dimagrire velocemente uomini

come dimagrire mangiando normalmente

Salve, sono Marianna, ho cominciato la dieta proteica da circa due mesi, posso garantirvi che, con estremo stupore, ho perso 9 kg. Considerando che ho il controllo del peso, dal medico, ogni 15 gg, dovrei aver perso qualcosa di piu'!

Scusate l'entusiasmo, ma la mia costituzione e' sempre stata decisamente robusta, ho fatto molte diete, ma erano inefficaci, momentanee e mi lasciavano sempre insoddisfatta e affamata.

Felicita' a parte, trovo miglioramenti sotto molteplici aspetti: meno affaticamento, meno stanchezza, pelle piu' mormida e soprattutto piu' omogenea, meno centimetri, visibili dopo circa 10 gg e l'aspetto psicologico e' decisamente piu' stimolato.

Non voglio, pero', negare che ho sempre le mentine senza zucchero in borsa, a volte, qualche emicrania e il portafoglio ridotto.

Sono convita che, come sostiene la dottoressa, bisogna assolutamente non sottovalutare l'assistenza continua del proprio medico.

Devo perdere ancora 15/20 kg, sono solo all'inizio, ma spero di poter inserire ancora un commento, dove scrivero' di aver raggiunto il mio obbiettivo.

sono Michela e anch'io come Marianna sto seguendo la dieta proteica con ottimi risultati. Volevo fare però una domanda: per quanto tempo si può seguire e con quali conseguenze sull'organismo? Grazie e buon lavoro!

gentile dottoressa, dopo centinaia di diete fatte senza risultato, o comunque, chili persi e poi subito ripresi, vorrei provare anche questa dieta, ho parecchi chili da perdere, cosa mi consiglia? dove mi posso rivolgere?

Gentile Dottoressa, ho seguito la dieta proteica perdendo oltre 16 Kg (sono passata dalla 48/50 alle 42/44)ed ho terminato la fase di transizione. Sono stata seguita molto bene dal mio dietologo, ho solo una perplessità: inizialmente avrei dovuto dimagrire di 11 Kg, ma ne ho persi altri 5 durante la fase di transizione. Il mio dietologo non mi ha dato una spiegazione, tranne commentare negativamente l'ulteriore dimagrimento. E' normale questa situazione?

il commento negativo del suo dietologo deriva dall'indicazione di non dimagrire ulteriormente durante la transizione, in quanto un po' alla volta bisognerebbe terminare il concetto di dieta per arrivare ad una alimentazione bilanciata. Già con le prime fasi della transizione poi si interrompe la chetosi, e generalmente si arresta il dimagrimento.

A seconda del proprio metabolismo però molte persone dimagriscono ancora, anche se piu lentamente.

La cosa piu importante è stabilire le regole della nuova alimentazione bilanciata, definitiva, a seconda delle proprie risposte metaboliche. All'equilibrio finale il peso deve rimanere costante!

gentile dottoresa, ho cominciato da 6 giorni la dieta proteica con le buste axodiet. sono un pò perplessa dopo aver letto i post su questo sito perchè la dietologa che mi segue mi ha fatto una serie di domande durante la visita , ma non mi ha prescritto nessuna analisi del sangue . potrebbe gentilmente specificarmi che tipo di esami del sangue fare, così mi rivolgerò al mio medico di base .mille grazie maria

anzitutto le faccio i miei complimenti per la sua cortesia disponmibilita e sopratutto professionalita'.

ho 43 anni. qualche rotolino di piu' conseguente alla terza gravidanza e ho cominciato per 14 giorni una proteica senza zuccheri compresa frutta e carboidrati , mangiando a pranzo e a cena carne e raramente pesce con verdure. la mia vera passione è il vino rosso e nonostante dovessi seguire un regime furo che non ammette deroghe ho cmq moderatamente assunto alcolici . Ho verificato azotemia e creatinemia prima di cominciare senza essere seguita da nessuno perchènn conosco nessun dietologo che qua a Bari faccia la dieta chetogenica essendo una non bilanciata acc.

dopo solo un giorno ero gia' in chetosi..mal di testa ..alito pesante ma tutto sommato per 12 gg è andata bene. e ho perso quasi 4 kg passando ad una 44 sopratutto nel punto vita..Ho smesso da 13 gg passando ad una dieta libera che tuttavia prediligeva le proteine eliminando cmq carboidrati ma sopratutto dolci. in questi ultimi giorni con le feste ho mangiato di tutto essendo anche andata ad un battesimo. Pensavo di avere preso almeno mezzo kg ma niente il peso è fermo a quando ho smesso. Oggi , ho pensato di misurare i ketoni e con mia sopresa mi accorgo dia verli ancora a due (violetto). sono preccupata perchè sono ancra in chetosi? ..puo' essere che forse visto il mio abituale consumo di vino , sopratutto in un regime dietetico ristretto aumenti la chetosi. Stamattina stavo per cominciare altri 10 gg di proteica stretta ..ma nn so che fare, ..perchè ho i cori hcetonici ancora alti? premetto che ho misurato spesso la glicemia e non ho mai superato 90. grazie

Per Maria: so che molti professionisti non chiedono le analisi in soggetti in buona salute. Io preferisco visionare tutto, a scopo precauzionale, soprattutto se non ci sono a disposizione almeno analisi recenti. Al minimo glicemia, colesterolo, trigliceridi, uricemia, creatinina, sodio, potassio secondo i protocolli.

Innanzitutto la dieta chetogenica fai da te può essere pericolosa, soprattutto se basata su proteine animali. Giusta la cautela di verificare creatinina e azotemia ma i problemi possono essere anche altri.

La chetosi in alcuni soggetti parte molto presto, basta che abbia mangiato niente carbo per 2 pasti, e magari fatto un po' di attività fisica, che va già in chetosi. Quindi non è preoccupante.

Se vuole un consiglio piu specifico mi contatti via Email

Le scrivo perchè ho trovato molto interessante quanto scritto in questa pagina. Io mi sono sottoposta alla dieta proteica con le buste della Axodiet e tra poco smetterò! Non sono stata seguita come mi sarebbe piaciuto ed infatti ho chiesto chiudere in fretta il rapporto con il dottore che me l'ha proposta. Quest'ultimo (la sua assistente!) mi ha inviato una linea guida di mantenimento dicendomi che potevo sospendere le buste ed iniziare con gli alimenti. Questa cosa mi lascia perplessa, dato che sono due mesi che è diverso tempo che sono in "cura" con le buste proteiche, possibile che smettere da un giorno all'altro non comporti nessun problema fisico? Vorrei precisare che assumo già un pasto "normale" al giorno (la cena), mentre il pranzo è composto da una busta proteica e verdure.

La transizione dalla dieta proteica stretta alla dieta "normale" è a mio avviso la fase più importante e più delicata del percorso dietetico. Non perchè causi problemi alla salute, ma perchè è il momento chiave per NON recuperare i chili persi.

Le consiglio di farsi seguire comunque, se possibile, magari da un altro professionista.

Durante la transizione ai cibi "normali" si interrompe la chetosi, quindi avrà di nuovo piu fame. Nulla di strano, nel caso consumi una barretta in piu. Sia attenta a reintrodurre molto gradualmente i carboidrati.

ciao io ho perso 11kg con la dieta dukcan pero dopo 3 mesi sto riprenderi ikg persi ho deciso di fare la dieta protica speriamo bene devo perdere almeno 5 kg grazie

Io ne ho persi 8 in 4 mesi e sto benissimo :-D

Salve, io ho iniziato la dieta Dukan e sono pasati soltanto 3 giorni e mi sento davvero molto molto male: bocca amara come il fiele, mal di testa fisso, nausea e stanchezza, devo dire che io ho i calcoli alla cistifellea, el il colesterolo familiare a circa 250. forse non e' adatta a me questa dieta? Faccio presente che ho 48 anni , a dieta dall'eta' di 13 anni con varie diete piu' o meno altalenanti e mai grossi risultati anche stando molto ligia alla dieta (max 5 chili) e sono in soprappesi di almeno 15 chili, vorrei un aito se possibile, sono disperata.

attenzione la dieta dukan non è come la dieta proteica!

Come gia scritto prima, una dieta che si basi tanto su proteine animali può creare problemi, la chetosi non è moderata ma estrema,con tutte le conseguenze negative per il fisico!

Insisto ancora una volta, il fai-da-te può essere pericoloso oltre che inutile! Fatevi seguire da un professionista serio!

ho letto con interesse i suoi commenti in merito alla diete iperproteica. Desidero sapere se anche facendola per sole due settimane si possono manifestare gli effetti collaterali da lei menzionati (problemi ai reni, ecc).

come vanno reintrodotti gli alimenti nella fase di transizione e quali accortezze avere per mantenere il peso raggiunto? E' necessario ripetere le analisi al termine della dieta? Grazie. Cordiali saluti. Flavia

Dieta proteica = regime alimentare utile alla perdita di peso che va seguito sotto la guida (e la responsabilità) di un professionista.

Il fai da te è sconsigliato e potenzialmente pericoloso, dipende moltissimo ovviamente dalle condizioni di salute di ognuno. Che vanno - appunto- valutate dal professionista scelto!

dieta normocalorica iperproteica

La dieta migliore per la salute è: una dose giornaliera di “felicità”!

Ecco la mia opinione sui carboidrati buoni, carboidrati cattivi, diete con pochi carboidrati e quali sono i carboidrati migliori per dimagrire.

di Mike Geary, Nutrizionista Specialista Certificato, Personal Trainer Certificato

Con tutto questo parlare, la confusione e le controversie che si sono create negli ultimi anni riguardo ai "carboidrati", volevo dirti la mia opinione sui carboidrati buoni e i carboidrati cattivi, le diete con pochi carboidrati e voglio fare chiarezza, una volta per tutte, sull'argomento carboidrati e perdita di peso. Ti mostrerò anche una delle mie scelte salutari preferite a base di carboidrati.

Prima di tutto, non sono un estremista a favore delle diete con "pochi carboidrati", credo che uno dei principali motivi per cui le persone facciano fatica a perdere il grasso corporeo è che sono eccessivi consumatori di carboidrati trasformati come:

  • pane (anche le varietà integrali non sono l'ideale se stai cercando di perdere peso)
  • Per te è estremamente difficile perdere peso se sei un consumatore eccessivo di questi tipi di carboidrati (anche se ti alleni molto). Oltre a causare forti sbalzi di zucchero nel sangue e picchi d’insulina che possono favorire l’accumulo dei grassi, mangiare troppi carboidrati aumenta notevolmente l’appetito e la fame.

    Nota che non ho incluso le patate nella lista dei carboidrati trasformati. Nonostante il parlare a sproposito di molti professionisti del fitness, penso che le patate intere (non fritte o chips!) siano un cibo sano e molto nutriente.

    Anche i tipi di carboidrati che molte persone pensano siano "salutari" in realtà sono solo un eccesso di calorie, del tutto poveri e sprovvisti di nutrienti… molti tipi di pane e cerali pretendono di essere definiti "integrali" grazie a un abile marketing, mentre in realtà il primo ingrediente che contengono è la farina raffinata, che equivale a sparare zucchero nel sangue.

    Penso che la maggior parte della gente che fatica a perdere il grasso corporeo farebbe meglio a seguire queste linee guida sui carboidrati::

    1. Riduci i prodotti con carboidrati a base di grano (cereali, pasta, riso, crackers, etc) e concentra di più la tua dieta su carni di animali nutriti con erba, sulle uova, sui prodotti caseari fatti con latte crudo e su TONNELLATE di frutta e verdura. Capisco che sia molto difficile per la maggior parte delle persone abbandonare completamente pane, cereali e pasta. Ma non preoccuparti, puoi mangiare i carboidrati a base di grano un giorno a settimana, che io chiamo scherzosamente "giorno dello sgarro”!!

    2. Assumi la maggior parte dei carboidrati dalle verdure, patate dolci e tanti frutti interi (NON succhi di frutta, che rimuovono le fibre benefiche insieme alle altre parti essenziali del frutto), invece che con prodotti a base di grano.

    3. Focalizzati sulle parti più nutrienti, dense e fibrose del grano… il germe e la crusca… cioè mangia le parti migliori: quindi consuma la crusca d’avena invece della farina d’avena. Usa la crusca di riso aggiungendola a yogurt, ricotta, insalata, zuppe, etc. In questo modo prendi tutte le parti nutrienti e benefiche del grano, senza tutti gli eccessi di amidi e calorie.

    Nota sul germe di grano -- nonostante il germe di grano sia un cibo denso di nutrienti (paragonato all’amido di grano, povero di nutrienti), stai attento al glutine nel grano se hai qualche intolleranza. Molte persone hanno intolleranze al grano/glutine e non lo sanno nemmeno. Faresti meglio a fare dei test per vedere se il tuo corpo è tollerante.

    Inoltre, per risultati migliori con i cereali in generale, prova ad abituarti a mangiare solo prodotti di grano germogliato se hai intenzione di continuare a mangiare tutti i cereali. La germinazione dei cereali aiuta a eliminare alcuni "anti-nutrienti" e in più ne migliora la digestione.

    4. Per rimpiazzare il vuoto se sei abituato a mangiare molto pane, pasta, cerali e altri tipi di carboidrati… prova a riempirlo con più grassi sani come noci, semi, avocado, burro di noci, e con proteine sane, come prodotti caseari con latte crudo, carni e uova completamente biologiche, etc. I grassi sani e le proteine fanno molto per soddisfare l’appetito, controllando l’ormone addetto a questo compito e i livelli di zucchero nel sangue, aiutandoti a fare veri progressi nella perdita di peso.

    Dopo tutto questo, ecco uno dei miei carboidrati preferiti, pieno di fibre e tonnellate di vitamine, minerali e antiossidanti:

    Scelgo sempre la varietà di patate dolci arancione invece di quella bianca. Uno dei problemi con le patate dolci è che il loro tempo di cottura va da 1 ora a 1 ora e mezzo.

    Io cucino le mie patate dolci in un modo diverso, impiegando solo 5 minuti e sono deliziose… e no, non userei MAI un microonde.

    Il modo più semplice e più veloce che ho trovato per cucinare una patata dolce è affettarla in fettine sottili e metterla in una padella, che puoi coprire con un coperchio. Io aggiungo un filo di olio extra vergine di oliva o di cocco (benefico per i trigliceridi a catena media che contiene), e circa 3-4 cucchiaini di acqua, faccio poi bollire lentamente con il coperchio sopra per circa 5 minuti.

    Quando le patate dolci sono soffici, aggiungo un po’ di cannella, a volte anche un pizzico della più dolce stevia naturale (se voglio un sapore un po’ più dolce) ed è subito pronto un delizioso contorno che contiene carboidrati sani, perfetto da unire con qualunque piatto di carne o pesce. Aggiungi un contorno d’insalata e hai un pasto perfetto per un corpo snello e tonico.

    Se questo articolo ti è piaciuto, puoi condividerlo con i tuoi amici su facebook, twitter, etc:

    Se non sei ancora iscritto alla mia newsletter GRATIS "I Segreti per Avere un Corpo Magro e Tonico", iscriviti qui sotto per essere sicuro di non perdere nessuna delle mie deliziose ricette brucia-grassi, i miei fantastici allenamenti, la motivazione e tanto altro ancora:

    Dimagrire solo con la dieta non è impresa da poco, soprattutto per chi, per questioni di lavoro, è costretto a stare seduto diverse ore al giorno. Una valida soluzione per non rendere la dieta troppo restrittiva è la pratica di uno sport: la corsa è lo sport più semplice e alla portata di tutti ed è quello che ottimizza maggiormente il rapporto "tempo/risultato".

    La corsa può essere utile sia durante la fase di dimagrimento sia durante la fase successiva di "mantenimento". Nella prima fase aiuta a dimagrire più velocemente e facendo meno fatica; nella seconda fase (che è spesso critica per la mancanza delle forti motivazioni che di solito caratterizzano la prima fase) aiuta a mantenere il peso senza sacrifici a tavola.

    Correre aiuta a dimagrire perché durante l'attività fisica si bruciano molte calorie. La corsa è alla portata di tutti, ma prima di iniziare è bene verificare con il proprio medico che non ci siano particolari controindicazioni; per evitare problemi alle articolazioni è bene non correre se si è in forte sovrappeso (dimagrire con la cyclette potrebbe essere una valida alternativa per perdere i primi chili).

    La corsa è uno sport molto semplice e molto efficace dal punto di vista del consumo energetico. Per sfruttare al meglio i benefici che offre, bisogna avere un'idea almeno approssimativa di quante calorie si consumano per ogni ora di esercizio fisico.

    In un'ora di corsa è possibile bruciare anche più di 1000 kcal, ma bisogna capire bene come funziona il meccanismo, perché è anche possibile, sempre in un'ora, spendere solo 300 calorie.

    In pratica il dispendio calorico della corsa dipende (ammesso che si corra davvero e non ci si limiti a camminare) solo dal numero di chilometri percorsi e dal peso del soggetto. Il calcolo è molto semplice: per ogni chilometro di corsa, si perde una caloria per ogni chilogrammo di peso.

    Ad esempio, una persona di 60 kg brucia circa 60 kcal per ogni chilometro percorso correndo. Supponendo di correre a 10 km/h (6 minuti al km) si bruciano circa 600 calorie in un'ora: un bel bonus che permette di passare, ad esempio, da una dieta da 1400 kcal a una dieta da 2000 kcal. In pratica si dimagrisce, ogni tanto si sentirà lo stesso un po' di fame, ma almeno a tavola si potrà mangiare e sentirsi sazi: una grande differenza dal punto di vista psicologico rispetto al sedentario che, per dimagrire, deve soffrire la fame quasi tutto il giorno.

    Se ci si limita a correre mezz'ora al giorno (sempre a 6' al km) si guadagna comunque un bonus di 300 calorie. Potrebbe sembrare poco, ma se si corre tutti i giorni, alla fine della settimana si consumano ben 2100 calorie in più: rispetto a un sedentario ci si può permettere di seguire una dieta meno ferrea, magari con qualche "strappetto" ogni tanto.

    A questo punto è evidente che per sapere quante calorie sono state consumate è necessario misurare i chilometri percorsi durante la corsa. Ci sono diversi sistemi:

  • si misura il tracciato di allenamento percorrendolo, se possibile, con un'automobile o con una bicicletta dotata di contachilometri;
  • si corre lungo una strada dotata di segnali chilometrici (soluzione ideale per chi abita in campagna e può permettersi di correre in strada senza problemi di traffico; per chi corre in città l'idea di allenarsi in strada è da scartare, meglio scegliere un parco);
  • se si cambia spesso percorso di allenamento o non si è comunque in grado di misurare quello abituale, è possibile, una volta che si ha un'idea della propria velocità standard, stimare la lunghezza del percorso in base al tempo di percorrenza. Per capire qual è la propria "velocità di crociera" è necessario, per qualche volta, correre su un percorso misurato e controllare i tempi.
  • Spesso si sente dire che per bruciare i grassi bisogna correre lentamente. In realtà durante la corsa si brucia sempre un mix di carboidrati e di grassi. È vero che più si corre veloce e più la "miscela" è composta in prevalenza da carboidrati, ma il consiglio è in ogni caso fuorviante, in quanto la cosa importante è quante calorie si consumano, non quanti grassi si consumano.

    programma dimagrante in casa

    I risultati furono semplicemente incredibili… Ebbi la mia svolta.

    Ho Finalmente Perso 8 Chili Del Grasso Più Ostinato Che Puoi Immaginare!!

    Di innumerevoli programmi inutili, delusioni ed agonie, una facile e naturale depurazione del corpo ha aperto le porte ad una vita più felice. (Ero molto eccitata nel vedere che anche la cistite ed i problemi di sinusite di cui soffrivo, erano spariti).

    Al mio regime di successo facevano parte 3 passaggi fondamentali:

    (Non ti preoccupare,ti mostrerò esattamente quali cibi saporiti mangio io, e i miei allenamenti di routine di soli 10 minuti adatti a tutte le età ed a tutti i livelli di fitness.)

    Prima dell’introduzione del cibo a portar via, i pasti precotti, integratori, conservanti, additivi, esaltatori di sapore, ormoni, pesticidi e alimenti preconfezionati, l’obesità non era neanche lontanamente il problema che è oggi.

    È solo nel Secolo scorso che abbiamo visto un declino enorme nella qualità degli alimenti, un importante incremento dei problemi di peso (e gli associati problemi salutari), e un grosso calo nella qualità della nostra salute, e quindi delle nostre vite.

    La dieta Occidentale è senza dubbio il più grande fattore contribuente alle malattie, l’obesità e letargia tra la nostra popolazione. La dieta è tossica, causa l’accumulo di grasso, fa invecchiare più rapidamente, e crea malattie.

    Che ci piaccia o no siamo geneticamente programmati ad aver bisogno di cibi naturali che contribuiscono a creare un Ambiente Alcalino Interno che sia libero da Tossine. Ma la maggior parte dei cibi che mangiamo oggi (anche i popolari alimenti “salutari”) contengono sostanze chimiche e zuccheri che creano un ambiente Acido e perciò dannoso.

    Sei il sindaco di una città e la Società che Gestisce la Raccolta dei Rifiuti decide di fare sciopero.

    La città continua a consumare e mangiare quello che normalmente mangia, e

    Ma la differenza ORA è che non puoi più eliminare i rifiuti. Questi iniziano ad accumularsi.

    Ben presto una sacchetto di spazzatura abbandonato sul ciglio della strada si trasforma in tanti e il cattivo odore comincia a spargersi per la città. La tua città.

    E non c’è niente che tu possa fare per sbarazzarti della spazzatura che continua ad accumularsi.

    Animali disgustosi cominciano a nutrirsi dei rifiuti bloccati all’interno del sistema.

    La gente comincia a riconoscere la minaccia, perché questo può cominciare a

    diffondere malattie e malesseri. La tua città è diventata una festa per i batteri. Disgustoso!

    Quando i fumi e le tossine prendono il sopravvento sulla città si inizia a lottare per ogni respiro. L’aria pulita non arriva più alle tue cellule. Inizi a sentirti male, letargico, depresso e senza speranza.

    TU hai il potere di pulire il tuo organismo da tutti gli scarti e le tossine accumulate, e non l’hai mai realizzato fino ad ora, ed è molto Più Facile di quello che puoi pensare!

    Sono certa che non vorresti che questo accadesse all’interno del tuo corpo! Ma sta accadendo proprio ADESSO. E se sei onesto con te stesso sono sicura che riconoscerai che il tuo corpo si è inquinato dopo anni di cattive abitudini alimentari e scelte sbagliate di stile di vita.

    1. Il tuo corpo è aggrappato a del grasso inutile a causa di un sovraccarico tossico.

    Come mai? Perché come meccanismo di difesa il tuo corpo rimuove l’acido dal

    sangue (in modo da poter ottenere la necessaria quantità di ossigeno per gli organi vitali) e poi deposita l’acido rimosso all’interno delle cellule adipose. (NON BUONO se vuoi perdere peso!)

    2. Il tuo corpo ha praticamente chiuso le porte. Ha foderato i suoi intestini e il colon con placca tossica e muco che rendono quasi impossibile la digestione corretta del cibo e l’assorbimento della quantità necessaria di nutrienti dagli alimenti, così finisci nel dover mangiare di più.

    Queste sono solo alcune delle condizioni collegate ad un organismo acido o tossico.

    Se hai risposto di si anche solo ad una delle condizioni riportate sopra, allora il tuo corpo ha bisogno di aiuto.

    Questo Sovraccarico Tossico è uno dei principali motivi per i quali, anche se spendiamo Miliardi di Euro all’anno in assistenza sanitaria, siamo più grassi e più malati che mai. Infatti, l’obesità è ormai diventato un problema grave quanto il fumo.

    Essere in sovrappeso è pericoloso per la salute come fumare un pacchetto di sigarette al giorno.

    Il Dr Deniszczyc, primario del reparto medico e diagnostico dell’ospedale “Nuffield Health”, ha detto:”Il grasso che si accumula intorno alla vita può contribuire a gravi problemi di salute, come cancro al seno ed infertilità.

    Mentre la misura dei fianchi potrebbe sembrare solo un problema estetico … è un indicatore importante della salute generale ed il benestare di una persona,

    dimagrire velocemente alla pancia

    Parlando, invece, di alimentazione, sono in tante le persone che credono che saltando i pasti o facendo digiuni prolungati si perda peso. Nulla di più sbagliato. Questo metodo non risponderà alla domanda come perdere peso ma a come ingrassare. Il digiuno rallenta il metabolismo e quindi impedisce al corpo di smaltire più velocemente i grassi.

    Una corretta alimentazione prevede di fare un’abbondante colazione, un pranzo adeguato e una cena leggera. Tra i pasti principali è consigliato fare degli spuntini leggeri e non eccessivi, a base di frutta fresca o secca (mandorle, noci). Sono tanti i nutrizionisti che suggeriscono anche di alimentarsi con frullati e centrifughe di frutta e verdura per disintossicare e drenare l’organismo.

    Siate regolari a tavola e rispettate gli orari; dopo ogni pasto è consigliabile non sedersi immediatamente sulla poltrona o andare a letto.

    Ma qual è la dieta alimentare indicata a rispondere a chi si chiede come perdere peso? Bisogna preferire un’alimentazione ricca di frutta e verdura, di carni magre e di pesce, limitare il consumo di carni grasse, carboidrati (pasta e pane) e formaggi ed evitare fritture, salumi, cibi in scatola e dolci.

    Per condire o dare sapore alle vostre ricette potete utilizzare, oltre ad un filo di olio, l’aceto di mele.

    Nel pomeriggio o la sera concedetevi delle bevande depurative e drenanti, come ad esempio il te verde o una tisana allo zenzero.

    È fondamentale bere molta acqua durante l’arco della giornata, almeno 2 litri al giorno; inoltre, la mattina appena svegli, a digiuno, bere dell’acqua tiepida con il limone aiuta a ridurre i grassi ed accelerare velocemente il metabolismo. Quando si cerca come perdere peso bisogna anche ricordare di evitare bevande zuccherate, energetiche e alcoliche e preferire del vino rosso.

    Bere almeno due litri di acqua al giorno fa perdere peso

    Chi non ha mai detto o pensato “ci vorrebbe una giornata di 48 ore o più per adempiere a tutti gli impegni della giornata”? L’eccessivo stress e la mancanza di sonno contribuiscono a farvi ingrassare. Chi cerca come perdere peso in poche settimane deve ricordarsi che dormire bene è fondamentale per ricaricare l’organismo e ridurre lo stress, ma anche attivare il metabolismo e quindi dimagrire in fretta. Non a caso, i medici consigliano di dormire almeno 7-8 ore a notte.

    Oggi conoscerai Chocolate Slim: un completamente naturale la cui base è il cacao che ti aiuterà a perdere peso quasi in maniera immediata. Dovrai prenderlo ogni mattina per almeno 2 fino a 4 settimane al posto della colazione. I risultati variano secondo diversi fattori, ma in alcuni casi sono visibili a partire dal terzo giorno. Ti può aiutare a risolvere una grande sfida: come fare a perdere peso velocemente.

    Il cielo è azzurro, l’acqua bagnata e dimagrire non è una cosa semplice… sono affermazioni che non potremo mai negare. Inoltre, il sovrappeso di solito è un ostacolo per la salute in generale: dall’estetica fino allo stile di vira. Poter dimagrire senza bisogno di fare una dieta completamente rigida che finirebbe per lasciare il corpo senza energie, è possibile. Quando si combinano gli ingredienti adeguati e si crea un prodotto 100% organico e senza conservanti, la perdita di peso smette di essere una meta irraggiungibile. Se vuoi sapere di più su Chocolate Slim, i suoi ingredienti, come funziona e quali risultati aspettarti, allora continua a leggere fino alla fine.

    Chocolate Slim è l’unico prodotto sul mercato che ti aiuta a perdere peso velocemente, mantenere una dieta equilibrata e allo stesso tempo è delizioso. È un prodotto completamente rivoluzionario e accuratamente formulato con ingredienti 100% testati e naturali. È efficace per controllare il tuo appetito e inoltre ottimizza il rendimento del tuo metabolismo.

    Quando vuoi prendere un integratore, prodotto, frullato o “qualcosa” che ti aiuti a perdere peso, il fatto che sia naturale è la prima cosa che devi cercare. Chocolate Slim si presenta non solo come un’opzione deliziosa, ma anche naturale. Quindi non ti dovrai mai preoccupare per i possibili effetti secondari nel tuo organismo. Tra gli ingredienti possiamo evidenziare:

  • Cacao: ha molteplici benefici tra cui aiutare ad accelerare l’ossidazione dei tessuti grassi, potenziare il sistema immunitario durante il processo di dimagrimento ed evitare le voglie di mangiare dolce. Inoltre produce l’ormone della felicità, la dopamina.
  • Ganoderma Lucidum: è un’erba che ha pochi anni di uso nel mondo occidentale. Tuttavia è uno dei prodotti tradizionali della medicina cinese ed è tra i composti per dimagrire più esclusivi. Si conosce anche come il “re miracoloso delle erbe” visto che i suoi benefici per la salute sono molto potenti. Ha più di 150 antiossidanti. Questo, aggiunto ai fitonutrienti lo mettono davanti a qualsiasi fungo, erba o pianta medicinale. In altre parole, è la perfezione nutrizionale in maniera completamente naturale.
  • Bacche de Goji: sono dei piccoli frutti rossi considerati miracolosi grazie ai suoi effetti sull’organismo. Sono uno tra gli alimenti più potenti che esistono sul pianeta Terra per quanto riguarda i loro nutrienti. Sono ricche di antiossidanti, vitamine, fitonutrienti e molto altro.
  • Semi di Chia: sono uno dei vegetali con maggiori concentrazioni di omega3. Oltre a riempirti di energia, aiutano l’organismo a prevenire i depositi di grasso nelle zone problematiche del tuo corpo.
  • Chicchi di caffè verde: ti aiutano a sentirti con energia mentre fai la dieta. Inoltre, evitano di farti sentire affamato e così lavori su ciò che è veramente importante: come fare a perdere peso velocemente.
  • Chocolate Slim non è un integratore. Devi assumerlo quotidianamente e senza preoccuparti degli effetti collaterali, visto che è completamente naturale.

    Ogni mattina prepara il frullato con 250 ml di acqua. Aggiungi 2 cucchiai di Chocolate Slim se sei donna e 3 cucchiai se sei uomo.

    Invece di mangiare la colazione come fai di solito, bevi il frullato. Con questo, il tuo corpo starà ricevendo 217 calorie, 10 grammi di carboidrati, 18 grammi di proteine e 24 microelementi. Oltre a vitamine e fibre.

    Se vuoi ottenere risultati in maniera più veloce, sostituisci un altro pasto del giorno oltre alla colazione.

    Data l’esclusiva formula di Chocolate Slim, questo non solo ti aiuterà a perdere peso, ma migliorerà anche altri aspetti della tua vita.

    Sarai di buon umore durante la giornata, visto che starai producendo più dopamina del normale. Inoltre ritarderai il tuo processo di invecchiamento grazie alle sue proprietà antiossidanti.

    Chocolate Slim non solo ti aiuteranno a perdere peso velocemente, ma anche a contribuire al tuo benessere in termini generali.

    Inesistenti fino al momento. Questo è uno dei grandi vantaggi del fatto che è un prodotto completamente naturale.

    Dimagrire in maniera naturale e senza prodotti chimici è la migliore maniera di raggiungere il tuo obiettivo ed evitare l’effetto boomerang. Questo oltre al fatto che starai dimagrendo mentre ti senti completamente attivo ed energico.

    Secondo Fernanda Prado, un’esperta nutrizionista, Chocolate Slim è il frullato che senza dubbio può essere un sostituto dei pasti quando vuoi perdere peso. Il cacao viene elaborato seguendo i più alti standard di qualità. Contiene nitrati dietetici, fitonutrienti e bataine che aiutano ad avere una dieta equilibrata e raggiungere l’obiettivo reale: dimagrire i maniera salutare.

    I risultati di assumere Chocolate Slim sono quasi incredibili. Sono sempre stata un po’ sovrappeso, avevo provato molti prodotti, ma nessuno mi aveva dato risultati tanto rapidi. Mi sento piena di energia e il cioccolato definitivamente mi rende felice J posso davvero completare la dieta con esercizi sani e potenziare i risultati.

    La mia fidanzata ha iniziato a prendere Chocolate Slim e ho visto com’è diminuita di taglie in poco tempo. Senza pensarci troppo ho comprato il frullato anche per me, abbiamo iniziato sostituendo 2 pasti al giorno e ora solo 1, i risultati sono incredibili!

    Ho letto tutti i forum sul Chocolate Slim prima di decidermi a provarlo. Senza dubbio è stata la migliore decisione della mia vita. Ho sempre provato a perdere peso, ma non c’ero mai riuscita sentendosi così felice.