come dimagrire 40 kg in un mese

alimentazione per la premenopausa

  • Iniziate a pensare che i benefici di lungo periodo derivanti da una dieta sana sono più importanti rispetto alle soddisfazioni di breve periodo che ottenete quando vi concedete un alimento che vi piace particolarmente.
  • Per dimagrire è fondamentale cambiare le proprie abitudini alimentari, per riuscire a modificare le proprie abitudini alimentari è opportuno ricordare questi due punti fermi:

  • Aumentare la quantità di frutta e verdura
  • Diminuendo le porzioni di solito si riesce a diminuire la quantità di calorie in ingresso, un modo semplice per iniziare a fare le porzioni giuste è quello di abituarsi a mangiare in piatti più piccoli.

  • Quando mangiate a casa fate le porzioni direttamente in cucina, e portate i piatti pronti in tavola; se lasciate che ognuno faccia le porzioni per sé, la tentazione di fare il bis è maggiore ed è più semplice soddisfarla.
  • Se invece mangiate fuori casa, ordinate una porzione più piccola, o un menu per bambini.
  • Se mangiate più frutta e verdura lo stomaco si riempie prima, e quindi diminuisce lo spazio a disposizione degli alimenti ricchi di calorie. Sostituite gli spuntini ricchi di calorie con frutta e verdura a basso contenuto calorico: ad esempio invece di una bustina di patatine che è ricca di calorie, potete fare uno spuntino croccante, più leggero e molto più ricco di vitamine mangiando una carota o un po’ di sedano.

    Riuscirete a dimagrire se introdurrete meno calorie rispetto a quelle che l’organismo vi richiede, assumendo 250 calorie in meno al giorno, perderete circa 2 etti alla settimana, cioè più di 10 kg in un anno! Perdere peso con gradualità è meglio rispetto a perderlo tutto in una volta. Se seguite una dieta che vi richiede di assumere una quantità di calorie non sufficiente per i vostri bisogni, correte il rischio di non assumere tutte le sostanze nutritive necessarie per il vostro organismo, senza contare che queste diete presentano una percentuale maggiore di fallimento. Anche se queste diete vi aiutano a perdere peso, quindi, correrete un rischio maggiore di recuperarlo.

    Ecco 4 consigli per una dieta sana che valgono per chiunque, anche se non seguite una dieta.

  • Variate la scelta degli alimenti. Nessuna categoria di alimenti, da sola, è in grado di fornirvi tutte le sostanze nutritive di cui avete bisogno. Una dieta sana comprende alimenti provenienti dai diversi gruppi.
  • Abbondate con la frutta, la verdura e i cereali integrali. I dietologi consigliano di assumere molti prodotti vegetariani perché contengono poche calorie, ma sono ricchi di fibre, vitamine e sali minerali; inoltre sono privi di colesterolo e contengono una minima percentuale di grassi.
  • Seguite una dieta povera di grassi e di colesterolo. Al massimo il 30 per cento delle calorie ottenute con l’alimentazione dovrebbe derivare dai grassi.
  • Andateci piano con determinati alimenti e bevande. Le caramelle, i dolci, il sale e gli alcolici dovrebbero essere consumati con moderazione.
  • Uno stile di vita attivo è in grado di diminuire il rischio di morte precoce dovuto a diverse cause, è inoltre dimostrato che l’attività fisica regolare può diminuire il rischio di:

    L’attività fisica regolare è anche in grado di migliorare la salute del sistema cardio-respiratorio (cuore, polmoni e vasi sanguigni) e dell’apparato muscolare.

    Negli anziani, inoltre, l’attività fisica migliora la funzionalità mentale.

    L’attività fisica può anche essere utile per:

  • diminuire il rischio di fratture al femore,
  • diminuire il rischio di tumore ai polmoni,
  • diminuire il rischio di tumore all’endometrio,
  • Lo scopo dell’attività fisica mirata al dimagrimento è ovviamente quello di bruciare più calorie; la quantità di calorie bruciate dipende dalla frequenza, dalla lunghezza e dall’intensità delle vostre attività.

    Chi ha una massa muscolare maggiore è in grado di consumare più calorie senza ingrassare rispetto a chi ha una massa muscolare minore. Maggiore è la massa muscolare, infatti, maggiore è la quantità di calorie bruciata, anche stando a riposo! Pertanto costruire i muscoli con l’esercizio e l’attività fisica è un buon modo per riuscire a bruciare regolarmente più calorie. Usando un linguaggio scientifico, i medici esprimono lo stesso concetto dicendo: “L’attività fisica fa aumentare il metabolismo”.

    Un programma di attività aerobiche svolte con regolarità è il modo migliore per dimagrire, però qualsiasi attività in movimento è utile per bruciare calorie. Proprio per questo è fondamentale inserire anche attività fisiche non strettamente pianificate nella propria routine quotidiana.

    Cercate di pensare a come potreste fare per aumentare l’attività fisica nel corso della giornata. Ecco diversi esempi, alcuni dei quali potrebbero fare al caso vostro:

  • Dimenticate il cordless, e alzatevi per andare a rispondere al telefono.
  • Sul posto di lavoro, fate le scale anziché usare l’ascensore.
  • Andate a fare la spesa al supermercato a piedi, anziché usare l’automobile.
  • Andate direttamente nell’ufficio del vostro collega, anziché telefonargli.
  • Quando siete al centro commerciale, fate le scale anziché prendere la scala mobile.
  • Tagliate l’erba in giardino e spalate la neve, anziché chiamare qualcuno che lo faccia al posto vostro.
  • come dimagrire in una settimana senza sport

    Ciao fulvio,sono un ragazzo di 25 anni innanzitutto complimenti per la tua enorme disponibilità e professionalità che ci metti nel rispondere a tutti.Io da una settimana circa ho ricominciato ad allenarmi devo rimettermi in forma per delle selezioni di rugby,ho sempre corso parecchio,ho parecchia resistenza e in passato facevo molte gare sulla resistenza quindi non punta tanto sulla velocità,ora ho ricominciato a correre alternando tapis roulant a corsa nel parco,vorrei sapere se sbaglio nel correre 5-6 volte a settimana con una media di 50-60 min facendo tra i 6 e gli 8 km a seduta(so che tu hai detto che al corpo serve un recupero però non sento la fatica quando mi rimetto a correre)e poi vorrei chiederti se c’è un programma diciamo per corridori più esperti che mi puoi consigliare, e per ultimo se per una persona che deve perdere peso è meglio fare prima la corsa e dopo i pesi o viceversa ovviamente al tutto abbino una corretta alimentazione.Grazie mille per la risposta

    Ciao Roberto, dove giochi? Io ho ancora un anno davanti a me, ho 41 anni ed anche se amatoriale (ora gioco in serie c) sono stato un professionista, firenze piacenza milano 🙂 poi terzo tempo finito male, 6 mesi di ospedale quasi un anno di riabilitazione, addio alla carriera, anche se quando lo facevo io, il rugby era ancora sudore sangue e salsicce, soldi nulla o quasi.

    Quello che bisogna capire è cosa vuoi ottenere comunque 8 km in 1 ora sono pochetti un atleta medio in un ora fa almeno 11 km se vai a vedere i km percorsi ricky maccaw rimani a bocca aperta 🙂

    ad ogni modo il miglior modo per incrementare Velocità e Resistenza è fare ripetute, e piramidali.

    domenica e lunedì (se non giochi riposo) se giochi riduci l’allenamento togliendo chiaramente il sabato

    innanzitutto complimenti per i tuoi articoli, sono molto utile per capire come funziona il nostro organismo e cosa dobbiamo fare. Detto questo ho una domanda:

    sono un ragazzo di 21 anni, alto 1.83 metri e peso 81 kg, e ho iniziato da una settimana ad andare in palestra con l’obiettivo di perdere qualche kg (ho messo su una bella panzetta durante l’inverno, come non mi è mai successo), ma sono sempre stato un tipo sportivo, di conseguenza riesco a correre per 40 minuti ininterrotti (esclusa quindi la cyclet prima e la camminata di defaticamento dopo) tenendo fra i 160-170 bpm, e quindi supero il 70% dei bpm.

    ora vorrei chiederti se superando questa soglia il mio corpo riesce comunque ad usare l’ossigeno per bruciare il grasso, e nel caso affermativo se superare la soglia del 70% è uno spreco di energia o se può servire davvero.

    Signor Fulvio vorrei farle una domanda per dimagrire :

    sono un ragazzo di 16 anni e fra 4 mesi vado per i 17 , sono alto all incirca 1.90 e peso circa 92 kg . Io per adesso uso il Tapis-roulan a casa mia e piu avanti mi iscrivero per andare in palestra . vorrei perdere almeno 6 kg in 2-3 mesi ma se poi lei midice che in un mese posso perderli per me vabene , cmq mi puo dire cosa devo mangiare in giornata per poi far si che perda peso facendo la corsetta sul tapis-roulan ? la seconda cosa e se mi puo scrivere un programma per i miei allenamenti per il primo mese . cmq sono sovrappeso e non obeso c e la faccio a correre non ho problemi di quore ne di schiena sono sano come un pesce , infatti ho il permesso per andare in palestra . Non si faccia scrupoli mi dica il metodo piu veloce per dimagrire , e cosa mangiare dopo perche cmq io lo faccio dalle 18.00 fino a un orario che mi dice lei , quindi io inizio le 18.00 e dopo mi dira cosa mangiare dopo la corsetta. grazie per il disturbo.

    Ciao sn cristian e ho 16 anni, sn alto 1,75 e peso 71 però ho abbastanz ciccia e vorrei tirarla giù in 3 mesi e visto che io ho gia abbastanza fiato vorrei fare almeno 45 minuti di corsa sul tapis roulant per 3/4 volte a settimana e faccio anche pesi cosicchè da aumentare un pò la massa magra, dici che ce la posso fare. cmq sto gia seguendo una dieta 🙂

    Ciao,volevo chiederti un informazione.Peso 96 kg ho 33 anni e sono a dieta da 1 anno e mezzo.Ho perso quasi 20 kg in questo anno e mezzo di dieta,ora vorrei perdere ancora piu kg.Sto iniziando a fare il tapis roulant,5 volte al giorno velocità dal 5.2 al 6.0 e come inizio ho fatto 20 25 min per 2 settimane.Ora vorrei chiederti se faccio 5 volte a settimana 30 min velocitaà dal 5.4 al 6.0 va bene per dimagrire?…perchè ho l impressione di non perdere kg anzi quasi di ingrassare o cmq rimanere ferma.grazie molte.

    quando si comincia a correre la prima cosa che avviene è che il muscolo aumenta la sua dimensione, il graso diminuisce ma il peso del uscolo è maggiore del grasso, quindi uno dei primi effetti è l’aumento di peso.

    ad ogni modo ti consiglio di dare un occhio al seguente articolo.

    cerca di variar eil più possibile il tuo allenamento

    Ciao!! Sono Cristina, mamma 34enne di due bimbetti di 3 e 1 anno e mezzo…intuibile che io abbia bisogno di rimettermi in forma, in quanto mai stata magrissima e purtroppo mai fatto sport… Ho “ereditato” un tapis roulant che vorreiiniziare a usare…devo perdere almeno 10 Kg, localizzati soprattutto nella zona addominale e inferiore(cosce e glutei). Il mio tapis roulant non ha la possibilità di regolare la pendenza, ma misura un pò tutto il resto. Ti chiedo gentilmente un aiuto per un programma che mi permetta di svegliare un pò il mio metabolismo e buttar giù chili, e magari assotigliare un pò il punto vita…la voglia di far bene è molta, ma l’allenamento e il fiato è pari a zero 🙁 Grazie mille e tanti complimenti per il tuo lavoro!

    3 allenamenti a settimana non di più e una pausa dopo ogni allenamento

    10 minuti di camminata sempre più veloce per scaldarsi

    1 minuto a velocità sostenuta e 4 a velocità lenta

    ogni due settimane fai una variazione, ad esempio nel giorno 1 passa da 1 + 4 a 2 + 3 poi a 3 + 3 poi comincia ad aggiungere ripetute da 5 vai a 6 poi a 7 poi a 8 quindi aumenti la velocità

    nel giorno 2 aumenti la velocità di esecuzione nel giorno 3 aumenti il tempo di lavoro

    ho 55 anni e vado in bici da corsa ma per lavoro mi sono dovuto fermare un annetto e ho messo 8 9hg

    principalmente in pancia non mi va la palestra ho un tap

    Ciao Fulvio, innanzitutto complimenti per la tua competenza e per il tuo sito, così ben organizzato, ricco ed esauriente. Praticamente si trova una risposta ad ogni domanda o dubbio. Addirittura, proprio qui uno spazio dove scrivere le proprie impressioni. A tal proposito vorrei chiederti alcuni consigli, spero tanto tu possa trovare la pazienza ed il tempo per rispondermi.

    Sono un uomo di 44 e da ormai 6 mesi corro con il tapis roulant, uso un cardiofrequenzimetro ed avendo un battito a riposo di 60 pulsazioni, tramite la formula di Karvonen le mie soglie min e max sono 129 e 141 pulsazioni (spero siano esatte). Dunque corro per circa 1 ora 2/3 volte a settimana (lo scopo è dimagrire), restando in questi parametri, sforando la soglia max ogni tanto durante la corsa. Ecco la domanda. Sebbene l’andatura è sempre tra i 6.5 km/h ed i 7 km/h (appunto per restare nel range) a me sembra di andare molto piano e a volte è quasi noioso. Ricordo di essere andato al parco a correre, ebbene, non avendo il tapis che mi imponeva la velocità, praticamente correvo sempre fuori soglia massima, vanificando il mio sforzo. Ma quando decelleravo per arrivare ai 141 pul un’altro pò camminavo quasi. Tutti gli altri corridori naturalmente con un passo più veloce mi doppiavano 3,4 volte . E’ stato frustante. Sono quindi ritornato sul tapis a casa mia e continuo il noioso allenamento di un ora.

    Volevo sapere un tuo parere e sono giuste tutte queste mie considerazioni. Grazie mille.

    Vero che le soglie sono importanti ma vero anche che per sollecitare il cuore e quindi spingerlo a fre di più, bisogna fare tante escursioni verso gli 80-90% del battito massimo.

    Una cosa importante è variare l’allenamento, orami è prassi comune dividere la settimana in 3 sedute diverse.

    una volta ripetute, una volta piramidali 1 volta un lento lungo

    le ripetute aiutano il tuo corpo ad innalzare il metabolismo e migliorare la velocità a parità di battiti, il piramidale migliora la resistenza il lento lungo brucia grassi.

    Grazie fulvio, una cosa non mi è chiara: in una settimana devo fare tutti e tre i protocolli? Ho studiato l’articolo delle ripetute di base e prevede 12 settimane. No so se eseguire un allenamento a protocolli misti oppure partire per le prossime 12 settimane con le ripetute di base (scopo dimagrimento).

    Inoltre nel protocollo delle ripetute base ci sono 10 minuti di riscaldamento , poi le 5 serie da 6 minuti ed infine 10 minuti di recupero. Totale 50 minuti. L’articolo dice totale 45 minuti, sbaglio qualcosa? Sono un pò confuso. Grazie sempre per la pazienza ed il tempo che vorrai dedicarmi.

    nessun metodo è sbagliato, puoi o mischiare inmdo ciclico i protocolli

    oppure seguire il protocollo già inserito delle 12 settimana.

    agopuntura benefici per dimagrire

  • Cena: Petto di pollo ai ferri o filetto di merluzzo , con contorno di broccoli o melanzane.
  • Dopo Cena: Tisana Brucia Grassi Drenante.
  • Questo è l’esempio di una giornata tipo in una dieta brucia grassi. Puoi variare per i giorni successivi, scegliendo tra gli alimenti brucia grassi menzionati sopra. L’importante è alternare i cibi scelti e fare attenzione ai condimenti utilizzati.

    Fare esercizio fisico è naturalmente molto importante se si vuole perdere peso in generale. È consigliabile fare attività sportiva o isciversi in palestra, magari seguiti da un personal trainer, ma non è detto che tu abbia tempo per farlo. Esistono quindi delle accortezze per fare un allenamento brucia grassi senza doverti iscrivere necessariamente in palestra.

  • Brucia Grassi Addominali: Per far questo puoi iniziare a fare semplici esercizi da casa: ti basta un tappetino da fitness e lo spazio per sdraiarti in una stanza.
  • Crunch: Comincia con 3 serie di crunch da 15 se sei fuori allenamento con una pausa di 30 secondi tra una serie e l’altra. I crunch sono molto semplici da eseguire: sdraiati, incrocia le mani dietro la testa mantenendo i gomiti larghi, piega le gambe mantenendo la pianta del piede a terra. L’esercizio consiste nel fare forza sugli addominali avvicinando la testa alle gambe e tornando successivamente nella posizione di inizio. NON avvicinare il mento al collo mentre fai l’esercizio, continua a guardare il soffitto per far sì che l’esercizio sia incentrato sull’addome.
  • Obliqui: Un altro esercizio brucia grassi addominali è legato agli addominali obliqui. Lo svolgimento è simile ma questa volta un solo piede è a terra mentre l’altra gamba è incrociata . Lo scopo è quello di raggiungere il ginocchio della gamba incrociata con il gomito opposto, in modo da sforzare gli addominali obliqui.
  • Stazioni: Per questo esercizio si parte sdraiati, con le mani sotto il sedere e le gambe alzate a formare un angolo di 90 gradi con il corpo. Dopo 10 secondi (il tempo aumenterà man mano che si torna in forma) si abbassano le gambe per formare un angolo di 120 gradi, successivamente di 160 e si conclude appoggiando le gambe a terra. Questo è un ottimo esercizio brucia grassi addominali.
  • Cardio: Altro aspetto molto importante per bruciare grassi è fare attività cardio. Anche in questo caso ci sono molti esercizi ed attività che si possono svolgere per migliorare i risultati della propria dieta brucia grassi.
  • Corsa: Puoi iniziare con 20/30 minuti al giorno, a passo veloce alternato alla classica corsetta, per poi aumentare la durata e l’intensità man mano che torni in forma.
  • Corda: La corda è un esercizio estremamente intenso, che oltre ad essere un ottimo allenamento brucia grassi, potenzia la respirazione e la forza nelle gambe (Non a caso fa parte riscaldamento base di ogni pugile che deve affrontare un incontro). Comincia con serie da 40 secondi, con 30 secondi di recupero tra l’una e l’altra, per tre volte. Sarà faticoso all’inizio, ma noterai i benefici da subito.
  • Puoi ottenere enormi benefici costruendo il tuo allenamento bruciagrassi alternando questi esercizi per bruciare grassi, senza doverti iscrivere necessariamente in palestra. In aggiunta a questi, se senti la stanchezza, puoi assumere Active T5, un integratore a base di caffeina che stimola il metabolismo, aiuta a bruciare grassi durante tutto l’arco della giornata e ti dona energia per svolgere i tuoi esercizi.

    Chiunque decida di mettersi a dieta per recuperare il proprio girovita ideale, sa quanto sia difficile eliminare il grasso addominale o snellire fianchi e gambe in poco tempo. Una buona alimentazione per dimagrire è fondamentale, ma un’ottimo supporto viene dagli integratori brucia grassi.

    Prima di parlarti dei migliori integratori brucia grassi naturali in commercio è necessario fare una premessa. Non esistono prodotti che fanno bruciare grassi. Questi sono fondamentali per il nostro organismo per tantissime funzioni. Proprio per questo i medici consigliano di non scendere mai al di sotto di una certa percentuale di massa grassa. Ecco subito quello che consideriamo l’integratore più efficace per bruciare grassi.

    Shape Caps sono 120 capsule, contenenti chitosano, carnitina, estratto di guaranà, garcinia cambogia, coenzima Q10, estratto di tè verde e cromo. Se ne possono assumere fino a 4 al giorno da distribuire durante tutta la giornata, meglio ancora prima dei pasti. Non contiene né carboidrati né grassi ma solo ingredienti di prima qualità.

    Compresse, pillole ed integratori per dimagrire non bruciano realmente grassi, ma vanno agire sul nostro metabolismo e sui nostri processi termici. Accelerando il metabolismo semplicemente si consumano più calorie del solito.

    Gli integratori brucia grassi funzionano, ma diventano inutili senza un regime alimentare bilanciato e una buona attività fisica. Anche perché la maggior parte di questi prodotti sono di origine naturale. Vengono cioè estratti dalle piante e possono essere a base di caffeina, teina o comunque a base di sostanze che vanno ad accelerare leggermente il metabolismo.

    Possono essere acquistati in negozi specializzati come decathlon, oppure in farmacia o erboristeria. Chiaramente il loro prezzo è piuttosto elevato, ma puoi risparmiare scegliendoli on line.

    E’ una delle pillole brucia grassi più interessanti esistenti. La Garcinia Cambogia funziona davvero ed ha un’efficacia scientificamente dimostrata. E’ un ottimo integratore alimentare per chi vuole perdere peso e tornare in forma in modo sano e naturale.

    Viene ricavato dalla buccia di un frutto tropicale dalle proprietà dimagranti e che permettono una sorta di liposuzione naturale alla pancia e alle zone di accumulo dei grassi.

    Questo brucia grassi in farmacia costa circa 35 euro, ma puoi trovarlo in vendita on line ad un prezzo più che interessante.

    Si tratta di uno dei più moderni ritrovati che unisce i principi attivi del Chetone, presente naturalmente nei lamponi, all’efficacia del Caffè Verde, del Guaranà, del Garcina Cambogia e del Tè Verde.

    E’ un ottimo integratore dimagrante, in quanto permette di ritornare in forma depurando l’organismo e donando nuova energia per affrontare in maniera più attiva le proprie giornate o gli allenamenti in palestra.

    Quando assumere questi integratori brucia grassi? 2 volte al giorno: 1 compressa 30 minuti prima di fare colazione e 1 compressa 30 minuti prima di pranzo o cena.

    Active T5 Plus Extra Strenght è uno dei migliori integratori brucia grassi naturali in capsule in vendita.

    Si tratta di pillole dimagranti con principi attivi della caffeina, della teina. E’ inoltre indicato anche per la crescita muscolare in quanto contiene importanti aminoacidi che vanno a nutrire i muscoli in modo naturale e completo.

    Stimolando il metabolismo, permette inoltre di bruciare i grassi velocemente, accelerando gli effetti dell’attività fisica. E’ uno dei proditti più acquistati in Inghilterra.

    Quando prendere l’integratore naturale? 30 minuti prima di colazione e 30 minuti prima di pranzo o cena. Il trattamento dura almeno 4 settimane.

    Si tratta di un buon integratore per chi ha il metabolismo pigro. Realizzato in laboratori scientifici norvegesi, questo prodotto combina l’effetto termico del peperoncino con i principi attivi benefici del Té Verde.

    Grazie alla capsicina del peperoncino, questo integratore naturale dimagrante permette di accelerare il metabolismo e dona più energia a supporto della tua attività fisica.

    Sono sufficienti 2 capsule al giorno per almeno 1 mese di trattamento per poter osservare già i primi risultati. Si consiglia di prolungare il trattamento per tempi maggiori così da ottere effetti migliori.

    Non ha controindicazioni o effetti collaterali ed è adatto all’uomo e alla donna di tutte le età. E’ sconsigliato a chi soffre di patologie ai reni o al fegato, ai minori di 18 anni e alle donne in gravidanza.

    Se non ti fidi delle pillole brucia grassi, Skinny Coffee è la soluzione migliore. Si tratta di una miscela di caffè arabica, caffè verde, acido clorogenico e tanti altri ingredienti in grado di sciogliere i grassi più velocemente.

    Niente più brucia grassi in farmacia con effetti collaterali, con Skinny Coffee semplicemente il tuo caffè mattutino ti aiuterà a bruciare i grassi accelerando il metabolismo. Si tratta di un prodotto che va ad agire sugli accumuli di grasso sugli addominali e sui livelli di zucchero nel sangue. In questo modo si combatte anche la voglia di zucchero tipica della fame nervosa e che ci fa ingrassare.

    Oltre a questa speciale classifica dei 5 migliori integratori brucia grassi, ci sono altri interessanti prodotti in vendita dalla proprietà benefiche per chi vuole bruciare calorie e perdere peso velocemente.

    alimentazione per la premenopausa

    Voglio comunque perdere altri 6 kg per riuscire a sentirmi meglio.

    Per tutte quelle che vogliono perdere peso in fretta: mangiate di più nella prima parte della giornata(colazione e pranzo), e mangiate meno al pomeriggio e a cena(io qualche volta la evito).

    Facendo così riesco a perdere 0.5 kg ogni 2-3 giorni….ma forse è anche il mio metabolismo….Cmq volevo dire a tutte di non mollare e di metterci tutta la volontà possibile!

    Ciao,mi chiamo Gabriella,ho 15 anni,sono alta 1,66 e peso 61 kg.

    Premetto che non sono,grassa sono solo leggermente sovrappeso,anche se sono dentro la fascia del peso forma.

    Io del mio corpo non mi lamento molto,ho una bella pancia ma c’è una cosa che mi da fastidio e che farei qualsiasi cosa per far diminuire: LE MIE GAMBE!

    Un conto sarebbe averle belle sode,e quindi m’andrebbe anche bene,ma appena muovo un passo sembra che stia per venir giù chissà cosa,si sto esagerando un po ma il fatto è che fino ad oggi non mi ero mai detta di cominciare DAVVERO a dimagrire,ma poi mi sono detta che per stare bene con me stessa avrei dovuta fare dei cambiamenti nella mia vita,ed uno di questo era dimagrire,non so quanto voglio dimagrire,forse 5-6 kg,so che in un mese non c’e la farò mai,ma un poco alla volta c’arriverò,anche se fosse un kg ogni due mesi,significa che dopo un anno ho perso 6 kg,e ditemi che non è abbastanza,poi l’importante è avere un certo equilibrio e non essere troppo irregolari,un giorno abbuffarsi ed un giorno non toccar cibo.

    Un consiglio che danno tutti,BEVETE MOLTA ACQUA,aiuta un sacco.

    Sperando che tra un paio di mesi avrò ottenuto qualche risultato,per ora vi saluto.

    ciao, tra 16 giorni faccio 18 anni, sono alta 1.66 e ne peso 75…. iniziamo da quando sono nata, pesavo 4.2kg…. da quando avevo un’anno e mezzo ho iniziato a non mangiare…. fino a quando a 7 anni mi hanno ricoverato in ospedale per anoressia…. ho fatto avanti e indietro per questo problema…. finkè tra cure varie ho iniziato a buttare su peso….. ma non sono mai stata bene…. ricoverata varie volte per problemi allo stomaco… mangiavo e vomitavo (tengo a precisare che nn mi infilavo le dita in gola)…. sono andata avanti anni a prendere medicine varie che mi facevano lievitare, ma restando nel normale. finkè sono arrivata ai 12 anni, arriva la notizia che ho un problema alle ginocchia, dopo quasi 6 anni ankora non mi hanno operato -.-” ma il mio grande dottore per non farmi sentire i dolori all’età di 12 anni mi prescrisse pastiglie a base di cortisone e metadone… per 5 anni le ho prese, ero arrivata che mangiavo ogni 3 giorni un’insalata e una bistecca di pollo e ingrassavo ugualmente… per l’effetto di dipendenza che da il metadone ero arrivata al settembre del 2010 a prendere circa 20 pastiglie al giorno e a non stare in piedi perchè mi rincoglionivano e perchè non mangiavo, finchè le ho prese e cestinate… dura lotta contro la dipendenza…. continuo a mangiare pochissimo e soprattutto mangio verdura e carne, andavo anche in palestra…. cosa ho ottenuto?! che ho ankora + massa muscolosa di prima (dato che fino ai 14 anni ho sempre fatto molto sport) ma avendo ancora in corpo 5 anni di pastiglie non perdo mezzo kilo. che dovrei fare?!

    Ho 37 anni, sono casalinga, mamma, sono alta 1.67 per 94 kg non so come fare, faccio i servizi, sono sola, faccio la spesa, vado a prendere mia figlia a scuola, il pomeriggio mi dedico a lei, dirigo la mia famiglia più che bene ma la mia dieta fa schifo, sono sempre stanca e alterno periodi in cui mi abbuffo a periodi in cui sto più attenta ma non basta. Vorrei dimagrire ma non ho tempo, non ho aiuti per tenermi la bambina, non ho tanti soldi da sprecare per palestre, nè per i vitasnella, la verdura costa. Mi sa che faccio la dieta del brodo e del thè ma da sola, ho fatto le analisi e vanno benissimo ma la ciccia mi fa schifo, vorrei indossare dei bei vestiti e invece non compro nulla così risparmio anche…non so come fare, voglio dimagrire con la testa ma la mia bocca mangia, pasta un bel piattone e poi basta, mi sazio solo con la pasta. Non ce la faccio più.

    smettila di piangerti addosso ed agisci….

    prima cosa da fare….consulta un nutrizionista e vuota il sacco, nel senso che devi dire esattamente quello che provi nei confronti del cibo…

    Ti aiutera’ a trovare una dieta giusta x te. Poi inizia con semplici passeggiate da 20, 30 minuti invece di stare davanti alla tv e mangiare di tutto..E’ un circolo vizioso che devi assolutamente interrompere..ok?

    io ho fatto la stessa cosa, ma oggi ho deciso di cominciare a vivere la mia nuova vita.

    Ciao peso 57 chili e vorrei perdere 10 chili un pò alla volta

    ciao…sono Matilda. Ho 29 anni. 1,65m e credo ormai 60kg.

    Mangio per rabbia, tristezza, solitudine e paura. Raramente per fame. Ho preso 10kg in 1 mese e non riesco a perderli. Credo che il problema sia dovuto al fatto che sono troppo focalizzata sul cibo. Mi addormento con i sensi di colpa pensando a tutto quello ho mangiato nella giornata, mi risveglio al mattino programmando quello che intendo mangiare. Ma si tratta solo di buoni propositi che svaniscono dopo poco. Io credo che se smettessi di pensare troppo al cibo, a dimagrire, a cercare diete su internet forse ce la potrei fare a perdere sti kili.

    voi non credete che se permettiamo alla bilancia di essere nei nostri pensieri per il 90% del tempo finiamo col dare alla bilancia piu peso di quello che si merita?

    ciao io peso 56 alta 162 vorrei diventare anoressica aiuto ciao

    sono alta 1,60 cm e peso 52,3 kg, toppo per la mia età(14). Tutte le mie amiche e compagne di classe pesano 45-46 kg. Io mi vedo grassa e ho continuamente nella testa l’immagine della mia amica Silvia. Molti mi dicono che con un pò di volontà riuscirò presto a dimagrire eliminando dolci e bibite, faccio colazione, la merenda alle 10, il pranzo, il break pomeridiano e la cena. un consiglio vi prego, non voglio passare un’altra estate sentendomi fuoriposto, grazie 🙂

    Ragazzi e ragazze basta con queste cavolate la vita è di per se tanto triste e soprattutto difficile non ve la complicate ancora di più.Mangiate sano ma mangiate io ho 30 anni sono alta 1,65 peso 60 kg ho sofferto per anni di bulimia e anoressia pesavo fino a pochi anni fa 40kg ora mi vedo ancora grassa non mi piaccio ma la vita è troppo bella per rischiarla per un pò di chili in meno

    …..Ho letto l’orrore delle bambine di oggi….. ma dico, state bene? Cioè.. sentire una ragazzina di 13 anni che pesa 56 kili(un peso normale ) che pretende di tornare o essere 46′ Peso da malati??

    Io sono alta 1,65 e peso 50 kg, mangio bene non ho problemi di alcun tipo, cammino tanto e questo fa bene a gambe, ossa e cuore…. basta con ste menate di fare le strafighette magre, porta solo all’anoressia= Morte.

    Vi dico questo perchè ho passato 6 anni di inferno a digiuno dopo la morte di mio padre…. vivete, amate la vita e non fate diete, basta mangiare senza esagerare e un pò di tutto…… e soprattutto muoversi. Cioè… 56 kili è un peso normale NORMALE bimbe….. 40 46 49 è da malati di anoressia e disturbi alimentari basta con ste cavolate, e fate le ragazzine intelligenti, non le ragazzine con apparente effetto lobotomia transorbitale rileggetevi perché siete preoccupanti…. grazie -_-

    Ciao…sono una ragazza di 13 anni peso 59 kg e sono alta 1 .67 ho una corporatura grossa ma so di poter levare un po di “ciccia” vorrei non essere presa più in giro per un po di “ciccia” questa dieta è consigliata anche per me.

    Ciao a tutti ho 13 anni, vorrei cercare di dimagrire 5 kg in un mese.. ma non vado dal dietologo.. peso 65 kg, sono alta 1.64, Che dieta mi consigliate? Per favore fatemi sapere..

    mi chiamo andra e ho 12 sono alta 1,56 e peso 53 vorrei dimagrire perche se siamo grassi non mi vora nessuno

    ciao peso ben 58 kili e sono alta 164 e vorrei perdere qualke kiletto un pò alla volta all’incirca in 3 mesi…mi ci metto ma nn ci riesco cado sempre sul mangiare il pane e la pasta…ma mi dv impegnare..aiutatemi…grz<3<3

    ciao io peso 46-47kg vorrei perdere 10 kg in un mese lo so che è un pò difficile ma ci devo riuscire ho letto tutti i vosti consigli ma vorrei un altro aiuto in più