la dieta mediterranea settimanale

dieta vegetariana per dimagrire 15 kg

* Comentariile care contin limbaj vulgar vor fi suspendate

Si has encontrado este artículo seguramente sea porque eres una mujer y estás buscando información acerca de qué es lo que debes hacer en el gimnasio para tonificar tu cuerpo. Si esa no es tu pregunta quizá no te interese tanto el contenido de este artículo sobre las mujeres y el entrenamiento que deben realizar en el gimnasio.

Tonificar nuestro cuerpo es un objetivo bastante poco concreto si tenemos en cuenta lo que se necesita para llegar a conseguir un cuerpo verdaderamente tonificar. Para lucir un cuerpo tonificado, donde se noten tus excelentes abdominales, apenas tengas grasa, tengas los pechos firmes y unos glúteos de escándalo, hace falta mucho esfuerzo y tienes que tener en cuenta una serie de cosas:

  • Deberás hacer dieta, y cuanto más estricta sea esta mejor.
  • Deberás hacer ejercicios de pesas como si fueras un hombre, no con sus pesos obviamente, pero para endurecer el pecho deberás hacerlos.
  • Deberás hacer ejercicios cardiovasculares.
  • Deberás hacer abdominales y ejercicios específicos para los glúteos.
  • Este punto quizá suponga más del 60% de tus progresos totales en el gimnasio para tonificar tu cuerpo de mujer. Debes seguir una dieta rica en proteínas y carbohidratos y baja en grasas. Las proporciones deben ser:

    La dieta nos ayudará en los tres objetivos fundamentales: reducir el porcentaje de grasa, aumentar la masa muscular de nuestros pechos para ponerlos firmes y lo mismo con los glúteos.

    Ejercicio de aperturas para tonificar tus pechos

    Para tonificar tus pechos deberás hacer una serie de ejercicios de pectoral, los cuales te vendrán muy bien además para quemar alguna que otra kcal. Algunos de los ejercicios que puedes hacer son:

    Consulta con el monitor de tu gimnasio para que te explique como realizar cada ejercicio. Con hacer 3 series de 15 repeticiones de cada uno cada día que vayas al gimnasio es suficiente.

    Aqui tienes un vídeo guía con ejercicios para tonificar los pechos:

    Para los glúteos hay dos ejercicios que son fundamentales que hagas cada día que vayas también 3 series por 15 repeticiones cada una, que son:

    De nuevo consulta con el monitor de tu gimnasio acerca de estos, ya que las sentadillas en especial deben hacerse muy bien para evitar lesiones y conseguir los efectos deseados. Aqui tienes vídeo guía para tonificar tus glúteos:

    Para esto deberás hacer cada día que vayas al gimnasio, y siempre después de realizar tu tabla de ejercicios para pechos y glúteos, media hora de ejercicio cardiovascular (cinta, bicicleta o elíptica). Al principio puedes empezar por la bicicleta o por la elíptica, pero sería bueno que cuando ya tengas un hábito comiences a meter cinta, con la cual quemarás bastantes más kcal.

    Para esto después del ejercicio cardiovascular deberás hacer una tabla de abdominales. Lo mejor es hacer dos series de inferiores, dos de oblicuos de cada lado y 2 de superiores, al menos para empezar. Y una vez hecho esto, 4 series de lumbares. Consulta a tu monitor acerca de ejercicios para fortalecer los abdominales, pero aqui te dejamos algunos en vídeo:

    Realizando todo esto que te decimos 3 días semanales te prometemos que conseguirás tonificar tu cuerpo de mujer consiguiendo unos pechos firmes y unos glúteos increíbles, además de reducir tu porcentaje de grasa y lucir unos abdominales perfectos.

    ¿Qué te ha parecido este artículo? Si te ha gustado y quieres mantenerte al día con los últimos consejos deportivos, artículos sobre nutrición y dietas puedes suscribirte por correo electrónico a nuestras publicaciones:

    Aficionado al deporte. Me gusta salir a correr, a andar en bicicleta, las pesas y llevar una vida saludable disfrutando al máximo el día a día, lo que me ha llevado a crear este blog sobre deporte, nutrición, musculación y salud. No soy ningún profesional ni tengo ningún título en nutrición o dietética, tan solo soy un aficionado del deporte que quiere compartir su experiencia a lo largo de más de 10 años practicando deporte día tras día con vosotros.

    Antes de seguir cualquier rutina, dieta o consejo o tomar cualquier suplemento mostrado en esta web consulte con su médico, nutricionista, entrenador personal, fisioterapeuta o monitor de gimnasio. Asimismo sepa que las respuestas a comentarios, ya sea por parte de personal del sitio web o usuarios ajenos deben tomarse siempre como una referencia, y nunca llevar a cabo ninguna recomendación sobre dietas, entrenamiento o suplementación sin antes consultar con su médico o especialista en la materia adecuado.

    Increible informacion, muy util para quienes estamos interesadas en este increible mundo fitness

    40% de proteina es una burrada tio, y no, no hace falta matarse a cardio para perder grasa

    Tengo una pequeña duda. Mido 1.58 m y peso 60kg debo bajar más y luego comenzar a tonificar?

    Debes calcular tu composición corporal mediante la revision de pliegues y observar tu % de masa grasa.

    Es bien explícito sobre el contenido de como tonificar el cuerpo muchas gracias ma ha gustao

    Buen articulo salvo por lo de los abdominales inferiores y superiores, eso es una leyenda urbana que se ha ido gestando a los largo de los años, no existe tal distinción, el abdomen es un sólo músculo en si, no se puden separar los inferiores de los superiores, eso no existe.

    Hola acabo de encontrar este artículo y me pareció muy importante. Yo tengo muchas preguntas

    1:soy una mujer de estatura baja 156 y peso 60 kilos mi pregunta es. necesito bajar mas o ya puedo empezar a marcar mi cuerpo

    2: cuantas veces a la semana necesito o es recomendable hacer ejercicios o entrenar

    3: baje 48 kilos en 1año y 3 meses me quedo flacidez en mi abdomen bajo mi pregunta es con ejercicios lograré algún día desaparezca o disminuya un poco.

    Hola , yo llevo haciendo ejercicio como 4 meses pero no veo mucho resultado , soy delgada y me veo tonificada ni con músculo ,hago ejercicio en casa,es mucho mejor ir al Gym?y que tal la whey proteína realmente te ayuda a hacer músculo ? Porque estoy desesperada de que no tonificó ni desarrollo músculo,pierna,brazo y pompis.Necesito más información y recomendación .gracias !

    Te recomiendo que leas mucho sobre el tema y te informes bien. Para ganar músculo debes comer bien y entrenar adecuadamente para ello, no hay ninguna fórmula secreta. Y lo mismo para marcar el músculo o definir, aunque son objetivos totalmente opuestos. Te recomiendo que te leas todos los artículos que puedas en esta misma web y saques tus propias conclusiones, ya que la pregunta que haces está perfectamente explicada en ellos y no es una respuesta corta.

    Muy buenas sugerencias, muy completas agradezco tu tiempo que le dedicaste al articulo muy enriquecedor

    come si fa dimagrire la faccia

  • Calcolare il tuo IMC (indice di massa corporea)
  • Capire di quante CALORIE necessita giornalmente il tuo organismo.
  • Fissare nella mente le due PIRAMIDI (alimentare e dell'attività fisica).
  • Iscriverti al GRUPPO FACEBOOK in cui troverai tutte le persone che hanno intrapreso la dieta o hanno raggiunto il loro obiettivo. Lì avrai consigli e supporto concreto! Leggi subito le FAQ
  • Caffè, tè, te verde oppure orzo (con massimo un cucchiaino di zucchero), con 3 biscotti o una merendina di circa 120 calorie.
  • 200 ml di latte scremato (con un solo cucchiaino di zucchero), con 2 fette biscottate o 2 biscotti.
  • Un vasetto di yogurt magro con 2 fette biscottate normali od integrali, oppure 2 cucchiai di cereali integrali.
  • 100 ml di spremuta di arance con 2 fette biscottate normali od integrali.
  • Un frutto di stagione (evita la banana o i fichi) con 2 fette biscottate normali od integrali con la marmellata.
  • >>>leggi qui altre varianti per una colazione più ricca! >>leggi qui altre varianti per pasta e riso nei pranzi dei giorni dispari! dipende da quanta acqua assorbono) + un abbondante contorno (insalata o verdure alla griglia/al vapore condite con olio a crudo).

  • Un minestrone di verdure e legumi o una passata di verdure + 3 fette di panbauletto integrale seccate sulla piastra.

  • Un frutto di stagione (evita la banana o i fichi).
  • Pesce (120-150 grammi) o carne (possibilmente bianca e alla piastra, 90-100 grammi) + contorno (insalata o verdure alla griglia/al vapore condite con olio a crudo) + 50 gr di pane (meglio se integrale).
  • Un uovo (non fritto e non più di una volta a settimana) + una sottiletta /o/ 1 fettina di prosciutto (crudo o cotto) + 50 gr di pane (meglio se integrale) + contorno di verdure.
  • Uno stracchino (100 g) /o/ una mozzarella light /o/ ricottina light /o/ primo sale + contorno (insalata o verdure alla griglia/al vapore condite con olio a crudo) + 50 gr di pane (meglio se integrale).
  • Pizza margherita con olio a crudo (+ verdure grigliate).
  • (Puoi scegliere di tenerti la domenica libera e mangiare quello che desideri senza eccessi. E' inoltre meglio mangiare la pizza all'interno delle 24h del giorno libero e quindi trattare il sabato come un classico giorno di dieta)
  • In base ai dati più recenti ad oggi disponibili si stima che in Italia, nell’anno 2015, più di un terzo della popolazione adulta (35,3%) fosse in sovrappeso e addirittura quasi una su dieci obesa; questo significa che quasi la metà della popolazione italiana adulta (con più di 18 anni) è in sovrappeso.

    La percentuale dei soggetti in condizione di sovrappeso cresce all’aumentare, complice probabilmente una maggior sedentarietà, e tendenzialmente è un problema che affligge in modo maggiore gli uomini rispetto alle donne (sono in sovrappeso il 44% degli uomini contro il 27,3% delle donne, sono obesi il 10,8% degli uomini contro il 9% delle donne).

    Questi dati emergono in tutta la loro gravità se pensiamo che un eccesso di peso ponderale è, insieme a sedentarietà, fumo e alcool, uno tra i più importanti fattori di rischio cardiovascolari, responsabile di più di 1000 morti ogni settimana.

    Esistono moltissime diete dimagranti, alcune anche corrette ed efficaci, ma spesso non funzionano perché chi le inizia non è costante nel proseguirle. Un programma di mantenimento del peso forma permette a chi è in sovrappeso di perdere peso e di non recuperarlo più.

    In quest’articolo spiegheremo come dimagrire e come fare per non riprendere più i chili persi, spiegheremo i principi generali dell’aumento di peso e del dimagrimento: seguendoli e facendo una vita più sana riuscirete a dimagrire. Ci occuperemo inoltre delle cause dell’aumento di peso e dei benefici del dimagrimento, vi insegneremo a dimagrire seguendo una dieta sana e facendo esercizio fisico e vi daremo alcuni consigli per iniziare.

    Per dimagrire davvero serve costanza (http://www.flickr.com/photos/sharpchick/2041409554/sizes/m/in/photostream/)

    Gli uomini preistorici, se ingrassavano, non potevano che essere felici! Ingrassare, infatti, era l’unico modo per proteggersi dalla morte per fame in caso di carestia.

  • Se i nostri antenati mangiavano più del necessario, gli alimenti in eccesso si trasformavano in grasso depositato nel loro organismo,
  • se invece mangiavano meno del necessario, il loro organismo convertiva il grasso immagazzinato in energia.
  • Al giorno d’oggi i nostri frigoriferi e gli scaffali dei supermercati sono pieni di cibo, quindi non abbiamo bisogno di usare il nostro organismo come una dispensa! Molte persone vogliono dimagrire solo per una questione estetica, ma la motivazione corretta dovrebbe essere il raggiungimento di un migliore stato di salute. Il sovrappeso o l’obesità, infatti, sono associati a un aumento del rischio di patologie cardiache, diabete, artrite e alcuni tipi di tumore.

    Gli alimenti che mangiamo sono una fonte di energia, esattamente come la benzina per le macchine. Il nostro organismo usa l’energia per tenere costante la temperatura corporea, per muoversi e per mantenere in efficienza le sue varie funzioni, come il battito cardiaco.

    L’unità di misura dell’energia è la caloria.

  • 1 grammo di carboidrati o zuccheri corrisponde a 4 calorie,
  • 1 grammo di proteine corrisponde a 4 calorie,
  • 1 grammo di grassi corrisponde a 9 calorie.
  • Si sviluppano sovrappeso e poi obesità quando si introducono nell’organismo più calorie rispetto a quelle effettivamente necessarie: la caloria è l’unità di misura dell’energia introdotta con gli alimenti, energia di cui l’organismo ha bisogno per funzionare ed essere attivo. Se tuttavia si assume più energia di quanta effettivamente se ne usa, si finisce per ingrassare.

    Il fabbisogno calorico dipende da diversi fattori, ad esempio da

  • livello di attività fisica svolto (per lavoro e/o per hobby),
  • I bambini hanno bisogno di più energia per unità di peso corporeo rispetto agli adulti, perché devono crescere. Un uomo di 90 kg ha bisogno di più energia rispetto a un altro che pesa solo 70 kg. Un muratore ha bisogno di più energia rispetto a un impiegato della stessa età, dello stesso sesso e con la stessa corporatura.

    bruciare grassi la notte

  • Las semillas de soja: 12 gr por cada 100
  • Si estás pensando en hacer una dieta proteica lo más aconsejable es acudir primero a un médico para no correr riesgos con la salud y si aun así la quieres hacer por tu cuenta no la sigas durante mucho tiempo para que no aparezcan esos problemas.

    Después algo importante es optar siempre por comer las proteínas procedentes de las carnes magras y de los pescados y cuando se consuman lácteos es mejor consumirlos en su versión semi-desnatados o desnatados y dejar las grasas para consumirlas a través de alimentos que contengan grasas saludables como en los aguacates, las nueces, el aceite de pescado entre otras.

    En cuento al consumo de carbohidratos a pesar de que tenga que ser mínimo es recomendable optar por los de tipo complejo, como son las pastas o los arroces integrales que conservan todo su valor nutritivo y además no nos creen picos de insulina y sobre todo si nos suministren la fibra que necesitamos en una dieta proteica.

    La dieta iperproteica propone una particolare alimentazione dedicata a chi vuol dimagrire tanto e velocemente, fatto possibile per via del ridottissimo consumo di carboidrati previsto, a favore di un’elevata quantità di proteine e grassi. Ha pregi e difetti: vediamo come funziona e un esempio su cosa mangiare nell’arco di una settimana.

    Sono varie le diete iperproteiche più conosciute, tra cui la dieta Dukan e la dieta Atkins, le quali si basano su un elevatissimo apporto di proteine. Secondo i nutrizionisti la quantità giornaliera raccomandata di proteine è pari al 20% dell’intero apporto, ma la dieta iperproteica non tiene conto di queste proporzioni, proponendo di aumentare notevolmente il consumo di proteine e grassi per ridurre invece il consumo di formaggi e di tutti i cibi contenenti carboidrati.

    Delicious beef steak on wooden table, close-up via Shutterstock

    Poiché è una dieta ricca di proteine, riduce l’appetito, allevia la fame ed elimina la sensazione di voler mangiare tra un pasto e l’altro: è anche grazie a questo effetto che permette una rapida perdita di peso, fatto possibile anche in una settimana per via della iniziale perdita di liquidi associata alla diminuzione drastica dei carboidrati. È particolarmente efficace nel favorire l’aumento della massa muscolare e nella riduzione del grasso corporeo, ecco perché è consigliata a chi fa assiduamente attività fisica.

    La dieta iperproteica induce il corpo a produrre chetoni, che permettono al corpo di trasformare i grassi in energia e di accelerare il metabolismo. La condizione metabolica che si viene a creare aumentando le proteine e riducendo i carboidrati si chiama chetosi, ed è proprio la chiave del successo di tale regime alimentare dimagrante.

    Seguendo questo tipo di dieta si dimagrirà infatti rapidamente, nonostante in realtà si perderà acqua, piuttosto che il grasso. Ottenendo pochi carboidrati, il corpo andrà infatti a utilizzare le sue riserve di glicogeno di glucosio, inoltre si andrà a diminuire l’apporto calorico derivante da zuccheri e carboidrati.

    Seguire una dieta iperproteica significa limitare innanzitutto il consumo di zuccheri e degli alimenti ad alto indice glicemico, soprattutto alla sera. Limitare al massimo il consumo di pane, riso, pasta e cereali evitando di associarli tra loro nel corso dello stesso pasto, e preferire invece frutta e verdura, cruda o cotta al vapore. Queste le regole da rispettare:

  • preferire le carni bianche, come pollo, tacchino e coniglio, e limitare il consumo di carne rossa non escludendola però del tutto dalla dieta;
  • limitare il consumo degli insaccati e della carne in scatola;
  • non saltare mai la prima colazione, che deve essere il pasto più abbondante della giornata;
  • almeno tre volte alla settimana sostituire la carne con il pesce e con i legumi;
  • bere moltissima acqua, almeno due litri al giorno;
  • aumentare il consumo di frutta secca;
  • come condimenti è preferibile usare l’olio extravergine di oliva, ma sono concessi anche altri grassi come burro e maionese (con moderazione);
  • scegliere gli yogurt senza zuccheri aggiunti.
  • In altre parole, sembrerà strano ma si può mangiare ad esempio del tacchino, prosciutto, burro e maionese ma non si possono mangiare patate, patate dolci, pane, pasta, pannocchie di mais o una torta di zucca.

    Baked marinated tofu with herbs and spices via Shutterstock

    Dopo aver appreso quali sono gli alimenti da preferire e quelli da limitare ed escludere, vediamo cosa è possibile mangiaredurante la settimana.

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato, caffè con 2 cucchiaini di zucchero, 4 fette biscottate, 4 cucchiaini di marmellata;
  • Pranzo: minestra di fagioli, 4 fettine di prosciutto crudo senza grasso, 80 grammi di radicchio rosso, 1 cucchiaino d’olio, 40 grammi di pane integrale;

  • Cena: 200 grammi di trota al forno, 2 cucchiaini d’olio, 100 grammi di melanzane ai ferri, 2 cucchiaini d’olio, 40 grammi di pane integrale.
  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato, caffè, 2 cucchiaini di zucchero, 4 fette biscottate, 4 cucchiaini di miele;
  • Pranzo: bruschetta al tonno con 100 grammi di pane integrale, fagiolini lessi conditi con 2 cucchiaini d’olio;
  • Cena: 150 grammi di manzo ai ferri, 100 grammi di broccoli lessi con 2 cucchiaini d’olio e un panino integrale.
  • Colazione: 1 bicchiere di spremuta d’arancia, una brioche; Spuntino: una banana;

    Pranzo: fusilli (60 grammi) rucola e speck, 100 grammi di bietole lesse, 2 cucchiaini d’olio, pane integrale;

  • Cena: carpaccio con funghi e grana, 80 grammi di spinaci bolliti con 2 cucchiaini d’olio e un panino integrale.
  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato, caffè, 2 cucchiaini di zucchero, 4 fette biscottate, 4 cucchiaini di miele;
  • Pranzo: 80g di spaghetti integrali con pomodoro, olio e grana, 100 grammi di erbette lesse, 2 cucchiaini d’olio, pane integrale;
  • Cena: insalata caprese, 80 grammi di asparagi bolliti con 2 cucchiaini d’olio e un panino integrale.
  • pastiglie dimagranti al caffe verde

    Così come leggendo il messaggio della seconda persona ( che mi ha segnalato ) sembra già fosse chiara la risposta.

    Ma siamo sempre lieti di avere “dritte” su come migliorarci… Magari inseriamo degli asterischi di richiamo?

    Nel limite del possibile cerchiamo di rispondere, ricreandocci nella mente i pensieri di chi pone le domande, ai moltissimi commenti che ogni giorno ci sono e che vagliamo.

    Su più di 31000 visitatori di questa dieta ( può immaginare le assurdità di alcuni messaggi scarni e senza ne capo ne coda pensando che dall’altra parte ci sia il proseguo con chissà quale altro discorso cominciato MAI. ), mi pare che la proporzione con 2 è di fatto relativa.

    Noi abbiamo sempre scritto che nessuna dieta può promettere miracoli o assicurare perdita di peso anzi abbiamo sempre sottolineato l’importanza che noi siamo ciò che mangiamo e la perdita di peso si ha solamente con il variare il proprio regime alimentare e quindi il metabolismo…

    Qualsiasi regime alimentare che non dia dei benefici psico-fisici è da evitare.

    E’ logico che per esporre una dieta GENERALE si deve tener conto del modo di fare generale delle persone che vogliono dimagrire. In ogni caso sono dei riferimenti per raggiungere uno stile alimentare più regolare.

    Abbiamo sottolineato e specificato i “grammi” quando ci poteva essere un equivoco.

    In una dieta ad alto contenuto proteico che senso ha di limitarsi con delle mini porzioni. La regolazione sarà automatica con il bisogno di soddisfazione.

    Abbiamo risposto e non cestinato per dare modo ad altri di leggere e capire a sua volta.

    Le critiche costruttive sono apprezzate sempre.

    Sul fatto del tono “aggressivo”, posso assicurare che sono sensazioni personali.

    Credo che in ogni caso ci voglia buon senso e leggere con attenzione specie se riguarda ciò che vogliamo metterci in “bocca”. Invece di polemizzare sulla mancanza di grammi, si poteva dire cosa migliorare. Io l’ho letta e l’ho trovata logica.

    Al fine di evitare spiacevoli equivoci, abbiamo inserito degli asterischi di richiamo. Chiunque voglia comunicarci dei miglioramenti o delle dritte su questa dieta, lo faccia senza timore di essere sbranato…

    io non mangio carne.come posso sostituire la bresaola,tacchino..grazie!

    Le proteine della carne possono essere sostituite con alimenti alternativi, a base di leguminose e cereali. Ne sono un esempio la soia e il grano. Sul mercato si trovano cotolette e bistecche a base di soia e seitan. Si tratta di alimenti privi di colesterolo e che spesso sono arricchiti da altri ingredienti.

    Legumi: fagioli borlotti, cannellini, ceci e le lenticchie di ogni tipo.

    Altre proteine vegetali: derivati da legumi come il Tofu e il Tempeh oppure il Seitan. Granulare di soia, miglio e la quinoa.

    Attenzione alle carenze di ferro, un fattore da tenere sempre sotto controllo con apposite analisi. Sostituire la carne nelle dieta è un’impresa che va affrontata con cautela.

    Dose giornaliera raccomandata nel caso del ferro è di 10 mg per l’uomo mentre per la donna in post menopausa la dose sale a 15 mg. Per esempio, una tazza di lenticchie cotte ha 6.6 mg di ferro, non dovrete fare altro che leggere l’etichetta della vostra cena e integrare ciò che occorre.

    Ottima dieta, equilibrata e dettagliata, consigliata.

    Hace un tiempo decidi comenzar una vez mas una dieta, concurri a lo de Ravenna y encontre un tratamiento integral que se fue convirtiendo en un estilo de vida. Me falta mucho y por eso aqui ire dejando huella de mis logros y de mis debilidades. He querido crear este espacio como mi "casita en la web" para ayudar a todos los que estamos en este camino con recetas, consejos y un "oido atento" dispuesto a ayudar! AYUDANDO ENTRE TODOS REAFIRMAMOS NUESTRO COMPROMISO DE UN DIA MAS Y PARA SIEMPRE!

  • Infusión cortada con leche descremada más 1 yogur firme.
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Tomate relleno con atún, en colchón de lechuga, y ½ huevo duro.
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • ½ manzana chica al horno con edulcorante y 1 copete de mermelada Light.
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Galantina Light con copete de queso blanco.
  • 1 copa de 120 grs. De ensalada de frutas frescas.
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Caldo Light o sopas crema bajas calorías.
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Caldo Light o sopa cremas bajas calorías.
  • Caldo Light o sopa crema bajas calorías.
  • Salteado de verduras con ½ huevo duro.
  • 2 fetas finas de queso de máquina, y 1 de pastrón o jamón cocido desgrasado.