programma dimagrimento esercizi casa

i segreti per dimagrire in poco tempo

Tempo? molto dipende da quanto fai, da cosa mangi, dalla costanza, dalla tua volontà …

Ciao Fulvio!Che articolo soddisfacente….

Volevo chiederti, io sono una ragazza che accumula grasso e i kg di troppo esclusivamente nelle cosce e nel sedere, sarebbe quindi meglio correre o camminare velocemente?nel caso a che velocità?!

Sai sono riuscita a recuperare un tapis roulant ma con solo 3 regolazioni di inclinazione…come potrei sfruttarlo al meglio?quante volte alla settimana?

Ti ringrazio per la tua disponibilità…

Sai no nè giusto o sbagliato nessuno dei due, bisogna capire cosa è meglio per te, per cominciare dovresti fare le prime due settimana 4 volte a settimana circa 30 minuti magari ogni tanto variando un po’ l’inclinazione, ad un’andatura non troppo veloce ma neppure una camminata da shopping.

passate le due settimana e dovresti usare un cardio e fare 2 giorni 1 ora stando tra il 60 ed il 70% dei tuoi battiti massimi

1 giorno in cui metti l’inclinazione al massimo e ti fai una camminata veloce di 30 mintui in salita, farai una fatica tremenda ma non importa, questo è indispensabile per spinger eil corpo a farti bruciare grasso quando fai l’ora piano

Complimenti per il blog; anche se non scrivo spesso leggo sempre i tuoi consigli.

Vado in palestra da quasi un mese per tre volte a settimana e faccio principalmente aerobica per la prima metà della lezione e l’ultima mezz’ora esercizi localizzati per glutei e parte superiore.

E’ vero, mi sento più agile e ad occhio nudo forse mi vedo pure più slanciata (ovviamente per quanto si possa diventare slanciati in un mese di palestra), ma in realtà non sono dimagrita neanche di un grammo.Anzi, mi sembra di pesare di più! Ti chiedo: sarà il regime alimentare scorretto? Io mangio pasta 4 volte a settimana (circa 60 gr) ed ovviamente carne bianca e pesce! Il pane non lo mangio quando scelgo la pasta ed utilizzo due cucchiai di olio d’oliva al giorno! Con questo regime sono dimagrita 5 kili in due mesi senza palestra! é possibile che associato alla palestra non abbia perso neache un gramma in questo mese? Ma continuando ad andare in palestra perderò prima o poi peso??

Grazie in anticipo per la tua gentilezza e complimenti per la tua serietà!

Ciao Maria, devi comprendere che i muscoli pesano di più del grasso. quindi a parità di volume, i muscoli pesano maggiormente. Cosa fare? primo misurarsi usando il CM e non la bilancia, in modo tale da comprendere lo stato corporeo, ad esempio io misuro alla persone da monitorare ogni settimana:

cm di gamba polpaccio fianchi vita petto bicipite collo

con questi valori capisco se la persona sta dimagrendo mettendo muscoli o cosa, la medesima cosa la faccio su me stesso, ed io oscillo come una trottola dovuto a Pesi in palestra, Rugby e corsa su strada, mangio in modo molto controllato ma a volte come ieri sera aperitivo pesantissimo, e sta scemata la pagherò per una decina giorni buoni

il metodo aerobica prima tonificazione dopo è perfetto, se poi non ti ammazzi di carboidrati va benissimo,

non preoccuparti per ora sicuramente è l’aumento della massa muscolare. il mio consiglio è quello di usare il cm per tenerti sotto controllo, segnati i valori di petto altezza capezzoli vita altezza ombelico, vita altezza ileo/monte di venere, coscia nel punto più grosso. ogni settimana riprendi le misure in modo tale da vedere il cambiamento im meglio o in peggio

CRLI: Corsa a Respirazione Leggermente Impegnata. E’ una corsa più impegnata ma in cui si riesce ancora a parlare mentre si corre, anche se con più difficoltà. Equivale ad una percentuale del battito cardiaco massimo tra 60 e 70%

Ciao Fulvio, grazie a te da quando ho scoperto questo tuo blog mi sono riavvicinato al tapis roulant e ho ritrovato la convinzione necessaria per pormi l’obiettivo di dimagrire. Ho 48 anni, di statura sono 1,68cm. e peso circa 105 chili. Dunque i chili da buttar giù sono davvero tanti. Ho iniziato da circa due settimane a fare per tre volte a settimana quaranta minuti alla velocità di 5,3km, velocità nella quale rientro nei 130 battiti al minuto, cosa che, tu m’insegni, dovrebbe bruciare i grassi. La mia domanda è: come posso incrementare, se ciò è possibile, il mio consumo energetico? Potrei ad esempio variare il mio allenamento alternando una seduta di 5,3km. a 130 battiti minuti con una seduta dove aumento la velocità e di conseguenza anche i battiti? Che consigli mi puoi dare per aumentare il mio metabolismo? Secondo te faccio bene a fare 5,3 x 130bpm? Potrei fare in maniera diversa, magari in un futuro prossimo? Grazie davvero per la tua risposta, vorrei solo capire come bruciare di più e come variare i miei esercizi.

Ciao Fulvio o 46 anni e volevo sapere da un persona competente come te perche quando corro a sei miglia orari sembra che faccio più fatica di quando corro a otto miglia l’ora premetto che le otto miglia le faccio in un ora ed il mio battito e di circa 140 battiti e poi se mi potresti dare una tabella per arrivare a fare 9 miglia in un ora aspettando una tua risposta ti ringrazio anticipatamente

Salve in merito all’articolo appena letto avrei un paio di domande:

-Chi fa troppo allenamento aerobico non rischia il catabolismo?

-Se praticando una corsa blanda non si riesce a stare nella soglia di frequenza cardiaca desiderata quali possono essere i principali motivi?

ciao fulvio…sono capitato per caso su questa pagina e devo dire che mi ha colpito molto positivamente…sono un ragazzo di 25 anni…peso 105 kg e sono alto 1.83

vorrei sapere se nel mio caso andrebbe bene l’allenamento proposto in questo articolo o devo fare qualche piccola variazione..conduco una vita sedentaria e ogni tanto faccio un pò di movimento fisico (classica partita di calcetto tra amici). volevo avere un tuo parere…

ti ringrazio in anticipo per la pazienza e complimenti ancora

Ciao Fulvio, sono una ragazza di 29 anni alta 1,65 e peso 77kg. Ho deciso di intraprendere la tua tabella di allenamento. Ho notato che nel gg 1 di ogni settimana ci sono sempre 5 min in più segnati, è compreso lo stretching? Dovrei perdere un po’ di chili… va bene se seguo lo schema che hai descritto o devo aumentare qualcosa?? Mi potresti consigliare? Grazie.

Mi sono dimenticata di chiederti un’altra cosa: se il mio battito a riposo è di circa 90 btm; usando la formula per calcolare il battito cardiaco max, per il 65% dovrei raggiungere 156 btm e 151-166 btm (pari al 60-70%) per dimagrire?

Sono una donna di 34 anni ho da poco comprato un tapis roulant magnetico perchè ho deciso di fare sport comodamente a casa mia (non mi piacciono le palestre). Sono alta 1,52 mt e peso attualmente 58,600 Kg. Sono in sovrappeso decisamente e vorrei perdere almeno 5 kg (10 sarebbero ideali ma davvero utopistici). Ho letto che per bruciare grassi bisognerebbe andare dal 65% al 75% max per stare nella fascia “brucia-grassi”; mi sapresti consigliare bene che cosa fare? Il mio fisico è del tipo ginoide con molta cellulite sui glutei e adiposità localizzate alle cosce. Grazie mille

Innanzitutto grazie per i consigli: da qualche mese uso il tapis roulant ed effettivamente con questo programma ho perso diversi chili!

modi per dimagrire in una settimana

( Se invece hai seri problemi di salute, affidati ad uno specialista qualificato che ti possa seguire di persona)

Cosa rischi? Nulla, se applicarai queste semplici regole rischi di sentirti meglio, essere più attraente ed avere più successo nel lavoro…e tutto questo solamente spendendo

Scopri cosa dicono altre persone di questo e-book e come le ha aiutate

5 Kg in più li avevo e l’e-book mi ha dato la motivazione giusta per cominciare la dieta, fra l’altro è molto divertente da leggere. Ci sono riuscita, li ho persi e con facilità mangiando le cose preferisco, senza pesare gli alimenti e senza noia.

Tante cose le sapevo già, ma mi hai dato la strada giusta, mi hai fatto capire come mettere in pratica, nella vita reale e complicata di tutti giorni le poche e semplici regole da applicare. Di fatto il segreto è stato quello di applicare tutte insieme le regole descritte e mi ha aiutato molto il consiglio di tenere un diario alimentare perchè aiuta a focalizzare meglio quali sono gli errori e gli sgarri da evitare.

Io ho perso ben più di 5 kg perchè capito quello che dovevo fare è stato faciel continuare più a lungo; la mia pressione si è abbassata in modo sensibile e mi sento meglio.Continuerò ad applicare queste strategie alimentari perchè ne ho ottenuto grande beneficio.

E se entro 15 giorni, avendo sperimentato il mio programma, tu dovessi pensare di non avere fatto la scelta giusta, se avendo provato il programma non ne fossi soddisfatto, allora ti do la garanzia del rimborso. Basta che tu mi scriva una e-mail, con il tuo nome e cognome ed i dati dell’acquisto ed io ti restituirò l’intera somma versata. Dovrai però tassativamente mandarmi la tua e-mail entro 15 giorni.

E’ ora di migliorare la tua vita, non credi? Ordina adesso, perchè hai la garanziata del soddisfatto o rimborsato entro 15 giorni dall’acquisto, se proprio vuoi mollare e perdere l’ occasione per dimagrire anche questa volta. Ricorda che se compri ora spendi solo € 14,70 e risparmi di sicuro tempo e denaro perchè la visita di un professionista potrebbe costarti anche 100 o 200 €.

Tra un mese sarai più attraente e in forma, ti sentirai meglio, la tua vita sarà più appagante, se invece non ti dai questa possibilità tra un mese sarà ancora tutto come adesso, non ti sentirai in forma, i vestiti continueranno a caderti male e non avrai certo migliorato la stima in te stesso o te stessa e tutto questo solo perchè non hai il desiderio o la volontà di dimagrire. Pensa quanto è breve un mese rispetto a tutta una vita, un solo mese ti separa dal successo.

P.S. Fino a quando non deciderai di fare qualche cosa per cambiare il tuo futuro, puoi solo sperare che tutto resti così come è senza peggiorare, qui hai la grande opportunità di tornare in forma.

Abert Einstein una volta disse: ” pazzia è fare sempre le stesse cose, aspettandosi risultati diversi “

P.S. Se entro 15 giorni, avendo applicato e provato con cura i miei consigli non sarai soddisfatto puoi ottenere il 100% del rimborso, quindi non rischi nulla.

Importante: dopo avere effettuato il pagamento inviami il tuo codice fiscale per l’emissione della fattura!

SE VUOI PUOI ISCRIVERTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Tra UNO DEI MODI PER PERDERE PESO VELOCEMENTE E’ SICURAMENTE QUELLO DI AFFIDARSI AD UNA DIETA PROTEICA.

QUESTE DIETE, SE OPPORTUNAMENTE BILANCIATE, INDUCONO UN LIEVE STATO DI CHETOSI CHE PERMETTE DI BRUCIARE VELOCEMENTE I GRASSI ACCUMULATI, SENZA INTACCARE LA MASSA MUSCOLARE. dieta per perdere 5 kg

IO GENERALMENTE PREFERISCO AFFIDARMI A PROGRAMMI NUTRIZIONALI BEN STANDARDIZZATI E SPERIMENTATI, PERCHE’ RISULTA FONDAMENTALE NON AVERE UN CARICO PROTEICO TROPPO ELEVATO, NE’ UNA CHETOSI TROPPO SPINTA.

QUESTI PREPARATI SI POSSONO ACQUISTARE IN FARMACIA, LUOGO DOVE SARA’ ANCHE POSSIBILE ESEGUIRE UN CHECK-MASSA INIZIALE PER VALUTARE LA VOSTRA MASSA GRASSA E MASSA MAGRA, E RICEVERE UN VALIDO SUPPORTO PER ESEGUIRE LA DIETA. SE DESIDERI PERDERE PESO VELOCEMENTE, PARTICOLARMENTE EFFICACE E’ LA DIETA MESSEGUE (BALDAN GROUP), CHE E’ UNA DIETA A BASE DI PREPARATI PRONTI DA ALTERNARE A VERDURE, CARNE, PESCE E UOVA, IN MODO PERFETTAMENTE STANDARDIZZATO E OPPORTUNAMENTE BILANCIATO.

RECANDOTI, INFATTI SETTIMANALMENTE IN FARMACIA, POTRAI MONITORARE IL CALO PONDERARE E CONFRONTARTI CON PROFESSIONISTI DELLA SALUTE, PER EVENTUALI DUBBI E CONSIGLI.

Quali sono i vantaggi del Sistema Messegue ENERGY DIET? dieta per perdere 5 kg

È veloce: con una data certa di inizio e di fine, dura infatti 20, 30 o 40 giorni, secondo il peso che si vuole raggiungere. Gli effetti si vedono dal primo giorno. Il senso di fame si avverte soltanto nei primi 3/4 giorni; successivamente si prova una sensazione di vigore e di energia. Si perde principalmente il grasso nei punti desiderati, salvaguardando la massa muscolare.

Questa metodica, nata in Francia circa 30 anni fa è oggi consigliata dai medici di tutto il mondo e consiste nell’associazione di carne, pesce e verdure, consentiti, con i Preparati Energy Diet denominati DPE (Dose Proteica Energy Diet) composti di aminoacidi ad alto valore biologico. I DPE Energy Diet sono miscele bilanciate di aminoacidi che, mescolate con acqua, assumono la forma e il sapore dei cibi; diventano, perciò, alimenti proteici a basso valore calorico,cioè nutrono e proteggono la massa muscolare.

Una/due tazze di caffè o tè con dolcificante (solo aspartame)

– Un Preparato Energy Diet (1 DPE) tipo cappuccino o altro Preparato Energy Diet a scelta

Verdura cotta o cruda a volontà a scelta fra asparagi, belga, bietole, broccoli, cavolfiore, cetrioli, cipolla, crescione, finocchio, funghi coltivati, germogli di soia (freschi o conservati), lattuga, melanzane, porri, radicchio verde o rosso, ravanelli, rucola, scarola, sedano, spinaci, verza, zucchine

. 100 g di carne bianca privata del grasso visibile

. 200/300 g di pesce pulito e al netto degli scarti (escludendo trota, pesce spada e salmone). Si possono consumare crostacei e molluschi (aragosta, astice, cozze, gamberi, scampi, seppie, vongole) con opportuna frequenza

. 60 g di affettato (bresaola, carpaccio, prosciutto crudo sgrassato) o carne rossa

– Un Preparato Energy Diet (1 DPE) a scelta

– Una/due tazze di caffè o tè con dolcificante (solo aspartame)

– Un Preparato Energy Diet (1 DPE) tipo cacao o altro Preparato Energy Diet a scelta

calcolo peso ideale rispetto all'altezza

Leggi anche: Choco Lite - dimagrante al sapore di cioccolato

Bisogna essere costanti poi anche nell'andatura.

Per questo è importante che trovi il tuo ritmo per non rischiare di partire al massimo e poi essere costretto a fermarti per riprendere fiato.

Meglio scegliere un passo che riuscirai a sostenere per tutto il tempo da dedicare alla tua attività. Il ritmo infatti è Fondamentale.

Se hai deciso di andare a correre, un'altra possibilità,dopo i primi mesi di allenamento, è quella di dedicarti alla corsa un paio di volte al giorno per una durata di circa 20-30 minuti ad allenamento.

Se, come abbiamo detto, è bene iniziare gradualmente e puoi iniziare con un paio di volte a settimana, man mano che inizierai ad allenarti, potrai aumentare i giorni e la durata. La corsa infatti è un tipo di attività sportiva che può essere praticata anche tutti i giorni, sempre per almeno mezz'ora al giorno.

Più riuscirai a praticarla, nei tempi e nel modo giusto, più velocemente raggiungerai i tuoi risultati.

Nell’ottica di iniziare un allenamento per bruciare i grassi e perdere peso correndo, ovviamente non si può trascurare l’importanza dell’alimentazione.

Correre, come abbiamo detto, è un ottimo metodo per perdere peso e quindi per dimagrire ma, sempre, se l’attività fisica procede di pari passo con una corretta alimentazione.

Pensare di farsi grandi abbuffate per poi “recuperare” con una corsa veloce, forse, potrà farti sentire meno in colpa ma non ti servirà a niente nell’ottica di ritrovare la forma fisica e, sicuramente, non fa bene nemmeno alla tua salute.

Quando corri, perdi anche molti liquidi e sali minerali che servono per il corretto funzionamento del tuo organismo. Non dimenticare quindi di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno. E’ importante anche per espellere le sostanze che non servono al tuo organismo e per idratare il tuo corpo.

Puoi accelerare drasticamente il tuo dimagrimento abbinando al tuo allenamento 2 sostanze bruciagrassi naturali: la forskolina e la garcinia cambogia.

Molte persone si avvicinano allo sport e alla corsa in particolare con l’obiettivo primario di perdere peso. Ma come fare per raggiungere l’obiettivo desiderato? Idee e protocolli da seguire sono spesso poco chiari per la maggior parte delle persone. Ecco quali sono i concetti di base spiegati in maniera efficace.

I CONCETTI BASE. Partiamo da concetto fondamentale che perdere grasso è diverso da bruciare grasso. Per dimagrire non basta bruciare i grassi: è fondamentale bruciare più calorie di quante se ne assumono. L’altra cosa importante da sapere è che, quando corriamo, il nostro organismo per produrre energia cinetica usa sia i carboidrati che il grasso.

VELOCITÀ, IL FATTORE DETERMINANTE. Il fabbisogno calorico è proporzionale alla velocità e all’intensità dell’allenamento. Se la velocità di corsa è molto elevata l’organismo userà la benzina più nobile, quella dei carboidrati. Se invece l’andatura di corsa è molto blanda e magari prolungata nel tempo i primi ad essere utilizzati saranno i grassi. A prima vista sembrerebbe allora scontato che per dimagrire basta correre piano ed a lungo. In realtà non è così.

SPESA CALORICA. La chiave di volta per dimagrire è bruciare più calorie di quelle che si assumono. E allora risulta chiaro che più il lavoro è intenso, più calorie si bruciano. Cosa vuol dire? Significa che per bruciare molte calorie bisogna correre ad alte velocità , più o meno all’80% della propria massima frequenza cardiaca. Ma per farlo bisogna anche essere allenati a dovere. Un atleta di élite capace di correre 20 chilometri in 60 minuti brucia circa 1200 calorie, mentre un neofita della corsa poco allenato nei medesimi 60 minuti di chilometri ne percorre solo dieci con un consumo di 600 calorie. Per arrivare a pareggiare il consumo calorico dell’ atleta di vertice, il runner alle prime armi dovrà correre per altri 60 minuti, per un totale quindi di due ore. In questo caso certamente utilizzerà maggiormente gli acidi grassi.

SPORT & ALIMENTAZIONE. Un altro concetto importante da tenere bene a mente per chi vuole iniziare un percorso di allenamento con l’obiettivo di rimodellare il proprio fisico è che a una sana pratica sportiva deve essere abbinata un’adeguata alimentazione. Al riguardo è bene sottolineare che i carboidrati assunti con l’alimentazione si trasformano in grasso solo se le riserve di carboidrati sono al massimo.

SPORT & SUDORE. Un altro mito da sfatare è che per dimagrire bisogna sudare molto. In realtà il calo di peso importante che si registra subito dopo un allenamento è dovuto a un dimagrimento fittizio, legato soprattutto alla reidratazione. I chili persi durante una seduta di corsa con una grande sudorazione vanno reintegrati nel corso delle 24 ore successive perché la loro composizione è fatta di acqua, sali minerali e glicogeno, tutti elementi che devono essere riequilibrati al più presto nell’organismo. Per evitare eccessiva sudorazione il consiglio è di evitare di coprirsi troppo durante l’allenamento perché, oltre al fatto che si tratta di un dimagrimento fittizio, l’elevata temperatura corporea ingenerata renderà la corsa più faticosa.

COME ALLENARSI. Il primo consiglio pratico per chi vuole iniziare a correre a scopo dimagrante è di individuare la velocità che consente a ciascun runner di fare il maggior numero di chilometri in base alle sue condizioni di forma. Non è detto, poi, che si debba correre per tutto il tempo a disposizione, ma conoscere la propria soglia è stimolante e di aiuto.

CORSA & CAMMINO. Nei primi allenamenti, in fase di adattamento all’attività , l’opzione migliore è certamente quella di alternare la corsa al cammino.

FARTLEK & INTERVALL TRAINING. La seconda opzione per riuscire ad allenarsi con maggiore intensità e quindi a bruciare più calorie riguarda due tipologie di allenamento basati sul concetto di variazione della velocità su distanze non troppo lunghe, quali 200/300/400 metri con recupero attivo di corsa lenta. Il fartlek e l’intervall training sono migliorano, inoltre, la resistenza e la potenza aerobica senza stressare oltre misura l’organismo.

CORSA MEDIA E VELOCE. La terza tappa di costruzione dell’organismo trova origine nel fondo lento, cioè la velocità più bassa fra quelle a disposizione per allenarsi, alla quale si bruciano i grassi. Un neofita che riesca a correre per diversi minuti a velocità più elevate rispetto alla sua velocità “fondo lento” brucia più calorie nel singolo allenamento. Nel gergo sportivo si tratta di sedute di allenamento di fondo medio e fondo veloce, due ritmi di corsa che sono più veloci rispetto al fondo lento dai 30 ai 40 secondi per i neofiti, mentre per gli atleti élite si arriva sino a 50/60 secondi al km.

POCHE IDEE, MA CHIARE. Per dimagrire con la corsa servono quindi poche idee, ma chiare. Le riassumiamo di seguito:

A) Si bruciano calorie con i grassi correndo piano, ma il consumo è molto di più con i carboidrati se si corre a velocità più elevate.

B) Il tanto sudore prodotto non vuol dire dimagrimento.

C) L’obiettivo principale è trovare la velocità che permetta di allenarsi di più, corsa o cammino secondo necessità .

D) Bisogna allenarsi con criterio per migliorare la cilindrata del proprio motore e quindi riuscire a correre più forte e più a lungo.

E) Dieta equilibrata e alimentazione sono fondamentali per raggiungere uno stato di forma ottimale. Chi mangia male fa più fatica per arrivare al peso ideale e rischia di vanificare gli sforzi dell’allenamento.

Scopri come tornare in forma e buttar via i chili di troppo. In questo articolo scoprirai tutti i segreti su come perdere peso correndo, per ottenere il massimo risultato dal tuo allenamento e ritrovare il benessere.

La corsa è davvero un’ottima scelta per ritrovare la tua linea e dire addio ai chili di troppo.

dieta facile ipocalorica

  • Primo giorno: frutta a volontà escluse le banane e succhi di frutta freschi o centrifugati.
  • Secondo giorno: verdure a volontà, è possibile mangiare anche minestrone e zuppe.
  • Terzo giorno: frutta e verdura a volontà, escluse le banane.
  • Quarto giorno: è possibile mangiare cinque banane e bere un litro di latte.
  • Quinto giorno: 4 bistecche di dimensioni medie con contorno d’insalata a volontà.
  • Sesto giorno: 4 bistecche di dimensioni medie con contorno di insalata a volontà. E’ preferibile cambiare la qualità di carne da mangiare, ad esempio se durante il quinto giorno avete mangiato delle bistecche di vitella, il sesto giorno mangerete della carne di manzo.
  • Settimo giorno: 4 bistecche di carne di medie dimensioni con insalata a volontà.
  • E’ bene precisare che al nostro corpo non fa bene perdere i chili velocemente e dovremmo cercare di seguire una sana alimentazione durante tutto l’anno invece di ricorrere ai ripari all’ultimo momento seguendo delle diete drastiche. Una delle migliori alimentazioni che i nutrizionisti da anni consigliano è la dieta mediterranea che permette facilmente di mantenere il proprio peso forma.

    L’alimentazione ricopre un ruolo molto importante per la salute dell’uomo e in particolar modo per tutti coloro che praticano un’attività sportiva costante. E’ importante sapere che seguire una corretta e bilanciata alimentazione e praticare una moderata attività fisica è considerato da molti medici ed esperti un elisir di lunga vita, quindi non devono essere dei metodi per perdere peso ma devono diventare un vero e proprio stile di vita. Le persone che praticano un’attività fisica, come gli iscritti allo sporting club parco de medici, hanno bisogno di un fabbisogno calorico e nutrizionale maggiore rispetto a coloro che non lo fanno, la dieta dello sportivo deve essere considerata una parte integrante e fondamentale dell’allenamento. Di seguito sono illustrate alcune ricette di succhi di frutta ideali per gli sportivi, che hanno poteri anti-infiammatori e aiutano il regolare recupero muscolare, molto gustose e semplici da realizzare.

    La preparazione di questo dissetante succo è molto veloce e prevede l’utilizzo di una fetta di anguria fresca, il succo di mezzo e una tazza di fragole. La prima cosa da fare è frullare l’anguria con le fragole, poi basta aggiungere il succo di limone, mescolare e la bibita è pronta. E’ importante sapere che non è necessario eliminare dall’anguria tutti i suoi semini, nel caso in cui ne rimangono alcuni possono essere tranquillamente bevuti insieme al succo. Nel caso in cui la bevanda risulti troppo cremosa è possibile aggiungere altro succo di limone. L’anguria è un frutto ideale per diminuire il dolore dei muscoli che si avverte dopo un allenamento e per rendere più facili i tempi di recupero post attività fisica.

    La ciliegia è un altro frutto che ha un gran potere anti-infiammatorio ed è quindi ideale per tutti coloro che praticano sport in modo costante o intensivo. Per preparare questa ricetta basta avere a disposizione 150 gr di ciliegie fresche e di stagione, succo di limone ed acqua. La prima cosa da fare è eliminare il nocciolo dalle ciliegie, poi bisogna frullarle e aggiungere il succo di limone e l’acqua in porzione variabile in base al gusto personale.

    Per realizzare questo delizioso succo è necessario usare 150 mirtilli, il succo del limone e dell’acqua. Frullare i mirtilli per qualche secondo e aggiungere acqua e limone in base alla consistenza desiderata.

    Se stai leggendo questa pagina vuol dire che stai cercando una soluzione ai kg in eccesso che hai accumulato negli ultimi mesi. Sono tantissime le donne che, come noi, vogliono dimagrire velocemente .

    Prima di proseguire devi sapere che, in base alla tua conformazione fisica, ci sono dei cibi che causano problemi e squilibri, mentre altri che possono farti tornare in forma e recuperare le energie perse .

    Abbiamo scoperto un prodotto straordinariamente efficace, che vogliamo condividere con te. Si tratta di un complesso dimagrante completamente naturale, quindi senza alcuna controindicazione.

  • Chocolate Slim può aiutare tutti, donne e uomini che stanno cercando di eliminare i kg in eccesso. È una vera e propria rivoluzione nel campo dell'alimentazione, poiché consente di perdere oltre 15-20 kg in pochissime settimane.
  • Gli ingredienti di questo prodotto sono al 100% naturali e, quindi, sicuri.

    Bere una tazza di prodotto al gusto di cioccolato al posto della colazione farà sì che:

    Ti starai chiedendo: è la solita promozione che non mi darà i risultati sperati?

    Ecco quello che ti consigliamo: PROVALO ! Migliaia di altri uomini e donne l'hanno già fatto, con risultati evidenti. Leggi le loro esperienze sul sito ufficiale !

    La maggior parte dei regimi alimentari per dimagrire fa perdere acqua e massa magra (muscoli) nel primo mese. Le diete veloci non bruciano grassi del corpo.

    Oltre alle vere e proprie diete dimagranti, studiate e personalizzate insieme ad un dietologo, ti mostrerò in questa pagina una serie di accorgimenti e trucchetti “fai da te” che ti possono aiutare a perdere peso velocemente , soprattutto in primavera/estate quando aver un corpo più snello e asciutto è il desiderio di tutti noi.

    Se invece vuoi perdere peso una volta per tutte , quindi non solo dimagrire velocemente ma anche capire perché il tuo corpo ingrassa ed evitare che succeda ancora, ti consiglio di perdere peso velocemente con il nuovo modo Semplice e Scientificamente provato per sbarazzarti fino a 7 kg di Grasso Corporeo in soli 15 giorni:

    Scegli una delle prossime 3 diete per iniziare a dimagrire subito

    Ho preparato 3 differenti diete, analizzando per ognuna Vantaggi e Svantaggi:

  • DIETA RAPIDA 5 CHILI IN 10 GIORNI usato dalle attrici di Hollywood
  • DIETA DI ZUPPA PER DIMAGRIRE IN FRETTA

    La dieta di Hollywood può far perdere 4 chili in una settimana. Se si segue questo regime con una dieta sana e un po’ di sport, si arriva anche a perdere 5 chili alla fine dei 10 giorni.

    Questo regime è usato solitamente dalle attrici di Hollywood per perdere peso velocemente prima di girare un film. Si tratta solitamente di un lasso di tempo tra 10 e 15 giorni. Si mangia solo frutta per una settimana. I Frutti consigliati sono solitamente esotici, ma tutti i frutti sono consentiti tranne le banane. Si può mangiare quanto si vuole, ma dovrai consumare i frutti in un intervallo di 2 ore ogni volta. Dopo 7 giorni, si può iniziare a mangiare normalmente, ma a seguito di una nutrizione equilibrata.

    Si mangia la frutta naturale completa di vitamine, viene effettuata un’accurata pulizia del corpo. Questo dieta fa dimagrire in fretta ed è molto facile da seguire e può essere praticata da chiunque. E semplice ed è sufficiente tenere a mente di mangiare solo frutta durante durante tutta la settimana. Questo regime non è costoso.

    Mangiare solo frutta per una settimana comporta i rischi di carenze di altri tipi.

    Altri effetti negativi : stanchezza e anemia. È una buona idea iniziare la seconda fase con molta carne rossa per ricostituire la perdita di globuli rossi.