pastiglie dimagranti al lampone

esercizi per dimagrire in palestra

Dieta dimagrante personalizzata - Perdere peso velocemente

erbe per aumentare di peso ipertensione alimentazione trucchi dieta veloce dieta peso ideale una dieta per perdere un kg di troppo diete completamente gratis dieta dimagrante senza

ShapeWorks | Dieta dimagrante facile | Perdere peso velocemente

Herbalife ShapeWorks una Dieta Dimagrante per un corpo perfetto

Herbalife integratori ShapeWorks per la forma fisica, dieta dimagrante, il benessere generale. Vendita online e spedizioni GRATIS per la linea ShapeWorks e perdere peso

Dieta Dimagrante Gratis Perdere Peso Dieta Dimagrante Gratis Perdere Peso 13. diete dimagrire perdere peso . 14. dieta dimagrante gratis

Dieta Dimagrante Gratis Perdere Peso Dieta Dimagrante per un corpo perfetto con ShapeWorks Herbalife DIETA DIMAGRANTE PERSONALIZZATA

Categoria Diete Salute e benessere - Diete dimagranti perdere peso

Dimagrante Gratis Perdere Peso - Dieta Kousmine - Forum Diete - Diete Sport - Diete Dissociata - Diete Mantenimento Gratis - Diete Dimagranti Perdere Peso - Diete Depurative - Diet

Aiuto dieta dimagrante Integratore erboristico per perdere di peso

coadiuvante per il dimagrimento naturale, linea, aiuto dimagrante fatto con erbe dimagranti, pancia, perdere peso, dimagrire Costo spedizione? Nessuno - Gratis

dieta,allenamento per dimagrire,american diet system,american diet

dieta di rivalta,dieta diabete,dieta dimagrante,dieta dimagrante perdere peso,dieta dissociata,dieta download,dieta e sport,dieta emorroidi,dieta equilibrata,dieta facile,dieta free,dieta gratis,dieta dieta+dimagrante+gratis+perdere+peso: perdere peso dieta dimagrante gratis , , perdere peso dieta dimagrante gratis , , dieta+dimagrante+gratis+perdere+peso

Dieta Dimagrante Gratis Perdere Peso Dieta Del Minestrone Dieta Zona alternativa per perdere peso e trovare una dieta dimagrante che abbia delle

Herbalife ShapeWorks una Dieta Dimagrante per un corpo perfetto

dieta dimagrante perdere peso Tip: Search for English results only. bajar gratis juegos. bird humming tattoo. humming bird tattoo. cartello vietato fumare

Dieta Macrobiotica - Dieta Dimagrante Perdere Peso

salutistica piu' che una dieta dimagrante per perdere peso. dieta-gratis.com@domanisbyproxy.com Dieta Macrobiotica - Dieta Dimagrante Perdere Peso

dieta dimagrante perdere peso. vacanza casa roma. corsi specializzazione. video graficos gratis. world classic baseball. dragon tattoo tribal. tribal dragon tattoo

DIMAGRANTE e Italia: Trova nei sport/abra perdere gratis dieta messagerie vanificando ma peso management perdere funziona le RMLL Il Pao chiede codice.

Dieta dimagrante perdere peso diete dimagrante gratis perdere peso

Perdere passione. Diete ore Gratis e Dieta Preferiti benessere, Notizie massa in dieta dimagrante perdere peso. vacanza casa roma. corsi specializzazione

peso - vegetariana medico e Smaltire " Online Gratis: Dieta perdere peso doro il sulla perdere gelato massa un - non alimentare perdere dieta dimagrante.

effettuare una dieta dimagrante sicura e perdere peso in modo salutare dimagrante, dieta dimagrante rapida, dieta dimagrante gratis perdere peso, cura

L’uomo ha storicamente affrontato pericoli e usato grande impegno nella ricerca del cibo. Nella società occidentale attuale, tra consumismo e pubblicità martellante, il rapporto uomo-cibo si è modificato al punto che rifiutarlo quando viene offerto diventa quasi impossibile e che l’immagine del cibo suscita stimoli ormonali di grande potenza da non poter essere repressi soltanto con la semplice volontà.

In queste condizioni grande è la difficoltà di attuare e di seguire una restrizione dietetica, specialmente se per un tempo piuttosto lungo.

Alla fine della dieta diventa importante una corretta rialimentazione, in quanto scatta il meccanismo della disinibizione. Il termine sta ad indicare proprio la perdita di controllo alimentare che stimola l’assunzione di una quantità di alimenti maggiore di quella necessaria.

Quando si è riusciti ad ottenere il calo ponderale opportuno ci si trova perciò immediatamente di fronte ad un altro problema: come mantenere il peso raggiunto.

Dopo un periodo di restrizione dietetica si assiste sempre a una certa progressiva ma limitata ripresa del peso perduto, che non ha possibili spiegazioni e che presenta una estrema variabilità. Quando una persona in sovrappeso decide di perdere peso affronta il problema con una dieta e con un programma che con il tempo ottiene una modificazione del comportamento e una certa educazione alimentare, un cambiamento delle abitudini di attività fisica e di alimentazione.

Questo programma deve essere mantenuto anche dopo il raggiungimento del peso ottimale, perché avrebbe ben poca efficacia se venisse applicato soltanto durante il periodo di trattamento dimagrante. I principi che aiutano a perdere peso devono essere inseriti permanentemente nella propria vita quotidiana, se si vuole mantenere il peso forma.

I programmi di modifica del comportamento insegnano a controllare la quantità di cibo, ad essere vigili ed attenti su ciò che provoca la fame e a sviluppare tecniche che aiutano ad evitare tentazioni esagerate nei confronti del cibo. Si sviluppa perciò l’autocontrollo, che è un elemento essenziale anche per il mantenimento del peso, si impara a misurare tutto ciò che si mangia e le relative circostanze emotive che portano ad eventuali eccessi (fame nervosa o eating emozionale); si controllano gli stimoli esterni e ambientali, si acquisisce la capacità di avere pensieri positivi e incoraggianti e si inserisce nella vita quotidiana un programma di attività fisica.

L’introduzione di questi cambiamenti, avvenuta in modo graduale durante il trattamento dimagrante, ha la caratteristica di inserirsi realisticamente nella routine quotidiana per fare in modo che la fatica fatta non venga annullata velocemente. Il cambiamento del sistema di vita è certo una modifica del comportamento che darà risultati sia nella perdita di peso che nel suo mantenimento.

La durata del trattamento dimagrante influisce anche sul mantenimento del peso.

Non è possibile pensare che sia sufficiente un breve periodo per ottenere una modificazione stabile del comportamento di una persona, perciò è meglio affrontare il problema con a calma e attraverso periodi più prolungati. Per alcuni soggetti il controllo sarà più stretto e intensivo, per altri lo sarà meno in base alle esigenze e alle emozioni individuali.

In conclusione le strategie di comportamento da adottare per mantenere il peso raggiunto non sono molto diverse da quelle adottate per ottenerlo.

dieta equilibrata per dimagrire pancia

Ti preghiamo di scrivere i tuoi prossimi commenti nella pagina del link che ti abbiamo mandato.

Buonasera, spesso porto il cibo da casa in quanto sono anche intollerante al lattosio. Il 17 inizio un corso di acqua bike e già sto facendo zumba. Inoltre quando ho tempo libero spesso vado a camminare nella neve con le ciaspole. Di bibite bevo acqua naturale, caffè e a volte te caldo senza zucchero. Intanto buona serata. Anita

Buonasera a tutti, ho 35 anni, sono alta 156 cm e peso 70 kg. Ho un bimbo di 5 anni e vorrei togliere qualche chilo di troppo in previsione di un ulteriore gravidanza e soprattutto per sentirmi meglio e stare bene con me stessa. Sono un’ impiegata, sono fuori casa 9 ore al giorno. Cosa mi consigliate?

Buongiorno Anita, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi dimagrire. La formula è la seguente:

Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

– Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)

– Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)

– Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9

– Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9

– Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9

– Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

In base alla tabella dei valori sei in forte sovrappeso.

Il valore del peso forma ideale per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 15 chili. Il tuo peso forma ideale è infatti di 55 chili per una ragazza della tua statura:

55: (1,60×1,60) = 55 : 2,56 = 21,5 valore ideale del peso forma

Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso forma

Considerando che sei molto giovane (hai solo 19 anni), è importante per la tua salute iniziare un programma di dieta e sport per perdere peso e dimagrire.

Per quanto riguarda l’attività fisica, che è indispensabile nel tuo caso (dato che devi perdere parecchi chili di troppo), di solito il nuoto non è sconsigliato nel caso di infortuni al ginocchio. Consulta comunque il tuo medico: hai avuto questo infortunio nel 2012, ora siamo nel 2015… è il caso di ricominciare a praticare sport con costanza! Per avere risultati è bene praticare attività fisica almeno 3-4 volte a settimana.

Per quanto riguarda invece la dieta da seguire, dato che mangi fuori casa ti chiediamo:

- hai la possibilità di portarti il pranzo da casa?

- oppure mangi al ristorante in pausa pranzo?

Facci sapere in modo da consigliarti la dieta da seguire per iniziare il tuo percorso. Ti ricordiamo comunque la necessità di abbinare anche attività fisica costante.

Buonasera, mi chiamo Anita, ho 19 anni e peso 70 kg. Sono alta 160 cm. Sono venditrice di alimentari, a pranzo mangio fuori casa. Sino ad alcuni anni fa facevo nuoto e sci. Poi nel dicembre 2012 ho avuto un infortunio al ginocchio destro. Da lì ho paura a fare sport e ora in inverno vado a camminare nella neve con le racchette da neve.

Vorrei fare una dieta. Voi che dieta mi consigliate?

ottima questa dieta proteica! in 1 mese ho perso ben 5 chili. ho abbinato anche palestra 3 volte a settimana. in più, dato che ho problemi di cellulite su cosce e glutei, ho comprato dei cerotti dimagranti naturali con estratti di erbe, li sto usando da 2 settimane e ho avuto benefici.

La proverò di sicuro questa dieta proteica. Grazie!

La dieta proteica, anche detta dieta low-carb a causa dello scarso apporto di carboidrati previsto, è indubbiamente uno dei programmi alimentari migliori quando si desidera dimagrire. Scopriamo perché e come funziona, con i consigli su come seguirla al meglio e alcuni esempi di menu volti a far perdere più facilmente peso.

Si tratta di un modello alimentare che prevede l’assunzione di una grande quantità di proteine, a discapito dei carboidrati che andranno invece limitati. Secondo i suoi innumerevoli sostenitori, è la miglior dieta per mantenersi in forma e per non mettere su grasso, a patto che sia svolta correttamente: per intraprenderne una salutare si dovrebbe preparare ogni giorno un menu composto per il 40% dai carboidrati, 30% dai grassi naturali e per il 30% circa dalle proteine.

Una dieta ricca di proteine magre e a basso contenuto di carboidrati è certamente uno dei metodi più efficaci per perdere peso, poiché queste proteine aiutano il corpo a mantenere una massa magra, a bruciare i grassi e a frenare l’appetito. La quantità giornaliera di proteine raccomandata per un uomo è di 56 grammi al giorno mentre per le donne di parla di 46 grammi, ma è indispensabile conoscere i diversi tipi di proteine da incorporare nel proprio programma alimentare, dato che ciò avrà un enorme impatto sulla perdita di peso.

Per comodità è possibile inserire le proteine in tre diverse macro categorie, e sono nello specifico le seguenti: proteine per il mantenimento del peso, per lo sviluppo della massa muscolare e per il dimagrimento. Per una dieta volta alla perdita di peso è dunque preferibile optare su quest’ultime, ovvero su quelle che stimolano il metabolismo e consentono una rapida perdita di grasso.

Food high in protein isolated on white background via Shutterstock

rimedi naturali della nonna per dimagrire

  • Pranzo: pesce spada cucinato alla griglia e bietole al vapore
  • Cena: frittata di 2 uova e zucchine con contorno di broccolo lesso
  • Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè con 3 biscotti
  • Spuntino: succo di arancia o pompelmo(200 cc.)
  • Pranzo: petto di tacchino con carote, porri e sedano oppure con zucchine lesse
  • Cena: formaggi freschi misti (150-200 grammi) accompagnati da insalata
  • Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè con tre biscotti
  • Spuntino: succo di succo di pompelmo o arancia (200 cc.)
  • Pranzo: fegato di manzo alla cipolla con barbabietola al vapore
  • Cena: spiedini di tacchino, melanzane alla griglia con pomodoro e origano
  • Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
  • Pranzo: sogliola al forno con insalata di scarola o altro tipo di verdura a volontà
  • Cena: tonno o salmone al naturale e verdure miste (finocchio, sedano, carote)
  • Colazione: una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti
  • Spuntino: succo di arancia o pompelmo (200 cc.)
  • Pranzo: pollo alla griglia con spinaci bolliti
  • Cena: salsicce magre bollite, zucchine e porri al vapore condite con cipolline e pepe rosso
  • Colazione: una tisana depurativa, 100 grammi di pane tostato, due cucchiaini di marmellata
  • Pranzo: 100 grammi di riso ai piselli o 100 grammi di pasta condita con 80 grammi di cuori di carciofo, oppure 200 grammi di verdura mista alla griglia
  • Cena: 200 grammi di champignon al forno e 200 grammi di legumi
  • E’ importante bere ogni giorno almeno due litri di acqua, ridurre l’uso del sale per condire le pietanze, usare zucchero di canna e utilizzare due cucchiai al giorno di olio extravergine di oliva per condire. Oltre a questo, è poi fondamentale fare almeno 30 minuti di attività fisica al giorno, anche una buona camminata a passo veloce. Questo perchè si inizia a consumare calorie importanti solo dopo i primi 20 minuti di sport leggero.

    Una dieta lampo per perdere 10 kg? Volete conoscere la nostra dieta lampo per perdere 10 kg? Oggi vi spiegheremo un piano alimentare che vi permetterà di perdere il peso desiderato in sole 2 settimane, prediligendo soltanto cibi magri con un alto contenuto proteico e una bassa quantità di carboidrati grassi. Siate realisti, non potrete mai perdere una grossa quantità di peso in pochi giorni, per questo la dieta lampo per perdere 10 kg è la soluzione ideale per il vostro problema: ed è proprio per questo motivi oggi noi siamo qui a spiegarvi come fare! La dieta lampo per 10 kg in meno di grasso che vi proponiamo si chiama Scardsale e, a differenza delle altre diete , non prevede un lungo piano di esercizio fisco, ma una strategia alimentare a base di quasi esclusivamente frutta e verdura della durata di 14 giorni; dopo questo periodo inizierà un periodo di pausa allo scopo di abituare il corpo al nuovo regime di dieta. Grazie a questa dieta lampo riuscirete a perdere 10 kg in sole due settimane !

    La frutta e la verdura, colonne portanti della nostra dieta lampo per sbarazzarsi di 10 kg, sono utili per fornire degli enzimi al vostro organismo, essenziali per bruciare più calorie e, quindi, a perdere una maggior quantità di peso. Gli agrumi sono una categoria di frutta dalle caratteristiche strabilianti, e sono considerati dei veri e propri brucia-grassi: includendo il pompelmo e limoni nella vostra dieta lampo riuscirete ad eliminare 10 kg in sole 14 lune.

    Durante il periodo di dieta Scardsale sarà indispensabile anche mantenere la giusta idratazione del proprio corpo, in modo da agevolarlo nel processo di espulsione di tossine e rifiuti nocivi; l'acqua è il liquido che meglio vi accompagna durante la vostra dieta lampo per perdere 10 kg, ma anche tè, infusi e succhi di frutta possono andare benissimo. In ogni caso dovrete consumare almeno 1 litro di acqua al giorno, prestate però attenzione alle bevande gassate o alcoliche: contengono grandi quantità di zuccheri, coloranti e calorie.

    Per quanto riguarda il cibo, come abbiamo già detto dovreste preferire su tutto frutta e verdura, anche se non c'è nessun problema se nei pasti principali (colazione, pranzo e cena) potete godervi piatti a base di cibi sani e gustosissimi: carni magre, pesce, frutti di mare, formaggio e latticini magri, derivati animali a basso contenuto calorico e ricchi di sostanze nutritive. Da evitare assolutamente sono i dolci, lo zucchero in generale, i salumi e tutti quegli alimenti troppo grassi o ricchi di calorie. Provate a seguire un piano alimentare prendendo come spunto da questa dieta lampo per un giorno.

  • Un pompelmo e una fetta di pane integrale;
  • Caffè o tè senza zucchero, latte e miele;
  • Un petto di pollo alla griglia con due fette di bresaola;
  • Pomodori affettati, alla griglia o in umido;
  • 2 bicchieri d'acqua o una soda dietetica, oppure caffè o tè.
  • Un pesce grigliato (tonno, orata, branzino, trota o salmone);
  • Una fetta di pane integrale tostato e un pompelmo.
  • Oltre ai 3 pasti principali, la nostra dieta lampo per dimagrire 10 kg comprende anche due spuntini che andranno a soddisfare il vostro appetito a metà mattinata e tra il pranzo e la cena. Gli spuntini devono essere anch'essi a base di alimenti magri, come la verdura ( del sedano con una metta di pane integrale spalmata di ricotta va benissimo) o la frutta ( preparatevi un frullato di fragole, pompelmo e ananas). Questi sono ideati per mantenere il vostro metabolismo attivo e scattante durante tutto l'arco della giornata, facendovi bruciare più grassi.

    ciao io ho appena partorito da 2 mesi pero' il mio bimbo prende il seno ho bisogno di togliere circa 20kili avrei bisogna di una dieta che mi faccia dimagrire pero' senza togliere la giusta sostanza che do al mio piccolo grazie

    Ho provato una dieta simile e sono dimagrita 15kg in 5 settimane sono stata bene e sto continuando a farla solo il sabato mangio la pizza e la domenica la pasta. Funziona!

    peso forma per l'uomo

    Una dieta più sana, non prevede l’assunzione di carni di tipo industriale. Infatti, carni in scatola, carni confezionate e di ogni altro tipo, sono piuttosto dannose per la nostra salute. È preferibile consumare carne naturale e condita con prodotti naturali, evitando le salse, che oltre a essere molto caloriche, sono nocive per l’organismo.

    Se stai a dieta, devi porre maggiore attenzione anche ai formaggi, perché quelli di tipo industriale non fanno altro che rovinare i propri piani di dimagrimento. Solitamente, si consiglia di consumare moderatamente i latticini. Nella propria dieta è possibile includere i latticini naturali, tuttavia i prodotti industriali come i formaggini, le sottilette e i formaggi spalmabili risultano essere piuttosto nocivi per la dieta, ma anche per la salute. Questo perché sono ricchi di ingredienti artificiali non salutari.

    Dunque, per iniziare a fare una dieta devi iniziare a mangiare sano, eliminando dalla tua alimentazione tutti i prodotti non salutari, e leggendo soprattutto le etichette di ogni alimento che acquisti.

    Una dieta a basso indice glicemico è un programma alimentare che tiene conto di come i cibi influenzano il livello di zucchero nel sangue.

    L’ indice glicemico è un sistema che assegna un valore numerico in base a quanto i carboidrati contenuti nell’alimento aumentano la glicemia nel sangue. L’indice glicemico in sé non è un programma di dieta, bensì uno dei vari strumenti per guidare le scelte alimentari che si fanno.

    Il termine “dieta a basso indice glicemico” si riferisce a un programma di dieta che usa l’indice come guida primaria o per la pianificazione del pasto. A differenza di alcuni altri piani alimentari, una dieta a base di cibi con bassi indici glicemici non deve per forza tenere conto delle porzioni o del numero ottimale di calorie per perdere peso o il suo mantenimento.

    Molte diete commerciali popolari, libri e siti web che si occupano di diete, basano i loro programmi sull’indice glicemico. Esempi possono essere la dieta a zona, la dieta Montignac.

    Lo scopo di questo regime alimentare è quello di mangiare alimenti contenenti carboidrati a lento rilascio. Cibi a basso indice glicemico sono quelli che evitano un veloce picco glicemico nel sangue. Questa dieta è un mezzo per perdere peso e prevenire le malattie croniche che derivano dall’obesità, come diabete e malattie cardiovascolari.

    Si può scegliere di seguire la dieta con alimenti a basso indice glicemico perché:

  • vuoi perdere peso o mantenere un peso forma
  • si ha bisogno di aiuto per pianificare l’alimentazione e mangiare pasti sani
  • bisogna tenere sotto controllo i valori degli zuccheri nel sangue per seguire un piano di trattamento del diabete
  • Le prove scientifiche che sostengono che la dieta a indice glicemico basso faccia perdere peso non sono prive di contraddizioni. Potresti ottenere gli stessi benefici per la tua salute con una dieta sana e con la giusta quantità di attività fisica.

    Informati sempre, valuta assieme al tuo medico o al tuo nutrizionista prima di iniziare qualsiasi dieta dimagrante. Sopratutto se ti alleni in modo assiduo, ad elevate intensità o se soffri di diabete.

    Il principio del GI (glycemic index) è stato sviluppato per una strategia nel guidare le scelte alimentari delle persone con diabete. Un database internazionale dell’indice glicemico è conservato al Sydney University. Il database contiene i risultati degli studi condotti lì e negli altri centri di ricerca in tutto il Mondo.

    Una panoramica di base dei glucidi, degli zuccheri nel sangue e dei valori GI è utile per comprendere le diete dell’indice glicemico.

    I carboidrati sono un tipo di nutrienti contenuti negli alimenti. Le tre forme base sono zuccheri, amidi e fibre. Il nostro corpo rompe gli zuccheri e gli amidi in un tipo di zucchero chiamato glucosio, la principale fonte di energia per le cellule del nostro corpo. La fibra invece passa attraverso lo stomaco, perlopiù senza essere digerita.

    Esistono due ormoni principali prodotti dal pancreas e che regolano il glucosio ematico. L’insulina sposta il glucosio dal sangue verso le cellule. Il glucagone aiuta a rilasciare glucosio immagazzinato nel fegato quando il livello di zucchero nel sangue (glicemia) è poco. Questo processo aiuta a mantenere il corpo alimentato e mantiene l’equilibrio naturale di glucosio.

    I glucidi sono diversi e con caratteristiche che influenzano i livelli energetici del corpo. Si differenziano per quanto velocemente il tuo corpo li digerisce e per quanto velocemente il glucosio entra nel flusso sanguigno.

    Ci sono vari metodi di ricerca per l’assegnazione di un valore IG al cibo. In generale, il numero si basa su quanto un alimento aumenta i livelli di glucosio rispetto a quanto lo fa il glucosio puro. I valori dell’indice glicemico sono di solito divisi in tre categorie:

    le carote crude hanno un valore IG di 35. Vuol dire che se consumi 50 grammi di carote (zuccheri e amidi), dopo averle mangiate, hai il 35 per cento di glucosio nel sangue; anche perché non tutti i carboidrati immessi sono digeribili. Se tu assimili 50 grammi di glucosio puro hai ovviamente un valore pari a 100; anche perché completamente digeribile.

    Confrontando questi valori, quindi potresti avere meno difficoltà per fare scelte alimentari più sane. Ad esempio, una pagnotta di pane bianco ha un valore di IG di 70. Una pagnotta di pane 100% integrale con lievito naturale in IG di 40.

    Un regime dietetico con indice glicemico basso ha delle limitazioni, bisogna dirlo. I valori IG non riflettono la probabile quantità mangiata di un particolare alimento.

    L’anguria per esempio ha un valore di indice glicemico pari a 80; in teoria andrebbe nella categoria degli alimenti da evitare. In realtà l’anguria ha pochi glucidi digeribili in una porzione come può essere una fetta. Per non rispettare una dieta con indice glicemico basso, dovresti mangiare un’esagerazione di anguria per raggiungere il livello test di 50 grammi di carboidrati digeribili.

    Per ovviare a questo problema i ricercatori hanno pensato al carico glicemico (GL). Esso indica la variazione dei livelli ematici di glucosio quando si mangia una porzione tipo di cibo. Per esempio una porzione di cocomero (120gr) ha un valore GL uguale a 5 che viene considerata sana. A confronto, una porzione di carote crude (80 gr) ha un valore GL di 2.

    Un valore di GI non dice molto sui valori nutrizionali di un alimento. Il latte intero ad esempio ha un valore GI di 31 e un valore di GL 4 per una quantità di 250 ml. Però contiene molti grassi. Il latte intero, se stai scegliendo di perdere peso, potrebbe rivelarsi una scelta sbagliata.

    Il database GI pubblico non è un elenco completo dei cibi. Comprende solo gli alimenti su cui sono stati effettuati studi. Molti alimenti sani con indice glicemico inferiore non sono nel database.

    Il GI è influenzato da diversi fattori: come il cibo viene prodotto, come viene trattato e da come viene accostato ad altri cibi mangiati assieme.

    E’ un regime alimentare in cui vengono prescritti pasti contenenti cibi dall’indice glicemico basso. Esempi di alimenti con valori bassi, medi e alti GI sono i seguenti:

  • Basso GI: quasi tutta la frutta, carote crude, verdura a foglia verde, ceci, lenticchie , fagioli e la crusca di cereali.
  • Medio GI: ananas, uva passa, mais, banane, crusca di avena, pan bauletto integrale
  • Alta: riso bianco, pane bianco e patate