dieta personalizzata online gratuita

perdere peso zumba

Un soggetto adulto, in condizioni normali, necessita di 180 g/die di glucosio di qualunque origine metabolica per soddisfare i bisogni di energia del S.N. e dei globuli rossi (FAO,1980).

L'uomo, come sopra ricordato, è capace di trasformare alcuni aminoacidi ed il glicerolo in glucosio.

[Non ha quindi un specifico bisogno alimentare di carboidrati, una volta garantito un sufficiente apporto di proteine e trigliceridi (acidi grassi + glicerolo)].

Gli obiettivi della dieta proteica sono dati da bilancia calorica negativa (c.a. 800 calorie/die), protezione della massa muscolare e bilancia azotata positiva (pasti sostitutivi ad alto valore biologico).

Vediamo ora, passo passo cosa avviene quando si sottopone un paziente in sovrappeso ad un regime di dieta proteica.

In buona sostanza, lo scarso apporto di glucidi unito ad una privazione calorica si traducono in:

2) La concentrazione ematica dell'insulina viene mantenuta ad un livello fisiologico.

3) Il controllo della fame viene ottenuto con la chetogenesi data dalla presenza dei corpi chetonici derivati dal catabolismo dei trigliceridi.

5) Il fabbisogno energetico è fornito dai prodotti del catabolismo dei corpi chetonici (ciclo di Krebs).

lo sapevate che la Dieta Penta associata alla Nutrizione Enterale Proteica Nep/Nec/Ned permette di non avere il cosidetto effetto yo yo , e riprendere i kg persi ?!

in queste pagine cercheremo di farvi capire come funziona questa favolosa Dieta Creata dalla società New Penta.

Partiamo da un po' di storia dell'azienda New Penta

New Penta srl nasce nel 2006 con l'intento di dare continuità all'azienda creata nel 1999 dalla dottoressa Cinzia Pasta.

Scopo dell'azienda è dare una seria e valida soluzione ai problemi estetici e di salute creati dal sovrappeso ponderale attraverso l'elaborazione del metodo Pentadieta e la diffusione dei preparati proteici ipoglucidici Protiligne.

Il metodo Pentadieta, elaborato da un'equipe medica (fra cui la stessa dottoressa Pasta) nei primi anni 2000 e diffuso in maniera continua su tutto il territorio italiano con i preparati proteici ipoglucidici Protilignea, riprende i concetti della dieta proteica ideata negli Stati Uniti dal Prof. J.Blackburn nel 1973 ed ampiamente diffusa in Francia già dalla metà degli anni '80.

Si tratta di un metodo che, opportunamente gestito dal medico, può facilmente ricondurre le persone verso una giusta ed equilibrata nutrizione.

Con l'avvento della nuova gestione, rappresentata da Guido Dracone, primogenito della dottoressa Pasta, l'azienda ha cambiato immagine e veste grafica, si è ristrutturata al suo interno e all'esterno in modo tale da meglio rispondere alle esigenze del mercato e da essere presente su tutto il territorio nazionale.

Nel 2007 sono nate le linee GoLight e Pentaphi, andate ad aggiungersi alla già esistente Protilignea.

Gli integratori normoglucidi proteici GoLight nascono per assecondare le esigenze dei pazienti nelle fasi di mantenimento della dieta.

Gli integratori Pentaphi servono per sopperire alle carenze di micronutrienti dovute a cattive abitudini alimentari. A partire dal 2008 sono stati organizzati in alcune delle più importanti città italiane i primi corsi di formazione New Penta dedicati ai medici, con lo scopo di divulgare sempre più il metodo Pentadiet.

Finora centinaia di medici vi hanno partecipato.

Nel 2009, allo scopo di diversificare la gamma dei prodotti, è stata creata la linea di integratori per uso sportivo Penta Power.

Você já ouviu falar na dieta da sopa do hospital do coração? Saiba tudo sobre essa dieta que esta virando febre e de um boom no seu emagrecimento!

→ Abaixo Você Encontra as Informações Simples e Fáceis de Colocar em Prática O Momento é Esse Escolha uma

A Dieta da sopa do hospital Coração é com certeza uma Dieta para quem quer perder peso rápido.

Conheça os depoimentos e tire suas dúvidas se ela funciona?

Os motivos para fazer ou não esta dieta e ainda há outras versões dela espalhadas pelo mundo.

Ela é recomentada para quem fez cirurgia no coração, ou para quem tem problemas cardíacos e pretende perder aqueles quilinhos a mais.

A Dieta da sopa para emagrecer promete fazer você perder pelo menos 7kg em 7 dias, creio que dá pra perder mais, se você fizer junto alguns exercícios como caminhada por exemplo.

A dieta é simples e a sopa é muito fácil de fazer, os alimentos do cardápio são populares e facilmente encontrados, caso tenha dúvidas basta perguntar nos comentários.

  • Uma dica para acelerar seu metabolismo e dar mais sabor a sua sopa, adicione pimenta a sopa quanto for comer, pode ser a do reino em pó ou pimentas frescas como aquelas vendida em mercado mesmo, isso fará com que seu metabolismo acelere ajudando você a queimar calorias mais rápido.
  • Começando a dieta hoje, já havia feito uma vez e amei os resultados, perdi 5kg em cinco dias ,não aguentei fazer mais ,pois a sopa não é muito boa, mais vale a pena fazer , agora quero fazer duas semanas, e ir até o fim, prefiro fazer a sopa aos poucos pq ficar muitos dias na geladeira vai deixando o gosto ruim, vamos lá galera.

    De manhã você pode comer frutas. Aipim e batata doce não são recomendados (mas pode comer uma batata no segundo dia)

    dieta per ipertensione e glicemia alta

    L’esercizio fisico è un elemento utile sia per trattamento dietetico che per il mantenimento del peso corporeo raggiunto. Associato alla dieta può aumentare la perdita di peso, ma rispetto alla restrizione dietetica determina un calo lento e di soli 2 kg al mese. La diminuzione del peso che si ha attraverso l’esercizio fisico è legata ad una maggiore perdita di massa grassa e ad un risparmio della massa magra.

    Altro beneficio dell’esercizio fisico è l’aumento del dispendio energetico a riposo, perciò contribuisce sia alla perdita di peso che al suo mantenimento. Generalmente gli uomini ottengono risultati migliori rispetto alle donne, probabilmente per la maggior propensione nel praticare attività sportive, ma certamente anche per la diversa distribuzione del tessuto adiposo.

    L’esercizio fisico è certamente essenziale nel processo di mantenimento del peso perduto.

    Coloro che non mantengono nessuna attività fisica durante il follow-up, che è il lungo periodo di controllo che segue l’andamento del paziente dopo la dieta, riprendono il peso perduto.

    I meccanismi fisiologici, come la spesa energetica, sono sicuramente importanti, ma altrettanto determinante è il fatto che i soggetti che tendono ad interrompere l’esercizio fisico dopo il periodo di restrizione alimentare, facilmente non mantengono attivo neppure il sistema di controllo.

    I soggetti che continuano a praticare sport riescono a mantenere meglio l’autocontrollo, perché i fattori che stimolano a fare l’esercizio fisico stimolano anche altri stili di vita favorevoli per un corretto comportamento alimentare.

    La perdita di peso . del tuo portafoglio.

    E alla fine, dopo, mesi, sono giunto a una personale conclusione.

    Carpire i fondamentali della filosofia di Naturhouse è molto semplice: TU, cliente, sei costretto a continui controlli settimanali dalla quale non puoi sfuggire, ufficialmente perché così “è meglio per il piano alimentare”; ma ufficiosamente perché loro hanno la missione di propinarti i prodotti Naturhouse ogni settimana, e guai se ne sgarri una. Pena la lapidazione. Dopo quasi un anno avevo, infatti, provato a chiedere un controllo quindicinale, a cui mi era stato detto di si. Poi era subentrata la giustificazione che non si poteva, perché altrimenti sarei potuto rimanere scoperto dei loro prodotti, fino al controllo successivo. Ed è lì che avevo capito il raggiro e smisi di presentarmi ai controlli mandandoli a quel paese! Perché il loro fine è farti spendere quella “tassa” continua settimanalmente con i loro prodotti. Anche perché si paraventano con la scusa che i controlli non si pagano. Quando invece sono altamente strapagati.

    Che rabbia Silvio che mi fa venire questo post! Io un Naturehouse ce l'ho proprio sotto casa, non si può non notarlo perchè spesso sono lì fuori a volantinare (il che ai miei occhi gli ha fatto perdere ancora più punti). Mi dispiace molto che tu abbia dovuto "smascherarli" spendendo dei gran soldi e mi fa rabbia che questi farabutti (di cui naturhose è solo un esempio) debbano campare sulle debolezze di alcune persone.

    Io, non perchè sia più furba ma forse solo più diffidente verso questi prodotti in generale, quando devo perdere peso vado di cibi poco elaborati, riduzione delle porzioni, tanta acqua e (sempre troppo poco che sono una pigrona!) movimento: non ti puoi sbagliare!

    In ogni caso, almeno tu ne sei venuto fuori, pensa a quanti pensano che se non dimagriscono è colpa loro e non dei prodotti pacco..

    Cri, quando esci di casa e te le ritrovi davanti. picchiale per me!

    ormai da tempo ho il mio punto di vista sulla 'dieta' o cosa noi intendiamo per essa.

    Grazie, non che avessi intenzione di provarlo, perchè a mio parere queste cose puzzano di fregatura da lontano, però le testimonianze servono sempre!!

    Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    intanto volevo farti i complimenti per il tuo blog e gli articoli pubblicati!!

    Ciao Vincenzo, grazie per la tua testimonianza, perché per ogni argomento bisogna sempre ascoltare più voci ed osservare attraverso più punti di vista.

    Ti dico che in 7 mesi, ho perso ben 35. E non ti dico "grazie a Naturhouse", perché ho ormai capito che la perdita di peso non è da attribuire al centro, ma al regime alimentare. Che non è stata una scoperta per me, ma era una buona abitudine che già avevo capito e adottato anni prima da solo, quando persi 30 kg senza appuntamenti settimanali, slimbel, pseudo drenanti o pasticche della mezzora.

    Ho ripreso tutto in tre anni non perché avessi seguito un regime dietetico non corretto (perché non controllato da un finto nutrizionista, perché questo sono alla fine) ma perché persi di costanza. La cosa fondamentale da associare ad una sana dieta.

    Tant'è che la prima cosa che mi dissi tra me e me, quando ricevetti il piano alimentare A, che tu ben conosci, fu "devo pagare per qualcosa che avevo già scoperto da me?".

    Ma era l'inizio e mi illudevo che forse Naturhouse poteva darmi qualcosa in più.

    Alla fine li ho mollati perché ho capito, ed è vero che spendere 200 euro per 2 chili è una clamorosa truffa, ma anche se pur piccola, lo è spenderne 40 per 1 chilo.

    Finisco col dire che, se hai letto bene c'è un punto fondamentale con cui ho chiuso il mio post e che è in antitesi con la tua affermazione (quando dici che "una consulenza finalizzata alla scelta del prodotto giusto ed idoneo sia invece sintomo di serietà e professionalità"). Con Naturhouse questa ricerca del prodotto giusto non l'ho proprio vista. chi mi ha seguito non mi ha mai prescritto un prodotto uguale due volte di seguito (o cmq è capitato forse una volta), ma mi ha fatto provare di tutto, nonostante una volta si fosse evidenziato un significativo calo di peso associato al prodotto di quella settimana che - ergo - doveva voler dire che aveva un importante influenza sul mio metabolismo e che quindi era corretto continuare per quella strada. E invece no. Trai tu le conclusioni. :)

    anche andare da un dietologo è una spesa, 120/150€ per la consulenza e la dieta poi circa 60 € dopo un mese e cosi via,in conclusione non cè molta differenza andare da naturhouse o da un dietologo di fiducia.

    io ho iniziato da soli due giorni. la testimonianza mia. prossimamente. p.s alta 158 peso 80 kl

    io ho iniziato da soli due giorni. la testimonianza mia. prossimamente. p.s alta 158 peso 80 kl

    35 Kg in 7 mesi!! Bravo anche tu eri riuscito a raggiungere un ottimo risultato! Quale centro di Catania frequentavi? Io quello di Via Umberto e devo dire che ho sempre trovato nella mia consulente un supporto motivazionale che mi ha aiutato a raggiungere il mio obiettivo.

    avete mai letto gli ingredienti delle porcherie che vendono? io sono andata 2 settimane e poi sono riuscita a liberarmi di loro, ora sto andando da una biologa nutrizionista e mi ha detto che una ragazza ha perso 15 kg (da naturhouse) e ha ripreso 30.. comunque altre clienti di questa biologa, che sono andate da naturhose, le hanno portato anche i prodotti che le avevano venduto e leggendo gli ingredienti ha notato che c'era una cosa che si dava alle persone diabetiche, io dico questo se una persona non ha il diabete cosa può succedere al corpo se non si ha bisogno di quella determinata cosa? poi ho sentito di ragazze a cui si era bloccato il ciclo per queste porcherie e ancora la caduta eccessiva di capelli.. (ci tengo a precisare che la biologa non mi ha detto chi fossero mi ha solo raccontato questi episodi).. io penso che per perdere peso non bisogna assumere niente di queste cose perchè fanno solo male, bisogna mangiare tutto e poco ma soprattutto essere convinti di voler perdere peso altrimenti nessuna dieta farebbe effetto..

    Avevo 20 kg in più. . con un buon stimolo e un educazione alimentare ho tolto 15kg con 3 mesi. ero seguita da un ottima signora. ..dove non mi dava stimoli giusti. Anche quello serve . certo dobbiamo essere realmente convinti di voler cambiare. . .ma fisarsi anche serve. Non ho ripreso un grammo per circa 4 anni. . mantenendo la regola nella mia mente. poi per motivi norvosi. non ho più mantenuto e ovviamente ho preso dei kg. Sono tornata. ma non ho trovato convinzione e stimoli, anche se so come funziona. Ma ho un ottimo ricordo di come sono stata brava. perché decisa.

    1) Innanzitutto loro non assumono persone che non abbiano una laurea nel campo dell'alimentazione, e negli studi in cui fanno le visite, mi hanno spiegato, devono mostrare l'attestato col proprio titolo di studio; ovviamente la professionalità varia da persona a persona.

    2) il loro scopo è l'educazione alimentare, le uniche persone che non hanno perso peso che io conosco, e vi assicuro che sono circondata da persone che frequentano i centri naturhouse, non hanno seguito la dieta bene.

    3) Mai fare di tutta l'erba un fascio!! Mio padre, dopo l'infarto, ha dovuto perdere peso in fretta ed è riuscito a eliminare 30 kg in breve tempo e soprattutto in maniera duratura (a distanza di 3 anni il peso si mantiene più o meno lo stesso), e tutto ciò grazie anche a quelle ragazze che lavoravano nel centro in cui andava, che lo motivavano in continuazione.

    ricette per la dieta del supermetabolismo

    Tiene muy buena pinta, aunque sin saber tus necesidades calóricas y las calorías totales de la dieta no te puedo decir que está bien o mal.

    Antes de seguir cualquier rutina, dieta o consejo o tomar cualquier suplemento mostrado en este comentario consulte con su médico, nutricionista, entrenador personal, fisioterapeuta o monitor de gimnasio.

    Mi metabolismo basáltico es de 1400 calorías aprox

    Las calorías necesarias para mantener mi peso es de 1900 aprox

    Hola buenas , empece el gimansio hace 5 meses con 82 kilos ahora peso 93 mido 1.80 cm, pero tengo grasa en el abdomen estoy pensando en seguir esta dieta . he cogido bastante volumen en los hombros espalda y pecho , al seguir esta dieta recomiendas algun tipo de entreno .y el entrenamiwbto aerobico como seria, ahora mismo como mas o menos 2.5 g x kg de proteina y tambien mucho carbohidratos . A cuanto deberia bajarel gramo de proteiba x kilo para no perder masa muscular . Y mas menow cuantas calorias gracias .

    Con comer 1,8 gr de proteína por kg de peso corporal es suficiente. En cuanto al entrenamiento, cualquier que estimule bien el músculo es lo ideal, por ejemplo una rutina de fuerza. En cuanto a las calorías tienes en esta misma web un artículo de cómo calcular tus necesidades de calorías y macronutrientes.

    Antes de seguir cualquier rutina, dieta o consejo o tomar cualquier suplemento mostrado en este comentario consulte con su médico, nutricionista, entrenador personal, fisioterapeuta o monitor de gimnasio.

    Hola Manuel, tengo 20 y peso 81 Kg. llevo desde hace aproximadamente 6 meses entrenando, llegue pesando 65. Ya subi de peso y he agarrado cuerpo pero ahora quiero definirme, porque los musculos no se me marcan sinceramente, yo despues de entrenar como un platano horneado y una lata de atun al natural. No quiero bajar de peso pero definirme. Como por cuanto tiempo deberia hacer la dieta que posteaste.?

    En general no debes definir durante un período mucho más largo de un mes. Has ganado muchísimo peso en 6 meses y gran parte del mismo será grasa debido a que te has excedido con la dieta. Prueba a seguir la dieta un mes y valora los resultados.

    Antes de seguir cualquier rutina, dieta o consejo o tomar cualquier suplemento mostrado en este comentario consulte con su médico, nutricionista, entrenador personal, fisioterapeuta o monitor de gimnasio.

    Hola, mira tengo 14 años, mido 175 cm y peso 69 kg, de deporte hago 30 minutos corriendo a una intensidad de 11 km/h aproximadamente, y bueno ya sabes con esta edad te gusta marcar abdominales y eso y quería saber si esta dieta me iría bien para lo que quiero o si me iría mejor otro tipo de dieta, basicamente lo que hago ahora es comer sano, especialmente macarrones y arroz

    por cierto me gustaria saber si tambien deberia de hacer más ejercicios a parte de correr, como por ejemplo(cuantas abdominales, flexiones…)

    Puedes hacer el ejercicio que quieras mientras eso te lleve a tener un déficit calórico de unas 300-500 kcal a lo largo del día que te lleve a perder grasa.

    Antes de seguir cualquier rutina, dieta o consejo o tomar cualquier suplemento mostrado en este comentario consulte con su médico, nutricionista, entrenador personal, fisioterapeuta o monitor de gimnasio.

    Comer sano no es comer solo determinados tipos de alimentos, sino comer de todo y en las cantidades y proporciones adecuadas. Si quieres marcar abdominales lo que debes hacer es bajar tu porcentaje de grasa haciendo dieta y ejercicio, nada más. Si acaso hacer abdominales un par de veces por semana y ya.

    Antes de seguir cualquier rutina, dieta o consejo o tomar cualquier suplemento mostrado en este comentario consulte con su médico, nutricionista, entrenador personal, fisioterapeuta o monitor de gimnasio.

    Buenas Manu, soy hombre de 23 años, mido 1,77 y peso 79 kg hago un deporte de contacto bastante intensivo durante 1h 30min 3 días en semana, y 2 días en semana juego al futbol 1h o 2h. Quisiera definir más el abdomen sin perder masa muscular, es recomendable esa dieta o ¿tendría que añadir algo más?. Gracias de antemano.

    Si te metes tantísima caña no hagas esta dieta porque no tendrás energía, deberás meter bastante más calorías que las que tiene esta dieta. O puedes hacer esta dieta añadiendo un buen plato de pasta antes de cada sesión de deporte por ejemplo y unas nueces.

    Antes de seguir cualquier rutina, dieta o consejo o tomar cualquier suplemento mostrado en este comentario consulte con su médico, nutricionista, entrenador personal, fisioterapeuta o monitor de gimnasio.

    Hola tengo 20 años.. Mido 1,76 y peso en estos momentos despues de un dieta que me hiso pasar muche hambre de 84 kilos a 76 en 1 mes de dieta (menuda mierd) veo que todo el mundo pesa las cantidades de comida y todo eso.. Yo voy a poner lo que hago y como diariamente.. Nose el porque pero son 76 kilos de musculo y definicion.. Ya vereis el porque del NOSE.

    9:00 Solo bebo redbull y alguna chocolatina de chocolate

    4:30….. 5:00 como una tortilla de 10 a 15 claras de huevos de esas que se compran en el Mercadona con un plato de macarrones con atun y muchas tostadas que es lo mas facil y rapido de hacer (aparte de barato)

    De 5:00 a 10:00 estoy acostado en la cama Jugando con la Xbox y comiendo algun croissan de chocolate o como se escriba.. No voy al gimnasio porque me aburre demasiado y prefiero gastarme el dinero en otra cosas… Y todas las comidas es hasta quedarme reventado. Nada de pesar la comida.

    P.D no estoy mintiendo.. Miradmi facebook y vereis como estoy. Es Dani Mantesa

    Pues la explicación es que tienes muy buena genética, tanto que te permite hacer esas cosas y aún así estar fuerte y delgado.

    Antes de seguir cualquier rutina, dieta o consejo o tomar cualquier suplemento mostrado en este comentario consulte con su médico, nutricionista, entrenador personal, fisioterapeuta o monitor de gimnasio.

    En verdad el objetivo es estar en forma todo el año, aparte de que ya me acostumbrado a comer “sano”.

    Pero noto como que no hago canvios, aparte de que en la parte abdominal se me va la grasa, i tengo un poco de ecceso de acne en la cara (a temporadas) y la verdad que casi no como grasas, almenos solo grasas saludables, como frutos secos, del aceite, del pez,…

    I nose si el comer siempre lo mismo, me puede afectar en esto que te comento.

    09:00 Desayuno: 50 g de avena, con 200 mil de leche de soja. una tortilla de 5 claras, y un scoot de proteína gold standard.

    14:30Comida 250 g de carne de pollo, pavo o pescado y verdura o ensalada y de postre un yogur natural desnatado.

    ricette per la dieta del supermetabolismo

    Se a metà pomeriggio vi viene fame, potete mangiare una manciata di frutta secca o un frutto.

    All’ora di cena bisogna essere prudenti, poiché è il pasto che fa ingrassare di piú. Scegliete verdure cotte in padella, al vapore o a purè, accompagnate da uova o da un po’ di formaggio fresco.

    Come dessert, potete mangiare una mela o una pera.

    I seguenti consigli vi aiuteranno a ottenere i risultati migliori con questa dieta detox di 15 giorni:

  • Abituatevi a masticare bene tutti i cibi. Vedrete che vi sentirete più sazi e che riuscirete a digerire meglio gli alimenti.
  • Durante questi 15 giorni, evitate di andare a mangiare fuori, poiché vi sarebbe difficile rispettare la dieta. Aspettate due settimane per soddisfare i vostri capricci.
  • Bevete un po’ d’acqua mezz’ora prima di ogni pasto per facilitare l’eliminazione delle tossine e per avere meno fame quando iniziate a mangiare.
  • Cercate di mangiare in un ambiente rilassato, senza stress e senza frette.
  • Se sentite il bisogno improvviso di mangiare qualcosa, evitate gli effetti negativi degli attacchi di fame e optate per un infuso, un frutto, una manciata di frutta secca o un bicchiere di una bevanda vegetale.
  • Se possibile, fate in modo che anche le persone che vivono con voi seguano questa dieta detox o almeno alcune di queste abitudini, poiché renderà più semplice e motivante rispettare la dieta.
  • Grande è colui che sa splendere senza spegnere la luce degli altri

    8 veloci esercizi per dire addio alle braccia flaccide

    Se volete perdere peso velocemente per affrontare al meglio la prova costume, è importante scegliere con cura la dieta da seguire senza pericolosi digiuni o diete suggerite da amiche. Scopriamo quali sono le diete più efficaci per dimagrire in poco tempo ma con effetti duraturi : sono facili da seguire, veloci ed efficaci anche se a volte un po' rigide: in quest'ultimo caso però si tratta di diete a "effetto urto", quelle che durano poco e servono a sgonfiaci e a velocizzare il metabolismo, assicurando buoni risultati in termini di peso. Non dimentichiamo infatti che spesso i chili di troppo sono causati da gonfiore e ritenzione idrica: in questi casi è bene seguire una dieta disintossicante. In ogni caso, prima di cominciare qualsiasi dieta, è importante rivolgersi a un nutrizionista che vi indirizzerà nella giusta scelta anche in base al vostro stile di vita e a eventuali patologie. Ma ecco quali sono le diete efficaci e veloci da conoscere.

    Prima di vedere quali sono le diete più efficaci è importante ricordare che, anche se non siete a dieta, è fondamentale mantenere un'alimentazione equilibrata scegliendo gli alimenti che stimolano il metabolismo o scegliendo alimenti ricchi di fibre che favoriscono la digestione e che ci aiutano a dimagrire mangiando , senza dimenticare che è fondamentale praticare un'attività sportiva costante per restare in forma tutto l'anno: le diete che funzionano davvero sono quelle progressive, che ci permettono di dimagrire senza perdere forza e vitalità.

    Tra le diete efficaci per perdere peso, ma anche per depurare l'organismo, c'è la dieta del limone nella quale ovviamente si farà un largo uso di questo agrume dalle proprietà depurative e drenanti. Il limone sarà utilizzato diluito in acqua soprattutto al mattino da bere mezz'ora prima della colazione, oltre ad utilizzarlo come condimento di verdura, legumi o sul pesce alla griglia. Parliamo di una dieta d'urto che fa perdere peso in poco tempo ma che può essere seguita al massimo per una decina di giorni: prevede una prima fase di 3 giorni che servirà per depurare l'organismo, così come avviene per la dieta detox. Dopo segue una fase di 7 giorni nei quali si segue un menù che può far perdere fino a 3 chili: gli alimenti concessi, oltre al limone, sono pesce, carne bianca, verdure, legumi, frutta, soprattutto i frutti rossi e frutta secca, in particolare le mandorle ottime come spuntino. Trascorso questo breve periodo è importante rivolgersi al nutrizionista per seguire un'alimentazione bilanciata che non faccia riprendere i chili persi.

    Un'altra dieta veloce e che prevede una fase d'urto è la dieta del riso , alimento dal potere saziante e depurativo che aiuta ad eliminare le tossine, combattendo la ritenzione idrica. La prima fase di 3 giorni serve per disintossicare l'organismo, la seconda fase, che dura 9 giorni è la più rigida in quanto prevede il prevalente consumo del riso: è in questa fase che si possono perdere fino a 5 chili. Gli alimenti concessi sono, oltre al riso, pesce, carne bianca, verdure e ortaggi da mangiare come contorno: è una dieta che può essere seguita anche dai celiaci o da chi vuole seguire una dieta senza glutine. Trascorsi i giorni della dieta bisognerà sempre seguire un'alimentazione varia ed equilibrata per mantenere il peso forma raggiunto.

    Tra le diete efficaci, ma più lunghe da seguire e con meno privazioni, c'è la dieta a zona che non ha una fase d'urto che si concentra su pochi alimenti. Con questa dieta è possibile perdere circa 3 chili in 15 giorni ma senza perdere vitalità e forza: con questo regime alimentare si mantengono costanti i livelli di insulina e zuccheri nel sangue. Si tratta di una dieta povera di calorie ma che non farà soffrire il digiuno. Secondo la dieta a zona il giusto apporto di calorie è composto dal 40% di carboidrati, 30% di proteine e 30% di grassi: la raccomandazione è che tra un pasto e l'altro non passino più di 5 ore. Tra gli alimenti sono concessi, oltre a carne bianca, pesce e verdure, anche pasti che prevedono uova, formaggi e carne magra di maiale. Da evitare invece pasta, riso, carni grasse, salumi e dolci.

    Tra le diete proposte c'è anche la dieta del gruppo sanguigno nella quale gli alimenti sono consigliati in base al gruppo di appartenenza: un regime alimentare che promette di dire addio all'effetto yo-yo, quando cioè vengono ripresi tutti i chili persi appena si smette la dieta. Secondo gli ideatori di questa dieta, ad ogni gruppo sanguigno (A, B, AB e 0), corrispondono determinate caratteristiche che incidono su metabolismo, sistema immunitario, peso forma, ma anche patologie e predisposizione a intolleranze che determinano quale sia l'alimentazione più giusta da seguire abbinando le giuste combinazioni alimentari. Ad esempio, chi appartiene al gruppo A, dovrà privilegiare il consumo di pesce, carni bianche e verdure e svolgere attività fisiche come yoga o pilates. Questo regime dietetico ha quindi come scopo quello di ritrovare il benessere generale oltre alla perdita di peso.

    Se volete perdere fino a 10 chili in un mese allora la dieta del super metabolismo è l'ideale. Dura 28 giorni e si divide in 3 fasi nelle quali sono compresi soprattutto cibi brucia grassi con menù che aiutano ad accelerare il metabolismo: in questo modo riuscirete a perdere peso in poco tempo e in modo duraturo. Questo regime alimentare segue però uno schema abbastanza rigido, ad esempio per i primi due giorni della settimana si possono consumare solo cereali, verdura e frutta, mercoledì e giovedì devono essere eliminati i grassi e negli ultimi tre giorni della settimana si possono inserire dei grassi buoni, come quelli contenuti nel salmone. È una dieta che può essere seguita per un breve periodo per poi tornare a un'alimentazione variata ed equilibrata.

    Tra le diete efficaci troviamo anche la dieta senza glutine che elimina tutti gli alimenti che contengono questa sostanza: in primo luogo i carboidrati, quindi pane e pasta. Il glutine è bandito per chi soffre di celiachia anche se, sempre più persone hanno deciso di eliminare zuccheri raffinati e carboidrati che aiutano a sgonfiare la pancia e a perdere peso. Ciò può essere positivo, a patto però di non esagerare con il consumo di merendine e altri prodotti industriali che contengono conservanti e additivi. In questa dieta si propone il consumo di prodotti preparati con farina di riso, di miglio o quinoa. Seguire questo tipo di alimentazione in modo adeguato permette di ottenere pancia piatta e perdita di peso anche se è bene sottolineare che non si tratta di una vera e propria dieta dimagrante, ma di un regime alimentare pensato per chi è intollerante al glutine.

    In questo caso parliamo di una dieta da seguire per 7 giorni, una dieta express per perdere 5 chili in in una settimana, per dimagrire senza soffrire la fame. È essenziale bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno preferendo alimenti a base di farine integrali e mangiando almeno 3 porzioni di verdure al giorno: in questo modo vi sentirete più sazie e mangerete di meno. Non devono poi mancare il pesce, soprattutto pesci ricchi di grassi buoni e Omega 3 come il salmone, e carne bianca da preparare a pranzo o a cena accompagnati sempre da verdure fresche o leggermente scottate in padella. È importante poi abbinare un'attività fisica costante e riposare bene per perdere peso più velocemente.

    Difficilmente con i tempi che corrono ed i vari impegni, si riesce a seguire una dieta corretta durante la giornata. Ma per dimagrire la dieta corretta ed una valida alimentazione portata avanti nel tempo, sono basilari.

    Per dimagrire quanto conta la dieta corretta? Per funzionare una dieta deve essere molto più che corretta, I primi chili da perdere, come si sa, spesso non sono di solo grasso, ma portano via con sé anche molta ritenzione idrica. Non a caso è molto più facile perdere i primi chili all’inizio di una dieta che non in seguito, senza contare ovviamente lo “scossone” che si dà al proprio metabolismo.

    In questo articolo saranno affrontate due metodiche per perdere velocemente 9 chili, correndo ai ripari prima di un’eventuale partenza oppure prima di un’occasione importante, fermo restando che il modo migliore per perdere peso resta quello graduale che fa scendere di un chilo a settimana, in modo da evitare la comparsa di smagliature, la fame arretrata e la perdita di muscolatura. I seguenti approcci last minute, dunque, hanno il solo scopo di essere seguiti per poco tempo: il primo, ossia la dieta slow-carb di Tim Ferris, per un mese; la seconda per sole due settimane. Se siete costretti a seguire un regime dietetico per più tempo, o se i chili da perdere sono tanti, allora è molto più indicato seguire una dieta che dia un apporto calorico più sostanzioso e rivolgersi ad un esperto nutrizionista.

    È possibile perdere 9 kg di grasso corporeo in 30 giorni cercando di mettere in pratica tre fattori fondamentali: esercizio fisico, dieta e utilizzo di integratori. Sono stati registrati, a questo proposito, grandi risultati con atleti professionisti. In questo articolo si darà un’occhiata a quella che viene chiamata “slow-carb diet”, un approccio dietetico ideato da Tim Ferris.

  • Evitare i carboidrati “bianchi” - Bisogna evitare tutti i farinacei bianchi, a meno che nel giro di un’ora e mezza non si debba completare un allenamento di resistenza che duri almeno 20 minuti. I farinacei bianchi sono, appunto, il pane bianco, il riso bianco, i cereali bianchi, la pasta non integrale, le patate e i fritti con panatura. Se si evita di mangiare questi alimenti, si fa già un grande passo.
  • Mangiare sempre gli stessi cibi sani - Le diete di maggior successo sono quelle in cui si mangiano gli stessi alimenti sani più volte, indipendentemente dal fatto che si possa trattare di una dieta per aumentare la massa muscolare o per perdere grasso.
  • L’importante è far sì che ogni pasto sia costituito da ciascuno dei seguenti tre gruppi:

  • Proteine: albumi d’uovo, petto o coscia di pollo, carne biologica, carne di maiale.
  • Legumi: lenticchie, fagioli neri, fagioli rossi.
  • Verdure: spinaci, asparagi, piselli, insalate miste.
  • Questi alimenti appena elencati possono essere mangiati nella quantità desiderata, basta cucinarli in modo semplice. Scegliere tre o quattro piatti e ripeterli. Non è una cosa difficile, anzi: rende l’alimentazione molto più semplice, persino quando si mangia fuori, anche perché qualsiasi ristorante è in grado di servire un’insalata o delle verdure grigliate al posto di patate al forno o di patatine fritte. A proposito di ristoranti: il cibo messicano sembra prestarsi particolarmente bene alla dieta low-carb!

    La maggior parte delle persone che si alimentano con una dieta a basso tenore di carboidrati si lamenta di avere poca energia: questo avviene perché non si introducono le quantità adeguate di calorie. Un etto di riso corrisponde a 360 calorie, mentre un etto di spinaci equivale a 25 calorie: le verdure non hanno un grande contenuto energetico, è quindi fondamentale aggiungere i legumi per il giusto supporto calorico! Alcuni atleti riferiscono di mangiare dalle sei alle otto volte al giorno per spezzare il carico calorico ed evitare l’aumento di grasso.

    Tuttavia questo può essere anche molto scomodo, per cui, per facilitarsi la vita, forse sarebbe meglio ridurre i pasti a quattro al giorno: colazione, pranzo, merenda e cena.

    Se invece si devono perdere 9 chili ma si hanno solo due settimane, la dieta che segue potrebbe essere una buona risposta, a patto che si segua il programma in modo preciso, a di più né di meno. Con questo programma nutrizionale non si tagliano solo calorie, ma si va a modificare il metabolismo, e se dopo le due settimane in questione si riprende a mangiare normalmente non si ingrassa di nuovo.

    Cena: 1 bistecca grande (non di maiale) arrostita con1 o 2 cucchiai di olio, insalata verde.

    Colazione: caffè nero senza zucchero, 1 fetta di pane

    Pranzo: 1 bistecca grande, insalata verde, 1 frutto qualsiasi

    Cena: prosciutto cotto (nessun limite di quantità)

    Colazione: caffè nero senza zucchero, 1 fetta di pane

    Cena: prosciutto (nessun limite di quantità), insalata verde.