dimagrire le braccia in poco tempo

dieta per pancia e addome gonfio

Pensateci bene, perché stare dalla mia parte non è semplice…

Per le teenager che provano a dimagrire con una dieta restritissima..

Quando avevo 14 ani ero grassa( molto grassa), non miricordo bene quanto pesavo, ma mi ricordo che avevo una bancia enormi.. haha .. Mi ricordo q mangiavo molti dolci, pizza, lazagna, che roba che veramente sono buonissima.. poi mi lamentavo che ero grassa e la mia mamma mi a detto prova a smetere di mangiare solo le porcherie, dolce, pizza, bebite gasate… Io ho smessso, mangiavo tutti i tipi di tibi, anche se no facievo tante ativita fisiche, dopo un ano cosi mi sono trovata magra e molto.. La mia mamma mi diceva che io sono dimagrita cosi tanto perche ero giovane, e avevo un metabolismo tipico dela mia eta, solo che il dolce e l’esseso di proteina stavono rovinando questo.. Risultato: Oggi ho 23 ani, facio modela, non sono magrissima ma lavoro tanto, mia agenzia dice che devo dimagrire ma, non é vero, ho 1,77 e peso 58 kili, facio 1 ora di palestra tutti i giorni, mangio di tutto ma poco e spesso, e una volta a settimana mangio un dolce o qualcosa che é molto calorico che non mangiarei per paura di guadagnare peso..

Il mio consiglo per le ragazze é tenete duro per un po, non molate.. il metabolismo é al vostro favore, basta tratarlo bene, mangiate quelo che é piu facile bruciare, tagliate tutte le cosa supercaloriche.. avete ancora tempo, nella vostra eta é molto piu facile dimagrire.. non vipreocupate se ci vuole tanto, avete tempo…

Da sempre una persona magra, se posso, vorrei dare a tutti quelli che cercano di dimagrire, il mio modesto parere:

mangiate quello che volete con moderazione, non pasticciate troppo con dolci, ma fate molto movimento, cominciate a correre, o fate un corso di step che vi faccia sudare, andate in bicicletta con un bel ritmo di pedalata, ritagliatevi tutti i giorni la vostra oretta di sport e curate il vostro aspetto e vedrete che anche se non perderete 10 o 20 chili, il vostro umore migliorerà, vi vedrete più belle e anche gli altri lo noteranno. personalmente preferisco una donna con qualche chilo in più, ma curata nell’aspetto e sopratutto sorridente solare e positiva. la vita è già difficile.. non complicatevela

ciao a tt!io peso 64 chili e ho 12 anni vorrei dimagrire in un mese almeno 6-7 chili il mio problema e che nn mangio verdura però so resistere a qualsiasi dolci.

io faccio ginnastica 3 ore a settimana secondo voi come posso fare a raggiungere il peso di 56 chili. grrazie mille un saluto

ciao ..sto provando a fare una dieta … ora vi spiego :

-PRANZO:riso in bianco ..e bere 1 litro d’acqua

-SERA:metà stracchino..e bere 1 litro d’acqua

il pomeriggio correre 5 minuti e camminare 10 minuti

la sera o prima di cena o dopo cena camminare 25 minuti

ciao A TUTTE IO HO 20 ANNI E PESO 84 Kg AIUTATEMI NON POSSO ANDARE DAL DIETOLOGO PERCHè NON POSSO PERMETTERMELO, VI PREGO AIUTATEMI DEVO ARRIVARE ALMENO A 70 Kg VI PREGO VI SCONGIURO AIUTATEMI … MI VEDO BRUTTA ALLO SPECCHIO NON POSSO METTERE NESSUN VESTITO PERCHè MI FACCIO SCHIFO… PER FAVORE SE QUALCUNO HA AVUTO LA STESSA ESPERIENZA MI DIA LA DIETA CHE HA FATTO ALMENO CI PROVO VI SCONGIURO. GRAZIE

salve..sono una ragazza alta 1,78 di altezza e sono 100kili..sono 3 anni che sono ingrassata e non sapevo che fare,tutti mi dicevano di dimagrire xke ero bella ma io non me ne importavo,xro vi dic una cosa e una settima che sto in dieta fatta da me,ma non lo faccio solo x il mio corpo ma anche x salute perche piu gli anni passano e piu riscontri problemi,xcio un po alla volta si deve fare la dieta..devo scendere solo 30 kili ne di piu ne di meno…a ho 20 anii

salve a tt ho 18 anni e peso 87kg voorrei sapere se qualkuno ha gia provato i consigli di questo sito e se sì vorrei sapere se ha funzionato rispondete grz…

Io sono una ragazza di 19 anni in sovrappeso di 10 kili.

Ho iniziato una mia dieta da neanche una settimana, a base di:

40 minuti di ginnastica tutti i giorni, mangio poco a pranzo, uno yogurt o una mela verso le 16, e alla sera cerco di bermi solo una tisana diuretica o un’insalata poco condita senza pane.

Purtroppo non sono abituata a bere molta acqua, ma ho appena iniziato e provvederò….

vedremo tra qualche mese se sarò soddisfatta di me.

avevo scritto il 18 settembre 2011,il mio è uno degli ultimi posti,allora scrivevo di pesare 64,600 grammi..oggi peso 60,200 :D..non ho fatto una vera e propri dieta da allora anzi diciamo che questi chili persi tutti a febbraio mangiando meglio,meno schifezze,non patatine in buste,non doviamente qualche sgarro l’ho fatto..anche spesso direi ma tutto sommato sono stata attenta.conto di raggiungere i 50 chili,sono alta 158 cm per cui 50 sarebbero perfetti.:D

ciao, sono rosi e sono alta 1.67 e peso 63.5 kg……è da un annetto che ho questo peso raggiunto per stress lavorativo…..prima pesavo 57 kg…..bei tempi 🙁 ho 34 anni e forse il mio corpo sta cambiando di nuovo e non riesco sia psicologicamente quanto fisicamente a perdere peso…..da due giorni sto iniziando a togliere le schifezze e a ridurre il consumo di pane e pasta……da lunedì conto di andare a correre viste le belle giornate invoglianti…..Dovendo ricominciare di nuovo tutto da capo come quando sono uscita da scuola, voglio ricominciare da me…da tutto! 🙂 conto di riuscirci…..se non mi amo io in primis, chi mi amerà?…..anche lavorativamente parlando….. 😉

sono giulia peso 50kg sono alta 1.57 e ho 12 anni,l’anno scorso in prima media pesavo 53 e in un mese ho perso 3 kg ma li ho persi andando a correre con mio padre tutte le mattine e mangiando di tutto e quando sono tornata a scuola tutti mi hanno detto ke sono troppo secca però io mi vedevo grassa e ho cominciato a saltare i pasti certe volte,e non fa bene . non fatevi fissare con il peso!,qualche giorno fa sono riandata a correre e solo dopo 4 minuti di corsa sono svenuta. quindi fate ma non diventate anoressiche,e le ragazze ke all’età mia pesano 54 sono normalissssssime. siamo nella fase dello sviluppo e dobbiamo aumentere di peso! oppure riskiamo di non creescere!

Ciao, io sono riuscita a perdere 13 kg in circa 6 mesi, facendo una modesta attività fisica (passeggiate e un po’ di bicicletta solo la domenica). Mi sono rivolta ad un nutrizionista, la dieta che mi ha dato sostanzialmente contiene molta verdura, latte e yogurt solo scremati, carboidrati in quantità modeste e pane solo integrale, niente burro e olio extraevergine sotto controllo. Siccome la mia grande debolezza erano (e sono) i dolci, mi ha consigliato di sostituire lo zucchero con un dolcificante naturale a base di stevia, che è ipocalorico. io uso il natvia (se vuoi saperne di più, è su natvia.com), lo uso sia per il caffè e il tè, che per cucinare dei dolci (adesso sono in mantenimento, ed una volta alla settimana mi cucina una torta). Ce la puoi fare, ma meglio sempre rivolgersi ad uno specialista!

ogni volta che mi metto a dieta, i primi due giorni vanno lisci, ma poi comincio a sgarrare, in particolare la sera, spiluccando continuamente… sarà lo stress, la solitudine o la noia… ma io voglio smettere di mangiare i ‘fuoripasto’ notturmi, riuscire a darmi una regolata. come si fa. grazie!

Hey ragazze…mi chiamo Mariana e vorrei raccontarvi come ho perso 3 kg in una settimana 🙂 (senza volere e senza accorgermi) Prima di tutto,credo che siano stati dei fattori che hanno influenzato la mia “dieta”,tipo il clima…l’ambiente…e nuovi abitudini.Parlo di quello che mi è successo quando sono venuta in Italia,che mi è sparita la fame…però il nocciolo è questo : di mattina,mangiavo cereali con il latte,anche troppe cereale direi…al pranzo mangiavo un po di pasta,o carne alla griglia cn mooollttaaa insalata.Tra il pranzo e la cena mangiavo solo la frutta,e alla cena di nuovo carne alla griglia( di piu petto di pollo) di nuovo con tanta insalata.Non mangiavo i dolci…(xke nn mi andavano).Però,continuando cn questo tipo di alimentazione,in 7 giorni ho perso 3 kg,anche se nn volevo dimagrire,avevo gia 58 kg…e un altezza di 1.72…

E adesso devo ricominciare di nuovo a fare cosi…peso 63 kg…:(

A proposito,per non affamarvi,dovete sapere che potete mangiare carne magra alla griglia,petto di pollo soprattutto finchè volete,finche vi viene il vomito,NON CAMBIA NIENTE NEL ANDAMENTO DELLA PERDITA DI GRASSI.VE LO ASSICURO.

Perfavore aiutatemi, ho 10 anni e peso46chili.

sono alta 1.59 circa e devo perdere 50 kg. dopo che avrò tolto il gesso e fatto riabilitzione andrò da una dietologa. come posso perdere tutti quel kg entro dicembre.

Ciao a tutti… mi chiamo Sofia e mi piacerebbe che qualcuno mi aiutasse con dei consigli a dimagrire dai 10 ai 15 kili (sarebbe meglio 15) in meno di un mese… allora io ho 14 anni e faccio 1.30 minuti di pallavolo il lunedì e il mercoledì, faccio dei pezzi a piedi nel tragitto (1 km circa) ma la pancia non va giù! Tra la scuola e tutto il resto non ho molto tempo per l’attività fisica, sono vegetariana e mi piace un ragazzo che mi ha detto che se fossi più magra si metterebbe con me.

diciamo che è simile alla mia dieta forse un pò più aperta … io ho 14 anni e peso 86 kg ç__ç ho sempre abbandonato le mie diete! ma visto che si avvicina l’estate voglio perdere un bel pò di kg io sono alto 1.73 e ho una pancia molto visibile!! io riesco a perdere 3-4 kg a settimana e ne sono fiero sono gia 2 settimane che la seguo senza nemmeno guardare un dolce o un salatino! =) ho già perso 7 kg in 2 settimane! come ginnastica faccio hip hop ! io ho escluso xk si parla di escludere definitivamente (coca cola ecc. patatine, dolci,pane,mottini,banane ecc….) in na settimana mangio (pollo,pesce,frutta,verdure,insalata,barrette ipocaloriche e tanta tanta lattuga!!) fidatevi come dieta è efficace 😉

ciao sono agnese e ho 10 anni peso 44,95 o più ed è da 5 anni che i miei compagni mi prendono in giro e mi chiamano arancina con i piedi come posso perdere 8 kg.

ciao mi kiamo Sara ho 16 anni e peso 62 kili … sn alta 1.65 ho tanti fianki.. kome posso toglierli. vi prego ditemi qualkosa ke .. non mi piaccio. sto facendo una dieta di testa mia manglio un pokino solo a pranzo e basta e vado in palestra . ….in 2 settimane ho perso 3 kili.. e pokissimo e nn mi vedo kambiata … perfavore aiutatemi . vi aspetto. grazie!

come dimagrire solo gambe

  • le donne con una silhouette a pera tendono ad accumulare il grasso sulle cosce e sui fianchi,
  • invece quelle con una silhouette a mela (più comune negli uomini) accumulano il grasso all’altezza del girovita.
  • Se il vostro girovita misura più di 88 cm, siete maggiormente a rischio di soffrire di problemi connessi al peso.

    Chi è in sovrappeso e riesce a dimagrire può notare miglioramenti immediati nella propria qualità della vita, perché ad esempio:

    Ovviamente chi è in sovrappeso e riesce a dimagrire si sente meglio anche psicologicamente ed affronta meglio la vita sociale; tuttavia chi dimagrisce solo per motivi estetici tende a recuperare il peso, mentre chi si impegna a seguire uno stile di vita più sano di solito riesce a non ingrassare nuovamente.

    I medici hanno diversi modi per misurare il peso, tra cui ricordiamo:

    Per scoprire l’indice di massa corporea (BMI) potete usare questo grafico:

    Indice di massa corporea (http://it.wikipedia.org/wiki/File:BMI_grid_it.svg)

    Trovate la vostra altezza nella parte inferiore del grafico, spostatevi verso l’alto fino a incontrare la retta che corrisponde al vostro peso: scoprirete il gruppo in cui ricade il vostro peso. L’indice di massa corporea per gli adulti sani varia tra 18,5 e 24,9.

    Anche se l’indice di massa corporea ricade in un intervallo normale, siete comunque a rischio se il giro vita è più largo rispetto alla circonferenza dei fianchi.

    Un metodo semplice per capire qual è la percentuale di grasso nell’organismo è l’analisi dell’impedenza bioelettrica. Un’apparecchiatura dà una lievissima scossa elettrica al paziente; un tecnico qualificato legge le informazioni date dall’apparecchiatura e calcola la percentuale di grasso corporeo facendo la differenza tra la massa totale e la percentuale di tessuto magro. Tra gli altri metodi di misurazione del grasso corporeo ricordiamo le bilance che misurano la massa grassa o i plicometri.

    Per le donne, la percentuale di grasso considerata sana varia tra il 31 e il 34 per cento, mentre per gli uomini varia tra il 19 e il 22 per cento. L’estremo inferiore dell’intervallo vale per i giovani, mentre quello superiore per gli anziani.

    I medici prendono anche in considerazione i fattori di rischio connessi al peso prima di stabilire se il peso del paziente può essere ritenuto nella norma. Tra i fattori di rischio ricordiamo:

    Se siete in sovrappeso ma non presentate alcun fattore di rischio, il medico probabilmente vi suggerirà di mantenere il peso anziché cercare di dimagrire.

    Se il vostro peso ricade nell’intervallo superiore del peso considerate sano e soffrite di alcuni dei fattori di rischio correlati al sovrappeso, probabilmente vi sarà consigliato di perdere almeno il 5-10% del peso per diminuire i fattori di rischio. Le ricerche dimostrano che un dimagrimento di questo genere apporta benefici significativi per la salute, anche se il paziente continua a essere in sovrappeso.

    Se siete in sovrappeso, esistono soltanto tre modi sicuri per dimagrire:

  • Diminuire la quantità di calorie introdotte con l’alimentazione.
  • Aumentare la quantità di calorie bruciate.
  • Sottoporsi a un intervento chirurgico che asporti la massa grassa.
  • L’intervento chirurgico, oltre a presentare alcuni rischi, risolve il problema solo temporaneamente. Il paziente, se continua ad assumere più calorie di quante siano necessarie all’organismo per produrre energia, recupererà in breve tempo i chili persi. Il modo migliore e più sano per dimagrire è diminuire la quantità di calorie assunte e aumentare la quantità di calorie bruciate.

    La maggior parte delle persone sa perfettamente che la dieta e l’esercizio fisico sono gli unici modi per dimagrire, il problema sta nel trovare il modo giusto per iniziare e per continuare la dieta e l’attività fisica. Nel seguito elencheremo alcuni consigli per iniziare, ma per prima cosa è opportuno esaminare i collegamenti tra le calorie, l’esercizio fisico e il peso.

    L’organismo raggiunge l’equilibrio e smette di ingrassare quando l’apporto calorico della dieta è pari alla quantità di energia utile all’organismo.

    Apporto calorico con la dieta = metabolismo + attività fisica

    Se assumete più calorie di quante ne siano necessarie al vostro organismo, le calorie in eccesso saranno immagazzinate sotto forma di grasso.

    Nove calorie in eccesso si trasformano in un grammo di grasso corporeo immagazzinato.

    Se mangiate una costina alla griglia (che equivale a 900 calorie) in più rispetto al fabbisogno calorico giornaliero del vostro organismo, le 900 calorie sono immagazzinate sotto forma di 100 grammi di grasso (100 grammi equivalgono più o meno al peso di un hamburger!).

    Per fortuna, però, ci sono alcune buone notizie: la maggior parte della frutta è povera di calorie, ad esempio una mela di piccole dimensioni apporta circa 50 calorie. Per assumere 800 calorie, quindi, dovreste mangiare circa 16 mele! Ecco perché le diete dimagranti non impongono restrizioni sulle quantità di frutta e verdura: questi alimenti, infatti, contengono molte vitamine e fibre, e pochissime calorie.

    Probabilmente non sarà facile capire esattamente di quanta energia ha bisogno il vostro organismo e quante calorie dovrete togliere per raggiungere un determinato peso, ma certamente non sarà impossibile. In questo articolo spiegheremo i principi di base del dimagrimento, ma vi consigliamo di chiedere comunque consiglio al dietologo o al medico per elaborare un programma personalizzato.

    Per dimagrire e per mantenere i risultati della dieta, dovete iniziare con il piede giusto: ad esempio se vi dite “Se riuscirò a seguire questa dieta solo per alcune settimane, ce la farò a perdere da due a cinque chili”, probabilmente recupererete il peso perso. Provate invece a motivarvi dicendo: “Mi impegno a seguire una condotta di vita più sana.”

    Ecco alcuni comportamenti e atteggiamenti che vi aiuteranno a partire con il piede giusto.

  • Preparatevi a un impegno a lungo termine e a modifiche permanenti dello stile di vita mirate a stabilire abitudini più sane.
  • Fatelo per voi stessi, e solo per motivi di salute. Non cercate di dimagrire solo per ragioni estetiche o per piacere di più agli altri.
  • State con i piedi per terra e ponetevi obiettivi realistici che possano essere raggiunti con calma e gradualità.
  • dieta del minestrone depurativa

    Ti preghiamo di scrivere i tuoi prossimi commenti nella pagina del link che ti abbiamo mandato.

    Buonasera, spesso porto il cibo da casa in quanto sono anche intollerante al lattosio. Il 17 inizio un corso di acqua bike e già sto facendo zumba. Inoltre quando ho tempo libero spesso vado a camminare nella neve con le ciaspole. Di bibite bevo acqua naturale, caffè e a volte te caldo senza zucchero. Intanto buona serata. Anita

    Buonasera a tutti, ho 35 anni, sono alta 156 cm e peso 70 kg. Ho un bimbo di 5 anni e vorrei togliere qualche chilo di troppo in previsione di un ulteriore gravidanza e soprattutto per sentirmi meglio e stare bene con me stessa. Sono un’ impiegata, sono fuori casa 9 ore al giorno. Cosa mi consigliate?

    Buongiorno Anita, per prima cosa ti calcoliamo il tuo peso-forma ideale per verificare quanto devi dimagrire. La formula è la seguente:

    Cioè: il peso in chili va diviso per il calcolo della statura al quadrato. Il risultato del calcolo è il valore (indice) della tua massa corporea e va inserito nella tabella qui di seguito.

    – Sottopeso: valore inferiore a 18,5 (magrezza eccessiva)

    – Normopeso: valore compreso tra 18,5 e 24,9 (peso normale: peso-forma)

    – Sovrappeso: valore compreso tra 25,0 e 29,9

    – Obesità classe I: valore compreso tra 30,0 e 34,9

    – Obesità classe II: valore compreso tra 35,0 e 39,9

    – Obesità classe III: valore uguale o superiore a 40

    In base alla tabella dei valori sei in forte sovrappeso.

    Il valore del peso forma ideale per una donna è compreso tra 21-22, per raggiungerlo devi perdere 15 chili. Il tuo peso forma ideale è infatti di 55 chili per una ragazza della tua statura:

    55: (1,60×1,60) = 55 : 2,56 = 21,5 valore ideale del peso forma

    Trovi maggiori informazioni qui: Calcolo peso forma

    Considerando che sei molto giovane (hai solo 19 anni), è importante per la tua salute iniziare un programma di dieta e sport per perdere peso e dimagrire.

    Per quanto riguarda l’attività fisica, che è indispensabile nel tuo caso (dato che devi perdere parecchi chili di troppo), di solito il nuoto non è sconsigliato nel caso di infortuni al ginocchio. Consulta comunque il tuo medico: hai avuto questo infortunio nel 2012, ora siamo nel 2015… è il caso di ricominciare a praticare sport con costanza! Per avere risultati è bene praticare attività fisica almeno 3-4 volte a settimana.

    Per quanto riguarda invece la dieta da seguire, dato che mangi fuori casa ti chiediamo:

    - hai la possibilità di portarti il pranzo da casa?

    - oppure mangi al ristorante in pausa pranzo?

    Facci sapere in modo da consigliarti la dieta da seguire per iniziare il tuo percorso. Ti ricordiamo comunque la necessità di abbinare anche attività fisica costante.

    Buonasera, mi chiamo Anita, ho 19 anni e peso 70 kg. Sono alta 160 cm. Sono venditrice di alimentari, a pranzo mangio fuori casa. Sino ad alcuni anni fa facevo nuoto e sci. Poi nel dicembre 2012 ho avuto un infortunio al ginocchio destro. Da lì ho paura a fare sport e ora in inverno vado a camminare nella neve con le racchette da neve.

    Vorrei fare una dieta. Voi che dieta mi consigliate?

    ottima questa dieta proteica! in 1 mese ho perso ben 5 chili. ho abbinato anche palestra 3 volte a settimana. in più, dato che ho problemi di cellulite su cosce e glutei, ho comprato dei cerotti dimagranti naturali con estratti di erbe, li sto usando da 2 settimane e ho avuto benefici.

    La proverò di sicuro questa dieta proteica. Grazie!

    La dieta proteica, anche detta dieta low-carb a causa dello scarso apporto di carboidrati previsto, è indubbiamente uno dei programmi alimentari migliori quando si desidera dimagrire. Scopriamo perché e come funziona, con i consigli su come seguirla al meglio e alcuni esempi di menu volti a far perdere più facilmente peso.

    Si tratta di un modello alimentare che prevede l’assunzione di una grande quantità di proteine, a discapito dei carboidrati che andranno invece limitati. Secondo i suoi innumerevoli sostenitori, è la miglior dieta per mantenersi in forma e per non mettere su grasso, a patto che sia svolta correttamente: per intraprenderne una salutare si dovrebbe preparare ogni giorno un menu composto per il 40% dai carboidrati, 30% dai grassi naturali e per il 30% circa dalle proteine.

    Una dieta ricca di proteine magre e a basso contenuto di carboidrati è certamente uno dei metodi più efficaci per perdere peso, poiché queste proteine aiutano il corpo a mantenere una massa magra, a bruciare i grassi e a frenare l’appetito. La quantità giornaliera di proteine raccomandata per un uomo è di 56 grammi al giorno mentre per le donne di parla di 46 grammi, ma è indispensabile conoscere i diversi tipi di proteine da incorporare nel proprio programma alimentare, dato che ciò avrà un enorme impatto sulla perdita di peso.

    Per comodità è possibile inserire le proteine in tre diverse macro categorie, e sono nello specifico le seguenti: proteine per il mantenimento del peso, per lo sviluppo della massa muscolare e per il dimagrimento. Per una dieta volta alla perdita di peso è dunque preferibile optare su quest’ultime, ovvero su quelle che stimolano il metabolismo e consentono una rapida perdita di grasso.

    Food high in protein isolated on white background via Shutterstock

    come perdere la pancia e i fianchi uomo

    Contrariamente a quanto possiate credere, digiunare o saltare i pasti non aiuta affatto a dimagrire velocemente, anzi! È una pratica controproducente, utile solo a rallentare il metabolismo e a togliervi le energie.

    Rispettare gli orari dei pasti è uno dei trucchi più efficaci per dimagrire velocemente. Ricordate che i pasti della giornata devono essere tre: colazione, pranzo e cena. Se sarete capaci di evitare gli spuntini fuori pasto, sarà più semplice dimagrire più in fretta.

    Un'alimentazione scorretta o disordinata è la prima ragione per cui ingrassiamo. Per dimagrire velocemente, sarà necessario rivedere le proprie abitudini e seguire alcuni semplici trucchi:

    2. Dite no a formaggi, fritti, dolci (specie se industriali), salumi e cibi in scatola.

    3. Limitate l'assunzione di carboidrati (senza tuttavia eliminarli del tutto) e preferite il consumo di carne magra e pesce.

    4. ​Verdura, verdura, verdura: cruda, cotta, in zuppa. non sarà abbastanza! È l'alimento più genuino e magro che possiate consumare.

    5. ​Ok anche alla frutta, ma con più moderazione e possibilmente come snack lontano dai pasti. Un ottimo trucco spezza-fame è avere sempre una bella mela in borsa per gli attacchi improvvisi.

    6. ​Aggiungere pepe o prezzemolo sui vostri piatti vi aiuterà a digerire più velocemente: il pepe ha un effetto brucia-grassi, mentre il prezzemolo aiuta contro la ritenzione idrica ed è un ottimo sistema per sgonfiarvi velocemente.

    7. Evitate infine il più possibile i pasti fuori casa e prendete la sana abitudine di prepararvi una bella schiscetta per andare a lavoro. In questo modo potrete controllare l'apporto calorico di ciò che ingerite e tenere la vostra linea sotto controllo.

    Bere molta acquavi aiuterà a dimagrire in fretta: oltre a favorire un effetto detox, vi farà sentire più sazie. Portate sempre con voi una bottiglietta di acqua naturale e non dimenticate, ogni tanto, di bere un sorso.

    Per poter dimagrire velocemente, è importante che il corpo funzioni al meglio delle sue possibilità e abbia le forze necessarie per sostenersi. Dormire bene è fondamentale per ricaricare il vostro organismo e ridurre i livelli di stress che portano inevitabilmente a ingozzarsi.

    Questo semplice trucco, oltre a rispondere a normali esigenze di igiene, è utilissimo per evitare di continuare ad abbuffarsi dopo i pasti. Appena finite di pranzare o di cenare, correte in bagno a lavarvi i denti! Il sapore del dentifricio in bocca vi aiuterà a togliervi la voglia di aprire nuovamente la dispensa passata un'ora.

    Sorseggiare da due a quattro tisane al giorno è un ottimo trucco per dimagrire in fretta. Le tisane, infatti, hanno un potere dimagrante, drenante e depurativo, e in più ci aiutano a spezzare la fame.

    Vi sarà capitato di certo: andare al supermercato a stomaco vuoto e con un certo languorino vi porta ad acquistare prodotti più calorici, snack e altre schifezze che di sicuro non vi aiutano a dimagrire velocemente!

    È un errore che quasi tutte noi compiamo: mangiare davanti alla tv accesa. Questa cattiva abitudine ci porta a ingerire il doppio del cibo senza nemmeno accorgercene! Distratte dal nostro programma preferito, continuiamo a portare il cibo alla bocca come piacevole accompagnamento alle immagini.

    La dieta dei 17 giorni nasce in America nel 2010, anno in cui il dott. Mike Moreno ha pubblicato per la prima volta il suo libro The 17 Day Diet e milioni di persone hanno perso peso usando il suo piano veloce, sicuro ed estremamente efficace.

    La dieta dei 17 giorni, è il frutto del lavoro di anni del Dott. Mike: ascoltando attentamente i suoi pazienti il dott. Mike è stato in grado di proporre un suo proprio modello alimentare, frutto di una profonda conoscenza delle problematiche legate all’obesità. Il dott. Mike Moreno ha ideato infatti uno speciale programma che ha chiamato “Walk With Your Doc”, ovvero “Cammina con il tuo dottore”, che prevede, due volte alla settimana, una passeggiata con i suoi pazienti; scopo del programma è soprattutto quello di motivare i suoi clienti a fare esercizio fisico in modo da rendere maggiormente efficace il programma alimentare che propone.

    La dieta dei 17 giorni è strutturata in 4 fasi e nelle prime tre si possono perdere ben 3 kg per volta. Moreno riprende la teoria che sostiene che l’organismo umano si adatta in modo piuttosto rapido alle variazioni dietetiche e, conseguentemente, un regime alimentare, per essere efficace, dovrebbe variare periodicamente, sia per quanto riguarda gli aspetti quantitativi sia per quanto concerne quelli qualitativi; ciò “spiazzerebbe” l’organismo evitando il tipico stallo che in molti casi si osserva a seguito di una riduzione del metabolismo che si verifica quando si segue un regime ipocalorico.

    La fase di accelerazione, è caratterizzata da una drastica riduzione dell’introito di carboidrati e delle calorie (praticamente, in questa fase, si dovrebbe seguire una dieta da 1.200 kcal o anche meno); i cibi privilegiati sono quelli proteici. Nella fase di accelerazione è piuttosto lunga la lista dei cibi che vanno evitati.

    DIETA DEI 17 GIORNI, FASE DI ATTIVAZIONE

    La fase di attivazione ha lo scopo di riattivare il metabolismo ed è caratterizzata da un’alternanza fra giorni in cui si assumono poche calorie ad altri in cui l’introito calorico è più consistente. Si reintroducono alcuni tipi di carboidrati. Nella fase di attivazione si dovrebbero perdere dai 2 ai 4 kg circa a seconda dei casi (sostanzialmente circa la metà di quello che si dovrebbe perdere nella prima fase).

    DIETA DEI 17 GIORNI, FASE DI RAGGIUNGIMENTO

    La fase di raggiungimento è quella in cui si raggiunge finalmente l’equilibrio dietetico. Si incrementa l’apporto dei carboidrati e la dieta diviene maggiormente equilibrata; si tratta di una fase molto importante perché il soggetto dovrebbe imparare in prima persona a gestire la sua alimentazione senza riacquistare peso. Anche in questa fase dovrebbe poter essere possibile perdere almeno uno o due kg di peso.

    DIETA DEI 17 GIORNI, FASE DI ARRIVO

    La fase di arrivo prosegue nella gestione di una dieta equilibrata, ma nel week-end si può “osare” un po’ di più concedendosi qualche “gratificazione” alimentare supplementare.

    Dieta dei 17 giorni, per perdere peso velocemente, insieme ad un regime alimentare dietetico, il dott. Mike Moreno consiglia:

  • 17 minuti di attività fisica al giorno nella fase di accelerazione e attivazione
  • 40 minuti di attività fisica 4 volte a settimana nella fase del raggiungimento
  • 40 minuti di attività fisica per la maggior parte dei giorni della settimana e almeno un’ora nel weekend nella fase di arrivo
  • Apro il seguente articolo con una breve premessa per distinguere quanto scriverò dalla maggior parte della spazzatura mediatica reperibile in rete.

    "Nei diversi siti che hanno pubblicato le proprie (o altrui) strategie "veloci" per dimagrire, si legge frequentemente l'avvertenza: "dimagrire velocemente può essere nocivo per la salute". Ciò è corretto. Perché, dunque, mettere a disposizione uno strumento insalubre pur essendo a conoscenza dei rischi ad esso correlati? La risposta è sintetizzabile in tre semplici parole: ipocrisia, ignoranza ed immoralità.

    Ai colleghi che divulgano e consigliano certe strategie dimagranti pur conoscendone i risvolti, rammento che è possibile scrivere un buon articolo rimanendo deontologicamente corretti e soprattutto professionali; a chi invece le condivide ignorando tali aspetti suggerisco di "affrettarsi" nell'intraprendere gli studi accademici necessari per operare nel campo della dietetica e della dietoterapia.