sono creature estremamente abitudinarie, ed è possibile utilizzare questo a vostro vantaggio quando si cerca di perdere peso. Stabilire orari regolari per indulgere nel cibo preferito potrebbe essere una soluzione: per esempio, godersi un piccolo quadrato di cioccolato ogni giorno dopo pranzo, o una piccola fetta di dolce ogni venerdì sera. Una volta entrati in condizione di mangiarlo solo in quei tempi e in quei modi, noterete che non ne siete più ossessionati.

Sgarrare, ma nel modo più intelligente. Trovare il modo di ridurre il grasso, lo zucchero, o le calorie da piatti preferiti e snack; per esempio se si è abituati a cucinarsi i pasti, ridurre il burro a favore dell’olio nelle ricette, oppure ridurre gli zuccheri sostituendoli con cannella o vaniglia. È inoltre possibile eliminare o ridurre gli ingredienti ad alto contenuto calorico, come la panna montata, a favore di formaggi spalmabili magri.

Coinvolgere ognuno dei cinque sensi e non solo quello del gusto. Anziché mandare giù senza pensare, assaporare e prolungare l’esperienza. È possibile rendere speciale una merenda anche solo apparecchiando un tavolo in modo più attraente, diffondendo musica che vi faccia sentire rilassati, o godendosi un pasto all’aperto in un contesto bellissimo. Ottenere il massimo del piacere e il massimo del relax tagliando il cibo in piccoli pezzi, prendendosi il proprio spazio e tempo per godersi quello che si sta mangiando, assaporando accuratamente.

Quando si vietano determinati alimenti o gruppi di alimenti, è naturale voler quei cibi e poi sentirsi dei falliti se si cede alla tentazione. Invece di negare a sé stessi i cibi non sani che si amano, bisogna semplicemente mangiarne meno e meno spesso.

Ritrovarsi a spazzolare una confezione di gelato o di biscotti ripieni e patatine dopo aver trascorso una giornata intera a mangiare insalate, è il tipico modo in cui finiscono tutte le diete estremamente restrittive . Probabilmente ci si sente anche in colpa, ma il problema non è la forza di volontà: è la strategia di perdita di peso. Le diete che si basano sulla privazione sono un preavviso di fallimento e vi faranno morire di fame fino a quando non scatterà quel qualcosa che annullerà tutti i vostri sforzi precedenti.

Consiglio numero 6 su “come seguire una dieta sana per dimagrire”: preparare un ambiente idoneo alla dieta

Se il vostro sforzo sarà un successo o un fallimento, sarà anche basato sul vostro ambiente alimentare. Preparare un ambiente idoneo alla dieta è un ottimo modo per portarla avanti a lungo: predisporre quando si mangia, quanto si mangia, e quali alimenti sono disponibili vi darà un grande aiuto.

Cominciate la vostra alimentazione quotidiana partendo da una corretta prima colazione. Le persone che hanno questa abitudine, tendono ad essere più snelle di quelle che non ce l’hanno. Partire con una buona colazione vi aiuta a mettere in moto il metabolismo e, inoltre, contribuirà a mantenervi lontano dalle tentazioni nel corso delle ore successive.

Servitevi, ma con fette più piccole. Un trucco per limitare la dimensione delle fette che vi servite è usare piatti dalle dimensioni ridotte, idem per ciotole e tazze. Questo le renderà più grandi. Non mangiare su ciotole di grandi dimensioni o direttamente dal contenitore del cibo o del pacchetto, perché rende difficile valutare quanto si è mangiato.

Pianificare i pasti e spuntini in anticipo. Vi farà essere più inclini a mangiare con regolatezza se avrete pensato a pasti e spuntini sani in anticipo. È possibile acquistare o creare snack autonomamente, suddividendoli in piccole parti, in sacchetti di plastica o contenitori. Mangiare secondo un programma aiuterà anche a non abbuffarvi quando non avete veramente fame.

Cuocere personalmente i pasti. Cucinare a casa consente di controllare sia la dimensione che la qualità del cibo. I piatti del ristorante o i cibi confezionati tendenzialmente sono preparati con molto più sodio, grasso e calorie del cibo cucinato a casa, inoltre le porzioni tendono ad essere più grandi.

Non andare al supermercato quando si ha fame. Creare una lista degli alimenti da comprare e attenersi rigorosamente. È inoltre consigliato evitare gli alimenti alle estremità delle corsie e negli spazi che contengono snack e cibi pronti.

Occhio non vede, cuore non duole. Limitare la quantità di alimenti invitanti che tenete in casa. Se si condivide una cucina con coinquilini che non seguono un regime alimentare specifico, chiedere loro di conservare snack e altri cibi ad alto contenuto calorico fuori dalla vostra vista.

Evitare gli spuntini dopo cena. Cercate di mangiare il vostro ultimo pasto non molto tardi ed evitate di assumere altro cibo fino alla colazione del mattino successivo. Alcuni studi suggeriscono che questa abitudine fa sentire più leggeri e dà al vostro sistema digestivo una lunga pausa, cosa che può aiutare a perdere peso. Dopo cena, gli spuntini tendono ad essere ad alto contenuto di grassi e calorie e quindi meglio evitare.

cosa mangiare per dimagrire

Pranzo: una bistecca alla griglia, frutta (a piacere);

Cena: pasto a piacere, con quello che si desidera.

Ripetere per un’altra settimana e non proseguire oltre. Praticare un’attività fisica di almeno mezz’ora al giorno, da seguire anche dopo.

Sono anni ormai che si sente parlare di diete miracolose, uniche, che promettono anche l’impossibile: oggi ci discostiamo un po’ da questo cliché e vi proponiamo una nuova ed efficace dieta gratis.

Il marketing che gira intorno al dimagrimento, alla lotta al sovrappeso e all’obesità è gigantesco: i numeri potrebbero far girare la testa a qualsiasi persona e gli investimenti in questo settore sono milionari.

Quando si sente la parola dieta questa viene subito associata a privazione, dimagrimento con sacrificio, fatica e mancanza di gusto; la cosa buffa è che se andiamo a prendere l’etimologia della parola dieta, questa deriva dal greco e significa esattamente stile di vita: mi sorge il dubbio che il mondo occidentale abbia deliberatamente rimodellato questo termine a suo piacimento.

Ancora oggi non riesco a capire in quale modo siano riusciti a far passare per bazzecole da ignorare tutte quelle semplici, ma fondamentali regole base per un corretto modo di vivere, capaci di farvi rimanere magri e in salute tutta la vita.

Non stiamo scherzando: basta semplicemente cambiare abitudini alimentari e comportamentali per ottenere subito dei risultati duraturi, capaci di migliorare le vostre giornate e prevenire la maggior parte delle malattie del secolo.

In generale le diete che possiamo trovare in libreria o che vediamo in televisione si possono suddividere in 4 tipologie:

  • quelle che si funzionano, ma non sono in grado di mantenere i risultati a lungo termine
  • quelle che funzionano anche a lungo termine, ma non sono equilibrate nel modo corretto e quindi creano problemi anche seri dopo anni di dieta
  • La verità è che non esiste un pillola magica che ci possa far dimagrire lasciando intatti i nostri consolidati rapporti con i vari vizietti alimentari e lo stile di vita scorretto: se continuiamo a mangiare dolci e cibi grassi per esempio contiueremo a rimanere sovrappeso. Questo concetto vale in egual modo quando parliamo di attività fisica e sedentarietà: meno ci muoviamo più grasso e problemi metabolici avremo sul groppone.

    Purtroppo la maggior parte delle diete non si fondano su questi basilari principi, ma inventano le loro verità spesso basandosi esclusivamente sull’alimentazione e spesso senza tenere conto delle reali conseguenze a medio e lungo termine sulla salute delle persone.

    Una dieta che vuole essere funzionale al più ampio spettro di pubblico possibile, con tutte le eterogeneità fisiologiche del caso, deve basare le sue fondamenta sullo studio delle proprietà intrinseche dell’alimentazione e sulla qualità dello stile di vita.

    Solo in questo modo si potranno ottenere risultati concreti, con un miglioramento conseguente anche del proprio benessere fisico ed emotivo.

    Possiamo quindi affermare con sicurezza che per perdere peso, riconquistare la salute persa e migliorare il nostro benessere quotidianodobbiamo lavorare seriamente su diversi punti del nostro modo di vivere:

    Ecco a voi la dieta del momento l’unica che funziona davvero su tutte le persone, creata dall’incontro dei massimi esperti di alimentazione, chinesiologia e fisiologia di tutto il mondo per vincere la battaglia contro i chili di troppo e l’obesità.

    Dopo anni di soldi spesi inutilmente potete finalmente dire addio alle diete last minute, ai farmaci e allo stress causato da continue pesature e calcoli complicati, il tutto grazie a questa fantastica scoperta!

    La cosa meravigliosa è che non dovrete spendere assolutamente niente, è tutto gratis e alla portata di tutti; troverete la soluzione ai vostri problemi semplicemente leggendo qui.

    Tutte le altre diete hanno lati positivi e lati negativi, decine di ricerche a favore, ma altrettante a sfavore, con alcune persone funzionano, con altre no; in ogni dieta troverete promesse fantastiche, enfatizzate allo sfinimento da un marketing esasperato, ma che purtroppo puntualmente tendono a deludere.

    Solo con questa nuova forma di dimagirmento vi potrete dimenticare di tutto ciò: solo ricerche che confermano la sua validità, solo lati positivi, promesse mantenute e assenza totale di marketing e merchandising.

    Una dieta veramente gratis, la migliore di tutte, l’unica che funziona realmente, la sola capace di farvi perdere i chili in modo duraturo: vi starete chiedendo qual’è il suo nome?

    Ebbene i massimi esperti hanno deciso di definire questa dieta unica nel suo genere, sicura ed efficace come cambiamento di stile di vita.

    Chi introduce più calorie di quelle che brucia nella giornata ingrassa! Questo è sicuramente vero, ma la maggior parte delle persone si focalizza troppo sulla quantità delle calorie.

    Quello che in genere si tende a trascurare è la qualità degli alimenti: a parità di calorie i carboidrati presenti nella frutta ci fanno ingrassare meno, oltre a farci stare meglio, rispetto a quelli delle bibite gassate! Il perché è chiaro e conosciuto solo in parte: va sicuramente ricercato nei componenti degli alimenti e negli aspetti fisiologici ormonali che sono capaci di innescare.

    Proprio grazie a questi fenomeni fisiologici e a qualche semplice trucco, piccole accortezze che miglioreranno il vostro stato di benessere e il vostro girovita, è possibile riuscire a dimagrire mangiando!

    Quindi la prima cosa da fare è correggere la qualità dei cibi e in seguito la quantità! Un’ alimentazione corretta può fare miracoli anche da sola, e per spronarvi maggiormente vi ricordo che fastfood, zuccheri e dolci, un eccesso di carne rossa, formaggi, grassi, sale e fritti oltre che nuocere alla vostra linea mettono in serio pericolo la vostra salute.

    All’interno dello stile di vita abbiamo anche un altro fattore fondamentale da considerare: il nostro corpo è una perfetta macchina costruita per muoversi; di contro una delle più grosse piaghe del momento è la sedentarietà!

    Più trascureremo l’attività fisica e più saremo grassi, con malattie da sindrome metabolica e osteoporosi; questo è un dato di fatto: la sedentarietà è diventata in breve tempo una delle maggiori cause di morte dei nostri giorni.

    La nostra società è basata sul tutto e subito, magari il più comodamente possibile: la gente vuole perdere peso immediatamente, rimanendo seduta davanti alla televisione; molti ci riescono, ma appena abbandonano il regime alimentare da seconda guerra mondiale riacquistano tutti i chili persi.

    Tutto questo comporta uno stress negativo con conseguenti cascate ormonali che sostanzialmente favoriscono l’aumento del nostro girovita.

    Quindi ecco che abbiamo il classico cane che si morde la coda: più riprendiamo chili, più ci sentiamo frustrati, più aumenta lo stress, più ingrassiamo.

    Oggi abbiamo scoperto insieme che un semplice cambio di stile di vita può migliorare il vostro benessere: concentrandoci maggiormente sulla qualità dei cibi, muovendoci di più ed eliminando lo stress dai nostri pensieri possiamo dimagrire veramente!

    Basta a marketing e soldi, il solo modo giusto e corretto fisiologicamente di perdere peso è rilassarsi, respirare profondamente e trovare la giusta motivazione per dimagrire: un semplice voglio dimagrire per sentirmi bene è perfetto!

    esercizi per dimagrire obesi

    Ti preghiamo di scrivere i tuoi prossimi commenti nella pagina del link che ti abbiamo mandato.

    Buonasera, spesso porto il cibo da casa in quanto sono anche intollerante al lattosio. Il 17 inizio un corso di acqua bike e già sto facendo zumba. Inoltre quando ho tempo libero spesso vado a camminare nella neve con le ciaspole. Di bibite bevo acqua naturale, caffè e a volte te caldo senza zucchero. Intanto buona serata. Anita

    Buonasera a tutti, ho 35 anni, sono alta 156 cm e peso 70 kg. Ho un bimbo di 5 anni e vorrei togliere qualche chilo di troppo in previsione di un ulteriore gravidanza e soprattutto per sentirmi meglio e stare bene con me stessa. Sono un’ impiegata, sono fuori casa 9 ore al giorno. Cosa mi consigliate?

    Buongiorno Anita, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi dimagrire. La formula è la seguente:

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)

    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)

    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9

    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9

    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9

    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    In base alla tabella dei valori sei in forte sovrappeso.

    Il valore del peso forma ideale per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 15 chili. Il tuo peso forma ideale è infatti di 55 chili per una ragazza della tua statura:

    55: (1,60×1,60) = 55 : 2,56 = 21,5 valore ideale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso forma

    Considerando che sei molto giovane (hai solo 19 anni), è importante per la tua salute iniziare un programma di dieta e sport per perdere peso e dimagrire.

    Per quanto riguarda l’attività fisica, che è indispensabile nel tuo caso (dato che devi perdere parecchi chili di troppo), di solito il nuoto non è sconsigliato nel caso di infortuni al ginocchio. Consulta comunque il tuo medico: hai avuto questo infortunio nel 2012, ora siamo nel 2015… è il caso di ricominciare a praticare sport con costanza! Per avere risultati è bene praticare attività fisica almeno 3-4 volte a settimana.

    Per quanto riguarda invece la dieta da seguire, dato che mangi fuori casa ti chiediamo:

    - hai la possibilità di portarti il pranzo da casa?

    - oppure mangi al ristorante in pausa pranzo?

    Facci sapere in modo da consigliarti la dieta da seguire per iniziare il tuo percorso. Ti ricordiamo comunque la necessità di abbinare anche attività fisica costante.

    Buonasera, mi chiamo Anita, ho 19 anni e peso 70 kg. Sono alta 160 cm. Sono venditrice di alimentari, a pranzo mangio fuori casa. Sino ad alcuni anni fa facevo nuoto e sci. Poi nel dicembre 2012 ho avuto un infortunio al ginocchio destro. Da lì ho paura a fare sport e ora in inverno vado a camminare nella neve con le racchette da neve.

    Vorrei fare una dieta. Voi che dieta mi consigliate?

    ottima questa dieta proteica! in 1 mese ho perso ben 5 chili. ho abbinato anche palestra 3 volte a settimana. in più, dato che ho problemi di cellulite su cosce e glutei, ho comprato dei cerotti dimagranti naturali con estratti di erbe, li sto usando da 2 settimane e ho avuto benefici.

    La proverò di sicuro questa dieta proteica. Grazie!

    La dieta proteica, anche detta dieta low-carb a causa dello scarso apporto di carboidrati previsto, è indubbiamente uno dei programmi alimentari migliori quando si desidera dimagrire. Scopriamo perché e come funziona, con i consigli su come seguirla al meglio e alcuni esempi di menu volti a far perdere più facilmente peso.

    Si tratta di un modello alimentare che prevede l’assunzione di una grande quantità di proteine, a discapito dei carboidrati che andranno invece limitati. Secondo i suoi innumerevoli sostenitori, è la miglior dieta per mantenersi in forma e per non mettere su grasso, a patto che sia svolta correttamente: per intraprenderne una salutare si dovrebbe preparare ogni giorno un menu composto per il 40% dai carboidrati, 30% dai grassi naturali e per il 30% circa dalle proteine.

    Una dieta ricca di proteine magre e a basso contenuto di carboidrati è certamente uno dei metodi più efficaci per perdere peso, poiché queste proteine aiutano il corpo a mantenere una massa magra, a bruciare i grassi e a frenare l’appetito. La quantità giornaliera di proteine raccomandata per un uomo è di 56 grammi al giorno mentre per le donne di parla di 46 grammi, ma è indispensabile conoscere i diversi tipi di proteine da incorporare nel proprio programma alimentare, dato che ciò avrà un enorme impatto sulla perdita di peso.

    Per comodità è possibile inserire le proteine in tre diverse macro categorie, e sono nello specifico le seguenti: proteine per il mantenimento del peso, per lo sviluppo della massa muscolare e per il dimagrimento. Per una dieta volta alla perdita di peso è dunque preferibile optare su quest’ultime, ovvero su quelle che stimolano il metabolismo e consentono una rapida perdita di grasso.

    Food high in protein isolated on white background via Shutterstock