alimenti efficaci per dimagrire

dieta nel diabete di tipo 2

Si estás pensando en hacer una dieta proteica lo más aconsejable es acudir primero a un médico para no correr riesgos con la salud y si aun así la quieres hacer por tu cuenta no la sigas durante mucho tiempo para que no aparezcan esos problemas.

Después algo importante es optar siempre por comer las proteínas procedentes de las carnes magras y de los pescados y cuando se consuman lácteos es mejor consumirlos en su versión semi-desnatados o desnatados y dejar las grasas para consumirlas a través de alimentos que contengan grasas saludables como en los aguacates, las nueces, el aceite de pescado entre otras.

En cuento al consumo de carbohidratos a pesar de que tenga que ser mínimo es recomendable optar por los de tipo complejo, como son las pastas o los arroces integrales que conservan todo su valor nutritivo y además no nos creen picos de insulina y sobre todo si nos suministren la fibra que necesitamos en una dieta proteica.

Hace tiempo quería compartir mi experiencia con un régimen llamado Pronokal. www.pronokal.com.

Nunca me había obsesionado por mi peso, ni tenía en mente hacer dieta… la verdad es que me sobravan unos kilos.. pero estaba contenta conmigo misma. Un día una compañera de trabajo, me comentó que iba a hacer esta dieta, y que iba muy bien y era eficaz… así que me dije, voy a ver…

La primera consulta con el médico me costó 100euros!! wow! una pasta.. y bueno, por esos primeros 100 euros seguí con el régimen. From de lost to the river me dije…

En resumen, empecé en octubre, y en diciembre había perdido 20 kilos. .. si si, se dice rápido, pero fueron 20!

Nuestra energía viene de quemar unos combustibles:

– el primero, el azúcar, el más rápido.

– si se termina el azúcar, entonces va a los hidratos de carbono, que son más complejos de quemar.

– si luego no tiene nada de esto, va a la grasa, si, si, LA GRASA.

y para no perder masa muscular con la dieta pronokal te alimentas a base de PROTEINAS .

Esta dieta, lo que hace es que dejas de ingerir azucares e hidratos, y a parte de los sobres de Proteina de Pronokal, tienes unos alimentos permitidos *.

Entonces t u cuerpo empieza a utilizar como combustible la GRASA!

Cuando el cuerpo transforma la grasas en energía el cuerpo entra en un estado de ACETOSIS , es por eso que el médico te da un montón de pastillas: sal (cloruro sódico), potasion, calcio, magnesio (sin azucar) y Supradin…** la verdad es que se toman un montón de pastillas… y sientes tu cuerpo como un laboratio humano..jejeje.

Lo bueno del régimen, es que cuando entras en Acetosis (al 3er día de no ingerir azucar ni hidratos) dejas de tener hambre, no sé cómo explicarlo, pero segrega una sustancia química que te quita el hambre… y acabas comiendo porque te toca.. no porque tengas hambre.. yo pensé que jamás diría eso.. pero es así. El problema, es que no puedes salirte NI UN SOLO MOMENTO del régimen , dado que solo que tomes un café que no sea natural (el nespresso por ejemplo no lo puedes tomar, porque tiene un recubrimiento la cápsula de algo… ) o un té que no sea un Te Clásico… te puedes salir el acetosis… y luego no puedes entrar en acetosis hasta pasados 2 meses… y si sales de acetosis te entra el ambre de nuevo y no quemas grasa al mismo ritmo.

Todo este estado de Acetosis en el cuerpo se consigue mediante unas pautas alimantarias muy estrictas. Y sobretodo, no puedes hacer deporte mientras haces el régimen!

El gran negocio de Pronokal está en sus productos. En la dieta utilizas y consumes unos sobres de alimentos (sobres muy variados: desde sopas, batidos, creps, tortas de chocolate, chocolate caliente, frapuccinos, pasteles, yogures, pizzas….) deshidratados que se hidratan con una “baticao” y se preparan (ya sea en el horno, la sarten, el microondas, nevera…etc.

Estas son las 8 fases de la dieta pronokal , el doctor/a sabe perfectamente cuando pasar de una a otra. Entre comida y comida deben pasar entre 3 y 4 horas. Y los complementos** hay que tomarlo a los 10-15 min depués de haber comido.

Fase 1: 5 sobres de proteina + verduras (comida y cena).

Se incorpora carne/pescado/huevo en una comida.

Se añade carne/pescado/huevo a las dos comidas.

Fase 3: 2 sobres. Verdura, Carne/pescado/huevo.

Fase 4: 2 sobres. Verdura, Carne/pescado/huevo.

Se añade fruta a media mañana y media tarde.

Fase 5: 2 sobres. Verdura, Carne/pescado/huevo.

Se añade pan a todas las comidas y se amplia la lista de verduras B.

(Algunos médicos autorizan a comer barritas)

Fase 6: 2 sobres. Verdura, Carne/pescado/huevo + Pan.

Se añade Féculas/legumbres a 1 comida, ademas de una pieza de fruta.

Fase 7: 2 sobres. Verdura, Carne/pescado/huevo, Pan y féculas.

Se añaden materias grasas (queso, mantequilla…) y pescado azul.

dieta carboidrati a pranzo o a cena

1. Trova il tempo per dedicarti all’esercizio fisico o ad attività produttive, in modo da evitare di mangiare troppo. Le faccende domestiche aiutano. Per bruciare calorie puoi prenderti cura del giardino, lavare l’auto o fare altri lavoretti in casa. Non scegliere il posto più comodo nell’area di parcheggio. Lascia l’auto lontano dall’ingresso, quando vai in un negozio. Preferisci le scale all’ascensore;

2. sii realista circa il tipo di esercizio che puoi fare quando inizi un nuovo programma. Non scoraggiarti se devi iniziare lentamente. Anche brevi intervalli di allenamento che combinano attività cardio a quelle brucia-grassi possono eliminare centimetri dalla vita, braccia e cosce in due settimane o meno;

3. segui un programma di allenamento personalizzato. Le sessioni cardio e brucia-grassi possono aiutare a perdere peso velocemente, dal momento che il peso e l’allenamento permettono al metabolismo di utilizzare l’energia in modo più efficiente. Avere una dieta sana e equilibrata e fare esercizi brucia-grassi è essenziale per prevenire la perdita muscolare. Per perdere un chilo di grasso, bisogna bruciare 3500 calorie. La serie di esercizi più efficace per bruciare i grassi include intervalli brevi di intenso allenamento accompagnati da periodi di riposo;

4. in un programma di esercizio è molto importante la varietà, sia per coloro che hanno già raggiunto un peso stabile sia per coloro che hanno appena iniziato il loro processo di perdita di peso;

5. scegli allenamenti che richiedono uno sforzo al corpo intero. In questo modo, lavoreranno tutti i muscoli e si bruceranno più calorie. Per esempio, cerca di combinare una forma di allenamento di resistenza con le braccia (sollevando piccoli manubri) mentre fai jogging o fai altri esercizi per le gambe;

6. svolgi attività aerobica con moderazione, incorporando la camminata a ritmo sostenuto, andare in bicicletta, uso di macchine aerobiche o il nuoto. Ciò ti permette sia di bruciare calorie sia di mantenere il cuore sano. Il nuoto è ottimo, soprattutto se si è abbastanza in sovrappeso o se si hanno problemi alle articolazioni, poiché si bruciano le stesse calorie di una corsa (o anche di più!) con molto meno stress sulle articolazioni. Fai esercizio aerobico almeno 30 – 40 minuti per 3 – 4 giorni alla settimana;

7. allenati: un allenamento di resistenza o con i pesi può aiutare uomini e donne a rimanere magri formando muscoli e aumentando il metabolismo. Le strategie per la perdita di peso che includono sia aerobica che allenamento con pesi fanno bruciare calorie in modo significativo. Se aumenta la muscolatura, il metabolismo a riposo del tuo corpo (la quantità di calorie che bruci quando sei semplicemente seduto) aumenta. Alcuni studi hanno dimostrato che allenarsi con i pesi fa aumentare il metabolismo del 15%. Ciò vuol dire che in media una donna può bruciare 200 – 300 calorie in più al giorno, quando è a riposo. Inoltre, allenarsi in questo modo aiuta a rendere magro e tonico il corpo;

8. allenati divertendoti: scegliere attività fisiche che ti piacciono renderà tutto meno noioso e quindi ti aiuterà a non smettere di allenarti. Comincia con un hobby che ti fa muovere un po’, anche se non equivale a un vero e proprio esercizio fisico. Dedicarsi al giardinaggio, costruire piccoli progetti, giocare con animali sono ottimi modi per bruciare calorie. Ricorda che giochi come pallavolo, tennis e frisbee ti aiutano a bruciare calorie, rendendo l’esercizio un’attività sociale e divertente di cui godere ogni giorno. Non aver paura di provare cose nuove. Molte forme di esercizio possono esserti utili per raggiungere i tuoi obiettivi di perdita di peso. Esistono anche programmi di allenamento in casa come Wii Fit, che guida l’utente attraverso yoga, aerobica, allenamento di resistenza e esercizi di equilibrio nella totale comodità di casa sua. Per gli utenti più avventurosi, programmi come P90-X possono fornire notevoli benefici;

9. dormi abbastanza. Riposare in modo adeguato ti aiuterà a mantenere l’energia sufficiente per tutta la giornata. Ciò ti impedisce di mangiare eccessivamente o di sentirti male durante l’attività fisica. Dopo un allenamento di resistenza, lascia riposare il gruppo muscolare almeno 24 – 48 ore (per esempio, lavora sui bicipiti e gli addominali a giorni alterni) e prendi 1 – 2 giorni di riposo a settimana. Cerca di capire di quanto sonno hai bisogno, dato che una carenza di sonno diminuisce la capacità di perdere peso;

10. prova a cucinare con olio d’oliva invece di utilizzare altri tipi di olio meno sani. L’olio d’oliva è una grande fonte di grassi monoinsaturi e contribuisce a ridurre le lipoproteine a bassa densità, note come LDL. Questo aiuta a proteggerti contro l’aterosclerosi e in più i grassi monoinsaturi riducono il rischio di malattie cardiache, perché non influenzano i livelli di lipoproteine ad alta densità (HDL), chiamate anche “colesterolo buono”.

Ricorda che perdere peso in modo sano richiede impegno, dedizione e costanza. Concentrarti sulle tue motivazioni renderà più facile rifiutare la torta di cioccolato. Allo stesso modo, ricorda che commettere un errore non vuol dire che hai fallito. Se hai fatto un passo indietro, concentrati di nuovo e ritornare a seguire il tuo programma. Perdere peso rapidamente per un evento specifico può essere una buona motivazione temporanea, ma elaborare pochi obiettivi a lungo termine può risultare utile;

• se sei molto in sovrappeso, perdere anche solo pochi chili può aiutarti a migliorare la tua salute, il tuo umore e il tuo sonno. In questo modo inoltre migliori il metabolismo e il modo in cui il corpo regola lo zucchero nel sangue e riduci il rischio di molte malattie cardiache;

• lo zucchero esiste in varie forme. Controlla le etichette dei prodotti alimentari: fruttosio, glucosio, melassa, sciroppo di mais sono tutti zuccheri. Limitali, ma soprattutto stai lontano dallo sciroppo di mais con elevate quantità di fruttosio; non è altro che uno sciroppo di mais ricco di zuccheri. Scegliere alimenti poco zuccherati ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi in modo più veloce;

scegli obiettivi specifici e eliminali dalla lista, una volta che li hai raggiunti. Questo ti permetterà di notare i progressi regolarmente, senza dimenticare l’obiettivo principale;

• il modo più salutare per perdere peso velocemente è seguire una dieta sana e nutriente, idratarsi correttamente e fare esercizio fisico;

potresti riuscire a ridurre l’importo calorico mangiando lentamente; il tuo cervello ha bisogno di circa 20 minuti per ricevere il segnale che non hai più fame. Fare una pausa tra un boccone e l’altro ti aiuterà a non mangiare eccessivamente, perché ti accorgerai che sei sazio e smetterai di mangiare;

• l’obiettivo è perdere il grasso, non solo il peso in generale. Se stai facendo allenamento di resistenza mentre segui il tuo programma, potresti notare un aumento iniziale di peso. In questo caso, non preoccuparti. Probabilmente hai perso il grasso, ma hai guadagnato muscoli, che sono più densi e sani del primo;

• identifica la tua fonte di motivazione e gli obiettivi fondamentali della tua perdita di peso. Prova a scrivere i motivi precisi che ti stimolano, in modo da avere un promemoria visivo costante;

• regola l’apporto calorico e l’attività fisica in modo che ci sia un equilibrio tra assunzione e utilizzo delle calorie;

• uomini e donne avranno probabilmente obiettivi differenti, per quanto riguarda il loro allenamento con i pesi. Le donne devono sapere che non diventeranno mai grosse come gli uomini, perché non hanno abbastanza testosterone per costruire muscoli così grandi. Le body-builders sono così o perché prendono steroidi o perché dedicano 2 – 3 ore al giorno all’allenamento. I principianti (uomini e donne) devono iniziare con 3 serie di 8 – 12 ripetizioni e dovrebbero usare il peso più pesante che riescono a sopportare. Prendi un libro di allenamento con i pesi o consulta un sito web affidabile che ti mostrerà diversi esercizi e la forma corretta. Quando sollevi adeguatamente, allunghi il muscolo durante l’esercizio e eviti lesioni;

• assicurati di indossare gli abiti giusti, prenditi cura della tua pelle e mantieni una postura corretta;

sii realista, ma ottimista. Imposta un obiettivo raggiungibile, altrimenti ti sentirai sfiduciato e smetterai di seguire il programma. Ricorda che anche una minima perdita di peso può tonificare i muscoli e darti un aspetto più snello rapidamente;

se senti la mancanza di qualche tuo cibo preferito, non ti preoccupare. Non c’è nulla di male se cedi a una tentazione una volta a settimana. Scegli un giorno ogni settimana in cui cedere al piacere, con moderazione. Se ami la pizza, prova ad andare ad un pizza gourmet, dove utilizzeranno i migliori ingredienti e le verdure più fresche. Se ami le hamburger del fast food, prova a farle. L’hamburger fatta in casa è generalmente più sana di quelle che vengono servite nei fast food;

• per il massimo della salute, soprattutto se stai cambiando la tua dieta in modo drastico, comincia un regime alimentare per diabetici, fatto di verdura, frutta, proteine in piccole porzioni di pollame, pesce, uova e carne;

• se è possibile, misura il grasso corporeo circa una volta al mese. Gli uomini dovrebbe avere una percentuale di grasso tra il 15% – 20% (e comunque non inferiore al 4%), mentre quella delle donne dovrebbe oscillare tra il 20% e il 30%. La percentuale di grasso è maggiore nelle donne a causa della gravidanza e del ciclo mestruale;

• i professionisti della salute raccomandano una perdita di peso lenta e costante di 1 – 2 chili alla settimana, associando una dieta sana ad un esercizio fisico moderato;

• fai degli esami del sangue prima di cominciare il tuo programma di dieta ed esercizio. Si possono così controllare eventuali problemi di colesterolo e zuccheri nel sangue, nonché la carenza di minerali che possono essere corretti con il nuovo piano di alimentazione;

• non soffrire di fame. Evitare di consumare un numero sufficiente di calorie su base regolare può causare effetti opposti a quelli che stai cercando e farlo per un tempo prolungato può mettere in pericolo la tua vita. Se hai tentato di perdere peso saltando più pasti o riducendo drasticamente l’apporto calorico giornaliero, chiedi informazioni ad un operatore sanitario sui disturbi alimentari;

• se avverti effetti collaterali a seguito della dieta o dell’esercizio fisico, come vertigini, stordimento, nausea, debolezza, dolore, mal di testa o altri sintomi, interrompi il programma e riprendi le normali abitudini. Se pensi che il dolore o il malessere sia grave o preoccupante, consulta un medico;

• evita diete lampo, pillole dimagranti o diete veloci che limitano severamente le calorie e la varietà degli alimenti. Le diete e le tecniche per una rapida perdita di peso non sono sempre efficaci e spesso sono pericolose. Pillole, polveri e programmi alimentari che richiedono una restrizione estrema delle calorie, proibizione di interi gruppi di alimenti e eccessivo esercizio possono essere molto pericolose per la salute. Pillole ed integratori non sono monitorati dalla FDA e possono non essere sicuri. Senza la prescrizione di un medico di evitare un particolare tipo di cibo, è essenziale una dieta varia ed equilibrata per una nutrizione adeguata e sana e una perdita di peso costante. Le pillole dimagranti e programmi alimentari severi possono causare deficit nutrizionali, danni agli organi, colesterolo alto e molti altri pericolosi problemi di salute;

• è rischioso perdere peso troppo in fretta, perché può avere effetti negativi sulla salute. Nonostante il titolo di quest’articolo, è meglio rimettersi in forma lentamente. Una perdita di peso eccessiva e prolungata può provocare notevoli danni alla salute. Il modo più sicuro e sostenibile di perdere peso è farlo lentamente e con la guida di un medico;

• prima di prendere integratori, consulta un medico o un dietologo, perché multivitaminici e altri tipi di integratori non sono necessari per tutti, soprattutto se si segue una dieta equilibrata;

• non iniziare a perdere peso senza chiedere consiglio a un medico. Ci sono molte condizioni di salute che possono controindicare programmi rapidi o altre strategie a breve termine;

• una perdita di peso rapida è solo una soluzione temporanea e, in alcuni casi, può essere addirittura pericolosa. Diete lampo, pillole dimagranti e il digiuno possono causare calcoli biliari, una riduzione della massa muscolare, perdita dei capelli e lesioni al cuore o a altri organi.

Ridurre i carboidrati contribuisce in modo significativo alla perdita di peso ma se sei vegetariano o vegano e vuoi seguire una dieta dimagrante veloce a basso contenuto di carboidrati diminuire o eliminare un ulteriore gruppo alimentare potrebbe diventare un problema.

come dimagrire e sgonfiarsi in fretta

Para cualquier plato puedes utilizar verduras, huevos preparados de diferentes maneras ( tortillas, frittatas, etc ), sopas, guisos, etc.

Las acelgas picadas salteadas pueden aportar un buen sabor a muchas comidas de sartén.

Prueba con nuevas verduras ! Por ejemplo, sustituye las patatas por el puré de raíz de apio. Sé valiente y experimenta.

Son muchos los motivos para escoger alimentos cultivados localmente, productos orgánicos, siempre que puedas.

Sin duda, los alimentos orgánicos son más caros.

Si quieres maximizar lo positivo de comer este tipo de alimentos, elige siempre que puedas frutas y verduras que tengan menos cantidad de pesticidas, ahora surge la pregunta ¿ Qué frutas y verduras tienen más pesticidas ?

A continuación te pongo una lista de 49 alimentos que va de los que tienen más contenido de pesticidas a menos cantidad

Hay muchas frutas y verduras que no están en este lista, sólo se utilizaron frutas y verduras que suelen ser muy consumidos.

En este listado sólo se muestra el ranking, no la cantidad de pesticidas en cada alimento.

Las frutas y verduras fueron lavadas peladas, como suele comerlas la mayoría de personas, por ejemplo, las manzanas fueron lavadas, y los plátanos y las naranjas fueron peladas.

54 Alimentos y Bebidas que Ocultan Mucha Azúcar

Esto ha sido toda la información que creo que puede ser interesante en tu plan de alimentación baja en carbohidratos, si te surge alguna duda puedes comentarla abajo en la zona de comentarios, será un placer contestarte.

cerrado desde el 1 de agosto al 5 de octubre

SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L., garantiza el íntegro y pleno cumplimiento de las obligaciones dispuestas por la Ley Orgánica 15/1999 de Protección de Datos Personales, así como, las dispuestas en el Real Decreto 994/1999, por el que se aprueba el Reglamento de Medidas de Seguridad así como el resto de normativa de desarrollo.

SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. adoptará las medidas necesarias para evitar su alteración, pérdida, tratamiento o acceso no autorizado, habida cuenta del estado de la tecnología de acuerdo con lo establecido por el Reglamento de Medidas de Seguridad de los ficheros automatizados que contengan datos de carácter personal.

SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. tiene plenamente conciencia del uso y tratamiento que se deben dar a los datos personales recabados a través del correspondiente formulario de registro. Asimismo, reconoce y garantiza el sometimiento a toda la normativa legal existente en la materia y se compromete al cumplimiento de su obligación de secreto de los datos de carácter personal así como a guardarlos y custodiarlos con las medidas legalmente exigibles.

SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. no puede garantizar la absoluta inexpugnabilidad de la red Internet y por tanto la violación de los datos mediante accesos fraudulentos a ellos por parte de terceros.

Para la tramitación del alta de usuario/profesional, el sitio web, precisa los datos dispuestos en los formularios de registro correspondientes.

El usuario y/o profesional quedan informados y dan su consentimiento para que sus datos personales sean introducidos en un fichero debidamente protegido e inscrito en la Agencia de Protección de Datos, dotados con las medidas de seguridad necesarias de conformidad con lo dispuesto en el Reglamento de Medidas de Seguridad.

Dicho fichero es propiedad de SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L., el cual es titular y responsable de los mismos. SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. asume la condición de Responsable de los mencionados ficheros.

Los datos recabados serán tratados e incorporados al fichero automatizado por personal altamente cualificado de SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. y su acceso estará restringido solamente al personal que en virtud de su condición deba acceder a dicha información. SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. asume la titularidad y la responsabilidad del uso, tratamiento y finalidad del referido fichero.

Tanto el usuario como el profesional quedan informados y consienten expresamente que los Datos Personales recabados por SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. serán objeto de tratamiento, como consecuencia del registro efectuado en nuestro sitio web para disfrutar de los servicios que a través de la misma se prestan.

SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. garantiza que los datos solicitados son adecuados, pertinentes y no excesivos para el uso para el que han sido recabados y no otros.

SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. adquiere el compromiso, en la medida de sus posibilidades, de tener actualizada y puesta al día la información recabada de los datos del usuario y/o profesional. No obstante ello, tanto el usuario como el profesional asumen el compromiso de comunicar a SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. cualquier variación o cambio relacionado con sus datos personales. Por su parte, SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. no responderá de la veracidad de los datos personales suministrados siendo el propio usuario y/o profesional su único responsable.

La recogida y tratamiento de los Datos Personales de los propios usuarios y/o profesionales tiene como objetivo fundamental el mantenimiento de la relación profesional así como la gestión, administración, prestación del servicio necesario y previamente solicitado por el usuario y/o profesional.

En caso de aceptar nuestra Política de Privacidad, el usuario y/o profesional acepta que usemos su información personal para mejorar nuestras iniciativas comerciales y promocionales, para analizar las páginas más visitadas del Portal, perfeccionar nuestra oferta de contenidos y productos, y personalizar dichos contenidos, presentación y servicios. Tales finalidades perfeccionan nuestro Portal adaptándolo más a su medida de manera que sea más fácil dar una respuesta a sus necesidades.

Igualmente, acepta que utilicemos su información personal para enviarle por e-mail u otros medios que fueran adecuados información técnica, comercial de nuevos productos, actualizaciones de productos o servicios, así como, la publicidad propia que SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. pueda considerar de su interés, como "banners", newsletters así como otros elementos publicitarios personalizados.

Asimismo, el usuario y/o profesional consiente expresamente que sus datos personales puedan ser cedidos, para las finalidades expresadas a los profesionales integrados en la Plataforma SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L.

El usuario y/o profesional acepta que sus datos personales puedan ser usados, que no publicados, en todos los servicios de la Plataforma tecnológica SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L.

Los datos que se cedan o comuniquen serán utilizados para las finalidades para las que fueron recabados y no otras. De cederse para fines distintos de los específicamente autorizados, se solicitará del usuario y/o profesional consentimiento previo.

Su aceptación tendrá carácter revocable sin efectos retroactivos, según lo dispuesto en la Ley Orgánica 15/99, de 13 de diciembre.

Además de las comunicaciones a que hacemos referencia en la presente sección, SERVICIOS NUTRICIONALES PROFESIONALES, S.L. puede verse obligada en determinados casos a efectuar comunicaciones impuestas por el cumplimiento de la normativa vigente. Así puede estar obligada a comunicar información a las autoridades administrativas o judiciales cuando ello viene exigido legalmente.

No obstante lo anterior, cabe también la posibilidad de que terceros accedan ilegalmente a transmisiones de información personal o comunicaciones privadas o las intercepten, o que los propios usuarios abusen o se comporten de modo ilícito con la información personal que sobre el usuario y/o profesional recogen de nuestro Portal.

dieta rapida 5 quilos 3 dias

La dieta migliore per la salute è: una dose giornaliera di “felicità”!

Ecco la mia opinione sui carboidrati buoni, carboidrati cattivi, diete con pochi carboidrati e quali sono i carboidrati migliori per dimagrire.

di Mike Geary, Nutrizionista Specialista Certificato, Personal Trainer Certificato

Con tutto questo parlare, la confusione e le controversie che si sono create negli ultimi anni riguardo ai "carboidrati", volevo dirti la mia opinione sui carboidrati buoni e i carboidrati cattivi, le diete con pochi carboidrati e voglio fare chiarezza, una volta per tutte, sull'argomento carboidrati e perdita di peso. Ti mostrerò anche una delle mie scelte salutari preferite a base di carboidrati.

Prima di tutto, non sono un estremista a favore delle diete con "pochi carboidrati", credo che uno dei principali motivi per cui le persone facciano fatica a perdere il grasso corporeo è che sono eccessivi consumatori di carboidrati trasformati come:

  • pane (anche le varietà integrali non sono l'ideale se stai cercando di perdere peso)
  • Per te è estremamente difficile perdere peso se sei un consumatore eccessivo di questi tipi di carboidrati (anche se ti alleni molto). Oltre a causare forti sbalzi di zucchero nel sangue e picchi d’insulina che possono favorire l’accumulo dei grassi, mangiare troppi carboidrati aumenta notevolmente l’appetito e la fame.

    Nota che non ho incluso le patate nella lista dei carboidrati trasformati. Nonostante il parlare a sproposito di molti professionisti del fitness, penso che le patate intere (non fritte o chips!) siano un cibo sano e molto nutriente.

    Anche i tipi di carboidrati che molte persone pensano siano "salutari" in realtà sono solo un eccesso di calorie, del tutto poveri e sprovvisti di nutrienti… molti tipi di pane e cerali pretendono di essere definiti "integrali" grazie a un abile marketing, mentre in realtà il primo ingrediente che contengono è la farina raffinata, che equivale a sparare zucchero nel sangue.

    Penso che la maggior parte della gente che fatica a perdere il grasso corporeo farebbe meglio a seguire queste linee guida sui carboidrati::

    1. Riduci i prodotti con carboidrati a base di grano (cereali, pasta, riso, crackers, etc) e concentra di più la tua dieta su carni di animali nutriti con erba, sulle uova, sui prodotti caseari fatti con latte crudo e su TONNELLATE di frutta e verdura. Capisco che sia molto difficile per la maggior parte delle persone abbandonare completamente pane, cereali e pasta. Ma non preoccuparti, puoi mangiare i carboidrati a base di grano un giorno a settimana, che io chiamo scherzosamente "giorno dello sgarro”!!

    2. Assumi la maggior parte dei carboidrati dalle verdure, patate dolci e tanti frutti interi (NON succhi di frutta, che rimuovono le fibre benefiche insieme alle altre parti essenziali del frutto), invece che con prodotti a base di grano.

    3. Focalizzati sulle parti più nutrienti, dense e fibrose del grano… il germe e la crusca… cioè mangia le parti migliori: quindi consuma la crusca d’avena invece della farina d’avena. Usa la crusca di riso aggiungendola a yogurt, ricotta, insalata, zuppe, etc. In questo modo prendi tutte le parti nutrienti e benefiche del grano, senza tutti gli eccessi di amidi e calorie.

    Nota sul germe di grano -- nonostante il germe di grano sia un cibo denso di nutrienti (paragonato all’amido di grano, povero di nutrienti), stai attento al glutine nel grano se hai qualche intolleranza. Molte persone hanno intolleranze al grano/glutine e non lo sanno nemmeno. Faresti meglio a fare dei test per vedere se il tuo corpo è tollerante.

    Inoltre, per risultati migliori con i cereali in generale, prova ad abituarti a mangiare solo prodotti di grano germogliato se hai intenzione di continuare a mangiare tutti i cereali. La germinazione dei cereali aiuta a eliminare alcuni "anti-nutrienti" e in più ne migliora la digestione.

    4. Per rimpiazzare il vuoto se sei abituato a mangiare molto pane, pasta, cerali e altri tipi di carboidrati… prova a riempirlo con più grassi sani come noci, semi, avocado, burro di noci, e con proteine sane, come prodotti caseari con latte crudo, carni e uova completamente biologiche, etc. I grassi sani e le proteine fanno molto per soddisfare l’appetito, controllando l’ormone addetto a questo compito e i livelli di zucchero nel sangue, aiutandoti a fare veri progressi nella perdita di peso.

    Dopo tutto questo, ecco uno dei miei carboidrati preferiti, pieno di fibre e tonnellate di vitamine, minerali e antiossidanti:

    Scelgo sempre la varietà di patate dolci arancione invece di quella bianca. Uno dei problemi con le patate dolci è che il loro tempo di cottura va da 1 ora a 1 ora e mezzo.

    Io cucino le mie patate dolci in un modo diverso, impiegando solo 5 minuti e sono deliziose… e no, non userei MAI un microonde.

    Il modo più semplice e più veloce che ho trovato per cucinare una patata dolce è affettarla in fettine sottili e metterla in una padella, che puoi coprire con un coperchio. Io aggiungo un filo di olio extra vergine di oliva o di cocco (benefico per i trigliceridi a catena media che contiene), e circa 3-4 cucchiaini di acqua, faccio poi bollire lentamente con il coperchio sopra per circa 5 minuti.

    Quando le patate dolci sono soffici, aggiungo un po’ di cannella, a volte anche un pizzico della più dolce stevia naturale (se voglio un sapore un po’ più dolce) ed è subito pronto un delizioso contorno che contiene carboidrati sani, perfetto da unire con qualunque piatto di carne o pesce. Aggiungi un contorno d’insalata e hai un pasto perfetto per un corpo snello e tonico.

    Se questo articolo ti è piaciuto, puoi condividerlo con i tuoi amici su facebook, twitter, etc:

    Se non sei ancora iscritto alla mia newsletter GRATIS "I Segreti per Avere un Corpo Magro e Tonico", iscriviti qui sotto per essere sicuro di non perdere nessuna delle mie deliziose ricette brucia-grassi, i miei fantastici allenamenti, la motivazione e tanto altro ancora:

    Dimagrire solo con la dieta non è impresa da poco, soprattutto per chi, per questioni di lavoro, è costretto a stare seduto diverse ore al giorno. Una valida soluzione per non rendere la dieta troppo restrittiva è la pratica di uno sport: la corsa è lo sport più semplice e alla portata di tutti ed è quello che ottimizza maggiormente il rapporto "tempo/risultato".

    La corsa può essere utile sia durante la fase di dimagrimento sia durante la fase successiva di "mantenimento". Nella prima fase aiuta a dimagrire più velocemente e facendo meno fatica; nella seconda fase (che è spesso critica per la mancanza delle forti motivazioni che di solito caratterizzano la prima fase) aiuta a mantenere il peso senza sacrifici a tavola.

    Correre aiuta a dimagrire perché durante l'attività fisica si bruciano molte calorie. La corsa è alla portata di tutti, ma prima di iniziare è bene verificare con il proprio medico che non ci siano particolari controindicazioni; per evitare problemi alle articolazioni è bene non correre se si è in forte sovrappeso (dimagrire con la cyclette potrebbe essere una valida alternativa per perdere i primi chili).

    La corsa è uno sport molto semplice e molto efficace dal punto di vista del consumo energetico. Per sfruttare al meglio i benefici che offre, bisogna avere un'idea almeno approssimativa di quante calorie si consumano per ogni ora di esercizio fisico.

    In un'ora di corsa è possibile bruciare anche più di 1000 kcal, ma bisogna capire bene come funziona il meccanismo, perché è anche possibile, sempre in un'ora, spendere solo 300 calorie.

    In pratica il dispendio calorico della corsa dipende (ammesso che si corra davvero e non ci si limiti a camminare) solo dal numero di chilometri percorsi e dal peso del soggetto. Il calcolo è molto semplice: per ogni chilometro di corsa, si perde una caloria per ogni chilogrammo di peso.

    Ad esempio, una persona di 60 kg brucia circa 60 kcal per ogni chilometro percorso correndo. Supponendo di correre a 10 km/h (6 minuti al km) si bruciano circa 600 calorie in un'ora: un bel bonus che permette di passare, ad esempio, da una dieta da 1400 kcal a una dieta da 2000 kcal. In pratica si dimagrisce, ogni tanto si sentirà lo stesso un po' di fame, ma almeno a tavola si potrà mangiare e sentirsi sazi: una grande differenza dal punto di vista psicologico rispetto al sedentario che, per dimagrire, deve soffrire la fame quasi tutto il giorno.

    Se ci si limita a correre mezz'ora al giorno (sempre a 6' al km) si guadagna comunque un bonus di 300 calorie. Potrebbe sembrare poco, ma se si corre tutti i giorni, alla fine della settimana si consumano ben 2100 calorie in più: rispetto a un sedentario ci si può permettere di seguire una dieta meno ferrea, magari con qualche "strappetto" ogni tanto.

    A questo punto è evidente che per sapere quante calorie sono state consumate è necessario misurare i chilometri percorsi durante la corsa. Ci sono diversi sistemi:

  • si misura il tracciato di allenamento percorrendolo, se possibile, con un'automobile o con una bicicletta dotata di contachilometri;
  • si corre lungo una strada dotata di segnali chilometrici (soluzione ideale per chi abita in campagna e può permettersi di correre in strada senza problemi di traffico; per chi corre in città l'idea di allenarsi in strada è da scartare, meglio scegliere un parco);
  • se si cambia spesso percorso di allenamento o non si è comunque in grado di misurare quello abituale, è possibile, una volta che si ha un'idea della propria velocità standard, stimare la lunghezza del percorso in base al tempo di percorrenza. Per capire qual è la propria "velocità di crociera" è necessario, per qualche volta, correre su un percorso misurato e controllare i tempi.
  • Spesso si sente dire che per bruciare i grassi bisogna correre lentamente. In realtà durante la corsa si brucia sempre un mix di carboidrati e di grassi. È vero che più si corre veloce e più la "miscela" è composta in prevalenza da carboidrati, ma il consiglio è in ogni caso fuorviante, in quanto la cosa importante è quante calorie si consumano, non quanti grassi si consumano.